Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Tastiera virtuale

di

Hai masi sentito parlare della tastiera virtuale? Si tratta di uno strumento, totalmente gratuito, che consente di visualizzare la tastiera del computer su schermo e di utilizzarla per digitare testi o interagire con il sistema.

Può essere molto utile servirsene se la tastiera del computer si rompe improvvisamente, se si ha bisogno di un “aiutino” per imparare a scrivere al PC senza guardare i tasti e, naturalmente, è un accessorio indispensabile per chi a causa di handicap (temporanei o permanenti) non può sfruttare appieno la tastiera fisica collegata alla postazione multimediale in uso. Come puoi dunque constatare tu stesso, le circostanze in cui può far comodo servirsi di una tastiera virtuale sono molteplici.

Se vuoi saperne di più, qui sotto trovi tutte le indicazioni su come attivare la tastiera virtuale su Windows e su macOS. Inoltre, alla fine della guida ti darò qualche consiglio su come personalizzare la tastiera di iOS e di Android per scrivere più velocemente. Ma procediamo con ordine.

Windows

Tastiera virtuale

Se vuoi attivare la tastiera virtuale inclusa in tutte le versioni di Windows, il primo passo che devi compiere è richiamare la funzione Esegui… del sistema operativo premendo la combinazione di tasti Win+R sulla tastiera del tuo computer. Nella finestra che a questo punto ti verrà mostrata sul Desktop, digita il comando osk all’interno dell’apposita casella annessa alla stessa e premi il tasto Invio per attivare la tastiera su schermo.

A questo punto, per utilizzare la tastiera su schermo puoi adoperare facilmente il puntatore del mouse (o eventualmente il touch screen, se il tuo computer ne è dotato). Anche per simulare la pressione simultanea di più tasti, come ad esempio CtrlAlt e Shift, basta cliccare su questi ultimi. I tasti che rimangono attivi si colorano. Per disattivare la loro pressione basta cliccare una seconda volta su di essi.

A seconda di quelle che sono le tue necessità, puoi inoltre spostare la tastiera virtuale in qualsiasi altro punto del desktop semplicemente cliccando e continuando a tenere premuto sulla barra del titolo e trascinando la keyboard nel punto che più preferisci.

Se vuoi regolare le impostazioni del tastierino virtuale di Windows, clicca sul pulsante Opzioni collocato in basso a destra e utilizza le voci presenti nella finestra che si apre. Puoi scegliere se riprodurre suoni quando si clicca su un pulsante mettendo o togliendo il segno di spunta accanto all’opzione Utilizza suono clic, puoi abilitare o disabilitare i suggerimenti per il completamento automatico delle parole apponendo o togliendo la spunta dalla voce Usa completamento del testo, visualizzare o nascondere il tastierino numerico sfruttando l’omonima opzione e così via. Per confermare ed applicare tutte le modifiche apportate ricordati poi di fare clic sul pulsante OK collocato in basso.

Se utilizzi una delle più recenti versioni di Windows, puoi anche aggiungere un comodo collegamento al tastierino virtuale sulla barra delle applicazioni. Trovi spiegato tutto qui sotto.

  • Se utilizzi Windows 8/8.x , tutto quello che devi fare è recarti sul Desktop, cliccare con il tasto destro del mouse sulla taskbar, selezionare la voce Barre degli strumenti dal menu che ti viene mostrato e poi fare clic sulla voce Tastiera virtuale.
  • Se utilizzi Windows 10, tutto quello che devi fare è recarti sul Desktop, cliccare con il tasto destro del mouse sulla taskbar e selezionare la voce Mostra pulsante tastiera virtuale annessa al menu che ti viene mostrato.

Sempre nelle più recenti versioni del sistema operativo di casa Microsoft, quando richiami la tastiera virtuale cliccando sul pulsante aggiunto alla taskbar, puoi scegliere se ancorare o disancorare la keyboard alla parte inferiore dello schermo. Per fare ciò, ti basta cliccare sull’apposito pulsante di forma rettangolare collocato nella parte in alto a destra della finestra della  tastiera.

Puoi anche indicare il tipo di tastiera da usare cliccando sul pulsante raffigurante una tastiera collocato sulla destra e puoi accedere rapidamente alla tastiera emoji facendo clic sul pulsante raffigurante una faccina presente sulla sinistra.

macOS

Tastiera virtuale

Se utilizzi un Mac, puoi attivare la tastiera virtuale di macOS cliccando sull’icona di Preferenze di sistema annessa al Dock, al Launchpad e alla cartella Applicazioni, cliccando sull’icona di Tastiera presente nella finestra che si apre. Successivamente metti il segno di spunta accanto alla voce Mostra i visori per tastiera, emoji e simboli nella barra dei menu e vedrai comparire nella barra dei menu, accanto all’orologio del tuo Mac, un’icona raffigurante, per l’appunto, una tastiera.

Per visualizzare la tastiera su schermo, fai clic sull’icona che è appena comparsa nella menu bar e seleziona la voce Mostra Visore tastiera dal menu che si apre. In questo modo, puoi cominciare a digitare testi usando il cursore del mouse ma per simulare la pressione di tasti come cmd, alt o shift e fare in modo che questi ultimi rimangano premuti (operazione necessaria per la digitazione di caratteri speciali), devi compiere un altro piccolo passaggio.

