Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come monitorare la temperatura del PC

di

Proprio come per le persone, anche per i computer misurare la temperatura interna può aiutare a scoprire quando c’è qualcosa che non va. Volendo parlare per paragoni, anche i PC possono avere la febbre e misurare di tanto in tanto la loro temperatura può servire a intercettare in tempo dei problemi alle ventole che, con l’andar del tempo, possono finire col danneggiare i componenti hardware. Ma come si fa a misurare la “febbre” ad un computer?

Se vuoi scoprire come monitorare la temperatura del PC, non devi far altro che leggere questo mio tutorial dedicato giust’appunto all’argomento. Ti anticipo subito che per riuscire nell’impresa dovrai ricorrere all’uso di alcuni programmi appositamente adibiti allo scopo in oggetto. Contrariamente a quel che tu possa pensare, si tratta di risorse di semplice impiego, anche da parte di chi, un po’ come te, non si reputa propriamente uno “smanettone”.

Allora? Posso sapere che cosa ci fai ancora li impalato? Posizionati bello comodo dinanzi la tua postazione multimediale ed inizia immediatamente a concentrarti sulla lettura di tutto quanto riportato qui di seguito. Sono sicuro che alla fine potrai dirti ben contento e soddisfatto di quanto appreso e che, addirittura, in caso di problemi sarai pronto a fornire utili istruzioni sul da farsi a tutti i tuoi amici interessanti alla questione. Are you ready?

Indice

Strumenti utili per monitorare la temperatura del PC

Come ti dicevo ad inizio guida, per poter monitorare la temperatura del PC ti basta utilizzare alcuni programmi appositamente adibiti allo scopo. Mi chiedi quali? Beh, quelli che trovi indicati qui sotto, che domande!

Trattasi di quelle che ritengo essere le migliori risorse appartenenti alla categoria in oggetto. Provale subito e vedrai che non te ne pentirai.

HWMonitor

Come monitorare la temperatura del PC

Il primo tra gli strumenti utili per monitorare la temperatura del PC che voglio invitarti a provare è HWMonitor. Si tratta di un programma gratuito per Windows che consente di misurare la “febbre” ad hard disk, processore e scheda video del computer. In questo modo, potrai accorgerti subito se qualcosa che non va e c’è bisogno di correre ai ripari.

Per scaricarlo sul tuo computer, il primo passo che devi compiere è collegarti al sito Internet di HWMonitor e cliccare sul bottone SETUP ∙ ENGLISH. Nella pagina che si apre, fai clic su DOWNLOAD NOW!.

A download completato apri il file .exe appena ottenuto e, nella finestra che si apre, fai clic su , su Next per tre volte, su Install e su Finish, per terminare il processo d’installazione del programma.

Avvia dunque HWMonitor facendo doppio clic sul collegamento che è stato aggiunto sul desktop e pigia su Si. Una volta visualizzata la finestra del programma, troverai elencate le temperature di tutti i componenti principali del PC: processore, hard disk e scheda video.

Nella colonna Value trovi la temperatura attuale dei componenti, in quella Min la temperatura minima e in Max la temperatura massima. Nella colonna Sensor trovi invece indicato il componente di riferimento.

Speccy

Come monitorare la temperatura del PC

In alternativa al programma di cui sopra, puoi affidarti a Speccy. Si tratta di un software gratuito realizzato dagli stessi sviluppatori del celebre CCleaner (per maggiori info, leggi il mio tutorial su come scaricare e utilizzare CCleaner). È facilissimo da usare e consente di ottenere informazioni dettagliate riguardo tutti i componenti hardware del computer, temperatura compresa. Da notare che è disponibile anche in una variante portable (quella che ho utilizzato io per redigere questo passo).

Mi chiedi come fare per servirtene? Te lo indico subito. Per scaricare il programma sul tuo PC, collegati al sito Internet del programma e pigia sul bottone Download relativo a Speccy – Portable. Se il download non parte in automatico, fai clic su Start Download.

