Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come registrare SPID Poste

di

Avendo la necessità di ottenere le credenziali SPID, l’ormai famosissimo Sistema Pubblico di Identità Digitale che permette di accedere a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione (e non solo), ti è stato consigliato di rivolgerti alle soluzioni di Poste Italiane. Informandoti un po’, hai appurato che queste potrebbero fare effettivamente al caso tuo; prima di procedere, però, vorresti maggiori informazioni in merito e, soprattutto, vorresti conoscere la procedura dettagliata per effettuare la registrazione online.

Le cose stanno così, dico bene? Allora lasciati dire che oggi è il tuo giorno fortunato. Con questa guida, infatti, ti dirò come registrare SPID Poste elencandoti tutte le soluzioni a tua disposizione. Oltre a indicarti tutte le opzioni che consentono di richiedere lo SPID da casa in completa autonomia, troverai anche la procedura dettagliata per effettuare una semplice registrazione online e completare la procedura di riconoscimento presso l’ufficio postale di tuo interesse.

Se è proprio quello che volevi sapere, non dilunghiamoci oltre e vediamo come procedere. Mettiti comodo, dedicati alla lettura dei prossimi paragrafi e scegli la procedura di registrazione che ritieni più adatta alle tue esigenze. Seguendo attentamente le mie indicazioni e provando a metterle in pratica, ti assicuro che riuscirai a ottenere le credenziali SPID con Poste Italiane senza riscontrare alcun tipo di problema. Scommettiamo?

Indice

Come fare registrazione SPID Poste

Tutto quello che devi fare per registrare SPID Poste è collegarti al sito ufficiale di Poste Italiane e scegliere la modalità di registrazione che preferisci. Ti anticipo che puoi richiedere la tua identità digitale comodamente da casa e in completa autonomia. In alternativa, puoi avviare la registrazione online e scegliere di effettuare il riconoscimento di persona presso un ufficio postale. Trovi tutto spiegato nel dettaglio proprio qui sotto.

Come fare registrazione SPID Poste da casa

PosteID

Per fare registrazione SPID Poste da casa, collegati al sito ufficiale di PosteID o avvia l’app PosteID per Android o iOS/iPadOS, premi sul pulsante Registrati sùbito/Registrati e, nella nuova schermata visualizzata, apponi il segno di spunta accanto alla modalità di riconoscimento che preferisci tra quelle che consentono di richiedere e ottenere l’identità digitale online.

Sono disponibili, infatti, diverse modalità di registrazione che si differenziano per il costo e, soprattutto, per lo strumento di riconoscimento da utilizzare per richiedere lo SPID.

  • SMS su cellulare certificato: gli utenti che sono titolari di un prodotto Poste Italiane (es. Postepay o BancoPosta) e hanno già provveduto a certificare il numero di cellulare, possono richiedere PosteID utilizzando le credenziali associate al proprio account Poste Italiane. Automaticamente, verrà inviato un codice di verifica tramite SMS sul numero di telefono certificato. La procedura è completamente gratuita.
  • Passaporto elettronico o Carta d’Identità Elettronica: questa opzione permette di richiedere PosteID utilizzando la Carta di Identità Elettronica o il Passaporto elettronico. In entrambi i casi, è necessario utilizzare l’app PosteID su un dispositivo con supporto alla tecnologia NFC. È richiesto anche un documento d’identità e la tessera sanitaria. L’operazione è gratuita per coloro che utilizzano la CIE con il relativo PIN, altrimenti ha un costo di 10 euro. In quest’ultimo caso, il pagamento avviene tramite carta di credito/debito dei circuiti Visa e Mastercard, compresa la Postepay.
  • Carta Nazionale dei Servizi: coloro che hanno un lettore di smart card da collegare al proprio computer, possono richiedere lo SPID con la Carta Nazionale dei Servizi. Per completare la registrazione, è necessario anche un documento d’identità, un indirizzo email valido e un numero di cellulare. È gratis.
  • Bonifico: questa modalità di registrazione prevede la verifica della propria identità tramite un bonifico di 1 euro sul conto corrente italiano intestato o cointestato alla persona che richiede PosteID. In tal caso, è previsto un costo di 10 euro (richiesto solo al completamento delle verifiche d’identità) da effettuare tramite carta di credito/debito dei circuiti Visa e Mastercard, compresa la Postepay.
  • Firma digitale: coloro che dispongono della firma digitale, possono richiedere PosteID firmando digitalmente il modulo di richiesta. È comunque necessario caricare un documento d’identità e la tessera sanitaria. Questa procedura non prevede costi.

Se hai scelto una delle modalità di registrazione che consentono di richiedere PosteID da computer, tutto quello quello che devi fare è cliccare sul pulsante per avviare la procedura di registrazione, inserire i tuoi dati personali e caricare gli eventuali documenti richiesti.

