Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Migliori monitor per fotografia: guida all’acquisto

di

Sei un appassionato di fotografia ma il tuo monitor non rende giustizia ai momenti, ai colori e ai soggetti immortalati nelle foto che hai scattato con tanta cura e precisione? Ci sono così tanti monitor e così tanti prezzi che non sai come scegliere quello giusto? Ti capisco, non tutti i monitor sono pensati per la riproduzione fedele del colore, del contrasto e della luce rappresentati in una fotografia. Se il tuo obiettivo è quello di dare vita alle foto che guardi, sei capitato nella guida che fa al caso tuo.

Un monitor pensato per l’ufficio o per la didattica difficilmente rispecchia tutte le caratteristiche di un monitor designato per la riproduzione precisa e fedele dei dettagli fotografici. Come riconoscerlo? Te lo spiego volentieri! Nelle prossime righe, infatti, ti indicherò i migliori monitor per fotografia disponibili sul mercato e ti spiegherò come individuare quello che si confà maggiormente alle tue esigenze, fornendoti alcuni suggerimenti su come effettuare la scelta che fa al caso tuo.

Dunque, cosa stai aspettando? Prendi qualche minuto del tuo tempo e dedicati alla lettura dei prossimi capitoli. Vedrai che alla fine, avrai le idee più chiare e saprai decidere quale monitor per la fotografia sarà in grado di soddisfare le tue esigenze. Buona lettura e in bocca al lupo per la tua scelta!

Indice

Come scegliere un monitor per fotografia

come scegliere un monitor per fotografia

Come ti accennavo poc’anzi, ci sono monitor indicati per l’uso d’ufficio, per la didattica, per il gaming, per l’analitica, per la pubblicità, per l’uso diurno e notturno, insomma la lista è davvero lunga. Non pensavi? Ebbene sì! Ma non preoccuparti, capire quale fa al caso tuo è più facile di quello che sembri, ecco perché ti spiegherò subito come scegliere un monitor per fotografia.

Per scegliere il monitor adatto alle tue personali esigenze devi capire prima di ogni altra cosa, quanto spazio hai a disposizione sulla tua scrivania e quanto grande vuoi che sia la dimensione del display. Poi devi saper valutare la tecnologia del pannello, la risoluzione, la fedeltà dei colori dichiarata dal produttore, l’angolo di visualizzazione come anche il rapporto del contrasto.

Sono molte cose, è vero, ma facili da comprendere e memorizzare. Pronto per entrare nello specifico? Di seguito ti spiegherò nel dettaglio tutte queste caratteristiche in modo da farti capire meglio l’importanza di ognuna.

Dimensioni, risoluzione e tipo

dimensioni e tipo di monitor per fotografia

Dimensioni, risoluzione e tipo di monitor, sono solitamente le prime caratteristiche considerate. In base allo spazio a tua disposizione, puoi valutare tutta una gamma di monitor per lo scopo. Per la fotografia e il photo editing, ti suggerisco caldamente di valutare un’ampiezza del display pari o superiore a 27" (pollici), ovvero, intorno ai 60 cm di larghezza.

L’obiettivo è quello di vedere appieno il contenuto dell’immagine e poter interagire con gli strumenti di fotoritocco senza sacrificare lo spazio della foto stessa. Un display troppo ampio (32-40") potrebbe disperdere eccessivamente l’immagine e gli strumenti da lavoro, senza contare che potrebbe affaticare la vista dopo un utilizzo prolungato. La giusta grandezza è sempre nel mezzo e devi valutarla attentamente.

Un display grande non è sinonimo di alta risoluzione, quest’ultima è una caratteristica da individuare modello per modello e non è correlata alle dimensioni dello schermo. La risoluzione denota il numero di pixel (orizzontali e verticali) visualizzati in un monitor. Maggiore è il numero di pixel e più alta sarà la definizione delle foto visualizzate, a patto che siano state scattate con un obiettivo fotografico di pari o superiore risoluzione.

