Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Copertura fibra Vodafone

di

Dopo averci riflettuto su per qualche giorno, spinto dal desiderio di poter disporre di una connessione ad Internet più veloce, hai finalmente fatto la tua scelta: attiverai una delle offerte di Vodafone per la fibra ottica.

Beh, che dire? Se hai bisogno di una connessione più “scattante”, potrebbe essere la cosa giusta da fare. Fossi in te, però, prima passare all’azione e di sottoscrivere qualsivoglia tipo di abbonamento, provvederei a verificare per bene il livello di copertura nella tua zona. Sai com’è: siamo in Italia, la fibra non è ancora disponibile in tutte le città e quindi le brutte sorprese sono sempre dietro l’angolo!

Come dici? Avevi già pensato a questo possibile inconveniente ma non sai come sincerarti della cosa? Niente panico, ci sono io a darti una mano. E soprattutto ci sono dei semplicissimi servizi online che possono permetterti di verificare la copertura della fibra di Vodafone in una manciata di clic. Ovviamente tutto gratis e senza bisogno di noiose procedure di registrazione o di impegni relativi alla sottoscrizione di un piano per la navigazione Internet. Allora, si può sapere che ci fai ancora lì impalato? Prenditi un paio di minuti di tempo libero e scopri subito se la tua zona è servita dalla fibra del famoso gestore!

Indice

Info sulla tecnologia usata

Copertura fibra Vodafone

Come accennato in apertura del post, verificare la copertura della fibra di Vodafone è semplicissimo. Prima di darti tutte le spiegazioni del caso, però, permettimi di forniti alcuni chiarimenti in merito alla tecnologia in questione.

La fibra ottica, qualora non ne fossi a conoscenza, è una tecnologia di trasmissione dati che utilizza piccoli cavi di materiali vetrosi o polimerici che permettono la propagazione di segnali ottici. Per le loro proprietà costruttive, apportano diversi vantaggi e consentono, tra le altre cose, di raggiungere una velocità di trasmissione dei dati di gran lunga superiore a quella della “classica” ADSL.

Ci sono due tecnologie che consentono di usufruire delle connessioni in fibra: una denominata FTTH (Fiber to the Home) e una denominata FTTC (Fiber to the Cabinet).

Nelle reti basate sulla tecnologia FTTH, il collegamento è realizzato interamente in fibra ottica e quindi si può navigare alla velocità massima possibile (1 Gigabit, nel caso specifico di Vodafone).

Nelle reti basate sulla tecnologia FTTC, invece, il collegamento è in fibra ottica solo nel tratto che va dalla centrale all’armadio stradale, per il resto è realizzato con il classico cavo in rame usato anche per le connessioni ADSL. Questo significa che, come facilmente intuibile, le connessioni FTTC raggiungono velocità inferiori rispetto a quelle FTTH: nel caso specifico di Vodafone, parliamo di massimo 50, 100, 200300 Mega.

Test copertura fibra Vodafone

Verifica copertura fibra Vodafone

Fin qui tutto chiaro? Bene, allora passiamo al sodo e vediamo come verificare la copertura della fibra ottica di Vodafone in tutte le città d’Italia. Il primo passo che devi compiere è collegarti al sito Internet del gestore e fare clic sul bottone Attiva online.

Successivamente, digita il tuo indirizzo completo nel campo apposito visualizzato, seleziona il suggerimento pertinente e clicca sul bottone Verifica la copertura e attiva online, in modo tale da ottenere il responso del test.

Se la tua zona risulta coperta dalla fibra di Vodafone, ti verrà mostrata una pagina Web con in cima la scritta In [tuo indirizzo], sei coperto da [tipo di tecnologia] fino a [velocità]. Facendo clic sul collegamento Dettaglio velocità adiacente potrai anche visualizzare maggiori informazioni in merito alla velocità in download, in upload e alla latenza.

Tieni presente che qualora non fossi ancora raggiunto dalla fibra ottica, ti verrà proposta l’attivazione dell’offerta corrispondente per l’ADSL (ammesso che ci sia copertura anche in tal caso).

Test copertura Open Fiber

Verifica copertura Open Fiber

Vodafone è tra i provider Internet che operano sulla rete di Open Fiber, azienda di proprietà di Enel che con la sua rete in fibra fino a 1 Gigabit ha l’obiettivo di fornire una connessione a banda ultra larga (BUL) in tutta Italia nel giro di pochi anni. Attualmente, la rete di Open Fiber è presente solo nelle principali città italiane ma la copertura è in continua espansione per cui in un futuro non troppo lontano saranno raggiunti ancora più comuni.

Open Fiber non propone delle offerte direttamente agli utenti. Provvede bensì ad affittare la sua rete ai provider, tra cui Vodafone, e quindi verificando la diffusione della stessa si può capire anche dove “l’operatore rosso” offre la sua connessione fino a 1 Gigabit al secondo.

Per verificare la copertura in tal caso, collegati al sito Internet di Open Fiber e digita il nome della tua città nel campo preposto, dopodiché inserisci, negli altri campi disponibili, il tuo indirizzo e il numero civico, selezionando di volta in volta i suggerimenti visualizzati, e clicca sul bottone Cerca.

Entro qualche istante, ti verrà mostrata una nuova pagina Web che ti dirà se la rete di Open Fiber è disponibile nella tua zona o se devi attendere ancora un po’ affinché i lavori per l’installazione della rete vengano portati a termine.

