Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Amazon Prime Day
Migliaia di prodotti in promozione su Amazon. Scopri le offerte migliori

Come monitorare temperatura CPU

di

Le ventole del tuo PC fanno dei rumori strani? Il tuo notebook è diventato bollente e non ne capisci il motivo? Probabilmente c’è qualcosa che non va nel sistema di ventilazione del computer oppure qualche applicazione sta mettendo sotto sforzo il processore e sta spingendo il PC ad azionare le ventole.

Per capire meglio quello che sta succedendo, prenditi cinque minuti di tempo libero e scopri come monitorare temperatura CPU, leggendo questo mio tutorial sull’argomento. Per riuscirci, non devi far altro che ricorrere all’uso di alcuni appositi programmi, nella maggior parte dei casi completamente gratuiti, disponibili per Windows, macOS e Linux, i quali sfruttano i sensori del computer per monitorare la temperatura del processore e scoprire quando la CPU viene messa sotto sforzo.

Ma qual è la temperatura ideale per un processore? In linea di massima possiamo dire che fra i 45 e i 60 gradi Celsius si possono dormire sonni tranquilli (soprattutto se l’ambiente circostante non è particolarmente freddo), quando si superano i 60° e lo si fa per periodi prolungati, bisogna cominciare a preoccuparsi. In ogni caso, sappi che ogni processore ha un tasso di tollerabilità alle alte temperature differente. Ora, però, basta chiacchierare e passiamo all’azione. Buona lettura e in bocca al lupo per tutto!

Indice

Come monitorare temperatura CPU: Windows 10

Vorresti capire come monitorare temperatura CPU su un PC con Windows 10 (oltre che su altre versioni del sistema operativo di casa Microsoft meno aggiornate)? Allora rivolgiti agli strumenti utili allo scopo che trovi qui sotto. Sono molto semplici da usare, non hai assolutamente nulla di cui preoccuparti.

Open Hardware Monitor

Open Hardware Monitor

Il primo strumento che ti consiglio di adoperare per monitorare la temperatura della CPU sul tuo PC con Windows 10 è Open Hardware Monitor. Si tratta di un’applicazione gratuita e open source che funziona senza richiedere alcuna installazione. Consente di controllare la temperatura della CPU, ma anche della scheda grafica, dell’hard disk e della scheda madre e fornisce varie altre informazioni su tuti i componenti hardware del computer.

Per scaricare il programma sul tuo PC, visita il relativo sito Web e fai clic sui pulsanti Download Open Hardware Monitor x.x.x e Download Now.

A scaricamento avvenuto, estrai l’archivio ZIP ottenuto in una cartella a piacere e avvia l’eseguibile del programma contenuto al suo interno.

Nella finestra che ti viene mostrata sul desktop, fai poi clic sul pulsante . Se vedi comparire un avviso relativo al download di Microsoft .NET Framework 3.5, acconsenti alla cosa, in quanto indispensabile per il corretto funzionamento del programma.

Una volta visualizzata la finestra di Open Hardware Monitor sullo schermo, non ti resta che espandere il menu relativo al processore e cliccare sul pulsante (+) collocato accanto alla voce Clocks. Le temperature dei core della CPU sono quelle elencate sotto la voce Temperatures: nella colonna Value ci sono le temperature correnti dei core, mentre in quella Max le temperature massime raggiunte di recente.

HWiNFO

HWiNFO

Un altro strumento a cui puoi valutare di rivolgerti per monitorare la temperatura della CPU sul PC è HWiNFO, il quale mostra un riepilogo completo delle caratteristiche hardware del PC. È disponibile anche in una versione portable e mostra degli indicatori personalizzabili nell’area di notifica di Windows.

Per scaricare HWiNFO sul tuo PC, collegati al sito Internet del programma e clicca sul pulsante Free Download al centro della pagina, dopodiché porta il puntatore del mouse sul menu Free Download e seleziona da quest’ultimo la voce Local (U.S).

A download avvenuto, estrai l’archivio ZIP ottenuto in una cartella a piacere e avvia l’eseguibile HWiNFO64.exe oppure quello HWiNFO32.exe (a seconda della versione del software che hai scaricato).

Nella finestra che si apre, clicca sul pulsante , quindi su quello Run e poi chiudi la finestra denominata System Summary che compare. Successivamente, clicca sul pulsante Sensors situato nella parte in alto della schermata principale del programma e scopri la temperatura dei core della CPU consultando l’apposita tabella: nella colonna Current trovi la temperatura attuale dei core, in Minimum e Maximum le temperature minime e massime raggiunte di recente dal processore, mentre nella colonna Average viene riportata la temperatura media dei core.

Se vuoi, puoi anche decidere di visualizzare la temperatura del processore nell’area di notifica di Windows. Per riuscirci, clicca sull’icona dell’ingranaggio che si trova in basso a destra nella schermata di cui sopra, seleziona la scheda System Tray nella finestra che si apre, seleziona i core che vuoi monitorare dall’elenco proposto e spunta la casella accanto alla voce Show in Tray collocata in basso, dopodiché salva le modifiche cliccando sul bottone OK.

