Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come ricaricare Postepay online da conto bancario

di

Recentemente, hai attivato una carta Postepay per fare degli acquisti online. Quando, però, hai inserito la merce da acquistare nel carrello del tuo e-commerce di fiducia e hai digitato i dati della tua nuova carta, ti sei ricordato che il saldo presente nella Postepay non è assolutamente sufficiente per portare a termine l’acquisto.

Per far fronte alla cosa, dovresti dunque ricaricare la carta, ma l’idea di recarti all’ufficio postale non ti alletta affatto, anzi per niente. Come dici? Alla luce di ciò vorresti quindi capire se esiste una soluzione alternativa per “rimpolpare” il saldo della tua Posepay senza muoverti di casa? Beh, certo che sì! Se, ad esempio, disponi di un conto bancario o postale puoi fare tutto direttamente da quest’ultimo, affidandoti a home banking e app.

Se la cosa ti interessa, posso fornirti io tutte le spiegazioni di cui hai bisogno per riuscirci. Qui sotto, infatti, trovi spiegato come ricaricare Postepay online da conto bancario passo dopo passo. Posso assicurarti che è un vero e proprio gioco da ragazzi! Buona lettura e in bocca al lupo per tutto!

Indice

Come ricaricare Postepay online da qualsiasi conto bancario

Come ricaricare Postepay online da qualsiasi conto bancario

Prima ancora di spiegarti come ricaricare Postepay online da conto bancario, mi sembra doveroso chiarire in quali circostanze ciò può avvenire.

Ebbene, se la carta Postepay da ricaricare fa parte della famiglia Evolution o di quella PUNTOLIS, oppure si tratta di una carta Postepay Digital per la quale è stato richiesto l’IBAN, puoi effettuare una ricarica direttamente dal servizio di home banking (via PC o app mobile) del tuo istituto di credito, disponendo un bonifico SEPA a favore dell’IBAN della carta Postepay da ricaricare. L’operazione di ricarica ha il costo di un comune bonifico SEPA, secondo la tariffazione applicata dal tuo istituto di credito.

Più precisamente, quello che devi fare è avviare il browser che usi solitamente per navigare online dal tuo PC e accedere al tuo home banking con i dati necessari. Se preferisci agire da mobile, puoi procedere anche dalla app della tua banca per smartphone o tablet.

Una volta effettuato l’accesso, individua la sezione relativa ai pagamenti, seleziona la voce per disporre un bonifico SEPA ordinario e compila il modulo che ti viene proposto inserendo il nome del beneficiario (l’intestatario della Postepay), il codice IBAN della carta, l’importo del bonifico (quindi la cifra che vuoi trasferire sulla tua Postepay per incrementare il saldo), la data di esecuzione (puoi anche lasciare quella impostata di default che dovrebbe corrispondere al primo giorno lavorativo utile) e la causale (es. Ricarica Postepay).

Conferma dunque l’esecuzione dell’operazione e, se richiesto, effettua un’ulteriore verifica dell’identità digitando il codice di sicurezza che ti è stato inviato sul tuo numero di cellulare, tramite app o altro mezzo, e il gioco è fatto!

Se, invece, stai cercando informazioni su come ricaricare Postepay classica online da conto bancario, perché devi ricaricare una carta prepagata di tipo Standard, Green oppure IoStudio (tutte sprovviste di codice IBAN), le cose stanno in modo diverso: in questo caso, se è tua intenzione operare online, dovrai necessariamente effettuare la ricarica prelevando i fondi da un prodotto postale (conto BancoPosta o di altro tipo). Puoi trovare tutte le informazioni nel capitolo successivo di questa guida.

Ad ogni modo, come esempio concreto, lascia che ti spieghi come ricaricare una Postepay Evolution, Digital con IBAN o PuntoLIS usando il sistema di Internet Banking di CheBanca!, tramite computer, smartphone e tablet.

Da PC

Come ricaricare Postepay online da qualsiasi conto bancario

Per poter ricaricare una Postepay tramite bonifico da conto corrente CheBanca!, collegati al sito Internet dell’istituto di credito, clicca sulla voce Area Clienti situata in alto e inserisci il tuo codice cliente personale e il codice di accesso negli appositi campi.

