Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

App per Reddito di Cittadinanza

di

Da quando è stato introdotto il Reddito di Cittadinanza, molti cittadini hanno fatto domanda per ricevere il suddetto sostegno economico, tra cui anche tu. Ora, dunque, avresti la necessità di controllare le ricariche, saldo e pagamenti fatti con il RdC in modo facile e veloce, magari tramite un’app per smartphone, ma non sai bene a quali soluzioni rivolgerti.

Non ti preoccupare: come risposta alle necessità di chi percepisce il RdC, lo Stato ha introdotto alcuni servizi come il sito ufficiale del Reddito di Cittadinanza, un servizio fruibile dal sito dell’INPS e un numero verde, grazie ai quali è possibile accedere a tutte le informazioni di cui sopra. Per quanto riguarda, invece, la questione app per Reddito di Cittadinanza da utilizzare su smartphone e tablet, c’è da fare un po’ di chiarezza.

Questo sarà l’argomento di questo articolo, in cui andremo a vedere soprattutto se esiste un’app ufficiale da poter utilizzare e come fare ad accedere ai servizi di cui potresti aver bisogno come titolare del RdC. Quindi, non ti resta che metterti bello comodo e dedicare alcuni minuti del tuo tempo alla lettura dei capitoli che seguono. Vedrai che, al termine, saprai esattamente cosa fare per tenere sotto controllo il sostegno che ricevi dallo Stato in assoluta comodità e senza compromettere la tua privacy. Ti auguro una buona lettura!

Indice

Esiste app per Reddito di Cittadinanza?

RdC su Smartphone

Partiamo dalla domanda principale che potrebbe sorgere in chi percepisce il sostegno economico dallo Stato: esiste un’app per il Reddito di Cittadinanza?

Questa è davvero un’ottima domanda, perché effettivamente affidandosi ai principali store di app è possibile notare quanto numerose siano le app pensate per la gestione del Reddito di Cittadinanza. Il problema, però, è che nessuna di queste app è ufficiale.

Infatti, nel momento in cui scrivo, lo Stato non ha messo ancora a disposizione dei titolari del RdC nessuna app ufficiale per consentire un più facile accesso alla gestione del sostegno o al controllo del proprio saldo mensile. Proprio per questo, ti invito a non affidarti a nessuna app che non sia ufficialmente messa a disposizione o raccomandata dallo Stato, per non incorrere in eventuali rischi connessi alla privacy (potresti mettere i tuoi dati nelle mani di malintenzionati).

Quindi, la risposta alla domanda con cui abbiamo aperto il capitolo è no, non esiste un’app ufficiale per il Reddito di Cittadinanza, anche se potresti comunque gestire i pagamenti che percepisci attraverso il tuo smartphone, affidandoti a Internet e ai siti ufficiali oppure all’app Postepay. Nei prossimi capitoli ti parlerò di queste soluzioni così che tu possa gestire il Reddito di Cittadinanza dal tuo smartphone, ma sfruttando i canali ufficiali previsti dallo Stato.

App per saldo Reddito di Cittadinanza

Sito Reddito di cittadinanza

Come abbiamo visto in precedenza, non esiste un’app per poter gestire il sostegno che percepisci dallo Stato, per cui, anche nel caso volessi tenere sotto controllo il saldo della tua carta, dovrai affidarti alle soluzioni ufficiali. La prima soluzione di cui voglio parlarti è il sito ufficiale del Reddito di Cittadinanza. Il sito, infatti, è una delle soluzioni più affidabili e facilmente accessibili per controllare il saldo della tua carta RdC e per dare un’occhiata alle pratiche che hai avviato per richiedere il sostegno.

Per farlo, accedi dal tuo smartphone al sito ufficiale del RdC, premi sul menu in alto a destra e successivamente sulla voce Richiedi o Accedi. Nella pagina che si apre, all’interno del riquadro Online con SPID, fai tap sul pulsante Entra con SPID e seleziona il tuo Identity Provider tra quelli proposti nel menu a tendina.

