Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
eBay Black Week
Migliaia di prodotti in promozione su eBay. Scopri le offerte migliori

Come fare bonifico online Poste

di

Sei titolare di un conto corrente postale e/o di una carta prepagata Postepay Evolution e stai cercando un modo per evitare di andare fisicamente in Posta — con tutte le perdite di tempo del caso — ogni volta che devi fare un bonifico. A tal proposito, stavi pensando si sfruttare il servizio di home banking offerto da Poste Italiane per fare tutto via Internet ma, non essendo un grande esperto di tecnologia, non sai bene come muoverti.

Le cose stanno così, dico bene? Allora ti farà piacere sapere che ti trovi proprio nel posto giusto. Nel corso di questa guida, infatti, ti mostrerò come fare bonifico online Poste sia tramite il sito di Poste Italiane che tramite l’apposita app disponibile per smartphone e tablet. Ti assicuro che si tratta davvero di un gioco da ragazzi.

Dunque, senza attendere oltre, mettiti bello comodo e leggi con attenzione tutto quanto ho da spiegarti sull’argomento: sono sicuro che, al termine della lettura di questo tutorial, sarai perfettamente in grado di disporre i pagamenti che preferisci, senza muoverti da casa. Detto ciò, non mi resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e farti un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Operazioni preliminari

Come fare bonifico online Poste

Poste Italiane, come forse già saprai, dispone di un pratico portale online che consente di effettuare operazioni di vario tipo sui conti e le carte appartenenti al suo circuito (ad es. BancoPosta, PostePay o PostePay Evolution), tra cui la disposizione di bonifici online SEPA, extra SEPA e con fini speciali.

L’utilizzo del servizio di home banking è concesso a chiunque sia titolare di un prodotto di Poste Italiane, tuttavia la disposizione di bonifici è riservata ai soli titolari di conto corrente BancoPosta o carta prepagata PostePay Evolution.

Pertanto, per riuscire nell’operazione, è necessario disporre di uno dei summenzionati prodotti, bisogna aver preventivamente effettuato la registrazione al sito di Poste Italiane (mediante nome utente e password oppure Identità Digitale PosteID abilitato SPID) e aver associato correttamente il proprio numero di telefono all’account e al conto/carta da cui si intende agire.

Se non hai ancora provveduto ad effettuare le operazioni di cui ti ho parlato finora, ti rimando alla lettura delle mie guide su come registrarsi su Poste Italiane, come attivare PosteID e come certificare il numero di cellulare presso Poste Italiane, nelle quali ti ho spiegato tutto con dovizia di particolari.

Come fare bonifico online Poste Italiane

Come fare bonifico online Poste Italiane

Dopo aver soddisfatto i requisiti di cui ti ho parlato nel capitolo precedente, puoi passare all’azione e fare bonifico online Poste avvalendoti del sito Web reso disponibile dall’istituto.

Dunque, tanto per cominciare, collegati all’area Web di Poste.it, clicca sulla voce Area personale (o sull’icona raffigurante un omino) collocata in alto a destra, inserisci i dati del tuo account Poste Italiane nei campi proposti e clicca sul pulsante Accedi, per effettuare il login.

Se hai provveduto a creare l’Identità digitale PosteID abilitato a SPID e l’hai associata al conto dal quale intendi operare (oppure se hai convertito il vecchio account Poste Italiane in un account PosteID abilitato a SPID), clicca invece sul pulsante Accedi con PosteID ed effettua l’autenticazione utilizzando l’email associata a PosteID e la password che hai specificato in fase d’iscrizione.

Ad accesso effettuato, individua il conto BancoPosta dal quale effettuare il pagamento, clicca sul pulsante Accedi posto in sua corrispondenza e, se richiesto, utilizza il secondo fattore di sicurezza per completare la verifica dell’identità. Se hai già provveduto a installare l’app BancoPosta (della quale ti parlerò meglio nel capitolo successivo di questa guida), apponi il segno di spunta accanto alla voce Autorizzazione tramite App BancoPosta, clicca sul pulsante Prosegui e rispondi affermativamente alla notifica che, nel frattempo, ti verrà inviata sullo smartphone o sul tablet che ospita l’app.

Come fare bonifico online Poste Italiane

In alternativa, puoi concludere l’autenticazione a due fattori tramite codice monouso: per riuscirci, clicca sulla dicitura Vuoi usare un altro metodo di autorizzazione?, premi sul pulsante Prosegui, apponi il segno di spunta accanto alla dicitura SMS su numero di cellulare associato al conto e premi nuovamente su Prosegui. Per finire, inserisci il codice monouso ricevuto tramite SMS nell’apposito campo e clicca sul pulsante Prosegui, per accedere al servizio.

