Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come aprire file JPG

di

Dando uno sguardo tra le cartelle del tuo computer, ti sei imbattuto in uno o più file in formato JPG e, avendo pochissima dimestichezza in fatto di nuove tecnologie, ti piacerebbe capire di che si tratta e come poterli aprire? Sì? Mi sembra più che giusto. Direi allora che sei capitato sul tutorial che fa al caso tuo. Nelle righe successive, infatti, trovi spiegato, in modo semplice e al tempo stesso dettagliato, come aprire file JPG. Contento?

Tanto per cominciare, sappi che i file in formato JPG (altrimenti identificati come JPEG, acronimo di “Joint Photographic Experts Group”) altro non sono che immagini. Tale formato è comunemente utilizzato per memorizzare e tramettere grafica digitale e immagini fotografiche su Internet perché il suo algoritmo di compressione riduce di gran lunga le dimensioni del file di immagini.

In soldoni, essendo i file JPG sinonimo di dimensioni ridotte, grazie a tale formato gli utenti possono condividere in maniera comoda ed estremamente semplice le immagini di questo tipo. Per aprire la suddetta tipologia di file basta ricorrere all’uso di un visualizzatore d’immagini, come quelli per Windows e macOS che trovi segnalati in questo tutorial. La stessa cosa può essere fatta anche da smartphone e tablet. In che modo? Trovi spiegato tutto qui sotto.

Indice

Come aprire file JPG su Windows 10

Possiedi un computer con Windows 10 e versioni successive e vorresti capire quali strumenti hai dalla tua per aprire file JPG? Allora prosegui pure nella lettura di questo tutorial. Li trovi segnalati qui sotto.

Foto

File JPG

Se hai necessità di aprire i file JPG sul tuo PC, puoi innanzitutto affidarti a Foto, che su Windows 10 e successivi è l’applicazione predefinita per visualizzare e gestire le immagini. Include pure diverse funzioni di image editing ed è molto semplice da impiegare. Qualora rimossa può essere scaricata nuovamente e gratuitamente dalla relativa sezione del Microsoft Store.

Per potertene servire, ti basta fare doppio clic sull’icona del file JPG di tuo interesse. Successivamente, si aprirà in automatico la finestra di Foto con l’immagine al centro e la barra degli strumenti con i pulsanti per regolare il livello di zoom, per apportare modifiche strutturali ecc. in alto.

Se nel compiere i passaggi appena indicati si apre un programma differente, è perché Foto non è impostato come visualizzatore per immagini predefinito. Per far fronte alla cosa, puoi seguire le indicazioni contenute nella mia guida su come cambiare programma predefinito o, semplicemente, cliccare con il tasto destro del mouse sulla foto da aprire e selezionare le voci Apri con > Foto dal menu che ti viene proposto.

In alternativa a come ti ho appena spiegato, puoi aprire i file JPG in tuo possesso procedendo così: fai clic sul pulsante Start (quello con il logo di Microsoft) che trovi sulla barra delle applicazioni, digita “foto” nel campo di ricerca e seleziona il collegamento pertinente.

Quando ti verrà mostrata la finestra di Foto sul desktop, ti ritroverai al cospetto della scheda Raccolta, con tutte le immagini presenti nella cartella Immagini di Windows, insieme a quelle della directory Immagini di OneDrive. Le immagini sono visibili sotto forma di miniature e vengono organizzate automaticamente per data e per tipologia, ma tramite i menu e i comandi nella finestra è possibile modificare questo comportamento. Per visionarle nella loro interezza, invece, occorre farci doppio clic sopra.

Per aggiungere altre cartelle con le immagini e gestire quelle esistenti devi accedere alla scheda Cartelle, mentre tramite la sezione Album puoi creare degli album di foto o guardare quelli già esistenti. Ti segnalo pure che nella parte in alto della finestra è presente una barra di ricerca mediante cui puoi cercare specifiche immagini per parola chiave.

IrfanView

File JPG

In alternativa al visualizzatore di immagini disponibile “di serie” sui sistemi operativi Windows, puoi aprire i file JPG ricorrendo all’uso di software di terze parti, come l’ottimo IrfanView. Si tratta di un programma gratuito che consente di visualizzare facilmente qualsiasi tipo di file grafico, oltre che di organizzarli e modificarli in vari modi, andando ad aggiungere scritte ed effetti speciali, modificando i colori, convertendo le foto da un formato all’altro ecc.

Per scaricare il programma sul tuo computer, collegati al sito Internet di IrfanView e clicca pulsante Download che trovi sotto la voce 64-BIT o 32-BIT (a seconda dell’architettura del tuo sistema operativo).

