Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Miglior decoder satellitare: guida all’acquisto

di

Il grande passo è fatto: hai finalmente installato un’antenna parabolica sul balcone di casa e, adesso, avresti bisogno di qualche consiglio in merito al miglior decoder satellitare da acquistare per poterti finalmente godere le tue trasmissioni preferite: per questo motivo, hai aperto Google alla ricerca di qualche prezioso consiglio in merito, finendo proprio qui, sul mio sito Web.

Se le cose stanno in questo modo, allora sappi che ti trovi nel posto giusto, al momento giusto! Di seguito, infatti, avrò cura di fornirti una serie dritte utili ad effettuare un acquisto oculato, in linea con le tue esigenze e, soprattutto, compatibile con i servizi dei quali intendi usufruire. Infine, sarà mia cura fornirti un elenco contenente i decoder satellitare che più si distinguono sul mercato, per rapporto qualità/prezzo.

Dunque, senza indugiare oltre, ritaglia un po’ di tempo libero per te, mettiti bello comodo e leggi con attenzione tutto quanto ho da spiegarti in merito all’argomento: sono sicuro che, al termine della lettura di questa guida, avrai acquisito le competenze necessarie ad effettuare un acquisto oculato. Detto ciò, non mi resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e… buono shopping!

Indice

Caratteristiche di un decoder satellitare

Prima di entrare nel vivo di questa guida e di darti qualche consiglio per l’acquisto del miglior decoder satellitare per le tue necessità, ritengo doveroso fornirti una panoramica ben precisa in merito ai parametri da tenere in considerazione in fase di scelta.

Standard di trasmissione supportati

Miglior decoder satellitare

Attualmente, le trasmissioni televisive si basano sullo standard di trasmissione Digital Video Broadcasting (o DVB), declinato in versioni differenti, a seconda del mezzo di trasmissione utilizzato. Per esempio, gli standard DVB-S e DVB-S2 sono dedicati ai canali satellitari: come è semplice intuire, il secondo è un’evoluzione diretta del primo.

Allo stato attuale delle cose, è bene accertarsi che sul decoder sia presente un sintonizzatore compatibile con lo standard DVB-S2, in modo tale da poter ricevere correttamente le trasmissioni delle emittenti italiane e internazionali (anche in chiaro). Esiste inoltre lo standard DVB-S2X, evoluzione del DVB-S2, tuttavia i decoder compatibili con questa tecnologia sono pochi e molto costosi.

Alcuni decoder consentono inoltre di ricevere anche le trasmissioni provenienti dal digitale terrestre: se ti interessa optare per una soluzione di questo tipo, controlla che, nella sua scheda tecnica, sia presente il sintonizzatore DVB-T2 (il DVB-T, invece, è uno standard che si appresta a diventare obsoleto).

Risoluzione dei contenuti

Miglior decoder satellitare

Se ti interessa guardare programmi trasmessi in alta qualità, faresti bene a controllare la risoluzione massima offerta dal decoder: la maggior parte degli apparecchi attualmente in commercio offre supporto ai contenuti in Full HD, con risoluzione pari a 1920 x 1080 pixel.

Tuttavia, vista l’ascesa dei televisori 4K/UltraHD, le emittenti satellitari stanno iniziando a trasmettere contenuti a elevata risoluzione (precisamente a 3840 x 2160 pixel): se desideri giocare d’anticipo e disponi di un televisore 4K, accertati che il decoder sia in grado di ricevere canali a risoluzione UltraHD e che sia compatibile con il codec H.265/HEVC usato per le trasmissioni.

Supporto ai canali criptati/pay TV

Miglior decoder satellitare

Tutti i decoder satellitari attualmente in commercio consentono di guardare i canali che trasmettono in chiaro (altresì definiti Free to Air), ma non tutti supportano la fruizione dei canali provenienti dai servizi di pay TV, che sono criptati.

Dunque, se desideri utilizzare un servizio di trasmissioni satellitari a pagamento, accertati che il decoder che ti appresti ad acquistare sia dotato di modulo CI (o Common Interface), e dunque di supporto per smart card, indispensabile per accedere ai canali cifrati.

Fai attenzione, però, in quanto gli standard di codifica non sono tutti uguali, pertanto i decoder compatibili con un certo tipo di canali criptati potrebbero non essere in grado di visualizzarne altri: controlla sempre, nella scheda tecnica del dispositivo, che quest’ultimo sia compatibile con i servizi offerti dal broadcaster da te scelto.

