Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come fare SPID con Poste Italiane

di

Hai avuto delle buone opinioni su PosteID: il servizio che Poste Italiane ha ideato per consentire, a chi lo desidera, di ottenere le credenziali SPID mediante le quali interfacciarsi con tanti servizi online della Pubblica Amministrazione (e non solo) usando le medesime credenziali. Proprio per questo motivo, quindi, hai deciso di ottenere lo SPID con Poste Italiane e sei giunto su questo tutorial speranzoso di trovare indicazioni sul da farsi. Beh, allora sappi che sei nel posto giusto!

Nei prossimi paragrafi di questa guida, infatti, avrò modo di spiegarti come fare SPID con Poste Italiane sia online che di persona, recandoti in ufficio postale. Contrariamente a quanto tu possa pensare, è un’operazione alquanto semplice da portare a termine: bisogna sapere soltanto sapere come muoversi.

Dunque, sei pronto ad approfondire la questione? Sì? Benissimo! Mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo che ti occorre per concentrarti sulla lettura di questo articolo e, soprattutto, cerca di mettere in pratica le indicazioni che ti darò, così da non avere problemi a ottenere lo SPID con Poste Italiane. Ti auguro buona lettura e ti faccio un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Informazioni preliminari

Poste ID

Prima di procedere vedendo nel dettaglio come fare SPID con Poste Italiane, mi sembra doveroso fornirti alcune informazioni preliminari circa la procedura in oggetto.

Per prima cosa, voglio fornirti qualche informazione di carattere generale sullo SPID (che sta per Sistema Pubblico di Identità Digitale). Come ti ho anticipato nell’introduzione dell’articolo, lo SPID altro non è che un metodo per autenticarsi, in qualità di cittadini o imprese, sui servizi online della Pubblica Amministrazione (ma non solo quelli).

Il vantaggio dello SPID è che è possibile usare le medesime credenziali per effettuare l’autenticazione su tutti i principali servizi della PA, senza dover provvedere a creare un account per ciascun servizio, il che snellisce notevolmente le varie procedure da seguire per inviare/ricevere documenti, inoltrare domande, etc.

Lo SPID può avere tre livelli di sicurezza, che ti illustro qui di seguito.

  • Livello 1 — l’accesso avviene tramite nome utente e password.
  • Livello 2 — oltre a username e password, bisogna inserire anche una password usa e getta generata al momento e inviata via SMS, app o dispositivo dedicato.
  • Livello 3 — l’accesso avviene mediante smart card e password.

Ciascun ente certificatore (le società accreditate per il rilascio delle credenziali, come Poste Italiane appunto), rilascia le credenziali fornendo un livello di sicurezza differente. Poste Italiane, per esempio, permette di ottenere uno SPID di livello 2, anche se una volta ottenuto può essere richiesto quello di livello 3.

Per richiedere lo SPID bisogna soddisfare i seguenti requisiti: aver compiuto almeno 18 anni, essere in possesso di un documento di riconoscimento in corso di validità (carta d’identità cartacea o elettronica, patente, passaporto), la tessera sanitaria oppure il permesso di soggiorno (qualora non si abbia la cittadinanza italiana). Inoltre, per avanzare la richiesta bisogna avere un numero di telefono cellulare e un indirizzo email valido.

Durante la richiesta di ottenimento dello SPID, è possibile effettuare il riconoscimento a distanza (come quello che consiste nella scansione della carta d’identità elettronica con uno smartphone dotato di sensore NFC o il riconoscimento via webcam), oppure “de visu”, ovvero di persona.

Nel caso specifico di Poste Italiane, puoi ottenere lo SPID tramite il servizio PosteID, che è completamente gratuito (eccezione fatta per il riconoscimento a casa). L’intera procedura può essere svolta online effettuando il riconoscimento a distanza oppure effettuando il riconoscimento di persona in un ufficio postale o, ancora, richiedendo il riconoscimento a casa (in questo caso bisogna pagare 14,50 euro).