Completato il download, avvia il file .exe ottenuto e, nella finestra che vedi comparire sul desktop, clicca sui pulsanti e Avanti (per quattro volte di seguito), dopodiché porta a termine il setup premendo sul bottone Done e attendi che la schermata principale del software risulti visibile sul desktop.

Per tradurre l’interfaccia di IrfanView in lingua italiana (per impostazione predefinita è in inglese), recati su quest’altra pagina Web, clicca sul link Installer che trovi accanto alla dicitura Italian e, dopo aver chiuso la schermata iniziale di IrfanView, apri il file .exe ottenuto e premi sui pulsanti , Install e OK nella finestra che si apre.

Successivamente, riapri IrfanView selezionando il relativo collegamento che è stato aggiunto al menu Start, clicca sul menu Options situato nella parte in alto della finestra del software, seleziona da quest’ultimo la voce Change language, scegli l’Italiano dalla lista delle lingue e fai clic sul pulsante OK.

Adesso, puoi finalmente iniziare a usare il programma per aprire i file JPG e altri tipi d’immagini, semplicemente facendo clic sul pulsante con la cartella situato in alto a sinistra e selezionando il file di tuo interesse o la cartella con le foto che vuoi visualizzare. Le immagini selezionate risulteranno poi visibili al centro della finestra di cui sopra, con in basso alcuni dettagli relativi al file.

Il resto delle funzioni offerte dal programma sono fruibili tramite la barra dei menu e quella degli strumenti presenti in alto, con i comandi per aprire le immagini, regolarne lo zoom, apportarvi modifiche all’orientamento, ai colori ecc.

Come aprire file JPG su Mac

Passiamo, adesso, al mondo Mac e andiamo a scoprire come aprire i file JPG sui computer con macOS. Trovi indicate quelle che ritengo essere le migliori soluzioni utili allo scopo proprio qui di seguito.

Anteprima

Anteprima macOS

Se possiedi un Mac e ti interessa capire come aprire i file JPG, ti comunico che il sistema più semplice e immediato per fare ciò consiste nel rivolgersi ad Anteprima, il programma disponibile “di serie” su macOS grazie al quale è possibile visualizzare e modificare immagini nel formato in questione e non solo, oltre che documenti in PDF.

Per aprire un’immagine con Anteprima, tutto quello che devi fare è fare doppio clic sull’icona del file JPG. Facendo in questo modo, si aprirà automaticamente Anteprima. Se ciò non accade, è perché l’applicazione non è impostata come visualizzatore predefinito. Per rimediare, leggi il mio tutorial su come cambiare programmi predefiniti.

In alternativa puoi fare semplicemente clic destro su un’immagine e selezionare le voci Apri con > Anteprima dal menu che ti viene proposto.

Inoltre puoi aprire i file JPG con Anteprima così: accedi al Launchpad facendo clic sulla relativa icona (quella con i quadrati colorati) che trovi sulla barra Dock e seleziona l’icona di Anteprima (quella con la foto) nella schermata che ti viene proposta, dopodiché seleziona il file di tuo interesse dalla finestra che si apre e premi sul bottone Apri.

Una volta visualizzata la finestra di Anteprima, ti verrà mostrata l’immagine JPG al centro della stessa. Nella parte in alto della schermata dell’applicazione, invece, trovi la barra degli strumenti con i pulsanti per gestire il livello di zoom, ruotare l’immagine e apportarvi modifiche di vario genere.

Foto

Foto macOS

Anche su macOS è presente un’applicazione denominata Foto e anche in questo caso la si può usare per aprire i file JPG e altri formati di immagini, ma anche per organizzare le proprie foto e apportarvi modifiche di vario tipo tramite tutta una serie di strumenti a hoc. È totalmente gratuita ed è facilissima da usare.

Per sfruttarla per il tuo scopo, apri il Launchpad facendo clic sulla relativa icona (quella con i quadrati colorati) che trovi sulla barra Dock e seleziona l’icona di Foto (quella con lo sfondo bianco e il fiore colorato) nella schermata che ti viene proposta.

Una volta visualizzata la finestra di Foto, per impostazione predefinita ti verranno mostrate tutte le immagini presenti nella libreria del programma e sul tuo spazio iCloud (quindi anche quelle acquisite tramite altri dispositivi associati al medesimo account). Per aprire un file JPG che ancora non è presente nella raccolta, effettuane l’importazione locale selezionando il menu File in alto a sinistra e poi la voce Importa in esso presente.

Le immagini vengono mostrate come miniature nella parte centrale della schermata di Foto e sono organizzate in ordine temporale, ma puoi servirti dei menu di cui sopra, dei filtri in alto e nella barra laterale di sinistra e del campo di ricerca per filtrarne la visualizzazione e disporle diversamente. Invece, per visualizzare un’immagine ingrandita e accedere agli strumenti di modifica ti basta farci doppio clic sopra.