Per esempio, se hai optato per la registrazione SPID Poste con CNS, per prima cosa assicurati di aver collegato il lettore di smart card al tuo computer e di aver inserito correttamente la tessera sanitaria al suo interno. Ovviamente, devi essere in possesso di un lettore di smart card compatibile con la CNS (non lo sono tutti).

Internavigare uTrust 3700F - Lettore RFID e NFC per Carta d'identità E...
Vedi offerta su Amazon
Hamlet HUSCR-NFC - Lettore di Smart Card USB e Contactless NFC per Car...
Vedi offerta su Amazon
Internavigare, Lettore di Carta d'Identità Elettronica CIE 3.0 per Acc...
Vedi offerta su Amazon

Fatto ciò, premi sul pulsante Avvia identificazione e seleziona il tuo certificato dal pannello apertosi. Clicca, poi, sul pulsante OK, digita il tuo PIN personale, premi nuovamente sul pulsante OK e attendi qualche istante per il completamento della verifica.

Quando richiesto, specifica il tuo indirizzo email, crea una password sicura da associare a PosteID, inserisci il tuo numero di telefono nel campo apposito e verificalo tramite il codice di sicurezza che ti è stato inviato tramite SMS. Infine, compila il modulo di registrazione con i tuoi dati personali, apponi i segni di spunta per accettare l’informativa sulla privacy e le condizioni del servizio e premi sul pulsante per completare la registrazione.

A questo punto, Poste Italiane procederà alla verifica delle tue informazioni e, se la verifica ha esito positivo, riceverai le istruzioni per attivare PosteID tramite email. Per la procedura dettagliata, puoi dare un’occhiata alla mia guida su come attivare SPID con tessera sanitaria.

Se, invece, hai deciso di effettuare la registrazione SPID Poste con Passaporto Elettronico (ti ricordo che tale procedura ha un costo di 10 euro), prendi il tuo smartphone o tablet, avvia l’app PosteID e fai tap sul pulsante Continua per quattro volte consecutive.

Seleziona, poi, l’opzione Registrati e, nella schermata Registrati a PosteID, premi sulla voce Passaporto elettronico. Se visualizzi il messaggio Lettura NFC non supportata, significa che il dispositivo in uso non supporta la tecnologia NFC e non puoi utilizzarlo per la registrazione tramite Passaporto elettronico o CIE.

PosteID

Adesso, fai tap sulla voce Procedi per due volte consecutive, inquadra il tuo passaporto con la fotocamera del dispositivo in uso e, poi, avvicina il documento al tuo smartphone/tablet. Fatto ciò, premi sul pulsante per registrare un video nel quale pronunci la frase visualizzata a schermo, scatta un selfie nel quale sia ben visibile il tuo volto e il passaporto e, infine, inquadra la tua tessera sanitaria con la fotocamera del dispositivo.

Per completare la registrazione, crea le credenziali da associare alla tua identità digitale e che dovrai utilizzare per accedere a SPID Poste. Se la procedura di identificazione avrà esito positivo, entro 5 giorni riceverai un’email con le istruzioni per effettuare il pagamento e attivare PosteID.

Come fare registrazione SPID Poste con riconoscimento di persona

Poste Italiane

Se preferisci fare registrazione SPID Poste con riconoscimento di persona, per prima cosa dovrai avviare una procedura di registrazione online e, poi, prenotare un appuntamento presso un ufficio postale della tua zona, nel quale recarti per effettuare il riconoscimento. Il tutto ha un costo di 12 euro IVA inclusa.

Per procedere, collegati dunque al sito ufficiale di PosteID, clicca sul pulsante Registrati sùbito, apponi il segno di spunta accanto all’opzione Identificazione in ufficio postale e premi sul pulsante Prosegui.

Nella nuova pagina apertasi, inserisci i tuoi dati nei campi Nome, Cognome, Sesso, Data di nascita, Nazione di nascita, Provincia di nascita, Luogo di nascita e Codice fiscale, clicca nuovamente sul pulsante Prosegui e segui le indicazioni mostrate a schermo per completare la registrazione. A grandi linee, tutto quello che devi fare è caricare un tuo documento d’identità e la tessera sanitaria, creare le credenziali da associare a PosteID e verificare il tuo numero di cellulare.

Dopo aver completato la registrazione online, è necessario prenotare un appuntamento per l’identificazione di persona presso l’ufficio postale che preferisci. Per farlo, collegati al sito ufficiale di Poste Italiane o avvia l’app Ufficio Postale per dispositivi Android (disponibile anche su store alternativi, per i device senza servizi Google) o iPhone/iPad, cerca l’ufficio postale a te più vicino e premi sui pulsanti Prenota ticket e Prenota turno.