Come fare SPID con Poste Italiane online

SPID Poste

Se vuoi fare SPID con Poste Italiane online, in quanto vuoi optare per il riconoscimento a distanza, devi disporre di uno dei seguenti documenti di riconoscimento: numero di cellulare certificato presso Poste Italiane (ovvero un numero di cellulare che sia associato a una carta PostePay in proprio possesso, così che il numero possa identificare in modo inequivocabile l’utente, come ti ho indicato qui), Carta d’Identità Elettronica (CIE) o Carta Nazionale dei Servizi (CNS), insieme al lettore di Smart Card/NFC e ai relativi driver, Passaporto elettronico, Lettore BancoPosta con relativo prodotto postale oppure un kit di firma digitale.

A seguito dell’entrata in vigore (nel 1° marzo 2021) della normativa che obbliga l’uso dello SPID per accedere ai servizi online della PA, Poste Italiane ha deciso di semplificare ulteriormente la procedura di ottenimento delle credenziali, consentendo di fare ciò tramite Passaporto Italiano o Carta d’Identità Elettronica. In questo caso, infatti, basta scaricare sul proprio device l’app PosteID (Android/iOS/iPadOS) e seguire le indicazioni che compaiono a schermo inquadrando i documenti e il proprio volto, avvicinandoli al device in uso per effettuarne la lettura elettronica.

Coloro che sono in possesso di una CIE e che ricordano il PIN, non dovranno nemmeno scattare foto o registrare video, in quanto l’attivazione verrà fatta istantaneamente. Se non si è in possesso di un Passaporto o di una CIE, si può ultimare la registrazione emettendo un bonifico SEPA standard di 1 euro (che verrà restituito al termine della procedura), a patto che questo provenga da un conto corrente italiano intestato a proprio nome (va bene anche se è cointestato).

Per procedere, dopo esserti procurato quanto elencato poc’anzi, recati su questa pagina del sito Web di Poste Italiane, clicca sul bottone giallo Registrati Subito e seleziona la modalità di identificazione che desideri utilizzare, seguendo le istruzioni che ti vengono date a schermo per proseguire.

Se, ad esempio, hai optato per la modalità SMS su Cellulare Certificato, dopo averla selezionata, fornisci il nome utente e la password del tuo account Poste.it e clicca sul bottone blu Prosegui (se non ti sei ancora registrato sul sito puoi farlo seguendo le indicazioni che ti ho fornito in questa guida; se hai smarrito le credenziali, puoi recuperarle mediante la procedura che ti ho descritto in quest’altro tutorial).

Successivamente fornisci nell’apposito campo testuale il codice ottenuto via SMS sul numero di cellulare certificato, all’interno dell’apposito campo. Dopodiché fai clic sul pulsante Verifica codice e, se necessario, fornisci i dati del documento di riconoscimento rilasciato a Poste Italiane in fase di registrazione del numero, così da ultimare questo primo step.

Adesso, clicca sul pulsante Conferma, indica nell’apposito campo testuale un indirizzo e-mail da adoperare per accedere e ricevere le comunicazioni e fai clic sul bottone Procedi. Ora, indica nell’apposito campo testuale il codice OTP che dovresti aver ricevuto all’indirizzo email in questione e, una volta convalidato quest’ultimo, crea una password per proteggere la tua identità seguendo i criteri che ti vengono indicati.

Come funziona SPID Poste Italiane

Fatto ciò, fai clic sul bottone Prosegui, verifica che i tuoi contatti e dati anagrafici siano esatti (altrimenti provvedi a modificarli cliccando sul bottone apposito e procedendo alle dovute correzioni), clicca nuovamente sul bottone Procedi e, dopo aver preso visione dell’informativa privacy e delle condizioni del servizio, accetta tale ponendo il segno di spunta sulle relative caselle e, se non vuoi che i tuoi dati vengano trattati per fini commerciali, nega il consenso per l’utilizzo di questi per gli scopi in quesitone.

