Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come gonfiare feedback su eBay

di

Ormai dovresti saperlo: controllare i feedback su eBay, ovvero i voti rilasciati dagli utenti ai venditori e agli acquirenti dopo la conclusione di un affare, è fondamentale per evitare truffe e raggiri all’interno della famosissima piattaforma di e-commerce fondata da Pierre Omidyar. Ma eri a conoscenza del fatto che alcuni truffatori “truccano” il proprio feedback per aumentare la propria credibilità su eBay e attrarre nuove vittime? No? Beh, ora lo sai!

Se mi dedichi qualche minuto del tuo tempo libero, ti spiegherò come fanno questi truffatori a gonfiare feedback su eBay e, cosa ancora più importante, ti illustrerò come proteggersi dai malintenzionati che tramite questa pratica (che naturalmente è perseguita dallo stesso sito di e-commerce) riescono a perpetrare truffe agli utenti.

Allora, ti ho incuriosito e ora vorresti approfondire un po’ di più l’argomento? Perfetto! Mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo necessario per concentrarti sula lettura dei prossimi paragrafi e, cosa ancora più importante, attua i consigli che ti darò. Così facendo, eviterai di essere ingannato da feedback falsi e potrai acquistare su eBay in maniera serena. Buona lettura!

Indice

Tecniche per gonfiare feedback su eBay

Come gonfiare feedback su eBay

I truffatori utilizzano varie tecniche per gonfiare feedback su eBay. Di seguito ti illustro alcune delle più diffuse, in modo che tu possa riconoscerle ed evitare di cadere vittima di qualche truffa.

Rilasciare feedback positivi a sé stessi

Una delle tecniche più diffuse per truccare il feedback su eBay consiste nel rilasciare voti positivi a sé stessi. Dal momento che su eBay è sufficiente acquistare o vendere un prodotto per rilasciare dei feedback (non importa né il tipo di prodotto acquistato, né il suo prezzo), il truffatore si iscrive su eBay (di solito creando un profilo fake) e vende e/o acquista tanti prodotti di scarso valore e prezzo.

Nel giro di pochi mesi, o addirittura di poche settimane, il truffatore raggiunge un numero adeguato di feedback positivi rendendosi così credibile agli occhi delle sue potenziali vittime. Ed è qui che mette in atto la parte più importante del suo piano diabolico: pubblica inserzioni che hanno come oggetto prodotti di alto valore (di solito vendendoli a prezzi insolitamente economici), intasca i soldi dei malcapitati utenti ingannati dal feedback gonfiato e poi sparisce nel nulla.

Estorcere feedback positivi ad altri utenti

Un’altra tecnica utilizzata dai truffatori per gonfiare il loro feedback su eBay, consiste nell’estorcere voti positivi ad altri utenti. In altre parole, il truffatore minaccia di lasciare un feedback negativo al suo acquirente (o al suo venditore), se quest’ultimo non rilasciare un feedback positivo.

In altri casi, invece, il truffatore potrebbe acquistare, vendere o persino negoziare feedback positivi. Se qualcuno dovesse costringerti a lasciare feedback positivi contro la tua volontà, contatta immediatamente eBay per segnalare l’accaduto.

Come riconoscere un feedback gonfiato su eBay

Foto di un utente che utilizza un computer

Dopo aver visto alcune tecniche utilizzate dai truffatori per truccare il loro feedback su eBay e ingannare gli utenti, è giunto il momento di comprendere come riconoscere un feedback gonfiato per evitare di essere truffati. Ti anticipo già che basta utilizzare alcuni semplici accorgimenti — ad esempio, controllare la data di iscrizione di un utente — per non farsi ingannare. Trovi tutto spiegato nel dettaglio nelle prossime righe.

Controllare la data di iscrizione di un utente su eBay

Uno dei primi accorgimenti che puoi adottare per capire se un feedback è truccato o meno, è quello di controllare la data di iscrizione di un utente su eBay. Se un utente è iscritto da pochi giorni o poche settimane ma vanta già un elevato numero di feedback positivi, è probabile che si tratti di un truffatore: stanne alla larga! Meglio rivolgersi a chi negli anni si è costruito una buona reputazione dimostrando di essere realmente un utente affidabile e onesto.

Per controllare la data di iscrizione di un utente su eBay, clicca sul nome del venditore situato nella sezione Informazioni sul venditore (se utilizzi la versione Web di eBay) o nella sezione Info sul venditore (se utilizzi l’app per dispositivi mobili): sulla versione Web di eBay, puoi trovare questo dato accanto alla dicitura L’utente [nome dell’utente] (Paese: nome del paese) è iscritto a eBay fin dal [data di iscrizione]. Da mobile, invece, puoi visualizzare la data di iscrizione del venditore immediatamente sotto al suo nome, accanto alla dicitura Utente dal: [data di iscrizione].

