Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

App per localizzare auto

di

Hai il terrore che la tua nuova auto possa essere oggetto di un furto e, dunque, ti piacerebbe trovare un sistema per localizzarla anche da remoto? Ti capita spesso di dimenticare dove hai lasciato parcheggiato la tua macchina e ti piacerebbe conoscere qualche strumento per rimediare al problema? Allora credo proprio che potresti aver bisogno di un’app per localizzare auto da installare sul tuo smartphone e/o sul tuo tablet.

Se vuoi, nei prossimi paragrafi di questa guida ti parlerò di alcune applicazioni utili per ritrovare la propria auto da remoto, sfruttando il GPS o accedendo ai dati provenienti dalla scatola nera eventualmente installata sulla stessa; il tutto in maniera estremamente semplice e, nella maggior parte dei casi, senza spendere un centesimo.

Come dici? È proprio il tipo di soluzioni che stavi cercando? Allora direi di non perdere altro tempo prezioso in chiacchiere e di passare subito all’azione. Forza e coraggio: mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo di cui hai bisogno per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi e, cosa ancora più importante, cerca di attuare le “dritte” che ti darò. Ti auguro buona lettura e ti faccio un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

App per localizzare auto parcheggiata

Iniziamo questa disamina parlando di alcune app per localizzare le auto parcheggiate. Le soluzioni di cui ti parlerò nelle prossime righe funzionano più o meno tutte allo stesso modo: bisogna memorizzare la posizione dove l’auto è stata lasciata in sosta (alcune app fanno ciò in automatico) e poi è possibile ritrovare il veicolo mediante i servizi di localizzazione.

Google Maps (Android/iOS/iPadOS)

Google Maps parcheggio

Se vuoi localizzare un’auto parcheggiata, perché non ti rivolgi a Google Maps? Eh già! Forse non tutti lo sanno, ma la celeberrima app di mappe sviluppata dal colosso di Mountain View (disponibile anche come servizio Web) integra anche una funzione che permette di ritrovare la propria auto parcheggiata. Come si utilizza? Basta salvare in anticipo la posizione del parcheggio e poi sarà possibile ritrovare il veicolo in maniera estremamente semplice.

Per procedere, avvia Google Maps sul tuo dispositivo Android o iOS/iPadOS e, se non l’hai già fatto, accedi al tuo account Google. Successivamente, una volta parcheggiata l’auto, fai tap sul pallino blu che indica la posizione in cui ti trovi. Dopodiché, nel menu che si apre, se utilizzi un terminale Android, seleziona la voce Salva come posizione del parcheggio; se, invece, utilizzi un dispositivo iOS/iPadOS, seleziona la voce Imposta come posizione parcheggio.

Adesso il più è fatto. Per ritrovare la posizione del parcheggio che hai salvato, devi semplicemente ricercarla: su Android, fai quindi tap sulla barra di ricerca collocata nella parte superiore della schermata e seleziona la voce Posizione del parcheggio dal menu che si è aperto; su iOS/iPadOS, invece, premi sul bottone azzurro Vai che risulta essere collocato nell’angolo in basso a destra dello schermo e poi seleziona la voce Parcheggio salvato dal menu apertosi. Più semplice di così?!

Apple Mappe (iOS/iPadOS)

Apple Mappe parcheggio

Mappe di Apple, l’app di mappe installata di default sia su iOS/iPadOS che su macOS, integra un’utilissima funzionalità che permette di ritrovare la propria auto parcheggiata. A differenza di quanto avviene su Google Maps, però, non è necessario salvare la posizione del parcheggio: l’app fa tutto in modo automatico.

Per riuscirci, però, l’app deve avere chiaramente accesso alla posizione del dispositivo. Accertati, dunque, di aver attivato i servizi di localizzazione sul tuo dispositivo recandoti nel menu Impostazioni > Privacy e, se necessario, sposta su ON la levetta dell’interruttore che si trova in corrispondenza della voce Servizi di localizzazione.

Scorri poi la schermata apertasi e fai tap sulla voce Servizi di sistema situata in fondo alla stessa. Fatto ciò, premi sulla voce Posizioni rilevanti che si trova in basso e, se ti viene chiesto di farlo, autenticati mediante il Face ID o il Touch ID (a seconda del dispositivo in tuo possesso). In seguito, sposta su ON l’interruttore che si trova accanto alla voce Luoghi rilevanti (sempre che non sia già attiva tale opzione) e, in conclusione, recati in Impostazioni > Mappe per spostare su ON, se necessario, la levetta posta in corrispondenza della voce Mostra posizione parcheggio.