In ultima analisi, accetta la proposta di contratto di Poste Italiane inserendo la password per accettare la proposta contrattuale, fai clic sul bottone Conferma e, se la procedura è andata a buon fine, dovresti visualizzare un messaggio indicante questo.

Come funziona SPID Poste Italiane

Nel giro di qualche minuto (o al massimo di qualche ora), riceverai un messaggio all’indirizzo di posta elettronica indicato poc’anzi, dove ti verrà confermata l’attivazione delle credenziali SPID. Qualora la cosa ti interessasse, nel messaggio in questione sono indicate anche le istruzioni su come ottenere lo SPID di livello 3, insieme al codice di Sospensione immediata, da utilizzare nel caso in cui tu voglia sospendere le credenziali.

Terminata questa fase, provvedi ad attivare l’identità, scaricando l’app PosteID sul tuo dispositivo Android/iOS e iPadOS (qui ti ho spiegato come scaricarla). A installazione completata, avviala, premi sul bottone Continua finché non vedi scomparire le schede informative che ti illustrano il funzionamento dell’app, premi sul bottone Accedi e fornisci le credenziali SPID create precedentemente.

Dopodiché premi sul bottone Accedi e segui le indicazioni che ti vengono date a schermo per generare il codice PosteID da utilizzare come strumento di verifica dell’identità. Se hai difficoltà a fare questo, puoi leggere la mia guida su come attivare PosteID, dove ho provveduto a illustrarti in modo ancora più approfondito anche questi ultimi passaggi.

Come fare SPID con Poste Italiane in ufficio postale

Ufficio postale

Vuoi sapere come fare SPID con Poste Italiane in ufficio postale? In tal caso, per effettuare il riconoscimento “de visu” presso uno degli uffici postali dislocati su tutto il territorio nazionale, bisogna portare con sé un documento d’identità valido, la propria tessera sanitaria e un indirizzo email o un numero di telefono da associare al proprio account.

Una volta che avrai reperito quanto appena indicato, recati nell’ufficio postale più vicino (magari usando l’app di Poste Italiane per prenotare un appuntamento) e, quando arriva il tuo turno, recati presso lo sportello relativo al tuo codice di prenotazione o al biglietto che hai prelevato direttamente lì ed esponi al consulente la tua richiesta di attivazione dello SPID. Quest’ultimo ti chiederà i documenti elencati prima e ti fornirà la modulistica per avanzare formalmente la tua richiesta.

Prima di recarti in ufficio postale, però, dovrai esserti registrato sul sito di Poste Italiane (seguendo i passaggi che ti ho indicato in questa guida) e selezionando l’opzione Riconoscimento di persona, che è visibile recandoti su questa pagina e cliccando sul bottone Registrati subito.

Compila i campi con tutti i dati richiesti e poi, entro 30 giorni, recati in ufficio postale per completare l’identificazione, ricordandoti di portare con te tutto il necessario, ovvero la Tessera Sanitaria e il documento di riconoscimento che hai associato alla tua richiesta.

Volendo, è possibile chiedere il riconoscimento de visu a domicilio. In questo caso l’operazione costa 14,50 euro.

Se hai difficoltà a registrarti al sito di Poste Italiane e vuoi che un operatore ti assista anche in questo, sappi che recandoti in ufficio postale potrai avanzare anche questa richiesta: naturalmente, per procedere, devi portare con te la tessera sanitaria, un tuo documento di riconoscimento in corso di validità, devi fornire un numero di cellulare e un indirizzo e-mail valido, così che al termine della procedura potrai ricevere un SMS con una password provvisoria e un’e-mail di benvenuto con tutte le istruzioni per completare la registrazione e creare la password definitiva del tuo account (avrai 10 giorni di tempo per completare la procedura online).

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.