Altre soluzioni per monitorare temperatura CPU: Windows 10

Core Temp

Nessuna delle soluzioni per monitorare la temperatura della CPU su Windows 10 che ti ho già consigliato ti ha convinto in maniera particolare e, dunque, vorresti che ti segnalassi altre soluzioni utili allo scopo? Detto, fatto! Le trovi nel seguente elenco.

  • Core Temp — si tratta di una piccola utility gratuita che mostra la temperatura di ciascun core della CPU. Supporta i principali processori e il suo funzionamento è estremamente intuitivo.
  • Speccy — è un software gratuito che permette di monitorare lo stato del computer. Mostra informazioni dettagliate sul processore e sulla temperatura di quest’ultimo, ma anche riguardo la RAM, la scheda madre, l’hard disk, la GPU, la scheda audio e tutti gli altri componenti hardware che compongono il PC. Eventualmente, è altresì disponibile in una variante a pagamento (al costo di 14,95 euro) che offre gli aggiornamenti automatici e altre feature extra.
  • CPU-Z — è un altro programma per sistemi operativi Windows che fornisce informazioni dettagliate non solo sulla CPU, ma pure su tutto il resto dell’hardware del computer. La sua interfaccia è molto intuitiva ed è totalmente gratis.

Come monitorare temperatura CPU: Mac

Possiedi un Mac e ti piacerebbe capire come monitorare la temperatura della CPU in tal caso? Allora non devi far altro che adoperare le applicazioni utili allo scopo che ho provveduto a segnalarti di seguito. Ti segnalo che i processori Apple Silicon (es. M1) hanno temperature operative mediamente più basse di quelli Intel: tienine conto nelle tue valutazioni.

Stats

Stats

La prima soluzione per monitorare la temperatura della CPU su Mac che ti suggerisco di mettere alla prova è Stats. Si tratta di un’applicazione completamente gratuita e facilissima da usare e configurare, la quale permette di visualizzare varie informazioni riguardo le componenti hardware del Mac, inclusa la temperatura della CPU, direttamente dalla barra dei menu.

Per scaricare l’applicazione sul tuo computer, visita il relativo sito Internet e fai clic sul collegamento You can download the latest version here che trovi in corrispondenza della sezione Download, al centro della pagina.

A scaricamento ultimato, apri il pacchetto .dmg ottenuto e trascina l’icona del programma nella cartella Applicazioni di macOS, dopodiché facci clic destro sopra e seleziona la voce Apri dal menu che compare, in modo da eseguire Stats andando però ad aggirare le limitazioni volute da Apple verso gli sviluppatori non certificati (operazione che va effettuata solo al primo avvio).

Una volta avviato il programma, vedrai comparire sulla barra dei menu di macOS gli indicatori relativi alle varie componenti hardware monitorare, CPU compresa. Per visualizzare la temperatura di quest’ultima, fai clic sull’indicatore dei sensori e potrai conoscere il dato in questione per i vari core del processore nel menu che andrà ad aprirsi.

Se non visualizzi l’indicatore dei sensori sulla barra dei menu e/o se desideri personalizzarne l’aspetto, fai clic su uno qualsiasi degli indicatori disponibili, premi sull’icona con l’ingranaggio nel menu che compare e, nella finestra di Stats che si apre, fai clic sulla voce Sensors nel menu laterale, dopodiché apponi un segno di spunta sulla casella in alto a destra e intervieni sulle opzioni disponibili sempre a destra.

iStat Menus

iStat Menus

Per controllare la temperatura della CPU sui Mac puoi inoltre contare su iStat Menus, una famosissima applicazione che si “accomoda” anch’essa nella barra dei menu di macOS e permette di tenere sotto controllo vari componenti hardware del computer: non solo il processore, ma anche la RAM, i dischi, le attività della rete e molto altro ancora. Funziona anche con i Mac con chip Apple Silicon (es. M1), ma il supporto per il momento è limitato (ad esempio, nel momento in cui scrivo, non permette di regolare la velocità delle ventole sui Mac dotati di questi chip).

È un programma a pagamento (costa 10,99 euro) e si può acquistare direttamente dalla relativa sezione del Mac App Store. C’è pure la versione scaricabile dal sito Internet dello sviluppatore, che si può provare gratis per 14 giorni. In alternativa, è possibile abbonarsi al servizio Setapp che per 9,99 $/mese + imposta (che scendono a 8,99 $/mese, se si sceglie il piano annuale) permette di accedere a una vasta gamma di applicazioni per macOS a pagamento senza acquistarne le singole licenze e senza obblighi di rinnovo. Aggiungendo 2,49 $/mese si possono scaricare anche app a pagamento per iOS/iPadOS. Ci sono anche 7 giorni di prova gratis. Maggiori informazioni qui.