Missione compiuta! A partire da questo momento, il tuo iPhone o iPad memorizzerà in modo automatico la posizione in cui risulta essere parcheggiata l’auto, a patto che il dispositivo sia connesso alla macchina tramite BluetoothCarPlay.

Ti chiedi come puoi, in seguito, localizzare l’auto parcheggiata? È semplicissimo: ti basta aprire l’applicazione Mappe, fare tap sul campo di ricerca che si trova in alto, selezionare la voce Auto parcheggiata dal menu che contiene i suggerimenti di ricerca e poi premere sulla voce Indicazioni. Così facendo, otterrai le indicazioni necessarie per giungere al parcheggio in cui si trova l’auto. Facile, vero?

ParKing (Android/iOS/iPadOS)

ParKing

Un’altra app che puoi utilizzare per localizzare un’auto parcheggiata è ParKing: si tratta di una soluzione per dispositivi Android e iOS/iPadOS, che permette di salvare la posizione in cui si è parcheggiata l’auto e di ritrovarla con facilità.

Dopo aver installato e avviato ParKing sul tuo device, concedile tutti i permessi necessari per funzionare correttamente e, una volta che avrai parcheggiato la tua auto, fai tap prima sul pulsante (+) con l’auto e poi sul simbolo  (in basso a destra), per salvare la posizione del parcheggio.

Se il tuo dispositivo è collegato all’auto via Bluetooth, sappi che puoi usufruire anche della funzione Parcheggio automatico, che memorizza in modo automatico la posizione del parcheggio. Per attivare quest’ultima, fai tap sul pulsante (≡) collocato in alto a sinistra, seleziona la voce Parcheggio automatico dal menu che si apre sulla sinistra e sposta su ON la levetta dell’interruttore posta accanto alla dicitura Acceso.

Per ritrovare l’auto parcheggiata, poi, non dovrai far altro che premere sul simbolo della macchina con il mirino: così facendo, ti verrà mostrata sulla mappa la posizione esatta in cui si trova il veicolo.

Altre app per localizzare auto parcheggiata

Altre app parcheggio

Ci sono anche altre app per localizzare un’auto parcheggiata che vale la pena prendere in considerazione. Quali? Te le elenco subito.

  • Trova la mia auto!! (Android/iOS/iPadOS) — il suo nome è abbastanza eloquente: quest’app è stata sviluppata appositamente per facilitare agli utenti il reperimento della propria auto parcheggiata.
  • Trova auto parcheggiata (Android) — questa app è disponibile esclusivamente per i dispositivi Android e offre la possibilità di memorizzare la posizione in cui è in sosta la propria vettura, facilitandone la successiva localizzazione.
  • Trova l’Auto con AR (iOS/iPadOS) — è un’app che sfrutta la Realtà Aumentata (AR) per ritrovare la propria auto parcheggiata. Funziona anche senza connessione a Internet.

App per localizzare auto con scatola nera

MyGenerali

Tramite la tua compagnia assicurativa hai installato sulla tua vettura una scatola nera? In tal caso, sappi che, in caso di furto o smarrimento della macchina, puoi provare a individuarla mediante alcune app per localizzare auto con scatola nera che sono sviluppate dalle stesse compagnie assicurative. Di seguito te ne elenco alcune.

  • MyGenerali (Android/iOS/iPadOS) — è l’app che Generali fornisce ai propri clienti per gestire la propria polizza assicurativa. Permette anche di individuare la posizione in cui è parcheggiata la propria auto (se munita di scatola nera).
  • UnipolSai (Android/iOS/iPadOS) — l’app ufficiale di UnipolSai. Permette di risalire alla posizione della propria vettura tramite una funzione apposita, ammesso che questa sia dotata dell’UniBox, il dispositivo satellitare della compagnia.
  • AllianzNOW (Android/iOS/iPadOS) — l’app sviluppata da Allianz integra una funzione utile alla localizzazione della propria auto tramite la tecnologia GPS.
  • MyAngel (Android/iOS/iPadOS) — quest’app, sviluppata da Groupama, permette ai clienti di questa compagnia assicurativa di localizzare la propria auto dotata del dispositivo GPS AutoBox.

Se l’app della tua compagnia assicurativa non è inclusa nell’elenco che ti ho appena mostrato, prova a cercarla su Google: magari cercando “app scatola nera [nome compagnia assicurativa]” oppure “app localizzazione auto [nome compagnia assicurativa]“.