Ora, clicca sul pulsante Entra e autorizza l’accesso portando a termine il secondo fattore d’autenticazione, inserendo il codice smart associato all’app ufficiale configurata sul tuo smartphone o tablet. Se previsto, puoi utilizzare un sistema di autenticazione alternativo, per esempio carta dei codici oppure PIN monouso ricevuto tramite SMS.

Ad accesso effettuato, clicca sul pulsante Operazioni rapide (quello raffigurante un fulmine) visibile in alto, seleziona la voce Bonifico dal menu che ti viene proposto e clicca sulla scheda Bonifico, situata nella schermata successiva.

Ora, apponi il segno di spunta accanto alla voce Bonifico SEPA e compila il modulo visibile poco più in basso con le informazioni richieste: nome del beneficiario (quello del titolare della carta da ricaricare), codice IBAN della Postepay, importo, causale e data di disposizione della ricarica.

Fatto ciò, clicca sul pulsante Continua e, dopo aver controllato la correttezza dei dati inseriti, premi nuovamente sul bottone Conferma e disponi la transazione autenticandoti nuovamente con il secondo fattore di sicurezza (smart code associato all’app, sequenza presente nella carta dei codici oppure PIN monouso ricevuto tramite SMS). Tutto qui!

Da smartphone e tablet

Come ricaricare Postepay online da conto bancario

Per disporre un bonifico SEPA tramite l’app di CheBanca! per smartphone e tablet Android, iOS e iPadOS, avvia quest’ultima richiamandola dalla schermata home, dal drawer oppure dalla Libreria app del tuo dispositivo, tocca il pulsante Accedi e digita il tuo codice cliente e quello di accesso negli appositi campi. Se avevi preventivamente configurato l’autenticazione biometrica, utilizza il riconoscimento facciale/impronta digitale per portare a termine il login.

Fatto ciò, premi sul pulsante Bonifico residente nella sezione Operazioni e scegli l’opzione Bonifico SEPA; successivamente, premi sul simbolo posto accanto alla sezione Beneficiario, tocca il pulsante (+) corrispondente alla voce Nuovo beneficiario e compila il modulo visualizzato inserendo il nome del beneficiario (ossia il titolare della Postepay) e il codice IBAN della carta.

Ci siamo quasi: premi ora sulla voce Fine collocata in alto a destra e compila i restanti campi specificando l’ importo della ricarica, la data di disposizione e la causale della stessa. Per finire, tocca sul pulsante Continua e inserisci, quando richiesto, lo smart code di autorizzazione definito in fase di configurazione dell’app.

Come ricaricare Postepay classica online da conto corrente

Come ricaricare Postepay classica online da conto corrente

La Postepay da ricaricare non appartiene alla famiglia Evolution? Si tratta della carta gialla “classica”, non dotata di codice IBAN? In questo caso, a meno di non recarti fisicamente presso un ATM Postamat oppure dal tabaccaio, l’unico modo di eseguire una ricarica direttamente online consiste nel prelevare i fondi da un conto corrente BancoPosta del quale si è titolari.

Affinché il tutto proceda per il meglio, è necessario che i servizi di home banking associati al prodotto postale in questione siano attivi: pertanto, devi esserti già iscritto al sito delle Poste Italiane oppure disporre dell’identità SPID Poste Italiane, aver certificato un numero di cellulare e, in caso di ricarica tramite app BancoPosta, devi aver abilitato i prodotti in-app e creato un codice PosteID.

Se non hai ancora provveduto a effettuare queste ultime operazioni, puoi usare le istruzioni presenti nelle mie guide su come registrarsi su Poste Italiane, come certificare il numero di cellulare presso Poste Italiane e come attivare app BancoPosta, per avere indicazioni ben precise sul da farsi. Ricorda, in ogni caso, che l’operazione di ricarica PostePay prevede un costo aggiuntivo di 1€.

Da PC

Come ricaricare Postepay classica online da conto corrente

Per effettuare una ricarica PostePay da conto BancoPosta tramite il computer, collegati innanzitutto al sito Internet delle Poste Italiane, fai clic sulla voce Area personale visibile in alto a destra (oppure sul simbolo dell’omino) e inserisci i dati d’accesso del tuo account negli appositi campi. Per concludere il login, premi sul pulsante Accedi.

