Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come entrare nel sito INPS

di

Lavori in regola ormai da molti anni e vorresti conoscere la tua situazione contributiva, così da accertarti che il tuo capo abbia versato regolarmente i contributi a te spettanti e dare uno sguardo a quella che sarà la tua situazione pensionistica. Sai perfettamente che il modo più rapido (e meno faticoso) per ottenere informazioni simili è rivolgersi al sito INPS. Tuttavia non hai la più pallida idea di come ottenere i dati d’accesso per poter entrare nella tua area personale.

Come dici? Ho individuato perfettamente il tuo problema? Allora lascia che ti dia una mano: nel corso di questo tutorial, ho tutta l’intenzione di spiegarti per filo e per segno come entrare nel sito INPS, in modo da accedere ai servizi messi a disposizione dall’ente. Nel dettaglio, sarà mia cura indicarti come come effettuare l’autenticazione tramite Identità Digitale SPID, Carta d’Identità Elettronica (CIE), Carta Nazionale dei Servizi (CNS) o, se sei residente all’estero, con PIN.

Allora, cosa ci fai ancora lì piantato? Non esitare oltre e leggi con molta attenzione tutto quanto ho da spiegarti su quest’argomento: sono sicuro che, al termine di questa guida, avrai acquisito le competenze necessarie per ottenere i tuoi dati d’accesso INPS in totale autonomia. Detto ciò, non mi resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e buon lavoro.

Indice

Come entrare nel sito INPS con SPID

Come accedere con SPID a INPS

Per iniziare, puoi effettuare l’autenticazione al portale dell’INPS tramite SPID (il Sistema Pubblico di Identità Digitale). Se non ne avessi mai sentito parlare, SPID è un sistema di identificazione unico, dedicato a imprese e private, tramite il quale accedere ai servizi messi a disposizione dalla Pubblica Amministrazione (e non solo) usando le stesse credenziali.

Si può richiedere tramite uno dei tanti provider abilitati tramite varie modalità: quella più pratica – e anche gratuita – richiede l’uso di uno smartphone con supporto NFC e della propria Carta d’Identità Elettronica, ma è possibile anche farsi identificare a pagamento a distanza o di persona da una persona in carne e ossa.

Se non sai come ottenere le tue credenziali e sfruttarne le funzionalità, trovi tutte le informazioni di cui hai bisogno nella mia guida su come ottenere lo SPID.

Una volta in possesso della tua identità digitale, puoi utilizzarla senza problemi per entrare nel sito INPS: per poterci riuscire, collegati alla pagina principale dell’ente, seleziona sulla voce Entra in MyINPS situata in alto, clicca sulla scheda SPID e poi sul pulsante Entra con SPID.

A questo punto, seleziona il tuo Identity Provider dal menu che compare e, nella nuova pagina che si apre, potrai scegliere una delle due modalità proposte.

La prima consiste semplicemente nell’immettere le tue credenziali d’accesso all’interno dei campi Nome utente e Password a sinistra: digita entrambi come richiesto e, quando fatto, autorizza l’accesso dall’app del tuo provider SPID (o immetti il codice ricevuto sempre via app o SMS nei campi su schermo).

Dopo una brevissima procedura di prima configurazione, nella quale ti verrà chiesto di confermare alcuni dati personali, potrai usare subito i servizi messi a disposizione dall’INPS.

In alternativa puoi scegliere di utilizzare la seconda opzione, ovvero l’accesso tramite un codice QR che, se scansionato con l’app dedicata al sevizio da te scelto, ti permetterà di effettuare l’accesso ai servizi INPS in men che non si dica.

Per accedere con questa modalità, è necessario utilizzare un dispositivo su cui sia stata installata l’app in questione: ad esempio LepidaID (Play Store/App Store), MyInfoCert (Play Store/AppGallery/App Store) o PosteID (Play Store e App Store). Per sapere come procedere all’installazione, segui le indicazioni che ho fornito in questa guida su come scaricare l’app PosteID, dedicata interamente a questo passo della procedura; più generalmente, per qualsiasi altra app, puoi seguire questo tutorial. Per proseguire utilizzerò, a scopo esemplificativo, l’app PosteID, per spiegarti come entrare nel sito INPS con SPID Poste Italiane.

