Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come verificare attivazione Fastweb

di

Dopo aver letto la mia guida dedicata alle offerte Fastweb, hai deciso di sottoscrivere un contratto per la tua linea fissa. Tutto contento della cosa, hai dunque provveduto a seguire la prassi del caso, inoltrando la tua richiesta all’operatore. Preso dall’euforia hai però dimenticato di chiedere come verificare lo stato in cui si trova l’attivazione della tua linea e ora eccoti qui, sul mio sito Web, alla ricerca di una risposta alla tua domanda.

Come dici? Ho centrato perfettamente il punto? Allora fai così: mettiti bello comodo e concentrarti sulla lettura di questo mio articolo, che è interamente dedicato all’argomento; vedrai che alla fine riuscirai a ottenere l’informazione di cui hai bisogno. Per verificare attivazione Fastweb il gestore ha pensato di mettere a disposizione dei suoi futuri clienti una pagina Web dedicata, in cui basta digitare il codice fiscale per conoscere, in pochi istanti, tutti i dettagli al riguardo.

In alternativa, o comunque nel caso in cui la pagina Web in questione non dovesse funzionare, è possibile rivolgersi al servizio clienti dell’operatore. Ora però basta chiacchierare e passiamo al sodo. Trovi spiegato tutto qui sotto.

Indice

Informazioni preliminari

Come verificare attivazione Fastweb

Prima di entrare nel vivo di questa guida e spiegarti in dettaglio come verificare attivazione Fastweb, lascia che ti dia qualche indicazione in più in merito alle tempistiche previste dal gestore.

Tanto per cominciare, devi sapere che l’elaborazione iniziale dei dati a seguito di un nuovo abbonamento di linea fissa o mobile non è immediata, ma impiega di solito 2 o 3 giorni lavorativi; pertanto, se proverai a verificare lo stato d’attivazione della tua pratica prima che siano trascorse 48-72 ore dalla richiesta, riceverai probabilmente un messaggio indicante l’assenza di pratiche associate al codice fiscale inserito, oppure alla partita IVA.

Per quanto concerne poi le tempistiche di operatività del servizio, ovvero l’arco temporale che solitamente intercorre tra la richiesta di una nuova linea fissa/mobile e l’effettivo funzionamento della stessa, la situazione è ben diversa: solitamente, Fastweb impiega circa 10-15 giorni lavorativi per l’attivazione di una nuova linea fissa in ADSL, fibra misto rame o fibra ottica, periodo che potrebbe allungarsi ulteriormente qualora sia stata richiesta la portabilità del numero dal gestore precedente.

L’attivazione degli abbonamenti con tecnologia FWA, invece, è ben più breve: parliamo in questo caso di uno o due giorni lavorativi con la possibilità, tra le altre cose, di prenotare subito l’intervento tecnico online.

Per quanto riguarda le SIM Fastweb, i tempi variano invece in base al canale d’acquisto scelto: se hai attivato e ricevuto la tua SIM presso un punto vendita o in uno stand fisico Fastweb, la scheda risulta attiva e utilizzabile fin da subito, in quanto il riconoscimento avviene in loco. Qualora avessi richiesto la portabilità del numero cellulare e del credito residuo, il tutto sarà completato entro e non oltre le 72 ore successive.

Se poi hai richiesto la SIM online oppure tramite call center, essa dovrebbe esserti recapitata dal corriere entro circa 5-7 giorni dalla presa in carico della pratica da parte di Fastweb; per attivarla, bisogna seguire un’apposita procedura di riconoscimento online. L’eventuale portabilità del numero di cellulare precedente verrà completata entro e non oltre le 72 ore successive all’avvenuta registrazione della scheda. Per maggiori informazioni, ti suggerisco di leggere con attenzione le condizioni generali e la sintesi contrattuale delle offerte di Fastweb.

Come verificare attivazione Fastweb: linea fissa

Come verificare attivazione Fastweb: linea fissa

Fatte tutte le doverose precisazioni del caso, è arrivato il momento di spiegarti come verificare lo stato di attivazione della tua linea fissa Fastweb. Prima di procedere, assicurati di avere a portata di mano il codice fiscale oppure la partita IVA usati in fase di richiesta del servizio.

Una volta raccolti i dati necessari, apri la home page di Fastweb usando qualsiasi browser per computer tu preferisca, scorri in basso la pagina che ti viene proposta e clicca sul link Verifica attivazione, situata nei pressi della dicitura I nostri servizi. Se utilizzi lo smartphone oppure il tablet, puoi accedere alla pagina dedicata visitando questo link.

A questo punto, inserisci il codice fiscale/partita IVA dell’intestatario della linea all’interno del campo di testo che compare sullo schermo, supera il controllo anti-robot apponendo il segno di spunta nella casella situata accanto alla voce Non sono un robot e premi sul pulsante Accedi, per avviare la ricerca dei dati relativi alla pratica.

Se tutto è andato per il verso giusto, dopo alcuni secondi, dovresti visualizzare una pagina contenente le informazioni inerenti la tua richiesta: offerta sottoscritta, data di attivazione, tecnologia, velocità, stato dell’ordine e data dell’ultimo aggiornamento. Se hai già fissato la data dell’intervento per l’attivazione, qualora fosse previsto dalla tua offerta, la troverai specificata tra le informazioni disponibili.