Avere più pixel significa anche avere più chiarezza dell’immagine. I monitor con risoluzioni più elevate offrono immagini più nitide. Per un monitor da 27“ la risoluzione ottimale è di 2560 x 1440 pixel, detta anche QHD. Per un monitor di dimensioni superiore ti suggerisco di optare per una risoluzione di 3840 x 2160 pixel, detta anche UHD (UltraHD/4K) o spingersi addirittura più in alto con un monitor 5K da 5120 × 2880 pixel (che però, al momento, non sono molto diffusi e risultano parecchio costosi, quindi non tratterò in questo tutorial). Su monitor inferiori ai 27” la risoluzione ottimale è di 1920 x 1080 pixel, la nota ormai classica FHD (Full HD).

4k uhd qhd fhd

Dimensioni e risoluzione sono una scelta perfetta se sposati con il tipo di pannello ideale. Esatto! Anche i pannelli sono realizzati con tecnologie differenti. Oggi giorno, quasi tutti i monitor per consumer in commercio sono costruiti su display LCD (a cristalli liquidi, con retroilluminazione a LED o a fluorescenza) e si distinguono in 3 tipologie principali: TN, VA e IPS

I monitor TN (Twisted Nematic) sono indicati per l’animazione 3D e il gioco, caratterizzati da brevi tempi di risposta, ma non ideali per il fotoritocco professionale. I monitor VA (Vertical Alignment) sono più indicati per l’utilizzo d’ufficio con carenza nella fedeltà dei colori ma un’ottima resa visiva da qualsiasi angolazione. La variante di questi ultimi, AMVA, corregge la carenza cromatica offrendo ottime chance nell’utilizzo quotidiano di grafica e photo editing.

I monitor IPS (In Plane Switching) offrono una migliore precisione del colore, angoli visivi più ampi, rapporti di contrasto più elevati rispetto le tipologie precedenti. Inoltre riescono a eliminare la distorsione dell’immagine e lo spostamento del colore migliorando il comfort visivo e collocandosi tra i migliori monitor per la fotografia e il fotoritocco.

Infine, ma non per ultimo, devi valutare quale tipo di superficie del display fa al caso tuo: opaca o lucida? Con le giuste caratteristiche di colore, contrasto e luminosità, la superficie opaca non differisce da quella luminosa, se non per il fatto che attenua notevolmente i riflessi dell’ambiente sul display collocandosi tra le scelte preferite dai fotografi. Una superficie lucida potrà sembrare più brillante ma rifletterà facilmente qualsiasi fonte di luce nell’ambiente circostante.

Colori e contrasto

spazio colori di un monitor

Dopo aver scelto le dimensioni e il tipo di pannello, puoi concentrarti sulle caratteristiche chiave: colori e contrasto. Come accennato per la risoluzione, anche la scala colori e il rapporto di contrasto variano da modello a modello (e vanno opportunamente calibrati).

Lo spazio colori CIE, rappresenta la quantità di colori riproducibili dalla tavolozza universale dei colori. Devi sapere che l’occhio umano può vedere e riconoscere circa 10 milioni di colori, che è il limite fisico del nostro spazio colore. Per capire se un monitor è in grado di riprodurre fedelmente i colori, ti basta quindi cercare la caratteristica quantità di colori nella sua scheda tecnica.

Tra le caratteristiche dei colori di un monitor, puoi trovare la fedeltà allo standard dei colori sRGB o Adobe RGB, che indicano niente poco di meno che gli spazi colori più utilizzato nel settore fotografico e grafico. Per farti un esempio pratico, un ottimo monitor per fotografia è in grado di riprodurre un numero pari o superiore a 1 miliardo di colori con 100% di fedeltà allo spazio colori sRGB, ben oltre alla quantità riconosciuta dall’occhio umano.

Il rapporto di contrasto è il rapporto fra la luminosità del bianco e la luminosità del nero e, quindi, la capacità di massimizzare i valori più luminosi e minimizzare i valori più scuri. Questo rapporto viene indicato con la cifra 1000:1, che è il rapporto più comune tra i monitor in commercio. Più sarà alto questo rapporto e maggior contrasto sarà possibile ottenere dal monitor. L’esempio pratico di un rapporto di contrasto elevato su una fotografia si traduce in neri più scuri e bianchi più brillanti.

