Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Fibra Aruba: cos’è e come funziona

di

Sei in procinto di attivare una nuova linea in fibra ottica e ti stai informando circa le offerte proposte dai vari provider? Allora credo che potrebbe interessarti dare un’occhiata all’offerta di Aruba. Sì, proprio Aruba! La nota società italiana che opera da anni nei settori del Web hosting, del cloud e delle pratiche online, ha lanciato la sua offerta per la banda ultra-larga con soluzioni molto convenienti indirizzate sia ai privati che alle aziende.

Con la Fibra di Aruba avrai infatti la possibilità di navigare fino a 1Gbps in download e 300Mbps in upload, senza lag, rallentamenti o disconnessioni in gran parte del territorio italiano (viene usata la rete di Open Fiber), anche nelle cosiddette aree bianche dove di solito i provider non investono poiché non avrebbero un adeguato ritorno economico. E non finisce qui! Con le offerte della Fibra di Aruba non c’è la necessità di attivare una linea voce (risparmiando così sui relativi costi mensili) e si può scegliere se prendere un modem FTTH a noleggio o se usarne uno già in proprio possesso (da configurare con i parametri forniti direttamente dall’azienda).

Insomma, se ti stanno a cuore attività come lo streaming di contenuti video/audio in alta qualità, il gaming online senza lag, il telelavoro e la didattica a distanza, almeno un’occhiata alle offerte di Aruba per la fibra ottica dovresti darla. Per tutti i dettagli, continua a leggere: trovi spiegato tutto qui sotto.

Indice

La tecnologia della Fibra di Aruba

Fibra Aruba

Prima di analizzare più da vicino l’offerta della Fibra di Aruba, mi sembra doveroso spendere qualche parola sulla tecnologia che sta alla base della stessa.

Ebbene, quella di Aruba è un’offerta pensata per garantire le massime prestazioni e — cosa non di poco conto in questo periodo — rispettare l’ambiente.

A differenza di altri provider che usano reti miste in rame (materiale che prevede un alto tasso di inquinamento per essere trattato e smaltito), Aruba propone solamente offerte FTTH (cioè Fiber to the Home) che prevedono che tutta l’infrastruttura di rete, dalla centrale alla casa dell’utente, sia in fibra ottica.

In alcuni casi si parla di FTTB (Fiber to the Building): in questo caso l’infrastruttura in fibra ottica arriva dalla centrale al palazzo dove risiede l’utente (o un’area comune adiacente) e il collegamento nelle case viene effettuato tramite cavi già posizionati dal proprietario/condominio. Tali cavi possono essere in fibra ottica o in alcuni casi in rame (ma capirai che si tratta di un uso modesto di questo materiale rispetto a quello fatto in molti altri casi).

Altre tecnologie con prestazioni di gran lunga inferiori, come la FTTC (Fiber to the Cabinet) prevedono che il collegamento sia in fibra ottica solo dalla centrale all’armadio stradale; poi il resto del collegamento nelle case degli utenti viene fatto con i classici cavi di rame (quelli usati anche per le vecchie connessioni ADSL).

In termini pratici, l’uso di una rete FTTH consente di avere una velocità di connessione fino a 1Gbps in download e 300Mbps in upload (e in futuro le prestazioni miglioreranno ancora) con un’elevata stabilità e una bassa latenza. Questo significa che è possibile godere di streaming di video e musica in altissima qualità senza blocchi o sgranature, che è possibile svolgere attività di gaming online senza fastidiosi lag o interruzioni e che attività oggigiorno indispensabili come videoconferenze, telelavoro e formazione da remoto possono essere svolte senza intoppi, mantenendo una qualità video e audio sempre elevata.

La Fibra di Aruba è basata sulla rete di Open Fiber, la società wholesale only che sta realizzando la rete in fibra ottica a banda ultra larga in Italia sfruttando, laddove possibile, le infrastrutture già presenti, oppure provvedendo a realizzarne di nuove con tecniche di scavo a basso impatto ambientale.