Presta sempre attenzione all’indicatore denominato Stato del tuo ordine, in quanto esso contiene utilissime informazioni circa lo stato della pratica: in alcuni casi, infatti, la pratica potrebbe essere provvisoriamente sospesa (l’indicatore è di colore giallo), per via della necessità di effettuare ulteriori verifiche sui dati inseriti. Problemi di questo tipo riguardano solitamente la portabilità da altro gestore e, in particolare, il codice di migrazione: ad ogni modo, per sottoscrivere l’ulteriore documentazione richiesta (ad es. una copia della fattura del gestore precedente), serviti del link che trovi all’interno della pagina.

Se, invece, la pratica risulta annullata o cessata e l’indicatore è di colore rosso, a meno che tu non abbia volontariamente rinunciato all’attivazione del servizio oppure siano subentrate delle problematiche tecniche delle quali sei stato messo prontamente a conoscenza, ti consiglio di contattare subito Fastweb, così come ti ho spiegato nel capitolo conclusivo di questa guida.

Nota: se hai avviato più pratiche con lo stesso codice fiscale/partita IVA, puoi accedere allo stato di attivazione per ciascuna di esse, selezionandole tramite il menu a tendina posto in cima alla pagina (accompagnato, sulla versione per computer del sito di Fastweb, dalla dicitura Seleziona).

Come effettuare la verifica stato attivazione Fastweb mobile

Come effettuare la verifica stato attivazione Fastweb mobile

Se stai per diventare cliente Fastweb mobile, hai richiesto la tua SIM online oppure tramite call center e vuoi sapere quando ti sarà recapitata, devi seguire una procedura del tutto identica a quella vista per la linea fissa; se necessario, utilizza il menu a tendina situato in cima alla pagina relativa allo stato d’attivazione, per ottenere informazioni circa la scheda SIM (è necessario procedere in tal senso quando c’è più di una pratica associata allo stesso codice fiscale/partita IVA).

Qualora fossi già fisicamente in possesso della scheda SIM, possono succedere due cose: se la scheda ti è stata consegnata da un punto vendita oppure da uno stand Fastweb, puoi inserirla nel tuo smartphone oppure nel tablet e iniziare subito a usare i minuti, gli SMS e i Giga inclusi nella tua promozione, in quanto il riconoscimento avviene “de visu”, direttamente in fase di acquisto. La portabilità del numero di cellulare, se richiesta, verrà completata entro le successive 72 ore e ti sarà notificata tramite SMS sia sulla SIM del vecchio gestore, che su quella di Fastweb.

Se poi hai acquistato la SIM online o al telefono e l’hai già ricevuta, devi attivarla eseguendo una procedura di identificazione video tramite qualsiasi dispositivo dotato di webcam o fotocamera; per completare la procedura, devi avere a portata di mano il tuo codice fiscale/partita IVA, la SIM da attivare (oppure il relativo talloncino di vendita) e il documento d’identità che hai fornito all’atto della richiesta.

Una volta messo insieme tutto il necessario, collegati a questa pagina Web, inserisci il tuo codice fiscale/partita IVA nell’apposito campo e, quando richiesto, specifica le ultime cinque cifre del codice seriale della SIM. Infine, concludi la procedura di identificazione video, durante la quale dovrai mostrare il tuo volto mentre tieni in mano il tuo documento e fornire una foto fronte-retro dello stesso.

Al termine dell’identificazione video, un operatore “in carne e ossa” si occuperà di verificare la richiesta, il cui esito arriverà entro SMS entro 48 ore lavorative; se il controllo ha esito positivo, la SIM verrà attivata e sarà utilizzabile fin da subito. L’eventuale portabilità del numero verrà completata entro le successive 72 ore dall’avvenuta attivazione della SIM. Se hai bisogno di aiuto per portare a termine la procedura d’identificazione online, dà uno sguardo alla mia guida specifica sull’argomento.

In caso di dubbi o problemi

In caso di dubbi o problemi

Seguendo le indicazioni che ti ho fornito nelle righe precedenti non sei riuscito a ottenere alcuna informazione? Nessuna delle due pagine Web per la verifica dello stato d’attivazione della linea fissa è online? Non disperare. In questi casi puoi ottenere l’informazione di cui hai bisogno anche rivolgendoti al servizio clienti dell’operatore.

Puoi metterti in contatto con l’area clienti di Fastweb in diversi modi: tramite telefono, componendo il numero 192.193 (la chiamata è gratuita da rete Fastweb sia fissa che mobile ed è tariffata secondo il piano tariffario attivo, per tutti gli altri operatori) e, dopo aver ascoltato le istruzioni della voce guida, premendo il numero per avere assistenza sull’offerta voce e Internet oppure mobile; tramite WhatsApp, inviando un messaggio al numero 375.5175302; oppure tramite l’app o il sito Web MyFastweb, accedendo alle sezioni Assistenza > Supporto Fastweb.

Per maggiori informazioni su come parlare con un operatore Fastweb, ti invito a prendere visione del mio tutorial dedicato, all’interno del quale trovi elencati tutti i canali di contatto tramite i quali ottenere assistenza diretta.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.