Ingressi video e dati

ingressi dati e video di un monitor

Se sei un fotografo o fai photo editing, sarai spesso accompagnato da una fotocamera e dalla sua scheda SD o microSD . Ecco perché è importante considerate quali ingressi video e dati può offrirti un monitor.

Questo è un dato tecnico che non influisce sulla qualità visiva delle foto sul display, ma semplicemente agevola e ottimizza la tua esperienza d’uso. Un monitor con uno o più ingressi dati può risultare più accessibile rispetto il protrarsi verso il PC desktop per inserire la chiavetta USB in un ingresso libero, spesso situato sotto la scrivania o in altre posizioni scomode.

Anche gli ingressi video possono essere un vantaggio per te. Come saprai, alcune fotocamere possono essere collegate direttamente a un monitor esterno con il cavo video in dotazione. Spesso viene fornito un cavo HDMI-Tipo C o mini HDMI, dipende dal modello della fotocamera. Questo accesso diretto ti consente di vedere le foto o i video in tempo reale sul nuovo monitor.

Altre caratteristiche

altre caratteristiche di un monitor per fotografia

Un’altro aspetto da considerare è la regolazione della gamma che nella fotografia gioca un ruolo fondamentale. La gamma è definita come la codifica matematica della luminosità in un valore per ogni singolo pixel (nota anche come luminanza). L’obiettivo della gamma è rendere un’immagine digitale il più vibrante possibile. Tuttavia non è una caratteristica sempre espressa nelle specifiche di un monitor.

In genere i monitor sono configurati su un valore gamma predefinito che può variare da 1.8, per i monitor di uso notturno con toni più scuri e luminosità ridotta, fino a 2.6, per i monitor cristallini e dai toni più brillanti per l’uso diurno. Il valore gamma dei monitor più comuni è di 2.2 ed è più che sufficiente per un buon monitor per fotografia.

La luminosità del pannello è un altro elemento fondamentale e viene espressa in nit (nitere o “brillare”) come risultato della quantità di candele per metro quadrato (cd/m2). Puoi trovare facilmente questo dato nelle specifiche tecniche di un monitor, questo rappresenta la capacità di aumentare la retroilluminazione del pannello rendendo le immagini più o meno vistose.

Un pannello con pochi nit potrebbe essere una scelta sbagliata se intendi fare photo editing a lungo termine, tuttavia, anche troppi nit potrebbero stancare la vista e infastidire gli occhi nell’uso prolungato. Il valore medio di nit per l’utilizzo ottimale in photo editing e grafica digitale si aggira sui 300 cd/m2.

Un altro particolare dettaglio da considerare è la tecnologia HDR (High dynamic range), in grado di ampliare la gamma di colori (resa cromatica) sia verso le ombre che verso i punti di luce. Un monitor con il supporto HDR è in grado di aumentare la qualità visiva di ogni singolo pixel, tuttavia è una caratteristica che troverai solo sui monitor di fascia medio-alta o professionali.

Miglior monitor per fotografia economico

Bene! Ora che hai appreso quali sono gli aspetti tecnici da valutare per scegliere un buon monitor, ti propongo qualche modello da poter comparare al fine di fare tutte le considerazioni del caso e trovare il miglior monitor per fotografia economico che possa fare al caso tuo.

HP 24FW

HP 24FW

L’HP 24FW è un monitor di fascia economica ma dalle caratteristiche notevoli. Il pannello IPS con retroilluminazione LED è grande 24" e la risoluzione FHD copre la superficie con 1920 x 1080 pixel (93 pixel per pollice). Il mix tra pannello IPS e superficie opaca antiriflesso garantiscono un angolo visivo di 178° in qualsiasi direzione. Il display offre fino a 16.7 milioni di colori con un rapporto di contrasto 1000:1 e il range di luminosità massimo pari a 300 cd/m². Non è regolabile in altezza e non è equipaggiato di ingressi dati, tuttavia è dotato di 1 ingresso video VGA e 1 ingresso video HDMI.

