Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Amazon Black Friday 2017
Scopri le migliori offerte della settimana dell'Amazon Black Friday 2017. Vedi le offerte Amazon

Come zippare una cartella con Mac

di

Stai muovendo i tuoi primi passi con un computer di casa Apple e, benché sia tutto molto semplice ed intuitivo, sei andato in difficoltà alla prima richiesta fatta da un collega di lavoro. Ti ha chiesto di inviargli il contenuto di una cartella sotto forma di archivio zip ma tu non sai ancora come zippare una cartella con Mac. Panico!

Tranquillo, ci sono qui io a darti una mano… anche se posso assicurarti che non ce ne sarebbe alcun bisogno. Zippare le cartelle su OS X è talmente semplice che potrebbe farlo anche un bambino: basta solo sapere dove si trova l’opzione giusta. Quindi non perdiamo altro tempo e mettiamoci subito all’opera. C’è una cartella da impacchettare e spedire al destinatario!

Se non sai come zippare una cartella con Mac, significa che non ti sei ancora accorto della funzione per comprimere file e cartelle inclusa in tutte le versioni più recenti di OS X. Non preoccuparti, nulla di grave… ma non sai che comodità ti sei perso finora! Vediamo subito come sfruttare questa utilissima funzione con una cartella, come nel mio esempio, piena di sfondi per il desktop.

Tutto quello che bisogna in questi casi è selezionare la cartella con il tocco a due dita (l’equivalente del click destro su Windows) e selezionare la voce Comprimi “nome della cartella” dal menu che compare. La cartella può contenere qualsiasi tipologia o quantità di file, non fa alcuna differenza (se non nel tempo che sarà necessario per la compressione) e puoi anche selezionare più cartelle contemporaneamente per includerle in un unico archivio.

In maniera completamente automatica e senza bisogno di ulteriori passaggi, il Mac creerà un archivio zip con la cartella selezionata e tutto il suo contenuto. Il file verrà salvato nella stessa directory della cartella originale e si chiamerà come quest’ultima (ad esempio, se la cartella zippata si chiama Sfondi, l’archivio si chiamerà Sfondi.zip). Non riuscirei davvero a immaginare qualcosa di più semplice!

Conoscevi già la funzione di compressione di OS X ma desidereresti zippare una cartella con Mac avendo a disposizione maggiori opzioni? Nessun problema. Collegati subito a questa pagina del sito di Apple e clicca prima sul pulsante Visualizza nel Mac App Store e poi su Installa (nel Mac App Store) per installare sul tuo computer l’applicazione gratuita iZip Archiver che permette di aprire e creare archivi compressi in vari formati facilmente.

Ad installazione completata, avvia iZip Archiver dal Launchpad di OS X e avvia la creazione di un nuovo archivio zip cliccando sulla voce Create Archive. A questo punto, fai click sul pulsante Specify name per specificare il nome da assegnare all’archivio e la cartella in cui salvarlo, metti il segno di spunta accanto alla voce Extra compression se vuoi creare un archivio con un alto grado di compressione (zipx) e clicca sul pulsante Next.

Infine, clicca sul pulsante + collocato in basso a destra nella finestra di iZip Archiver, seleziona la cartella da comprimere e clicca sul pulsante Next per tre volte consecutive per ultimare la creazione del tuo archivio. Finito!