A scaricamento completato, estrai in una qualsiasi posizione del PC l’archivio compresso appena ottenuto ed avvia il file .exe presente al suo interno compatibile con la versione di Windows che stai utilizzando.

Fai dunque clic su Esegui e su Si dopodiché seleziona il menu View, pigia su Options… e scegli Italiano (Italian) dal menu a tendina accanto alla voce Language:, in modo tale da impostare l’italiano come lingua per l’interfaccia del programma. Clicca poi su OK per confermare ed applicare le modifiche apportate.

Per poter monitorare la temperatura del tuo PC, seleziona dunque il componente di riferimento sulla sinistra (es. CPU) ed individua la voce relativa alla temperatura sulla destra. Et voilà!

HWiNFO

Come monitorare la temperatura del PC

Un altro ottimo programma che ti consiglio di prendere in seria considerazione per monitorare la temperatura del tuo PC è HWiNFO. È gratis, di semplice impiego e mostra un riepilogo completo delle caratteristiche hardware del computer, con tanto di temperature al seguito. Anche in tal caso, si tratta di una risorsa no-install.

Per usarlo, collegati al sito Internet del programma e clicca sul pulsante Free Download. Nella nuova pagina visualizzata, pigia sul bottone Download Portable che si trova sotto la voce HWiNFO Portable e poi sul collegamento FossHub (Fast CDN) dal menu che appare. Pigia infine sul link Download HWiNFO Portable ed attendi che la procedura di scaricamento venga avviata e completata.

Successivamente estrai in una qualsiasi posizione di Windows l’archivio ZIP appena ottenuto ed avvia il file .exe del programma relativo alla versione di Windows che stai utilizzando.

Clicca quindi su Si e su Run. Una volta visualizzata la finestra del programma sul desktop, clicca sul pulsante Sensors e scopri la temperatura dei componenti del computer consultando l’apposita tabella: nella colonna Current trovi la temperatura attuale, in Minimum e Maximum le temperature minime e massime raggiunte di recente, mentre nella colonna Average viene riportata la temperatura media.

Se lo desideri, puoi anche abilitare la visualizzazione della temperatura nell’area di notifica di Windows. Per fare ciò, sull’icona dell’ingranaggio che si trova in basso a destra, recati sulla scheda System Tray, seleziona, uno alla volta, gli elementi che vuoi monitorare e spunta la casella accanto alla voce Show in Tray che sta in basso. Conferma dunque le modifiche apportate premendo su OK.

Open Hardware Monitor

Come monitorare la temperatura del PC

Un altro ottimo software che voglio invitarti ad utilizzare per riuscire a monitorare la temperatura del PC è Open Hardware Monitor. Si tratta di uno strumento gratuito, di natura open source e funzionante con tutte le versioni di Windows che consente di controllare la temperatura della CPU, della scheda grafica, dell’hard disk e della scheda madre fornendo inoltre varie altre informazioni su tuti i componenti hardware del PC.

Per servirtene sul tuo computer, provvedi in primo luogo a collegarti al sito Internet di Open Hardware Monitor ed a fare clic sul bottone Download Open hardware Monitor x.x.x. Premi poi sul pulsante Download Now nella nuova pagina che appare, in modo tale da effettuarne lo scaricamento sul computer.

A download ultimato, estrai l’archivio ZIP appena ottenuto in una qualsiasi posizione di Windows ed avvia il file .exe contenuto al suo interno dopodiché clicca su Si. Se vedi apparire un avviso relativo al download di Microsoft .NET Framework 3.5, acconsenti pure alla cosa, è praticamente indispensabile per il funzionamento del programma.

Ora che visualizzi la finestra di Open Hardware Monitor sul desktop, espandi la voce relativa al componente hardware di cui vuoi monitorare la temperatura facendo clic sul bottone [+] che sta accanto al suo nome e troverai riportata quest’ultima in corrispondenza della colonna Value. Quella minima e quella massima ti vengono invece indicate, rispettivamente, nelle colonne Min e Max.

