Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come accedere a ClasseViva Studenti

di

Gli studenti che frequentano un istituto scolastico che ha adottato il registro elettronico ClasseViva possono accedere alla piattaforma in questione per visualizzare i voti, scaricare il materiale didattico e, solo per gli studenti maggiorenni, anche per giustificare le assenze in autonomia.

Se questo è il tuo caso e ti stai chiedendo come accedere a ClasseViva Studenti, devi sapere che non è necessaria alcuna procedura di registrazione. Infatti, per effettuare l’accesso al registro elettronico, sia da smartphone e tablet che da computer, è sufficiente utilizzare le credenziali fornite dalla scuola, solitamente composte da un codice personale alfanumerico e una password, o quelle associate alla propria identità digitale (SPID).

Per avere maggiori informazioni a tal riguardo, ti consiglio di ritagliarti cinque minuti di tempo libero e dedicarti alla lettura dei prossimi paragrafi nel quali troverai non solo la procedura dettagliata per entrare nel registro elettronico come studente ma anche le indicazioni per recuperare i tuoi dati d’accesso. Buona lettura e in bocca al lupo per tutto!

Indice

ClasseViva Studenti: credenziali

ClasseViva

Come ti ho accennato nelle righe introduttive di questa guida, per accedere a ClasseViva Studenti non è necessaria alcuna registrazione poiché è sufficiente utilizzare le credenziali fornite dal proprio istituto scolastico.

Le credenziali in questione si compongono di un codice personale e una password. In particolare, il codice personale è un codice alfanumerico composto una lettera iniziale, che identifica la tipologia d’utente (la “S” per gli studenti), seguita da sette numeri e da una lettera finale (es. S1234567A).

Se le credenziali d’accesso non ti sono state consegnate direttamente ma hai ricevuto un’email contenente un link per effettuare il primo accesso a ClasseViva, dovrai aprire il link in questione e creare una nuova password, in modo da ottenere automaticamente il tuo codice personale.

In tal caso, apri il link contenuto nell’email che hai ricevuto, crea una password sicura (composto da almeno 10 caratteri, di cui almeno una lettera minuscola, una maiuscola, un numero e un carattere speciale) inserendola nei campi Inserisci password e Conferma password, apponi il segno di spunta accanto all’opzione Non sono un robot e premi sul pulsante Conferma.

Nella nuova pagina apertasi, dovresti visualizzare il tuo codice personale (anche in questo caso è composto da 9 caratteri e il primo è la lettera “S”) che, insieme alla password che hai creato poc’anzi, ti permette di accedere al registro elettronico ClasseViva.

In alternativa, se frequenti una scuola statale e sei uno studente maggiorenne, puoi accedere a ClasseViva anche tramite SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale): si tratta di un sistema di autenticazione univoco che permette di accedere ai servizi online della Pubblica Amministrazione (e non solo) usando le stesse credenziali.

Se ancora non lo hai fatto, puoi richiedere lo SPID, in modo gratuito o a pagamento, rivolgendoti a uno degli Identity Provider disponibili, come Poste Italiane, TIM, Aruba, InfoCert, Register e molti altri ancora. Te ne ho parlato in maniera più approfondita nella mia guida su come ottenere lo SPID.

Come accedere a ClasseViva Studenti da app

ClasseViva Studenti app

Per accedere a ClasseViva come studente da smartphone e tablet è necessario scaricare l’app ClasseViva Studenti per dispositivi Android (disponibile anche su store alternativi, per i device senza servizi Google) e iPhone/iPad.

Dopo aver scaricato l’app in questione dallo store del tuo dispositivo, avviala, facendo tap sulla sua icona (la scritta “CVV Studenti” su sfondo rosso) ed effettua l’accesso utilizzando le credenziali che ti sono state fornite dalla scuola.

Nella schermata Login, inserisci dunque il tuo codice personale nel campo Username/Email, digita la password nel campo apposito e fai tap sul pulsante Login, per effettuare l’accesso.