Per scaricare la trial del programma sul tuo Mac, visita il sito Internet di iStat Menus e fai clic sul pulsante Download.

A scaricamento ultimato, trascina l’icona di iStat Menus nella cartella Applicazioni di macOS, facci clic destro sopra e seleziona la voce Apri dal menu che compare, in modo da avviare il programma andando però ad aggirare le limitazioni volute da Apple verso gli sviluppatori non certificati (operazione che va eseguita solo al primo avvio). Una volta visualizzata la finestra del programma sullo schermo, fai clic sul bottone Installa, digita la password di amministrazione di macOS e premi sul pulsante Installa assistente.

Se hai un Mac con processore Intel, dovresti visualizzare anche una voce aggiuntiva nel programma, relativa alla frequenza della CPU tramite l’installazione del programma gratuito Intel Power Gadget.

Successivamente, potrai visualizzare l’indicatore della temperatura attuale del computer accanto all’orologio di macOS e cliccando su di esso potrai visionare in dettaglio le temperature dei vari core del processore.

Se la temperatura della CPU non risulta visibile e/o se vuoi personalizzare l’aspetto del relativo indicatore, clicca su uno qualsiasi di quelli già presenti sulla barra dei menu di macOS, quindi sull’icona del programma che trovi nel menu che compare, dopodiché clicca sulla voce Sensore presente nella barra laterale della finestra di iStat Menus che si è aperta, assicurati che la relativa levetta sia impostata su ON (altrimenti provvedi tu) e intervieni sulle opzioni che trovi a destra.

Altre soluzioni per monitorare temperatura CPU: Mac

TG Pro

Nel malaugurato caso in cui nessuna delle soluzioni per monitorare la temperatura della CPU su Mac che ti ho già segnalato ti avesse convinto, puoi valutare di rivolgerti all’uso delle altre soluzioni utili allo scopo che ho provveduto a includere nell’elenco qui sotto.

  • TG Pro — è un’applicazione per macOS che permette di visualizzare informazioni dettagliate sulla CPU e sulla sua temperatura, oltre che di regolare la velocità delle ventole, offrendo pieno supporto ai Mac con chip Apple Silicon. Permette di visualizzare informazioni relative anche alle altre componenti hardware e di conoscere lo stato della batteria del MacBook. È a pagamento (costa 10,37 euro), ma si può scaricare in versione di prova gratuita funzionante per 14 giorni.
  • Fanny — applicazione gratuita disponibile sotto forma di widget per il Centro notifiche di macOS che consente di tenere sotto controllo la temperatura di CPU e GPU, oltre che di conoscere la velocità delle ventole.
  • XRG — è un’applicazione gratuita per Mac che mostra informazioni in tempo reale su CPU, RAM e rete. Non è completa o bella da vedere come altre soluzioni di questo tipo, ma svolge egregiamente il suo lavoro.

Come monitorare temperatura CPU: Linux

Glances

Adesso voglio spiegarti come monitorare la temperatura della CPU su Linux, o per meglio dire su Ubuntu, che è una delle distribuzioni del sistema operativo in questione più apprezzate in assoluto. Per riuscirci, puoi rivolgerti a Glances, un tool fruibile da riga di comando che consente di effettuare l’analisi di vari sensori del computer e, dunque, anche di conoscere la temperatura della CPU.

Per potertene servire, provvedi in primo luogo ad avviare il Terminale, selezionando la relativa icona (quella con la finestra nera e la riga di codice) che trovi nell’elenco delle applicazioni installate su Ubuntu, a cui puoi accedere cliccando sul pulsante Mostra applicazioni sulla barra del sistema operativo.

Una volta visualizzata la finestra del Terminale sul desktop, installa il tool impartendo il comando "wget -O- https://bit.ly/glances | /bin/bash seguito dalla pressione del tasto Invio sulla tastiera del computer, dopodiché digita la password di amministrazione e premi nuovamente il tasto Invio.

Ad installazione ultimata, avvia il tool digitando il comando glances sempre seguito dalla pressione del tasto Invio. In seguito, ti verranno mostrate svariate informazioni relative alle componenti hardware del sistema. Per visualizzare la temperatura della CPU, premi il tasto S sulla tastiera e il gioco è fatto.

App per monitorare temperatura CPU

CPU-Z

Come dici? Ti piacerebbe poter monitorare la temperatura della CPU su smartphone e tablet? In tal caso, se hai un dispositivo Android, puoi contare sull’app gratuita CPU-Z (disponibile su Play Store e store alternativi), che permette di vedere i nomi e lo stato dei componenti interni del proprio device. La temperature si trovano nella scheda Thermal.

Se hai un iPhone o un iPad, mi spiace ma per il momento non ci sono app in grado di mostrare la temperatura della CPU.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.