Se una data colonna non risulta visibile, puoi attivarne la visualizzazione recandoti nel menu View che sta nella parte in alto della finestra, selezionando la voce Columns ed apponendo il segno di spunta in corrispondenza dell’opzione di tuo interesse.

E su Mac?

Come monitorare la temperatura del PC

Utilizzi un Mac invece che un PC Windows e vorresti sapere se anche in tal caso esiste qualche strumento utile per tenere d’occhio la temperatura dei componenti del computer? Certo che si, ci mancherebbe altro! Tra i vari strumenti adibiti allo scopo ti consiglio vivamente di rivolgerti a iStat Menu.

Si tratta di una famosa applicazione per macOS che va a collocarsi nella barra dei menu e permette di tenere sotto controllo vari componenti hardware del computer e le relative temperature. Purtroppo non è gratis (costa poco meno di 19$) ma, credimi, vale tutti i soldi spesi. Ad ogni modo, se non ti va di effettuare l’acquisto subito puoi scaricare la versione di prova gratuita che consente di testare il programma senza limitazioni per un arco di tempo massimo pari a 14 giorni.

Per servirtene, collegati al sito Internet dell’applicazione e clicca sul pulsante Download, in modo tale da avviare il download di iStat Menu sul tuo Mac.

A scaricamento ultimato, estrai in una qualsiasi posizione l’archivio ZIP ottenuto e trascina l’icona del programma nella cartella Applicazioni di macOS. Successivamente facci clic destro sopra e seleziona Apri per due volte consecutive, in modo tale da andare ad aggirare le limitazioni imposte da Apple nei confronti degli sviluppatori non autorizzati.

Adesso, indica se intendi usare la versione di prova del programma o se effettuarne l’acquisto dopodiché porta su ON l’interruttore che sta accanto alla voce Sensore, nella finestra di configurazione dell’applicazione, e vedrai la temperatura della CPU tuo Mac apparire nella barra dei menu. Facendo clic sulla relativa icona si aprirà un menu con le temperature di tutti gli altri componenti.

Volendo, puoi anche personalizzare, a seconda di quelle che sono le tue esigenze e preferenze, il componente di cui visualizzare la temperatura direttamente nella barra dei menu, che per impostazione predefinita è la CPU. Per fare ciò, intervieni sulle opzioni annesse alla finestra di iStat Menu, trascinando sulla barra presente sotto la dicitura SENSORI DA MOSTRARE NELLA barra DEL MENU le etichette sottostanti di tuo interesse e spostando verso il basso quelle da eliminare.

Cosa fare per raffreddare il PC

Foto di un notebook Acer

Utilizzando i programmi che ti ho suggerito nelle righe precedenti ti sei accorto del fatto che il tuo computer raggiunge temperature un tantino elevate e ti piacerebbe dunque capire come fare per poter rimediare alla cosa? Detto, fatto.

Escludendo eventuali guasti a livello hardware (per i quali è opportuno intervenire sul componente di riferimento sostituendolo o riparandolo) e tenendo presente il fatto che durante il periodo estivo delle temperatura un po’ al di sopra della norma non devono spaventare in quanto, appunto, essendo la temperatura ambientale già alta in generale è naturale che anche quella del computer risulti un più elevata, puoi cecare di far fronte al verificarsi di situazioni del genere seguendo le indicazioni che ho provveduto a fornito nel mio tutorial dedicato proprio a come raffreddare il PC.

Se poi quello che stai utilizzando è un portatile, che tra le altre cose tenere a surriscaldarsi maggiormente rispetto ad un computer fisso a causa degli spazi ristretti tra un componente e l’altro, puoi seguire le istruzioni specifiche sul da farsi che ti ho fornito con la mia guida su come raffreddare un notebook e nel mio articolo su come raffreddare un PC portatile.

In linea di massima, le operazioni da compiere consistono comunque nell’impiegare un sistema di raffreddamento aggiuntivo alle “classiche” ventole, nel rimuovere eventuale polvere in eccesso che non permette una corretta dissipazione del calore e nel cercare di regolare in modo idoneo la velocità delle ventole. Nulla di particolarmente complicato comunque, non temere.