Nel caso in cui non ricordassi la password, devi sapere che tramite l’app ClasseViva Studenti non è possibile recuperarla: per impostare una nuova chiave d’accesso, dovrai necessariamente utilizzare il browser installato sul tuo dispositivo (es. Chrome su Android e Safari su iPhone/iPad) o procedere da computer.

Se, invece, vuoi accedere a ClasseViva utilizzando le tue credenziali SPID, fai tap sulla voce Entra con SPID per due volte consecutive e seleziona l’Identity Provider sul quale hai ottenuto la tua identità digitale (es. PosteID, TIM ID, Aruba ID, Namiral ID, InfoCert ID ecc.) dal menu apertosi.

Nella nuova schermata visualizzata, inserisci le tue credenziali nei campi Nome utente e Password, premi sul pulsante Entra con SPID e segui le indicazioni mostrate a schermo per accedere a ClasseViva con SPID.

Come accedere a ClasseViva Studenti da PC

ClasseViva

Tutto quello che devi fare per accedere a ClasseViva Studenti da PC è collegarti al sito ufficiale del registro elettronico e scegliere se utilizzare le credenziali associate al tuo account o se accedere tramite SPID.

Prima di mostrarti nel dettaglio come fare, ci tengo a sottolineare che la procedura per accedere a ClasseViva è identica a prescindere dalla tipologia di utente che intende usare il registro elettronico. Infatti, a differenza di quanto avviene da smartphone e tablet sui quali è necessario scaricare una specifica app per studenti (ClasseViva Studenti), genitori (ClasseViva Famiglie) e docenti (ClasseViva Docenti), da computer è possibile accedere dalla medesima piattaforma: tramite le credenziali d’accesso utilizzate, il sistema fornirà automaticamente le funzionalità del registro elettronico previste per quella tipologia di utente.

Detto ciò, per accedere a ClasseViva come studente, collegati al sito ufficiale del registro elettronico, inserisci le tue credenziali nei campi Codice Personale/Email e Password e clicca sul pulsante Entra con le credenziali, per accedere alla schermata principale di ClasseViva e utilizzare il registro elettronico (es. per giustificare le assenze).

Ti sarà utile sapere che il tuo account verrà sospeso per 60 minuti nel caso di cinque tentativi di accesso con credenziali errate.

A tal proposito, se non ricordi più la password per accedere al registro elettronico, puoi recuperarla premendo sulla voce Password dimenticata? e apponendo il segno di spunta accanto all’opzione di tuo interesse tra Recupero password tramite email e Recupero password tramite username. In entrambi i casi, segui le indicazioni mostrate a schermo per ricevere un’email contenente un link tramite il quale potrai impostare una nuova password.

ClasseViva

Tieni presente, però, che è possibile recuperare la propria chiave d’accesso solo se precedentemente è stato associato un indirizzo email al proprio account: se, dunque, hai ancora accesso a ClasseViva, fai clic sull’icona dell’omino, in alto a destra, seleziona la scheda Profilo e specifica l’indirizzo email che intendi associare a ClasseViva. Fatto ciò, apponi il segno di spunta accettare la privacy e verifica la tua identità seguendo le indicazioni che ti sono state inviate tramite email.

Come dici? Frequenti una scuola statale, sei maggiorenne e sei in possesso delle credenziali SPID? In tal caso, puoi accedere al registro elettronico utilizzando la tua identità digitale. Per farlo, clicca sul pulsante Entra con SPID per due volte consecutive e seleziona l’Identity Provider sul quale hai ottenuto la tua identità digitale (es. PosteID, TIM ID, Aruba ID, Namiral ID, InfoCert ID ecc.).

Nella nuova pagina apertasi, inserisci i tuoi dati nei campi Nome Utente e Password, clicca sul pulsante Entra con SPID e segui le indicazioni mostrate a schermo per verificare la tua identità e completare la procedura d’accesso.

In alternativa, se il tuo Identity Provider lo consente (es. Poste Italiane), puoi velocizzare l’operazione scansionando il codice QR mostrato a schermo con la fotocamera dello smartphone sul quale hai installato l’app che ti permette di gestire la tua identità digitale.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.