Una volta installata, avvia l’app premendo sulla sua icona (con la scritta ID in blu su sfondo giallo) nella schermata Home o nel drawer delle app, tocca il pulsante Entra nell’app e inserisci il codice PosteID (che devi aver configurato al momento dell’attivazione del servizio) per effettuare l’accesso, e premi sul pulsante Autorizza con QR Code. Si aprirà automaticamente la fotocamera: puntala verso il codice QR e inquadralo il più chiaramente possibile per scansionarlo con l’app. Per questo passaggio, potrebbe esserti utile consultare questo tutorial.

Se l’operazione è andata a buon fine, l’app ti chiederà di digitare nuovamente il tuo codice PosteID. Una volta concessa l’autorizzazione, la schermata del sito INPS si aggiornerà: tutto ciò che dovrai fare è cliccare sul pulsante Acconsento. Sarai subito reindirizzato alla tua area personale INPS.

Per maggiori informazioni, puoi prendere visione della guida che ho dedicato proprio a come usare SPID, in cui troverai ancora più dettagli in proposito.

Come entrare in INPS senza SPID

Se non hai ancora un’identità SPID e stai cercando informazioni su come entrare in INPS senza SPID, puoi rivolgerti a una delle soluzioni alternative che trovi illustrate di seguito.

Come entrare nel sito INPS con CIE

Come entrare nel sito INPS con CIE

Tra le modalità d’accesso supportate dal sito INPS c’è anche la CIE, ovvero la Carta d’Identità Elettronica che sostituisce il documento cartaceo e, grazie alla tecnologia NFC, consente di confermare la propria identità ed entrare su molti siti della Pubblica Amministrazione.

Per questo motivo, è necessario innanzitutto che la CIE sia stata attivata (se non l’hai già fatto, ti ho spiegato come farlo qui), e disporre di uno smartphone con funzionalità NFC attiva, o di un lettore per PC.

Hamlet HUSCR-NFC - Lettore di Smart Card USB e Contactless NFC per Car...
Vedi offerta su Amazon
Internavigare, Lettore di Carta d'Identità Elettronica CIE 3.0 per Acc...
Vedi offerta su Amazon
Internavigare uTrust 3700F - Lettore RFID e NFC per Carta d'identità E...
Vedi offerta su Amazon

A seconda del dispositivo che decidi di usare, avrai bisogno di installare il software CieID per PC, oppure l’app CieID (Android/iOS), che ti consentiranno di leggere i dati contenuti nella CIE e trasferirli per l’accesso al sito INPS.

A questo proposito, ti consiglio di leggere le guide che ho scritto su come accedere con CIE, in cui ti ho parlato di tutte le procedure preliminari da seguire prima di scoprire come entrare nel sito INPS con Carta d’Identità Elettronica.

Una volta configurata correttamente la tua CIE, collegati al sito dell’INPS, clicca sul pulsante Entra in MyINPS e poi sulla scheda CIE; dopodiché, premi sul pulsante Entra con CIE.

Per proseguire tramite PC e utilizzare, dunque, un apposito lettore con supporto NFC, fai clic sul pulsante Prosegui con computer. A questo punto, si aprirà una finestra del software CieID per la selezione del certificato di autenticazione che dovrai aver precedentemente configurato.

Clicca sul nome del certificato che vuoi usare, poi sul tasto OK, digita il PIN che ti è stato consegnato al momento del rilascio della CIE, e confermalo premendo nuovamente sul pulsante OK. Infine, acconsenti all’invio dei dati con un clic sull’apposito pulsante e sarai reindirizzato al sito INPS.

Se intendi utilizzare il tuo smartphone, invece, clicca piuttosto sul pulsante Prosegui con smartphone. Nella pagina successiva, ti sarà richiesto di digitare il numero di serie del tuo documento, che trovi sulla carta stessa, in alto a destra sul lato frontale: inseriscilo nell’apposito campo e clicca sul pulsante Procedi. Ti sarà così mostrato un codice QR da scansionare.

