Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come usare RocketDock

di

Per utilizzare al meglio Windows e risparmiare del tempo utile per avviare i programmi e i documenti con i quali lavori più di frequente, puoi utilizzare RocketDock. Si tratta di un programma gratuito che mostra una barra simile a quella di macOS, chiamata Dock, alla quale è possibile “agganciare” i programmi e i documenti presenti sul PC.

Per avviare questi ultimi, basta semplicemente fare clic sulla loro icona nel Dock. Detto in altre parole, l’utilizzo del Dock permette di velocizzare l’apertura di programmi e documenti perché non occorre distrarsi fra ventimila menu o cartelle! Per ascoltare la musica, ad esempio, basta fare clic sull’icona di Windows Media Player, mentre per navigare su Internet basta un semplice clic sull’icona di Chrome.

Bello, vero? Allora non perdere altro tempo: ritagliati cinque minuti tutti per te, segui le indicazioni che sto per darti e scopri come usare RocketDock per velocizzare il tuo lavoro quotidiano con il PC. Scommetto che resterai piacevolmente sorpreso dai vantaggi che ti darà questa piccola, versatile barra visualizzata sul tuo desktop.

Indice

Requisiti minimi

RocketDock

Sul sito Internet di RocketDock, si legge che per utilizzare il programma bisogna avere un computer equipaggiato con almeno 10MB di RAM libera, un processore da almeno 500 MHz e una versione di Windows compresa tra 2000, XP, Vista e 7.

In realtà, in base ai test che ho effettuato, il software funziona egregiamente anche su Windows 10 e anche sulla versione a 64 bit di questo sistema operativo, nonostante il supporto per i sistemi a 64 bit non sia ufficialmente presente in RocketDock.

Riassumendo, possiamo dunque dire che RocketDock non viene più aggiornato da tempo, potrebbe mostrare dei malfunzionamenti sui sistemi non supportati ufficialmente (es. Windows 10 o altre versioni di Windows a 64 bit), ma all’atto pratico risulta utilizzabile senza problemi anche su questi ultimi.

Scaricare e installare RocketDock

Per utilizzare un Dock simile a quello di macOS sul tuo PC, prima di tutto, collegati al sito Internet di RocketDock e fai clic sul pulsante Download presente in alto. Nella pagina che si apre, fai clic su Download RocketDock! per scaricare RocketDock.

RocketDock

Per installare RocketDock, devi fare semplicemente fare doppio clic sul suo file d’installazione (RocketDock-vxx.exe) e rispondere all’avviso che compare sullo schermo. Nella prima finestra, seleziona Italiano e poi fai clic su OK. Nella finestra successiva, fai clic su Avanti e poi seleziona Accetto i termini del contratto di licenza.

A questo punto, non ti resta che fare sempre clic su Avanti e poi su Installa per avviare l’installazione vera e propria. Al termine dell’installazione, devi fare clic su Fine per chiudere la finestra.

RocketDock

Come funziona RocketDock

Non ti resta, ora, che avviare RocketDock e cominciare a personalizzarlo in base alle tue esigenze. Apri quindi il programma (tramite la sua icona presente nel menu Start di Windows) e aspetta che la barra Dock venga visualizzata nella parte alta del desktop.

Ora puoi spostarti fra le icone contenute nel Dock usando il mouse e fare clic su una di esse per aprire il programma, la cartella o il documento corrispondente.

RocketDock

Se vuoi, puoi aggiungere un programma, una cartella o un documento al Dock semplicemente selezionando la sua icona, trascinandola sulla barra e rilasciando poi il clic del mouse. 

RocketDock

In modo altrettanto semplice puoi rimuovere i contenuti presenti “di serie” nel Dock. Come si fa? Te lo spiego subito. Effettua un clic prolungato sull’icona da rimuovere, trascinala fuori dal Dock e rilascia la pressione del tasto del mouse: l’icona scomparirà nel nulla.

RocketDock

Dopo aver aggiunto un elemento al Dock, sia esso un programma, un file o una cartella, puoi modificarne l’icona in maniera semplicissima. Tutto quello che devi fare è cliccare con il tasto destro del mouse su di esso e selezionare la voce Impostazioni icona dal menu che compare.

Nella finestra che si apre, pigia sul pulsante [+] collocato sulla sinistra e scegli la cartella che contiene l’icona da utilizzare. Dopodiché clicca sul nome della cartella nel riquadro di sinistra, scegli l’icona che vuoi applicare all’elemento del Dock che hai selezionato e pigia sul pulsante OK per salvare i cambiamenti.

Come icona puoi usare qualsiasi file PNG. Se vuoi dei consigli circa i siti da usare per scaricare icone in formato PNG, leggi il mio post su dove trovare icone gratis.

RocketDock

Una volta aggiunte al Dock e personalizzate, le icone presenti nella barra possono essere anche riordinate liberamente: basta selezionarle, tenere premuto il clic sinistro e spostarle nel punto della barra che più si desidera.