Open Fiber, e di conseguenza Aruba, è presente in tutte le principali città italiane ma anche nelle cosiddette aree bianche, cioè quelle zone del Paese in cui gli operatori di norma non investono e non realizzano infrastrutture poiché ritenute poco redditizie. Per saperne di più, ti invito a consultare il sito ufficiale di Aruba e il mio articolo su Open Fiber.

Offerta Fibra di Aruba

Fatte le dovute premesse di cui sopra, possiamo andare al sodo. L’attuale offerta della Fibra di Aruba si suddivide in due piani: uno destinato ai privati e l’altro rivolto, invece, alle aziende. Ecco tutti i dettagli.

Privati

Fibra di Aruba

L’offerta Fibra Aruba per i privati garantisce la massima qualità di film, serie TV e gaming per tutta la famiglia al prezzo di 26,47 euro/mese. Comprende una connessione fino a 1Gbps in download (con banda minima garantita di 40Mbps) e fino a 300Mbps in upload (con banda minima garantita di 20Mbps). Il costo di attivazione (che è di 240 euro, dilazionati in 24 mesi) è già compreso nel costo mensile complessivo del servizio. Nelle aree bianche, però, si ha un aumento di quest’ultimo, non dipendente da Aruba, che sale a 360 euro, dilazionati sempre in 24 mesi. Nel piano è altresì inclusa l’assistenza 24h. Come già detto, non è necessaria l’attivazione contestuale di una linea telefonica. Maggiori info qui.

Il router Wi-Fi è opzionale: è possibile scegliere se noleggiarlo pagando un canone mensile aggiuntivo al costo dell’offerta (in questo caso viene fornito direttamente da Aruba ed è quest’ultima a occuparsi della configurazione e di eventuali riparazioni o sostituzioni del dispositivo), oppure utilizzare un proprio dispositivo compatibile. In quest’ultimo caso, bisogna assicurarsi di avere un router compatibile con la tecnologia FTTH, con supporto al protocollo VLAN e porte Gigabit/s. Se si utilizza un proprio router, Aruba fornisce i parametri di configurazione necessari a usufruire del servizio, ma la configurazione dell’apparecchio spetta all’utente, così come la risoluzione di eventuali guasti del router. Nel momento in cui scrivo, il router fornito da Aruba è il FRITZBox! 7530, che costa 2,20 euro/mese in più sul canone mensile del servizio. Maggiori info qui.

Quanto al recesso, è possibile recedere dal contratto Fibra Aruba in qualsiasi momento con un preavviso di 30 giorni. Il costo del recesso è di 16,47 euro, a cui vanno sommate le restanti rate dell’attivazione (se si recede nei primi 24 mesi). In caso di router a noleggio, Aruba si riserva di ritirare il dispositivo, a sue spese, entro 30 giorni. Trascorso il termine indicato, l’utente acquisisce la proprietà del router a titolo gratuito.

Se si sceglie di recedere entro 14 giorni dalla data di perfezionamento del contratto, è inoltre possibile esercitare il diritto al ripensamento e ottenere il rimborso completo dei costi sostenuti. Se si esercita tale recesso dopo aver richiesto l’attivazione del servizio, bisogna restituire i costi di attivazione per intero e il canone mensile in misura proporzionale ai giorni di utilizzo del servizio. Maggiori info qui.

Aziende

Fibra Aruba per aziende

Per il mercato business, Aruba propone due versioni del suo piano Fibra: Fibra Aruba, che per 21,70 euro + IVA al mese propone tutte le caratteristiche del piano per privati visto poc’anzi, e Fibra Aruba Extra che per 24,50 euro + IVA al mese aggiunge a queste ultime due vantaggi molto interessanti, vale a dire l’assistenza prioritaria e chat 24h e sconti fino all’80% sui prodotti Aruba.

Più in particolare, è possibile ottenere l’80% di sconto sulla PEC Aruba, il 60% di sconto sull’hosting Aruba, il 50% di sconto sulla fatturazione elettronica Aruba, il 20% di sconto sulla firma digitale Aruba e un voucher di credito di 25 euro per i servizi cloud. Da sottolineare che questi sconti sono validi solo per i primi acquisti o le prime attivazioni e vanno usati entro 24 mesi dall’attivazione della linea. Maggiori info qui.