Controllare il punteggio del feedback

Un altro modo per sincerarti dell’affidabilità del feedback di un utente, è quello di controllarne il punteggio, ovvero il numero riportato tra parentesi accanto al suo nome (situato nella parte superiore del profilo). Più è elevato il punteggio assegnato all’utente, più probabilità ci sono che questi sia affidabile e che, quindi, il suo feedback sia veritiero. Al contrario, se un utente presenta un punteggio basso, è meglio starne alla larga: potrebbe trattarsi di truffatore o, comunque, di un utente poco affidabile.

Accanto al feedback, inoltre, potresti visualizzare anche il simbolo di una stella. eBay assegna una stella gialla al raggiungimento di almeno 10 feedback positivi e, man mano che il punteggio viene incrementato, la stella cambia colore fino a diventare una stella cadente d’argento per punteggi superiori a 1 milione! Pertanto, guardare il colore della stella situata accanto al punteggio del feedback ti renderà più facile capire se un utente è affidabile o meno. Di seguito puoi trovare la legenda nella quale viene spiegato il significato di ciascuna stella.

  • Stella gialla — l’utente ha ricevuto da 10 a 49 voti.
  • Stella blu — l’utente ha ricevuto da 50 a 99 feedback.
  • Stella turchese —  l’utente ha ricevuto da 100 a 499 valutazioni.
  • Stella viola —  l’utente ha ricevuto da 500 a 999 voti.
  • Stella rossa — l’utente ha ricevuto da 1.000 a 4.999 valutazioni.
  • Stella verde —  l’utente ha ricevuto da 5.000 a 9.999 feedback.
  • Stella cadente gialla — l’utente ha ricevuto da 10.000 a 24.999 valutazioni.
  • Stella cadente turchese — l’utente ha ricevuto da 25.000 a 49.999 voti.
  • Stella cadente viola —  l’utente ha ricevuto da 50.000 a 99.999 valutazioni.
  • Stella cadente rossa —  l’utente ha ricevuto da 100.000 a 499.000 feedback.
  • Stella cadente verde —  l’utente ha ricevuto da 500.000 a 999.999 valutazioni.
  • Stella cadente argento  —  l’utente ha ricevuto 1.000.000 di voti o più.

Leggere i commenti rilasciati dagli utenti

Un altro aspetto che non dovresti trascurare per verificare la veridicità del feedback di un venditore o di un acquirente è quello di leggere i commenti rilasciati dagli utenti. Spesso, infatti, i commenti possono evidenziare delle criticità (soprattutto quelli negativi), che non sono deducibili dai meri punteggi numerici. Lo so, ci vuole pazienza per leggere i commenti rilasciati da altri utenti su eBay, ma ti consiglio di prenderti il tempo e la briga di analizzarli nel dettaglio perché sono estremamente utili per farsi un’idea realistica del feedback di un utente.

Per visualizzare i commenti rilasciati dagli utenti, fai clic sul nome del venditore situato nella sezione Informazioni sul venditore (se utilizzi la versione Web di eBay) o nella sezione Info sul venditore (se utilizzi l’app per smartphone e tablet). Dopodiché fai clic sulla voce Vedi tutti i Feedback e scorri la lista dei commenti rilasciati.

Altri consigli per evitare le truffe su eBay

Prestare attenzione ai feedback su eBay seguendo le “dritte” che ti ho indicato poc’anzi, per quanto utile, non è sufficiente per evitare di incappare in truffe e raggiri. Ci sono, infatti, tanti altri aspetti a cui bisogna prestare la massima attenzione, come quelli che trovi elencati qui sotto.

  • Analizzare attentamente l’inserzione — leggere le condizioni esplicitate nell’inserzione è di fondamentale importanza per evitare problemi. Fai anche appello al tuo buonsenso: se nell’inserzione viene offerto un computer di ultima generazione a un prezzo ingiustificatamente basso, è molto probabile che si tratti di una truffa.
  • Verificare i metodi di pagamento accettati — dal momento che molti truffatori preferiscono ricevere soltanto pagamento in contanti, tramite vaglia postale o tramite ricarica PostePay, verificare i metodi di pagamento accettati può fornirti una chiara indicazione sull’attendibilità di un utente.
  • Pagare con PayPal — si tratta del modo più sicuro per effettuare pagamenti su eBay. Infatti, se qualcosa dovesse andare storto — non ricevi il prodotto, presenta difetti non indicati nella descrizione, etc. — puoi avvalerti del cosiddetto Programma PayPal per la protezione dell’acquirente, che permette di essere rimborsati anche dell’intero importo di un acquisto effettuato, comprese le spese di spedizione sostenute per ricevere il prodotto. Per maggiori dettagli circa il Programma PayPal per la protezione dell’acquirente, visita la pagina di assistenza presente sul sito Internet di PayPal.

Se vuoi avere qualche dettaglio in più su come evitare le truffe su eBay e come prevenire le truffe online, non esitare a leggere i tutorial che ho dedicato sull’argomento. Sono sicuro che apprezzerai molto anche questi ulteriori approfondimenti.