Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Amazon Black Friday 2017
Scopri le migliori offerte della settimana dell'Amazon Black Friday 2017. Vedi le offerte Amazon

Programmi per ottimizzare Mac

di

I migliori programmi per ottimizzare Mac.

OnyX

1onyx.jpg

Quando si parla di programmi per ottimizzare Mac non si può assolutamente prescindere da OnyX, un formidabile software gratuito in grado di “ripulire” i sistemi basati su OS X e correggere tutti gli errori più comuni presenti sui computer Apple. Utilizzandolo, è possibile rilevare lo stato del disco e riparare i permessi, cancellare la cache di sistema e di numerose applicazioni, impostare degli script automatici per l’ottimizzazione del sistema, accedere alle utility nascoste di OS X e molto altro ancora. È completamente in italiano ed ogni sua versione è dedicata ad una particolare edizione di OS X (Lion, Mountain Lion, ecc.). Scarica da qui.

Yasu

2yasu.jpg

La vasta gamma di funzionalità incluse in Onyx possono rappresentare un ostacolo per chi non è ancora molto esperto di sistemi Mac e non sa bene dove mettere le mani. Qui entra in gioco Yasu, un piccolo programma per ottimizzare Mac che permette di cancellare la cache di sistema, riparare i permessi e compiere altre piccole operazioni di manutenzione per velocizzare OS X. È facilissimo da usare e pur avendo molte meno funzioni di Onyx riesce spesso a fare centro donando nuova velocità al computer sul quale viene eseguito. È a pagamento ma è possibile utilizzarne tutte le funzioni gratuitamente prima di procedere con l’acquisto. Scarica da qui.

CleanMyMac

3cleanmymac.jpg

CleanMyMac è senza ombra di dubbio uno dei programmi per ottimizzare Mac più famosi e completi disponibili attualmente sul mercato. Per chi proviene dal mondo Windows, possiamo semplificare il discorso dicendo che si tratta di una sorta di Glary Utilities per OS X attraverso cui è possibile liberare spazio sull’hard disk, disinstallare le applicazioni che non si riescono a rimuovere con la procedura di disinstallazione standard, personalizzare l’aspetto del sistema e molto altro ancora. Il software è a pagamento ma è disponibile in una versione di prova gratuita che permette di testarne tutte le funzioni per un periodo di 30 giorni. Scarica da qui.

Cocktail

4cocktail.jpg

Cocktail è una soluzione all-in-one per la manutenzione di OS X che permette di velocizzare i Mac mediante lo svolgimento di vari compiti di manutenzione. Consente di liberare spazio su disco eliminando file inutili e cache, corregge l’indicizzazione di Spotlight, attiva/disattiva lo swap, ottimizza i parametri della connessione di rete, personalizza il look del desktop e molto altro ancora. Il software è a pagamento ma è disponibile in una versione di prova gratuita che permette di testarne tutte le funzioni per un periodo di 30 giorni. Scarica da qui.

CCleaner

5ccleaner.jpg

Se si proviene dal mondo Windows, il nome CCleaner non può che risultare familiare. Stiamo infatti parlando di uno dei migliori tool di manutenzione disponibili per il sistema operativo Microsoft che sbarca anche sull’App Store del Mac per portare tutta la sua esperienza al servizio degli utenti di OS X. Proprio come la sua controparte “windowsiana”, CCleaner per Mac consente di velocizzare il computer eliminando i file inutili dall’hard disk, disinstallando le applicazioni in maniera sicura e – in mancanza del registro di sistema – riparando i permessi del disco. Scarica da qui.

Disk Diet

6disk-diet.jpg

Come lascia intendere abbastanza facilmente il suo nome, DIsk Diet è una piccola app che si occupa di “mettere a dieta” il sistema operativo cancellando da esso tutti i file ritenuti inutili. Di questi fanno parte la cahce di sistema, i file di log, la cartella con i file temporanei, le lingue extra, i file per la compatibilità con l’architettura PPC ed altro ancora. Per usarlo, basta selezionare gli elementi da eliminare e cliccare su un pulsante. È disponibile sul Mac App Store al prezzo di 2,69 euro. Scarica da qui.