HP – PC 24fw Monitor 23.8” FHD 1920 x 1080 a 60 Hz, IPS, Antiriflesso,...
Vedi offerta su Amazon

LG 24MP88HM

LG 24MP88HM

L’LG 24MP88HM è un monitor con pannello IPS da 24" con risoluzione di 1920 x 1080 pixel. Come per l’HP descritto poc’anzi, è il monitor è in grado di offrire fino a 16.7 milioni di colori con un rapporto di contrasto di 1000:1. Il display antiriflesso opaco ha una luminosità massima di 250 cd/m² e consente di vedere le immagini nitide fino a un angolo visivo di 178° da tutte le direzioni. Il monitor non è regolabile in altezza e non è dotato di ingressi dati, offre però due ingressi HDMI distinti.

LG 24MP88HM Monitor 24" FULL HD LED IPS, 1920x1080, 5ms, AMD FreeSync ...
Vedi offerta su Amazon

Philips 272B8QJEB

philips 27

Il monitor Philips 272B8QJEB ha un pannello IPS con una diagonale di ben 27" dalla risoluzione Quad HD di 2560 x 1440 pixel (109 pixel per pollice). La superficie del display opaca antiriflesso favorisce la nitidezza delle immagini anche da un angolo visivo di 178°. Il Pannello W-LED ha una luminosità di 250 cd/m² e offre fino a 1,07 miliardi di colori con rapporto di contrasto di 1000:1. Questo modello estremamente versatile è regolabile in altezza e può essere inclinato frontalmente, offre 1 ingresso video VGA, 1 ingresso DVI, 1 ingresso DisplayPort 1.2 e 1 ingresso HDMI 1.4. Infine è equipaggiato con 4 porte dati: 2 USB 3.0 e 2 USB 2.0 per una più comoda accessibilità.

Philips 272B8QJEB Monitor 27", 2560 x 1440, IPS, 5 ms, Hub USB, Audio ...
Vedi offerta su Amazon

BenQ PD2700Q

BenQ PD2700Q

Il BenQ PD2700Q è un monitor per designer, dal costo contenuto, con pannello IPS da 27" e risoluzione Quad HD di 2560 x 1440 pixel (108.79 pixel per pollice). La retroilluminazione LED può fornire fino a 350 cd/㎡ di luminosità e con la superficie opaca antiriflesso, consente una vista pulita delle immagini fino a un angolazione di 178°. Il pannello IPS è in grado di offrire fino a 1.07 miliardi di colori e ricoprire al 100% lo spazio colori sRGB. Il monitor può essere regolato in altezza e inclinato frontalmente, inoltre è equipaggiato con 2 ingressi USB 2.0 per l’accesso rapido alle unità di memoria portatili. Gli ingressi video a disposizione sono: 1 HDMI v1.4, 1 DisplayPort 1.2 e 1 Mini DisplayPort 1.2.

BenQ PD2700Q Monitor per Designer, 27 Pollici QHD, 2560 x 1440 QHD, CA...
Vedi offerta su Amazon

ASUS ProArt Display PA278QV

ASUS ProArt Display PA278QV

L’ASUS ProArt Display PA278QV è uno dei migliori monitor per fotografia di fascia economica. Il suo pannello IPS con una diagonale di 27" ha una risoluzione Quad HD di 2560 x 1440 pixel. La luminosità del monitor LCD è in grado di raggiungere 350 cd/㎡ e la superficie antiriflesso opaca favorisce una vista pulita delle immagini anche da un angolo visivo di 178°. Il pannello è in grado di riprodurre fino a 16.7 milioni di colori, ovvero una totalità dello spazio colori sRGB con il rapporto di contrasto nativo di 1000:1. Gli ingressi video sono 1 Mini DisplayPort, 1 HDMI 2.0, 1 HDMI 1.4, 1 DVI. Inoltre il monitor è equipaggiato con ben 4 ingressi dati USB 3.0. I meccanismi di snodo e di inclinazione lo rendono molto versatile e facilmente regolabile.