Offerte Vodafone fibra

Offerta fibra Vodafone

Dopo aver verificato la copertura della fibra di Vodafone, puoi pensare più concretamente all’offerta da sottoscrivere. Al momento, Vodafone ha a listino una sola offerta, denominata Internet Unlimited, che comprende praticamente tutto il necessario per navigare in Rete e fare telefonate.

Più precisamente, l’offerta prevede una connessione fino a 1 Gigabit in download e fino a 200 Mega in upload e chiamate verso i fissi nazionali a 19 cent alla risposta e verso i cellulari nazionali (che però durante i frequenti periodi di promo diventano illimitate sul fronte nazionale), oltre che verso i numeri fissi internazionali (Zona 1: Europa occidentale, USA e Canada) a 19 cent/min + 19 cent alla risposta. Nell’offerta è altresì inclusa una SIM dati con 30 GB in 4G al mese, la quale può essere usata per navigare anche fuori casa con tablet e chiavette.

Nel costo dell’offerta sono altresì compresi la Vodafone Station (il modem proprietario di Vodafone), il servizio Vodafone Ready (per ricevere l’attivazione immediata, assistenza e configurazione da remoto e per chiamare e navigare in ogni circostanza), il servizio Rete Sicura (che permette di personalizzare il livello di protezione della navigazione) in prova per tre mesi, un gadget tecnologico (es. Google Home mini) oppure dei buoni per la spesa, per gli acquisti online o per il carburante e, solo su fibra FTTH, un buono sconto di 10 euro/mese per la Vodafone TV (per accedere a diversi servizi di video on-demand tramite apposito decoder).

L’attivazione, normalmente, costa 24 euro una tantum, ma durante i frequenti periodi promozionali il prezzo può essere ridotto o addirittura completamente azzerato. Inoltre, in caso di allacciamento di una nuova linea bisogna pagare un contributo aggiuntivo di 1 euro/mese per 48 mesi.

Tieni presente che l’offerta prevede un vincolo contrattuale di 24 mesi e che, se non rispettato, porta al pagamento di una penale di 24 euro. In caso di pagamento dilazionato del contributo di attivazione e di recesso e degli eventuali servizi accessori prima dei 48 mesi, è poi previsto l’addebito in unica soluzione degli importi rateali non ancora corrisposti. È altresì previsto un contributo di disattivazione di 28 euro in caso di migrazione verso altro operatore o di cessazione della linea. Per ulteriori dettagli, puoi fare riferimento alla relativa modulistica.

Ti segnalo anche l’esistenza del piano Vodafone One Pro, il quale, come facilmente intuibile dal nome stesso, unisce l’offerta fissa a quella mobile in un unico abbonamento. Si tratta di una soluzione che offre una linea fissa con tutte le caratteristiche dell’offerta Internet Unlimited summenzionata + la componente mobile, con una SIM per smartphone con 25 GB di Internet in 5G (con hotspot gratis e fruibili in maniera illimitata per chat, mappe e social network) e chiamate illimitate. Per ulteriori dettagli, fa’ riferimento all’apposita pagina informativa.

Verificare la velocità della fibra di Vodafone

Speed test Vodafone

Hai già sottoscritto un abbonamento Internet con Vodafone e vuoi testare le reali potenzialità della tua rete? In questo caso, puoi rivolgerti allo strumento per eseguire lo speed test offerto dal gestore stesso sul suo sito Internet. Si tratta di un tool che permette di misurare le reali prestazioni della connessione, sia in download che in upload, oltre che i tempi di latenza (ossia il ping). Da notare che per usarlo non bisogna scaricare e installare assolutamente nulla sul computer e che funziona da qualsiasi navigatore e sistema operativo.

Per servirtene, collegati alla pagina per testare la velocità della rete presente sul sito Internet di Vodafone e fai clic sul pulsante Play situato al centro. Una volta completato il test, potrai visualizzare il relativo resoconto.

In alternativa allo strumento offerto direttamente da Vodafone, puoi appellarti allo speed test di Ookla, che è praticamente quello più diffuso e utilizzato al mondo. Anche in tal caso, si tratta di un tool funzionante da qualsiasi browser e OS, in quanto basato sulla tecnologia HTML5.

Per usarlo, collegati al sito Internet del servizio e fai clic sul pulsane Vai che si trova in alto al centro. Entro breve, comparirà un resoconto della tua linea con le reali velocità in download e upload oltre che il ping.

Mi raccomando, però, prima di avviare uno dei due test per la velocità della connessione, verifica che all’interno della tua rete non ci siano attività “stressanti” in corso, quindi sincerati del fatto che non siano in atto download, streaming video attivi e così via. In caso contrario, potresti ottenere dei risultati “falsati”.

Altra cosa che mi preme sottolineare è che per ottenere dei risultati veritieri al 100% sarebbe consigliabile collegare il computer al modem tramite cavo Ethernet e non tramite rete Wi-Fi (la quale potrebbe risultare instabile o potrebbe fornire prestazioni non eccellenti per questioni di cattiva ricezione del segnale).

Inoltre, tieni ben presente il fatto che né lo speed test di Vodafone né quello di Ookla hanno valore legale in Italia. Questo significa che i risultati ottenuti con essi non possono essere sfruttati per dimostrare eventuali inadempienze da parte del provider. L’unico test per la connessione avente valore legale sul territorio nazionale è Nemesys.: un software prodotto da AGCOM che va installato sul computer e va lasciato in esecuzione per almeno 24 ore. Se desideri approfondire la questione, puoi leggere la ma guida su come testare ADSL.