Come aprire file JPG in Camera Raw

File JPG

Sei finito su questa mia guida perché intenzionato a scoprire come aprire i file JPG in Camera Raw, il software di post produzione digitale distribuito sotto forma di plug-in per Photoshop? Nessun problema, posso spiegarti anche questo.

Se hai installato il celeberrimo programma per il fotoritocco commerciale sul tuo computer e il software Adobe Bridge, puoi riuscire nel tuo intento semplicemente avviando quest’ultimo, selezionando i file di tuo interesse, facendo clic sul menu File situato in alto, quindi sulla voce Apri in Camera Raw. In alternativa, dopo la selezione dei file puoi usare la scorciatoia da tastiera Ctrl+R (su Windows) o cmd+r (su macOS).

Dopo aver apportato le regolazioni necessarie nella finestra di dialogo di Camera Raw, fai clic sul pulsante Chiudi per confermare le scelte fatte e chiudere la finestra. Ti faccio altresì notare che nella sezione Trattamento JPEG e TIFF della finestra delle preferenze di Camera Raw puoi specificare se le immagini JPEG con impostazioni Camera Raw devono essere automaticamente aperte in Camera Raw o meno.

Come aprire file JPG su Android

Google Foto Android

Possiedi uno smartphone o un tablet Android e ti stai chiedendo come aprire i file JPG in questo caso? Beh, sono lieto di comunicarti che puoi avvalerti di Google Foto. Si tratta dell’app per la gestione e l’archiviazione delle foto resa disponibile da “big G” e preinstallata sulla maggior parte dei terminali Android.

Per potertene servire, provvedi in primo luogo ad avviare l’app sul tuo dispositivo (se non è installata oppure se l’hai rimossa, puoi prelevarla gratuitamente dalla relativa sezione del Play Store), selezionando la relativa icona (quella con la girandola colorata e lo sfondo bianco) che trovi nella home screen e/o nel drawer.

Una volta visualizzata la schermata principale di Google Foto, ti ritroverai dinanzi tutti i file JPG della tua libreria fotografica. Invece, per aprire un file JPG che ancora non è incluso nella raccolta, importalo raggiungendo la posizione o l’app in cui si trova, selezionandolo, facendo tap sul pulsante Menu o su quello per la condivisione e scegliendo l’opzione per caricare il file su Google Foto.

Ti faccio notare che le operazioni per aprire i file JPG con Google Foto che ti ho fornito in questo passo possono essere eseguite anche con altre app Galleria che vengono preinstallate sugli smartphone Android. Per la quasi totalità di esse i passaggi da compiere sono praticamente identici.

Come aprire file JPG su iPhone

Foto iPhone

Se hai bisogno di aprire un file JPG su iPhone (e su iPad, non fa differenza) sono lieto di comunicarti che puoi riuscirci usando l’app Foto, che è la controparte mobile dell’applicazione per macOS di cui ti ho parlato nelle righe precedenti. Come su computer, consente di visualizzare, gestire e modificare le immagini scattate con i dispositivi Apple e salvate su di essi e/o sul cloud

Per potertene servire per il tuo scopo, avvia semplicemente l’app selezionando la relativa icona (quella con lo sfondo bianco e il fiore colorato) che trovi nella home screen e/o nella Libreria app di iOS e ti ritroverai al cospetto dell’intera libreria fotografica. Per aprire un file JPG che ancora non si trova nella raccolta, importalo al momento aprendolo nella posizione o nell’app in cui si trova, selezionando il pulsante per la condivisone (quello con il quadrato e la freccia) e scegliendo l’opzione Salva immagine dal menu che compare.

Le immagini in Foto vengono mostrate come miniature e sono organizzate in ordine temporale, ma usando i menu e i pulsanti sullo schermo e accedendo alla sezione Cerca si possono disporre e filtrare diversamente. Se poi vuoi visualizzare una foto ingrandita e desideri accedere agli strumenti di modifica, ti basta farci tap sopra.

Come aprire file JPG danneggiati

PhotoRec

Stai provando ad aprire delle immagini in formato JPG, ma non ci riesci perché nel fare ciò vedi comparire un avviso sullo schermo indicante il fatto che il file è danneggiato? Probabilmente i tuoi file sono stati corrotti da virus informatici, crash oppure da altri errori. Ciò però non implica che sia impossibile aprirli, a meno che non risultino compromessi irrimediabilmente.

Devi sapere, infatti, che esistono degli strumenti appositi grazie ai quali è possibile aprire file JPG che non si aprono e, dunque, tentare la riparazione dei file che gli vengono dati “in pasto”, come quelli che ti ho segnalato nella mia guida dedicata in maniera specifica proprio a come recuperare file corrotti.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.