ASUS ProArt Display PA278QV Professional Monitor, 27" IPS, WQHD (2560 ...
Vedi offerta su Amazon

Miglior monitor 4K per fotografia

Se i monitor per fotografia di fascia economica non fanno al caso tuo, di seguito ti propongo alcuni tra i miglior monitor 4K per fotografia. Noterai subito che il costo di un monitor UHD o 4K è più alto rispetto un monitor con pannello di risoluzione inferiore. A giustificare la differenza economica, è la qualità del monitor è fascia nettamente superiore.

HUAWEI MateView

MateView

Un monitor per la fotografia deve riprodurre i colori in maniera estremamente accurata e, sotto questo punto di vista, HUAWEI MateView, il primo monitor stand-alone prodotto dalla nota azienda tecnologica cinese, è una garanzia assoluta, risultando un’ottima opzione sia per fotografi professionisti che per appassionati di fotografia. Parliamo, infatti, di un monitor da 28,2" con rapporto di forma 3:2 e risoluzione 4K+ (3840 x 2560 pixel) dotato di supporto a una gamma cromatica di livello cinematografico: più precisamente, HUAWEI MateView supporta il 98% della gamma di colori DCI-P3 e il 100% della gamma di colori sRGB. È inoltre calibrato professionalmente per produrre colori conformi alla realtà, con una precisione del colore di ΔE<1 in modalità sRGB e ΔE<2 in modalità DCI-P3. La certificazione VESA DisplayHDR 400 attesta poi la sua capacità di far apprezzare tutti i dettagli anche nelle immagini più scure.

HUAWEI MateView è dotato anche di un’ampia gamma di caratteristiche smart. Consente, ad esempio, di collegare smartphone, tablet e notebook in modalità wireless e sfruttare la proiezione OneHop dello smartphone, per usarlo in modalità desktop semplicemente appoggiandolo alla base. La base ospita anche la HUAWEI Smart Bar, una barra dotata di interfaccia tattile intuitiva per regolare le impostazioni del display e il volume, due altoparlanti frontali ad alta potenza e un microfono. Ottima poi la dotazione di porte, la quale comprende: due porte USB-C, due porte USB-A, una porta HDMI, una Mini DisplayPort e un jack audio da 3,5 mm. Tramite le integrazioni consentite dal sistema operativo HarmonyOS di HUAWEI, è possibile anche collegare mouse e tastiera al monitor e usarli per comandare più dispositivi contemporaneamente, senza dover effettuare l’abbinamento a ciascuno di essi.

Dal punto di vista estetico, HUAWEI MateView sta bene in qualsiasi contesto; è infatti contraddistinto da un’estetica accattivante e un design essenziale ispirato alle composizioni del famoso pittore Wassily Kandinsky. Da sottolineare, infine, l’attenzione alla salute degli utenti, con le certificazioni TÜV Rheinland Low Blue Light e Flicker Free, che attestano la capacità del monitor di filtrare le emissioni luminose dannose per gli occhi e alleviare il potenziale affaticamento degli occhi causato dallo sfarfallio dello schermo. Per maggiori informazioni, consulta il sito ufficiale di HUAWEI. Per l’acquisto, ti consiglio lo store ufficiale HUAWEI, dove ci sono spesso promo interessantissime con sconti e prodotti in omaggio.

ASUS ProArt Display PA279CV

ASUS ProArt Display PA279CV

L’ASUS ProArt Display PA279CV è un monitor 4K UHD (3840 x 2160 pixel) con un pannello IPS da 27" dalla superficie opaca antiriflesso. Questa gamma di monitor pensata per gli artisti consente un angolo visivo chiaro e pulito fino a 178° ed è in grado di riprodurre fino a 1.07 miliardi di colori con un rapporto di contrasto 1000:1. Il pannello supporta la tecnologia HDR10 per colori più intensi e brillanti e la retroilluminazione LED riesce a fornire una luminosità pari a 350 cd/㎡. Questo monitor è equipaggiato con diverse porte dati: 1 USB Type-C alimentata fino a 65W e 4 ingressi USB 3.1. Non mancano la possibilità di scegliere l’ingresso video tra 1 DisplayPort 1.2 e 2 ingressi HDMI 2.0. Questo monitor è dotato di 2 speaker integrati da 2W ognuno.

