Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come vedere la temperatura del telefono

di

Se sei solito utilizzare il tuo smartphone per operazioni lunghe e “stressanti”, come ad esempio il gaming o la creazione di hotspot, saprai già che queste ultime portano a un aumento sensibile delle temperature interne del device. Si tratta di una reazione del tutto normale, ma bisogna andarci cauti e tenere la situazione sempre sotto controllo: difatti, un aumento eccessivo delle temperature interne del dispositivo, se prolungato nel tempo, porrebbe portare a un danneggiamento della batteria e di altri componenti.

Come dici? Ne sei al corrente e, per questo motivo, vorresti una mano a capire come vedere la temperatura del telefono? Perfetto, allora sappi che sono qui e che sono lieto di raggiungere questo tuo scopo.

Nel corso delle prossime righe, infatti, analizzerò la questione nel dettaglio dandoti tutte le informazioni di cui hai bisogno per tenere sotto controllo la temperatura del tuo smartphone, a patto che si tratti di un dispositivo Android. Su iPhone, infatti, le limitazioni del sistema operativo non consentono un monitoraggio preciso delle temperature interne. Ora però non voglio anticiparti troppo: andiamo con ordine e vediamo come procedere di caso in caso.

Indice

Come vedere la temperatura del telefono: Android

Android

Se ti stai chiedendo come vedere la temperatura del telefono relativamente al mondo Android (ad esempio, il tuo dubbio è legato a come vedere la temperatura del telefono Samsung), questa è la parte della guida che fa per te. Mi appresto infatti ad analizzare nel dettaglio la situazione.

Ebbene, devi sapere che, per quel che riguarda il sistema operativo di Google, ci sono più modi per riuscire a raggiungere questo obiettivo. Tuttavia, prima di spiegarti i principali metodi che in genere vengono utilizzati per effettuare quest’operazione, ci tengo a consigliarti di fare attenzione alle app di monitoraggio che scarichi.

Ci sono tante app che promettono di effettuare quest’operazione, e visto che, come puoi ben immaginare, i permessi richiesti per accedere ai dati sulle temperature sono elevati, il rischio violazione della privacy è sempre dietro l’angolo. Pertanto, fai attenzione a utilizzare solamente strumenti di produttori noti (come quelli che sto per segnalarti di seguito) e di scaricarli solo da fonti affidabili consultando anche le recensioni degli utenti.

Soluzioni native o personalizzazioni del produttore

Come vedere la temperatura del telefono Android

Le prime soluzioni che ti consiglio di tenere in considerazione sono quelle implementate nativamente sul dispositivo (o comunque mediante personalizzazione software effettuata dal produttore).

Infatti, devi sapere che in alcuni casi basta semplicemente aprire l’applicazione Telefono, quella che usi in genere per effettuare le chiamate, accedere al tastierino numerico e digitare *#*#4636#*#* (senza chiamare né fare nulla, nel caso il tutto funzioni compare a schermo una pagina in automatico).

In questo modo, accederai a una schermata che ti consente di ottenere svariate informazioni sul dispositivo che stai usando. Le indicazioni presenti in questa pagina possono variare in base al modello Android a tua disposizione (là fuori ci sono parecchi smartphone diversi), ma in alcuni casi è possibile accedere a una sezione relativa alla Batteria, in cui può esserci qualche statistica in merito alle temperature.

Chiaramente non posso scendere maggiormente nel dettaglio, viste le tantissime variabili in gioco. Tuttavia, nel caso il tuo dispositivo consenta di effettuare questo tipo di controllo, non dovresti avere alcun tipo di problema nel raggiungere il tuo obiettivo.

Nonostante questo, in alcuni casi specifici potrebbe essere necessario effettuare un’operazione un po’ diversa. Sugli smartphone Xiaomi, ad esempio, per riuscire a ottenere informazioni in merito alla temperatura del dispositivo bisogna generalmente accedere a un menu chiamato CIT. Per fare questo, puoi premere 5 volte sull’opzione Versione kernel presente nelle Impostazioni del device, spesso sotto la sezione Info sistema > Tutte le specifiche.

Una volta entrato nel menu CIT, ti basta fare tap sull’opzione Battery indicator (o simile) per trovare un’indicazione chiara in merito alla temperatura della batteria. Insomma, ovviamente ogni modello fa storia a sé, ma i modi per vedere la temperatura dello smartphone Android senza installare nulla non mancano.