Quello che devi fare è tornare in Preferenze di sistema, cliccare sull’icona Accessibilità e selezionare la voce Tastiera dalla barra laterale di sinistra. A questo punto, apponi il segno di spunta accanto all’opzione Abilita “Tasti singoli” e verifica che cliccando sui pulsanti cmd, alt e shift della tastiera virtuale questi ultimi rimangano premuti. Per disattivarli, fai invece doppio clic su di essi.

Chiaramente, a seconda di quelle che sono le tue preferenze e necessità, puoi spostare la tastiera virtuale visualizzata a schermo in un qualsiasi punto della Scrivania semplicemente cliccando sulla barra del titolo e trascinandola.

Se invece vuoi accedere rapidamente a tutte le emoji e i simboli disponibili su macOS, clicca sull’icona raffigurante una tastiera che è stata aggiunta nella parte in alto a destra della barra dei menu, seleziona la voce Mostra Emoji e simboli dal menu che ti viene mostrato e scegli, dalla finestra che è andata ad aprirsi sulla Scrivania, quanto di tuo interesse.

Android

Tastiera virtuale

In conclusione, parliamo di dispositivi portatili. Cominciamo con Android, che da tempo immemore offre la possibilità di personalizzare la tastiera virtuale di smartphone e tablet utilizzando applicazioni di terze parti. A questo proposito, qui di seguito trovi elencate quelle che a mio modesto parare rappresentano le migliori tastiere virtuali per Android attualmente presenti sulla piazza da utilizzare come alternativa a quella resa disponibile “di serie”.

  • SwiftKey – Si tratta di una delle tastiere virtuali più popolari del mondo Android. Permette di digitare testi senza staccare mai le mani dallo schermo tramite un sistema che riconosce in maniera intelligente le parole mentre l’utente passa con il dito sulle lettere, fornisce suggerimenti “smart” per il completamento automatico dei testi e si integra con servizi esterni, come Facebook e Twitter per comprendere meglio il modo di scrivere dell’utente.
  • Fleksy – Si tratta di una tastiera virtuale “intelligente” che consente di digitare i testi senza mai staccare il dito dallo schermo. Ha un aspetto minimal e sfrutta in maniera molto interessante le gesture, permette cioè di cancellare le parole scritte, muoversi nel testo e compiere altre operazioni con dei semplici gesti sulla superficie della tastiera.
  • Munii Keyboard – Si tratta di una tastiera molto particolare che si può impostare in modo da avere tutte le lettere sulla medesima riga.

Una volta scelta la tastiera virtuale di tuo interesse, scaricala ed installata sul tuo dispositivo dopodiché recati nel menu delle Impostazioni (l’icona dell’ingranaggio), seleziona la voce Lingua e immissione dalla schermata che si apre, fai tap sulla voce Tastiera corrente e seleziona l’opzione Scegli tastiere.

A questo punto, apponi il segno di spunta accanto al nome della tastiera da attivare (es. Fleksy), rispondi OK all’avviso di sicurezza che compare e torna indietro nel menu Lingua Immissione. Per concludere, pigia nuovamente sulla voce Tastiera corrente e metti il segno di spunta accanto al nome della tastiera che vuoi usare come tastiera predefinita.

Per regolare le impostazioni della tastiera, come la lingua del dizionario, le gesture o l’aspetto estetico, recati nel menu Impostazioni, fai tap su Lingua e immissione di Android e pigia sulle opzioni LinguaControllo ortografico e sul nome della tastiera in uso. Per maggiori dettagli, da’ uno sguardo alla mia guida su come cambiare la tastiera Android.

iOS

Tastiera virtuale

Anche per quanto riguarda iOS, è possibile sostituire la tastiera di sistema con quella fornita da applicazioni di terze parti. Qui di seguito trovi dunque indicate alcune tra le migliori tastiere virtuali per iOS attualmente in circolazione su App Store.

  • SwitftKey – Come su Android, si tratta di una tastiera virtuale alternativa che ti dà la possibilità di messaggiare anche trascinando il dito sulla tastiera puntando tutto sulle capacità predittive.
  • Swype – Si tratta della tastiera che ha contribuito maggiormente a far conoscere il concetto di scrittura a trascinamento. Da provare sicuramente.
  • TouchPal – Si tratta di una tastiera simile a SwiftKey che va ad unire digitazione a scorrimento a scrittura predittiva.

Una volta scelta la tastiera virtuale, scaricala ed installala sul tuo iPhone o iPad dopodiché recati in Impostazioni di iOS facendo tap sull’apposita icona annessa in home screen, pigia su Generali e poi seleziona la voce Tastiera dalla schermata che si apre. Seleziona poi la voce Tastiere collocata in alto, fai tap su Aggiungi nuova tastiera… e seleziona, dall’elenco che ti viene mostrato, il nome della tastiera precedentemente scaricata da App Store (es. Swype)

Per regolare le impostazioni della tastiera, accedi alla relativa app installata sul tuo iPhone o sul tuo iPad e recati nella sezione relativa ai settaggi.