Supporto alla connettività di Rete

Miglior decoder satellitare

Alcuni decoder sono in grado di collegarsi a Internet tramite Ethernet o Wi-Fi, in modo da poter scaricare gli aggiornamenti in autonomia, usufruire dei servizi HbbTV o, ancora, di funzioni avanzate come la riproduzione dei contenuti provenienti dalla rete locale o dei canali disponibili su Internet (IPTV).

Se intendi utilizzare una di queste possibilità, valuta l’acquisto di un decoder dotato di modulo di rete.

Supporto tivùsat

Miglior decoder satellitare

Se non ne avessi mai sentito parlare, tivùsat è una piattaforma gratuita che consente di ricevere le trasmissioni satellitari di Rai, Mediaset, Discovery, La7 e altri broadcaster, sia italiani che internazionali. Si tratta della soluzione ottimale per guardare le emittenti gratuite italiane, senza però dover affrontare il problema dei programmi oscurati a causa di questioni legate ai diritti televisivi.

Come ti ho spiegato nel mio approfondimento dedicato al tema, tivùsat funziona tramite smart card, che viene fornita “di serie” con i decoder certificati dal servizio.

Supporto alla registrazione dei programmi TV

Miglior decoder satellitare

Se ami registrare i programmi trasmessi dalle tue emittenti preferite, puoi valutare la possibilità di acquistare un decoder in grado di registrare i programmi TV su una chiavetta o un hard disk portatile. Questa funzionalità viene comunemente denominata PVR (o Personal Video Recording) ed è presente su numerosi dispositivi, non necessariamente troppo costosi.

Sistema operativo

Miglior decoder satellitare

Alcuni decoder consentono di ottenere un margine di personalizzazione estremamente avanzato, oltre che l’accesso a funzionalità più complesse, grazie al sistema operativo personalizzabile installato “di serie”. Sistemi di questo tipo sono solitamente basati su Linux: particolarmente noto è Enigma2, un OS che consente di guardare la TV anche tramite Internet (IPTV) o di emulare software CAM (operazione illegale che non dovresti affatto compiere).

Ad ogni modo, è bene che tu sia consapevole del fatto che, per poter agevolmente “giocare” con questa categoria di decoder, è necessario avere una certa dimestichezza in ambito informatico.

Altre caratteristiche da prendere in considerazione

Miglior decoder satellitare

Quelle che ti ho menzionato finora sono le più importanti caratteristiche da considerare in fase d’acquisto di un nuovo decoder satellitare, ma non sono le uniche: esistono infatti altri “tratti distintivi” che potrebbero orientare la tua scelta verso un dispositivo, anziché un altro. Di seguito ti indico le più importanti.

  • Riproduzione di contenuti multimediali — alcuni decoder possono riprodurre contenuti multimediali provenienti da chiavette/dischi USB o, se dotati di modulo Ethernet o Wi-Fi, dalla Rete (tramite DLNA, per esempio).
  • Supporto EPG — la maggior parte dei decoder supporta la guida elettronica dei programmi, la quale permette di scoprire il palinsesto completo della maggior parte delle emittenti televisive.
  • Supporto alle liste di canali personalizzate — queste ultime sono utili per creare un ordinamento dei canali differente da quello offerto dal proprio broadcaster.
  • Supporto per Time Shift — questa funzione consente di mettere un contenuto in “pausa” e di riprenderne la visione in un secondo momento, esattamente da dove essa era stata interrotta.
  • Numero di uscite video — alcuni decoder, oltre alla ormai comune uscita HDMI, dispongono anche di porte SCART e/o VGA, utilizzabile per il collegamento a televisori o monitor più datati.
  • Numero di sintonizzatori — alcuni decoder sono dotati di più tuner che possono funzionare simultaneamente (per esempio, per visualizzare un canale e registrarne un altro allo stesso tempo).

Quale decoder satellitare comprare

Ora che sei ben consapevole delle caratteristiche da prendere in considerazione in fase d’acquisto di un nuovo decoder, è arrivato il momento di elencarti quelli che, a mio avviso, sono i migliori decoder satellitari presenti in circolazione.

Miglior decoder satellitare 4K

Iniziamo dunque dai decoder satellitari 4K, ossia quelli in grado di riprodurre contenuti trasmessi con risoluzione pari (o inferiore) a 3840 x 2160 pixel.