Come vedere la temperatura del telefono Xiaomi menu CIT

Per completezza d’informazione, devi inoltre sapere che alcuni dispositivi da gaming consentono di controllare le temperature o comunque il carico di lavoro relativo a CPU e GPU direttamente mediante apposite applicazioni preinstallate o pannelli accessibili mentre si sta giocando, attivando eventualmente sistemi di raffreddamento (ad esempio, sfruttando una ventola interna).

Per intenderci, in genere gli ASUS ROG Phone dispongono di questa possibilità tramite l’app preinstallata ARMOURY CRATE. In dispositivi come Lenovo Legion Phone Duel 2, invece, questo tipo di indicazione è presente in un pannello a cui si può accedere con un semplice scorrimento del dito mentre si sta giocando.

CPU-Z

Come vedere le temperature CPUZ Android

Se sei alla ricerca di un’applicazione di terze parti nota e di facile utilizzo per controllare le temperature del tuo dispositivo Android, in quanto le indicazioni fornite nel capitolo precedente non ti hanno consentito di raggiungere il tuo obiettivo, una scelta interessante è rappresentata da CPU-Z. Si tratta di un’app gratuita, supportata da pubblicità (non invasiva) e acquisti in-app per rimuovere quest’ultima.

Per installare l’applicazione in oggetto, ti basta aprire il Play Store, cercare “cpuz” e fare tap sull’icona dell’applicazione (un chip bianco su sfondo viola). Successivamente, premi sul pulsante Installa e attendi che vengano effettuati in automatico il download e l’installazione di CPU-Z. Se hai a disposizione uno smartphone Android senza servizi Google (e dunque Play Store), devi invece rivolgerti a store alternativi.

Una volta installata e aperta l’app CPU-Z, ti basta fare tap sull’opzione BATTERY presente in alto. Così facendo, troverai l’indicazione Temperature, che ti mosterà la temperatura relativa alla batteria del tuo dispositivo.

In alternativa, puoi anche spostarti nella sezione THERMAL, in modo da ottenere ulteriori informazioni relative anche ad altre temperature. Insomma, ottenere indicazioni “generiche” legate alla temperatura del tuo dispositivo Android tramite CPU-Z è un gioco da ragazzi.

Come vedere la temperatura del telefono: iPhone

Temperatura Batteria Interna iPhone

Come dici? Vorresti controllare la temperatura di iPhone? Come già accennato in precedenza, il sistema operativo iOS, che è notoriamente più “chiuso” rispetto ad Android, non consente di visualizzare la temperatura della batteria.

Sull’App Store si trovano svariate applicazioni di terze parti che permettono di ottenere maggiori dettagli in merito al proprio dispositivo, ma nessuna di queste riesce realmente a fornire dati sulle temperature interne del device. Motivo per il quale ti invito a fare molta attenzione alle app che scarichi, in quanto alcune di queste potrebbero presentare pubblicità invasiva e rischi di privacy.

Se vai alla ricerca di applicazioni più “generiche”, in grado di mostrarti un po’ tutti i dati tecnici del tuo “melafonino”, puoi provare Lirum Device Info Lite. Quest’ultima permette di ottenere in modo rapido informazioni relative a tutta la componentistica del proprio iPhone, comprese le temperature operative massime e minime supportate, ma lo spazio che sarebbe dedicato alla temperatura della batteria risulta vuoto, in quanto come già detto non è possibile ottenere questo dato.

Come vedere la temperatura del telefono iPhone

Detto questo, non dovresti preoccuparti troppo della temperatura dell’iPhone. Infatti, Apple ha già implementato nel suo sistema operativo alcuni sistemi in grado di prevenire eventuali problemi relativi all’eccessivo calore.

Per intenderci, nel caso l’iPhone superi una certa soglia di temperatura, compare a schermo un messaggio che avverte l’utente e che lo invita ad attendere prima di tornare a utilizzare lo smartphone. In questo contesti, l’unica opzione dello smartphone utilizzabile sono le chiamate di emergenza.

Insomma, in caso di problemi relativi alle temperature, difficilmente non te ne accorgerai. In ogni caso, se vuoi approfondire la questione, puoi fare riferimento alle linee guida ufficiali di Apple, in cui la società di Cupertino ha illustrato più nel dettaglio il tutto.

Per il resto, potrebbe interessarti anche dare un’occhiata ai miei tutorial su come raffreddare il telefono e sulle applicazioni per raffreddare il telefono, in cui ti ho qualche “dritta” su come tenere “a bada” le temperature operative degli smartphone.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.