ASUS ProArt Display PA279CV Monitor Professionale - 27", IPS, 4K UHD (...
Vedi offerta su Amazon

BenQ PD2700U

BenQ PD2700U

Il BenQ PD2700U è un monitor professionale con un display da 27“ dalla risoluzione di 3840 x 2160 pixel (163 pixel per pollice). Il pannello IPS opaco antiriflesso è in grado di riprodurre fino a 1.07 miliardi di colori i quali soddisfano il 100% dello spazio colori sRGB ed infine supporta la tecnologia HDR10. L’angolo visivo massimo per non perdere la chiarezza delle immagini è di 178° e il rapporto di contrasto nativo è di 1300:1. Il monitor ha una retroilluminazione LED e riesce a fornire una luminosità massima pari a 350 cd/㎡. Sono presenti 4 ingressi dati USB 3.0 e i seguenti ingressi video: 1 HDMI 2.0, 1 DisplayPort 1.4 e 1 Mini DisplayPort 1.4. Non mancano due speaker audio per poter riprodurre l’audio da un cavo jack 3.5”.

BenQ PD2700U Monitor da 68,58 cm (27 pollici) (LED, 4K UHD, 3840 X 216...
Vedi offerta su Amazon

LG 32UN880 ERGO

LG 32UN880 ERGO

Il monitor LG 32UN880 ERGO (dove ERGO sta per ergonomico) è un prodotto pensato appositamente per l’utilizzo professionale, dove le dimensioni, la fedeltà dei colori e della luce e la comodità di utilizzo devono essere al primo posto. Il monitor è composto da un pannello IPS da 32" con risoluzione 3840 x 2160 pixel. Il monitor è in grado di riprodurre fino a 1.07 miliardi di colori con tecnologia HDR10 con un rapporto di contrasto di 1000:1. La retroilluminazione LED riesce a fornire una luminosità pari a 350 cd/m² e il display opaco antiriflesso favorisce un angolo visivo chiaro fino a 178°. Le articolazioni meccaniche consentono al monitor di essere alzato, abbassato, ruotato e regolato in profondità per un utilizzo veramente ergonomico. Gli ingresso video a disposizione sono 2 HDMI e 1 DisplayPort 1.4, non mancano gli ingressi dati con 2 USB 3.0 e 1 USB Type-C. Il monitor è anche dotato di 2 speaker audio interni dalla potenza di 10W ognuno.

LG 32UN880 ERGO Monitor 32" UltraHD 4K LED IPS HDR, 3840x2160, AMD Fre...
Vedi offerta su Amazon

Eizo FLEXSCAN EV2785

Eizo FLEXSCAN EV2785

Eizo FLEXSCAN EV2785 è un monitor professionale noto per la sua fedeltà nella riproduzione dei colori e per la definizione precisa. Questo modello è composto da un pannello IPS con una diagonale di 27“, ha una risoluzione di 3840 x 2160 pixel e una densità di pixel pari a 163 pixel per pollice. L’immagine sottostante al display opaco antiriflesso, viene mantenuta nitida e chiara fino ad un angolo visivo di 178°. La riproduzione dei colori è superiore a 1,06 miliardi e il rapporto di contrasto nativo è di 1300:1, infine, la luminosità del pannello raggiunge le 350 cd/m². Gli ingressi video consentono un ampia scelta: è presente 1 ingresso USB-C HDCP 1.3, 1 DisplayPort 1.3, 1 ingresso HDMI 2.2 e 1 ingresso HDMI 1.4. Gli ingressi dati per una rapida accessibilità sono 2 USB 3.1 e 1 USB Type-C. Non sono presenti gli speaker interni, tuttavia c’è un uscita jack 3.5” per potervi collegare un dispositivo audio esterno come una coppia di speaker o un amplificatore audio.