Nella sezione Prenota ticket, seleziona l’opzione SPID nel menu a tendina Tipologia di ticket, inserisci il tuo indirizzo email nel campo apposito, specifica la data e l’orario nel quale prenotare il ticket e premi sul pulsante Prenota ticket. Per la procedura dettagliata, ti lascio alla mia guida su come prenotare appuntamento Poste per SPID.

Poste Italiane

Nel giorno e nell’orario del tuo appuntamento, non devi far altro che recarti di persona presso l’ufficio postale scelto portando con te il documento d’identità che hai utilizzato per la registrazione online su PosteID, la tua tessera sanitaria e il codice della pratica che hai ottenuto in seguito alla registrazione.

Un volta arrivato in ufficio postale, avvicina il codice QR relativo alla tua prenotazione (puoi mostrarlo direttamente dal tuo smartphone) al lettore disponibile nell’erogatore di ticket che si trova nell’ufficio postale, per “validare” la tua prenotazione, e attendi la chiamata da parte dell’operatore di Poste Italiane che procedere alla tua identificazione e all’attivazione della tua identità digitale. Per saperne di più, puoi dare un’occhiata alla mia guida su come richiedere lo SPID in Posta.

Come fare registrazione SPID Poste minorenni

Come fare identità SPID

Se ti stai chiedendo se è possibile fare registrazione SPID Poste minorenni, mi dispiace dirti che la risposta è negativa. Infatti, nel momento in cui scrivo questa guida, l’identità digitale può essere richiesta da tutti i cittadini italiani e dai cittadini stranieri muniti di permesso di soggiorno che abbiano compiuto 18 anni.

Detto ciò, ci tengo a sottolineare che a febbraio 2022 l’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID) ha sottoposto le “Linee guida operative per la fruizione dei servizi SPID da parte dei minori” al Garante della privacy che ha dato esito positivo. Di conseguenza, presto anche i minorenni potranno ottenere le credenziali SPID, a patto che sia un genitore a farne richiesta.

Come modificare registrazione SPID Poste

PosteID

Se la tua intenzione è modificare registrazione SPID Poste, cioè cambiare i dati associati a PosteID, collegati alla pagina principale del servizio e premi sul pulsante Accedi, per accedere con le tue credenziali PosteID.

Fatto ciò, nella sezione Il tuo profilo SPID, premi sulla voce Modifica il tuo nome utente per cambiare l’indirizzo email associato alla tua identità digitale. Se, invece, vuoi aggiornare documento SPID Poste, cambiare il numero di telefono o altri dati (es. il tuo indirizzo di residenza), seleziona la scheda I tuoi dati, clicca sul pulsante Modifica e, dopo aver aggiornato i dati di tuo interesse, seleziona l’opzione Salva.

Se, invece, vuoi correggere registrazione SPID Poste poiché hai inserito dei dati errati durante la procedura di registrazione online, collegati al sito ufficiale di PosteID, fai clic sul pulsante Accedi, inserisci le credenziali che hai creato in fase di registrazione nei campi Nome utente e Password e premi nuovamente sul pulsante Accedi.

A questo punto, dovresti visualizzare una schermata con il riepilogo dei dati che hai specificato durante la registrazione online e i documenti che hai caricato. Premi, quindi, sull’opzione Modifica relativa ai dati che intendi correggere, apporta le modifiche di tuo interesse e clicca sul pulsante Salva.

Da smartphone e tablet non è possibile modificare i propri dati usando l’app PosteID. Tuttavia, puoi collegarti al sito ufficiale di Poste Italiane utilizzando il browser installato sul tuo dispositivo (es. Chrome su Android e Safari su iPhone/iPad) e seguire le indicazioni che ti ho appena fornito per modificare i dati da computer.

Come annullare registrazione SPID Poste

Modulo revoca PosteID

Come dici? Vorresti annullare registrazione SPID Poste? In tal caso, devi sapere che non è richiesto il tuo intervento poiché la pre-registrazione viene automaticamente annullata se non completi la procedura di identificazione entro 30 giorni dalla richiesta di PosteID.

Se, invece, la tua intenzione è revocare le credenziali SPID, collegati al sito ufficiale di PosteID e seleziona l’opzione Revoca, per scaricare il modulo di richiesta revoca in formato PDF.

Dopo aver compilato e firmato il modulo in questione, dovrai inviarlo tramite email all’indirizzo revoca.posteid@posteitaliane.it o tramite PEC all’indirizzo revoca.posteid@pec.posteitaliane.it. Per approfondire l’argomento, ti lascio alla mia guida su come annullare SPID Poste.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.