A questo punto, dovrai effettuare l’accesso al sito con le tue credenziali SPID. Inserisci dunque Nome utente e Password, premi sul pulsante Entra con SPID in basso e successivamente fai tap sul pulsante Acconsento. Se lo desideri, anziché utilizzare le credenziali di SPID puoi accedere più rapidamente sfruttando l’app del tuo Identity provider, se quest’ultimo ha abilitato questa funzione. Nel caso di PosteID abilitato SPID, puoi premere sul pulsante Accedi più rapidamente in alto e successivamente autorizzare l’accesso al sito attraverso l’app PosteID inserendo il tuo codice personale. Maggiori info qui.

Indipendentemente dalla modalità scelta, al termine del processo verrai reindirizzato alla tua area personale sul sito del Reddito di Cittadinanza. In questa pagina, potrai verificare lo stato delle tua pratiche RdC all’interno del riquadro Pratiche, oppure puoi recarti nel riquadro Carta, in cui ti verrà indicato il saldo, riportato direttamente sull’immagine della carta, seguito dall’ultimo movimento effettuato e dalla relativa data. Per maggiori dettagli su come vedere il saldo del RdC con SPID o altri sistemi, leggi il mio tutorial dedicato.

App INPS per Reddito di Cittadinanza

Sito Inps da smartphone

Un’altra soluzione messa a disposizione dallo Stato è la pagina dedicata al Reddito di Cittadinanza presente sul sito INPS. Attraverso questa pagina sarai in grado di tenere sotto controllo i pagamenti mensili che ricevi dallo Stato, e verificarne le date e gli importi in modo facile e veloce.

Per farlo, devi collegarti al sito INPS attraverso il tuo smartphone e accedere al portale MyINPS, premendo in corrispondenza dell’omino in alto a destra. Nella pagina successiva, dovrai scegliere la modalità di accesso tra PIN (se ne sei già in possesso), SPID, CIE o CNS. Per accedere con SPID, il processo è molto simile a quello visto per il sito ufficiale del Reddito di Cittadinanza. Devi cioè premere su Entra con SPID e autorizzare l’accesso al sito attraverso le tue credenziali di SPID oppure l’app del tuo Identity Provider.

Per accedere con CIE o CNS, hai bisogno di un lettore che ti consenta di autorizzare l’accesso al sito riconoscendo la tua Carta d’Identità elettronica o la tua Carta Nazionale dei Servizi. Per maggiori informazioni su come accedere al sito INPS puoi consultare la mia guida dedicata.

Una volta all’interno della tua area personale sul sito INPS, devi digitare nella barra di ricerca in alto Reddito di cittadinanza e premere sul servizio Reddito o Pensione di cittadinanza. A questo punto, ti basterà fare tap sul menu in alto a sinistra, poi sul pulsante a forma di matita e successivamente sulla voce Lista domande ed esiti.

In questo modo, il sito ti restituirà la lista delle tue domande, e non dovrai fare altro che premere su Esito in corrispondenza della domanda del RdC per ricevere l’elenco degli importi ricevuti, elencati in ordine di mensilità. Per maggiori dettagli su come controllare il RdC sul sito INPS, leggi il mio tutorial dedicato.

App Postepay per Reddito di Cittadinanza

App Postepay

Come ti ho accennato in uno dei capitoli precedenti, puoi sfruttare l’app Postepay per tenere sotto controllo il tuo Reddito di Cittadinanza, aggiungendo la tua carta all’interno dell’app.

Per farlo, devi scaricare l’app dagli store ufficiali di Android o iOS e accedere all’app premendo su Accedi e inserendo le tue credenziali. Nel caso non fossi già registrato, per farlo devi premere sul pulsante Oppure Registrati nella pagina delle credenziali e procedere a completare la registrazione inserendo tutti i dati richiesti.

Ad accesso o registrazione terminata, accederai alla pagina principale dell’app in cui potrai aggiungere la tua carta RdC. Per farlo, premi su Prodotti nel menu in basso, e poi sul riquadro Inserisci dati carta. Nella schermata successiva inserisci i dati della carta che ti vengono richiesti come il Codice a 16 cifre, la data di scadenza e il codice CVV/CVC2 e conferma quei dati premendo su Avanti.

In questo modo avrai aggiunto la tua carta RdC sull’app Postepay e potrai controllare il tuo saldo o i movimenti effettuati direttamente dall’app, accedendo alla sezione Prodotti dal menu in basso. Nel caso dovessi riscontrare alcune difficoltà nell’aggiungere la tua carta RdC all’app Postepay, puoi dare un’occhiata alla mia guida dedicata sull’argomento.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.