Ultimata la fase di autenticazione, individua il riquadro Le funzioni più utilizzate e clicca sulla voce Bonifico, situata al suo interno; se non la trovi, identifica la casella relativa al Conto BancoPosta o alla PostePay Evolution da cui intendi agire, clicca sul pulsante Visualizza situato al suo interno, poi sulla voce Invia denaro (si trova in alto) e, in seguito, sul pulsante (>) corrispondente alla voce Bonifico SEPA (europeo), Bonifico extra SEPA (o Bonifico estero), Bonifico SEPA per detrazione fiscali oppure Bonifico Tesoreria dello Stato, a seconda di quelle che sono le tue necessità.

Fatta la tua scelta, verifica che la sezione Conto/Carta contenga il conto BancoPosta o la carta prepagata da cui prelevare i fondi e compila i campi proposti inserendo i dati relativi al beneficiario del bonifico: per esempio, se hai scelto di effettuare un bonifico SEPA, devi immettere l’IBAN di destinazione, i dati relativi all’intestazione del conto, il Paese di residenza del beneficiario e, se lo desideri, la Casuale del versamento.

Per inserire dati facoltativi quali indirizzi e riferimento dell’emittente/del beneficiario del bonifico, apponi il segno di spunta accanto alle caselle apposite; se preferisci, puoi selezionare la casella Salva in rubrica, per far sì che il destinatario venga salvato all’interno del tuo account Poste e possa essere richiamato rapidamente in seguito.

Quando hai finito, clicca sul pulsante Continua, verifica la correttezza dei dati inseriti, mediante la pagina successiva, e clicca sul pulsante Prosegui, in modo da passare alla fase di verifica dell’identità: per disporre il bonifico, non ti resta che concludere la verifica dell’identità tramite il secondo fattore di sicurezza, mediante app BancoPosta oppure invio del codice monouso tramite SMS, così come ti ho spiegato poco fa.

Come si fa bonifico online Poste tramite app

Come si fa bonifico online Poste tramite app

Se preferisci agire dal tuo smartphone o tablet, il mio consiglio è quello di adoperare l’app ufficiale BancoPosta (disponibile gratuitamente per Android e iOS/iPadOS), se sei titolare di un conto corrente postale, oppure l’applicazione Postepay (disponibile anch’essa per Android e iOS/iPadOS), se invece sei titolare di una carta PostePay Evolution.

Per ottenere l’app che più si addice al tuo caso, segui uno dei link che ti ho fornito poco fa e, se usi Android, tocca il pulsante Installa; se, invece, utilizzi un iPhone/iPad, tocca il pulsante Ottieni/Installa, effettua l’autenticazione tramite Face ID, Touch ID o password dell’ID Apple e attendi che il download e l’installazione dell’applicazione giungano automaticamente al termine.

Fatto ciò, avvia l’app, sfiorando il pulsante Apri oppure utilizzando l’icona nel frattempo aggiunta alla schermata Home, fai tap sul pulsante Accedi e immetti, negli appositi campi, le credenziali d’accesso dell’account di Poste Italiane associato al conto dal quale intendi effettuare il bonifico.

A questo punto, fai tap sul pulsante Bonifico, generalmente presente nel riquadro dedicato alle operazioni veloci; se non lo trovi, sfiora il simbolo (>) corrispondente al conto BancoPosta/carta Postepay Evolution dalla quale intendi effettuare il pagamento, tocca il pulsante Paga e seleziona la voce Bonifico dal pannello visualizzato sul display.

Se non hai ancora provveduto a farlo, in questa fase, ti verrà chiesto di creare un nuovo codice PosteID, un livello di sicurezza aggiuntivo che ti consente di abilitare le operazioni in-app; qualora avessi già utilizzato l’app BancoPosta su un altro dispositivo, ti verrà invece chiesto di immettere il codice PosteID in uso sulla stessa e di seguire una procedura guidata finalizzata alla dissociazione del vecchio device e all’associazione di quello nuovo.

Ad ogni modo, ultimata la fase di creazione/autenticazione del suddetto codice (che devi conservare accuratamente, in quanto ti verrà chiesto ogni volta che effettuerai una operazione in-app), verifica che il numero di conto/carta presente nella casella di testo Paga con sia corretto (in caso contrario, tocca sul simbolo della matita per selezionare un altro conto corrente), immetti i dati del beneficiario (IBAN, Paese di residenza, nome e cognome dell’intestatario del conto) e i dati di pagamento (importo e casuale) all’interno dei campi proposti.

Se lo ritieni opportuno, apponi il segno di spunta accanto alla casella di testo Salva contatto in rubrica, per salvare i dati del beneficiario nella rubrica dell’app e potervi accedere rapidamente in futuro; qualora avessi bisogno di indicare informazioni aggiuntive (indirizzo, città, riferimento e riferimento effettivo), fai tap sul simbolo (+) posto in corrispondenza della voce Inserisci dati facoltativi.

Quando sei pronto, verifica la correttezza dei dati inseriti e tocca il pulsante Conferma, dopodiché tocca il pulsante Paga ora [importo], immetti il codice Poste ID creato poc’anzi e il gioco è fatto: il bonifico verrà disposto e accreditato sul conto del beneficiario secondo i tempi di transazione/cambio valuta in essere.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.