GigaBlue UHD Trio 4K

Miglior decoder satellitare
GigaBlue UHD Trio 4K costa poco più di 100 euro e propone un hardware che rispecchia il suo ottimo rapporto qualità prezzo. Naturalmente supporta la risoluzione 4K e anche gli standard DVB-S2X. È dotato di un lettore di schede SD, di ben 3 porte USB e il suo cuore è un processore Quad-core ARM Cortex A53, aiutato da un GB di RAM e 8GB di memoria interna. Non manca nemmeno il lettore per le smart card e la porta Ethernet che permette il collegamento ad internet e la riproduzione dei contenuti IPTV. A livello di OS c’è l’Enigma2, il sistema operativo basato su Linux.

GigaBlue UHD Trio 4K da 2160p, con sintonizzatore DVB-S2X MS e DVB-C/T...
Vedi offerta su Amazon

Zgemma H7C

Miglior decoder satellitare

Salendo di qualche decina di euro rispetto al decoder precedente Zgemma H7C è un altro dispositivo che supporta la risoluzione 4K. Si tratta di un ricevitore dotato di sintonizzatore DVB-S/S2X, tre porte USB (due 2.0 e l’altra 3.0), funzioni di registrazione PVR, porta Ethernet per il collegamento alla Rete e sistema operativo basato su Linux (animato da un processore UC 12000 DMIPS BCM7251S Dual Core con un 1GB di RAM e 4 GB di storage). Non manca nemmeno il modulo CI ed è presente persino un lettore di schede.

Strong SRT 7840

Miglior decoder satellitare 4K

Se il budget non è un problema, infine, puoi prendere in considerazione lo Strong SRT 7840: si tratta di un decoder 4K dotato di sintonizzatore DVB-S/S2, supporto per uscita video SCART e HDMI e uscita audio ottica, il che lo rende compatibile con i sistemi di Home Theater ad alta qualità. Il decoder può essere collegato a Internet tramite Ethernet, supporta la registrazione dei programmi TV su USB e dispone di uno slot per microSD, dalla quale è possibile riprodurre contenuti multimediali di vario tipo. Il decoder supporta le smart card, i servizi pay TV compatibili e include la smart card per l’accesso ai servizi tivùsat.

Miglior decoder satellitare Wi-Fi

Di seguito ti elenco alcuni decoder satellitari che possono essere collegati a Internet tramite Wi-Fi.

Edision PICCO T265

Miglior decoder satellitare
Se vuoi un decoder Wi-Fi davvero economico ti consiglio l’Edision PICCO T265, un decoder Full HD capace di collegarsi a tutti i canali del digitale terrestre (DVB-T2). La connessione Wi-Fi è supportata ma con adattatore USB acquistabile separatamente, quindi se ne hai già una o stai pensando di acquistarne una (qui trovi la guida con i miei consigli), questo è il decoder che fa per te. Il decoder è poi dotato di una porta USB per riprodurre contenuti (o per la registrazione PVR), una porta HDMI e una porta SCART.

Zgemma H9.2H

Miglior decoder satellitare Wi-Fi

Altro ottimo decoder della famiglia di Zgemma è il modello H9.2H: dispone di doppio sintonizzatore DVB-S/S2X e DVB-T2 ed è in grado di ricevere contenuti a risoluzione 4K, sia da parabola, che da antenna terrestre. Il decoder dispone inoltre di lettore per smart card, microSD e modulo per connessione Wi-Fi con antenne esterne. Il sistema operativo è sempre l’Enigma 2 basato su Linux che gira su processore ARM con 1500 MHz Quad-core.

ZGemma - Combo ricevitore satellitare H9.2H con DVB-S2X+DVB-T2/C E2 4K...
Vedi offerta su Amazon

GT MEDIA V8 Pro2

Miglior decoder satellitare Wi-Fi

Il GT MEDIA V8 Pro2 è un ottimo decoder dotato di connessione Wi-Fi con modulo integrato, doppio sintonizzatore DVB-S/S2 e DVB-T/T2 e possibilità di collegamento alla rete anche tramite cavo Ethernet. A bordo del dispositivo sono presenti una porta HDMI, un’uscita audio/video composita e una porta USB (compatibile con la registrazione dei canali su supporto di memorizzazione). Il sistema operativo del decoder, inoltre, è in grado di riprodurre contenuti provenienti da server di rete DLNA.

Miglior decoder satellitare tivùsat

Hai deciso di usufruire delle trasmissioni satellitare messe a disposizione dalla piattaforma tivùsat e cerchi un decoder che possa venire incontro a questa tua necessità? Allora questa è la sezione che fa al caso tuo, nella quale ti indicherò quelli che sono i migliori decoder certificati tivùsat.