L’attivazione (che ammonta a 192 euro + IVA, dilazionati in 24 mesi, oppure, nelle aree bianche, a 288,08 euro + IVA, sempre dilazionati in 24 mesi) è compresa nel costo mensile complessivo del servizio. Il modem si può richiedere sempre a noleggio, in questo caso a 1,80 euro + IVA al mese.

Fibra Aruba Extra è attivabile anche da clienti privati, qualora interessati ad assistenza prioritaria e al pacchetto di sconti su altri servizi Aruba.

La durata contrattuale dei piani business della Fibra Aruba è di 24 mesi, ma tramite l’Assistenza è possibile richiedere la sottoscrizione di un’offerta commerciale dedicata della durata di 12 mesi. Il pagamento del costo mensile complessivo del servizio può essere effettuato con carta di credito (prelievo rateale automatico e notifica via email compresi) e PayPal.

È possibile recedere in qualsiasi momento con un preavviso di 30 giorni, al costo di 16,50 euro + IVA. A questi, se si recede nei primi 24 mesi, vanno sommate le rate residue dell’attivazione da pagare. Maggiori info qui.

Copertura Fibra di Aruba

Copertura Fibra Aruba

Puoi verificare la copertura della Fibra di Aruba in maniera molto semplice. Tutto quello che devi fare è collegarti a questa pagina Web e compilare il modulo che ti viene proposto, indicando Comune, Indirizzo e N. Civico del locale presso il quale intendi attivare la linea. Per una corretta compilazione, aiutati con i suggerimenti automatici che compaiono durante la digitazione.

Fatto questo, clicca sul pulsante Verifica e visualizzerai l’esito del test con, eventualmente, la lista delle offerte che puoi sottoscrivere.

In caso di mancata copertura, puoi compilare un modulo e lasciare i tuoi riferimenti, così che Aruba possa avvisarti quando il tuo indirizzo sarà raggiunto dal servizio.

Come attivare la Fibra di Aruba

Attivazione Fibra Aruba

Attivare un’offerta per la Fibra di Aruba è davvero un gioco da ragazzi. Devi solo disporre di qualche minuto di tempo libero e di un documento d’identità valido, da inviare all’azienda per effettuare tutte le verifiche del caso.

Dopo aver scelto l’offerta per privati o per aziende sul sito della Fibra di Aruba, clicca dunque sul pulsante Verifica e attiva, esegui la verifica della copertura come spiegato nel capitolo precedente del tutorial e, dopo aver selezionato il piano più adatto a te, clicca sul pulsante Prosegui.

Nella pagina che si apre, scegli se noleggiare il router con Aruba o se utilizzare il tuo router, vai avanti cliccando sul pulsante Prosegui e accedi con il tuo account Aruba. Se non ne hai uno, clicca sul pulsante Registrati e compila il modulo che vedi a schermo per rimediare velocemente.

A questo punto, conferma i dati e segui le indicazioni su schermo per fissare una telefonata con Aruba. Una volta registrato il pagamento dell’ordine e validato il tuo documento d’identità inserito, riceverai una chiamata di Aruba (nell’arco di circa 7 giorni lavorativi, 20 giorni nelle aree bianche) per organizzare l’appuntamento con il tecnico e attivare la tua linea. Più facile di così?!

Per maggiori informazioni

Supporto Fibra Aruba

Se hai bisogno di maggiori informazioni sulla Fibra di Aruba, ti invito a consultare la sezione Assistenza del sito ufficiale, nella quale puoi trovare articoli di approfondimento relativi ad Acquisto, attivazione e recesso‌, Router, Agevolazioni e molto altro ancora.

Altrettanto utili sono le Domande frequenti presenti nell’apposita sezione del sito della Fibra di Aruba, le quali ti permetteranno di dipanare tutti gli eventuali dubbi legati a offerta per privati, offerta per aziende, tecnologia alla base della Fibra di Aruba, attivazione e router Wi-Fi.

Infine, ti segnalo che puoi ricevere supporto nell’acquisto della tua offerta telefonicamente, contattando il numero 0575 0505.

Articolo realizzato in collaborazione con Aruba.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.