MONITOR FLEXSCAN EV2785 - NERO
Vedi offerta su Amazon

Dell UltraSharp PremierColor UP2720Q

Monitor Dell UltraSharp 27 4K con PremierColor: UP2720Q

Il Dell UltraSharp PremierColor UP2720Q è un monitor professionale per la fotografia dalle dimensioni di 27“. Il pannello LCD con retroilluminazione LED è di tipo IPS con una risoluzione di 3840 x 2160 pixel (163 pixel per pollice). Il PremierColor riesce a riprodurre fino al 100% la copertura cromatica Adobe RGB, l’80% della copertura cromatica BT.2020 e il 98% della copertura cromatica DCI-P3. Il rapporto di contrasto nativo è di 1300:1 e la retroilluminazione è in grado di aumentare fino a 250 cd/m². La superficie del display è opaca antiriflesso e consente un angolo visivo pulito fino a 178° da qualsiasi direzione. Lo snodo meccanico consente al monitor di essere regolato in altezza, inclinazione e rotazione orizzontale. Non sono presenti gli speaker audio integrati, tuttavia è presente un uscita jack 3.5”. Oltre ai 2 ingressi video HDMI 2.2 e a 1 ingresso DisplayPort 1.4, sono presenti diverse interfacce dati: 1 Thunderbolt 3, 3 USB 3.2 e 1 USB Type-C 3.2.

DELL 4K 27 MONITOR - UP2720Q - 68.47CM (27) BLACK
Vedi offerta su Amazon

HP DreamColor Z31X Studio

HP DreamColor Z31X Studio

L’HP DreamColor Z31X Studio è un monitor professionale di fascia alta. La risoluzione nativa del pannello IPS da 31" (79cm) è 4K Cinematografica, ovvero di 4096 x 2160 pixel. Il rapporto di contrasto nativo è di 1500:1. La retroilluminazione LED fornisce fino a 250 cd/m² di luminosità e un angolo visivo chiaro e pulito fino a 178°. Il pannello Z31X è in grado di riprodurre oltre un miliardo di colori in ben 7 preset di spazi colore: DCI-P3 D65, BT.709, BT.2020, sRGB D65, sRGB D50, Adobe RGB D65 e Adobe RGB D50. Tuttavia non supporta la tecnologia HDR. Il monitor è equipaggiato con 4 ingressi USB 3.0 e 1 USB Type-C e a completare il cerchio, 2 ingressi video DisplayPort 1.2 e 2 ingressi video HDMI 2.0. Il Monitor non è dotato di speaker audio interni e può essere inclinato frontalmente o regolato in altezza.

HP - PC DreamColor Z31x Studio Monitor 31.1", Schermo 4K IPS Antirifle...
Vedi offerta su Amazon

Eizo ColorEdge CG319X

eizo coloredge 31

l’Eizo ColorEdge CG319X è un monitor di fascia alta/professionale, pensato per la produzione artistica, grafica, video e fotografica. Grazie alla precisione cromatica in grado di riprodurre oltre 1,07 miliardi di colori con un rapporto di contrasto di 1500:1 e alla risoluzione nativa 4K (4096 x 2160 pixel con 149 in pixel per pollice), la serie di monitor ColorEdge di Eizo è una delle più scelte tra i professionisti. Il Pannello IPS con la superfice opaca antiriflesso ha una retroilluminazione LED in grado di raggiungere le 350 cd/m². Gli ingressi video a disposizione sono 2 DisplayPort 1.3, 2 HDMI 2.2/1.4). Non sono presenti speaker audio integrati o uscite audio analogiche, tuttavia sono presenti 3 ingressi dati USB 3.1. Il meccanismo di snodo consente di regolare il monitor in altezza, rotazione orizzontale e inclinazione frontale.

EIZO CG319X LCD Monitor 31.1", Nero
Vedi offerta su Amazon

Articolo realizzato in collaborazione con HUAWEI.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.