Ora, apri l’app CieID sullo smartphone su cui hai registrato la CIE, tocca il pulsante Scansione codice QR e avvicina la fotocamera allo schermo del computer per inquadrare il codice. Digita le ultime 4 cifre del PIN della CIE; dopodiché, appoggia la carta sulla parte posteriore dello smartphone (dove si trova generalmente il chip NFC), e mantienila in posizione finché non visualizzi sullo schermo un codice OTP di 4 cifre.

Torna dunque al computer, digita il codice OTP nel campo dedicato e fai clic sui pulsanti Procedi e Autorizza l’invio del dati: il gioco è fatto!

Per saperne di più su quest’ultima procedura, ti invito alla lettura della guida che ho scritto proprio su come scansionare codice QR CIE; inoltre, ho trattato in dettaglio tutte le modalità d’accesso qui descritte in questa guida, in particolar modo nel capitolo dedicato al sito INPS.

Come entrare nel sito INPS con CNS

Come entrare nel sito INPS con CNS

Se sei già in possesso di un lettore di smart card da usare con il tuo computer e del PIN di una CNS e vorresti sapere, ad esempio, come entrare nel sito INPS con la Tessera Sanitaria abilitata CNS, sappi che puoi usare quest’ultima come strumento di accesso, ed entrare nella tua area personale in pochi semplici passi.

Assicurati, innanzitutto, di aver effettuato le necessarie procedure preliminari, ovvero la configurazione del lettore sul PC e l’installazione del software più adatto alla tua CNS: se hai bisogno di maggiori indicazioni, leggi pure la mia guida su come attivare la CNS, in cui ti ho spiegato tutto ciò che c’è da sapere a riguardo.

Quando sarai pronto, inizia collegando il lettore di smart card al computer e inserendovi la TS-CNS. Apri dunque il sito Web ufficiale dell’INPS, fai clic sul pulsante Entra in MyINPS situato in alto a destra e scegli la scheda CNS tra le opzioni supportate per l’accesso.

Ora, clicca sul pulsante Procedi e seleziona il nome del certificato dalla finestra che compare a schermo: lo puoi riconoscere facilmente perché riportare il codice fiscale dell’intestatario. Conferma la tua scelta cliccando sul pulsante OK, digita il PIN della CNS e fai nuovamente clic su OK. Infine, autorizza l’invio dei tuoi dati premendo sul pulsante Acconsento per tornare al sito INPS.

Come entrare nel sito INPS con PIN

Come entrare nel sito INPS con PIN

Dal 1° ottobre 2021, il tradizionale PIN personale l’accesso al sito INPS è stato sostituito dalle modalità d’accesso di cui ti ho parlato poc’anzi. Ai sensi dell’art. 24, comma 4, del D.L. n. 76/2020, l’accesso a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione richiede le credenziali SPID, CIE o CNS; pertanto, se ti stai chiedendo come entrare nel sito INPS senza SPID o un altro di questi metodi, devi sapere che anche se eri precedentemente in possesso di un PIN, dovrai necessariamente sceglierne uno e richiederlo.

L’unica eccezione è rappresentata dai PIN rilasciati ai cittadini residenti all’estero che non sono in possesso di un documento d’identità italiano e, pertanto, sono impossibilitati a richiedere le credenziali qui menzionate.

In questo caso, dunque, puoi utilizzarlo semplicemente collegandoti al sito Web dell’INPS, cliccando sul pulsante Entra in MyINPS, e scegliendo la scheda PIN. Digita il tuo codice fiscale nell’apposito campo, il PIN in quello sottostante, e conferma i tuoi dati cliccando sul pulsante Accedi. Nulla di più semplice, no?

Nel caso in cui non fossi in possesso di un tuo PIN personale, invece, clicca sulla voce Richiedi e gestisci il tuo PIN poco più in basso e, nella pagina successiva, sul pulsante Richiedi PIN per accedere all’apposito modulo in cui digitare il tuo codice fiscale e il codice di controllo mostrato nell’immagine a sinistra: conferma le informazioni cliccando sul pulsante Avanti per avviare la procedura di richiesta online. Maggiori informazioni qui.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.