Altra cosa interessante da sapere è che è possibile sfruttare l’icona del Cestino presente in RocketDock per visualizzare i file cancellati dal PC (ma non ancora eliminati del tutto) e per cancellarli definitivamente. Per visualizzare il contenuto del Cestino, fai semplicemente clic sull’icona relativo a quest’ultimo. Per svuotarlo, invece, fai clic destro sulla sua icona e seleziona la voce Svuota cestino dal menu che si apre.

RocketDock

Come configurare RocketDock

Appresi tutti i dettagli relativi al funzionamento di RocketDock, puoi passare alla configurazione più avanzata del programma. Facciamo subito qualche esempio pratico.

Ti sembra invasivo che RocketDock occupi costantemente la parte superiore dello schermo? Nessun problema. Puoi fare in modo che la barra compaia solo nel momento in cui ti sposti con il mouse nella parte alta del desktop. Tutto quello che devi fare è cliccare con il tasto destro del mouse in un punto “vuoto” del Dock (ad esempio lo spazio della barra con il separatore centrale) e scegliere l’opzione Nascondi automaticamente barra dal menu che si apre.

RocketDock

Stesso discorso vale se vuoi cambiare la posizione del Dock: fai clic destro in un punto “vuoto” della barra (ad esempio lo spazio dove c’è separatore centrale), vai su Posizione schermo e seleziona una delle opzioni disponibili nel menu che si apre: Sopra, Sotto, Sinistra o Destra.

Inoltre, cliccando sull’icona Impostazioni barra presente nel Dock (il martello che si trova sulla destra) e scegliendo la voce Posizione dalla finestra che si apre, puoi modificare la posizione della barra in orizzontale e verticale usando le barre di regolazione Offset e Offset verticale.

RocketDock

Nel menu Impostazioni barra puoi modificare anche l’aspetto e il grado di opacità del Dock. Tutto quello che devi fare è selezionare la voce Stile dalla barra laterale di sinistra e usare il menu a tendina Tema per scegliere il tema grafico da usare per il Dock e la barra di regolazione Opacità per regolarne il grado di opacità.

Cliccando, poi, sui pulsanti Seleziona font, Colore ombra e Colore linea puoi scegliere il font da utilizzare per i testi presenti nella barra Dock e i colori per le ombre e i bordi di queste ultime.

RocketDock

Per modificare il grado di opacità, le dimensioni delle icone e l’effetto di zoom da riprodurre al passaggio del mouse, seleziona la voce Icone dalla barra laterale di sinistra. Dopodiché sfrutta la barra di regolazione Opacità per scegliere il grado di opacità del Dock, la barra di regolazione Dimensioni per impostare le dimensioni delle icone e il menu a tendina Effetto al passaggio per scegliere il tipo di zoom da riprodurre al passaggio del mouse.

Utilizzando le barre di regolazione collocate sotto le voci Ingrandimento, Gamma ingrandimento e Tempo ingrandimento, poi, puoi impostare la percentuale di ingrandimento delle icone al passaggio del mouse, la gamma dello zoom (cioè lo spazio orizzontale occupato da quest’ultimo) e i tempi dell’animazione da riprodurre durante l’ingrandimento delle icone. Per salvare le modifiche effettuate, clicca sul pulsante OK.

RocketDock

Selezionando la voce Aspetto dalla barra laterale di sinistra, puoi impostare anche il tipo di animazione che le icone devono riprodurre quando in evidenza (es. quando i relativi programmi devono attirare l’attenzione dell’utente per mostrare degli avvisi). Basta scegliere una delle voci presenti nel menu a tendina Effetto evidenziazione icona e cliccare sul pulsante OK per salvare i cambiamenti.

RocketDock

Vuoi fare in modo che RocketDock parta in automatico all’accensione del computer? Allora fai clic sulla icona Impostazioni barra (l’icona con il martello), seleziona la voce Generale dalla barra laterale di sinistra, metti il segno di spunta accanto all’opzione Attiva all’avvio e pigia su OK per salvare i cambiamenti.

RocketDock

Se, al contrario, desideri chiudere temporaneamente RocketDock perché non ti serve, fai clic destro in un punto “vuoto” della barra e seleziona la voce Esci dal menu che compare.

In caso di problemi

Qualora RocketDock non dovesse funzionare correttamente sul tuo PC, puoi rimuoverlo completamente adoperando il pannello di controllo di Windows.

Clicca quindi sul pulsante Start di Windows (l’icona della bandierina collocata nell’angolo in basso a sinistra dello schermo), cerca ”pannello di controllo” nel menu che si apre e seleziona l’icona del Pannello di controllo dai risultati della ricerca.

A questo punto, vai su Disinstalla un programma, seleziona RocketDock dalla finestra che si apre e procedi con la rimozione del programma cliccando prima sul pulsante Disinstalla (in alto) e poi sempre su , e OK.

RocketDock

Se utilizzi un PC equipaggiato con Windows 10, puoi disinstallare RocketDock anche dal pannello Impostazioni del PC. Per accedervi, clicca sul pulsante Start di Windows (l’icona della bandierina collocata nell’angolo in basso a sinistra dello schermo) e seleziona l’icona dell’ingranaggio dal menu che si apre (sulla sinistra).

Vai quindi su App, seleziona RocketDock dalla schermata che si apre e clicca prima su Disinstalla per due volte consecutive e poi su , e OK.