GTMEDIA V8X

Miglior decoder satellitare
Il GTMedia V8X è il decoder più economico di questa categoria, certificato tivùsat, ma senza scheda inclusa (presente solo lo slot). Si collega ai canali DVB-S2 ed è dotato di presa HDMI, presa SCART, porte AV e RS232 e una porta USB. Sul fronte della connessione di rete è presente sia la porta Ethernet, sia il Wi-Fi (questo però solo tramite dongle USB per la connessione 3G). Le funzioni di bordo prevedono invece la WebTB, il PVR, il Time Shift per mettere in pausa i tuoi programmi preferiti e la funzionalità SAT> IP per guardare i programmi satellitari anche con smartphone tramite l’app GT Share.

GTMEDIA V8X DVB-S / S2 / S2X Decoder Satellitare Digitale Full HD,Wi-F...
Vedi offerta su Amazon

Tivumax LT HD-3800S2

Miglior decoder satellitare
Ad un prezzo un po’ più alto c’è anche l’Tivumax LT HD-3800S2 che supporta tivùsat HD e ha la scheda inclusa nel prezzo. È dotato di slot per le smart card, una porta USB per la sola riproduzione dei contenuti (niente registrazione). Dispone poi di una porta HDMI, una presa SCART e un sintonizzatore che riproduce tutti i canali DVB-S/S2. Sul fronte connessione ad internet è presente la porta per il cavo di rete LAN.

Ricevitore satellitare DVB-S2 Tivusat Humax Tivumax LT HD-3800S2 con s...
Vedi offerta su Amazon

FUBA ODE718HEVC

Miglior decoder satellitare

Altro ottimo decoder di questa categoria è il FUBA ODE718HEVC, il quale è in grado di ricevere contenuti tramite parabola (grazie al sintonizzatore DVB-S/S2) con risoluzione massima pari a 1080p, quindi Full HD. A bordo del decoder sono disponibili una porta USB, una porta Ethernet, uscite video SCART e HDMI e uscita audio ottica digitale. Il decoder supporta la registrazione dei contenuti tramite USB, la modalità Time Shift e i servizi interattivi tivùlink. Il dispositivo supporta le smart card e include la tessera tivùsat.

Decoder ODE718HEVC Classic HD Tivùsat Ricevitore Satellitare HDMI Dolb...
Vedi offerta su Amazon

Miglior decoder satellitare digitale terrestre

Passiamo ora ai decoder satellitari dotati di supporto alle trasmissioni su digitale terrestre di ultima generazione (DVB-T2), in grado di riprodurre correttamente i canali disponibili sia su parabola, che su antenna “classica”.

G7 Media V7 TT

Miglior decoder satellitare

Il decoder satellitare GT Media V7 TT è la soluzione ideale se cerchi un prodotto estremamente economico in grado di darti accesso ai canali del digitale terrestre. Dispone infatti di sintonizzatore DVB-T/T2, due porte USB (con supporto alla registrazione dei canali TV e all’opzione TimeShift), uscita HDMI e supporto agli adattatori Wi-Fi/3G USB (l’antennina Wi-Fi viene fornita con il ricevitore). Il decoder è in grado di ricevere contenuti con risoluzione Full HD, ma non dispone di ingresso dedicato alle smart card.

Edison PICCOLLO

Miglior decoder satellitare digitale terrestre

A circa il doppio del prezzo c’è l’EDISON PICCOLLO che però offre un doppio sintonizzatore DVB-S/S2 e DVB-T/T2 e da accesso a numerosi canali aggiuntivi, quindi non solo quelli del digitale terrestre. Dispone anch’esso di doppia porta USB (con funzione di registrazione dei programmi), uscite HDMI, RCA audio/video e TOSLINK. Il decoder è dotato anche di uno slot CI, pertanto è in grado di ospitare smart card dedicate alla ricezione dei canali cifrati.

Edision PICCOLLO S2+T2/C, 10 Bit Ricevitore CI COMBO con lettore di sc...
Vedi offerta su Amazon

Zgemma H7S

Miglior decoder satellitare HD

Se cerchi un decoder con doppio sintonizzatore e un buon margine di personalizzazione, ti consiglio di prendere in considerazione lo Zgemma H7S. Esso è in grado di ricevere trasmissioni in 4K su antenna parabolica e classica, grazie al doppio sintonizzatore DVB-S/S2 e DVB-T/T2. A bordo del dispositivo sono presenti due porte USB 2.0, una porta USB 3.0 (tramite la quale è possibile registrare programmi), porta Ethernet, uscite HDMI e audio/video composita. Il decoder è dotato di sistema operativo OpenATV, personalizzabile ed espandibile tramite app.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.