Qualora fossi invece titolare di identità PosteID abilitato a SPID, clicca sul pulsante Accedi con PosteID situato poco più in basso e immetti le tue credenziali SPID negli appositi campi. Successivamente, premi sui pulsanti Accedi e Prosegui e concludi la richiesta di accesso SPID di livello 2, rispondendo affermativamente alla notifica ricevuta sull’app PosteID, utilizzando un codice temporaneo generato dalla medesima applicazione oppure inserendo il codice monouso ricevuto tramite SMS.

Ad accesso effettuato, premi sul bottone Accedi corrispondente al prodotto postale dal quale intendi prelevare i fondi (ad es. Conto Bancoposta) e, se ti viene richiesto, prosegui portando a termine la verifica della tua identità mediante il secondo fattore di sicurezza previsto dal tuo account: autorizzazione tramite App BancoPosta o SMS su cellulare certificato.

Se tutto è andato per il verso giusto, dovresti ora visualizzare la pagina dei servizi BancoPosta online: clicca dunque sulla voce Ricarica Postepay collocata in alto e, per effettuare una ricarica singola, premi sul pulsante (>) situato in corrispondenza del riquadro Ricarica carta. Adesso, compila il modulo proposto con le informazioni richieste.

  • Conto o carta: seleziona il conto corrente oppure la carta Postepay dalla quale prelevare i fondi per la ricarica.
  • Carta Postepay da ricaricare: indica se intendi ricaricare una carta di tua proprietà, oppure un’altra carta.
  • Importo ricarica: digita l’importo esatto della ricarica da effettuare.
  • Numero carta: immetti il numero della carta Postepay da ricaricare, se questa non è di tua proprietà.
  • Intestato a: digita il nome e il cognome dell’intestatario della carta Postepay, se questa non è di tua proprietà.
  • Causale: indica la causale della ricarica che ti appresti a effettuare.
  • Ricarica automatica: attivando la funzione di ricarica automatica, avrai la possibilità di ricaricare periodicamente (ogni settimana, ogni 2 settimane oppure ogni mese) la carta Postepay in questione, con l’importo specificato in precedenza, per un periodo di tempo definito e in modo automatico.

Una volta compilati tutti i campi, controlla la correttezza delle informazioni inserite e premi sul pulsante Prosegui, per avviare la fase di pagamento; a questo punto, esamina il riepilogo dei dati di pagamento (ti ricordo che è prevista una commissione di 1€ su ciascuna transazione) e, se sono esatti, clicca nuovamente su Prosegui e seleziona un metodo di verifica della tua identità tra quelli disponibili, apponendo il segno di spunta in sua corrispondenza.

Per finire, premi nuovamente sul pulsante Prosegui, porta a termine l’autenticazione a due fattori tramite il sistema scelto (ad es. rispondendo affermativamente alla notifica ricevuta nell’app BancoPosta) e il gioco è fatto: i fondi saranno trasferiti istantaneamente sulla carta Postepay specificata in precedenza.

Se hai configurato una o più ricariche automatiche, puoi gestirle recandoti nuovamente nella sezione Ricarica Postepay del portale Internet Banking delle poste e selezionando, questa volta, l’opzione Gestione ricariche automatiche.

Nota: usando il sito di BancoPosta, puoi altresì ricaricare una carta Postepay Evolution o CARTALIS tramite codice IBAN. Tutto ciò che devi fare, in questo caso, è selezionare la voce Invio denaro dalla pagina d’accesso ai servizi di home banking e poi l’opzione Postagiro dalla pagina che compare in seguito, per avviare la disposizione di un bonifico SEPA istantaneo verso altro prodotto postale.

Da smartphone e tablet

Come ricaricare Postepay online da conto bancario

I passaggi necessari per effettuare una ricarica Postepay usando l’applicazione BancoPosta per Android, iOS e iPadOS sono altrettanto semplici. Tanto per cominciare, avvia l’app in questione richiamandola dalla schermata home, dal drawer o dalla Libreria app del tuo dispositivo, tocca il pulsante Accedi ed effettua l’accesso con la modalità più adatta al tuo caso: credenziali Poste.it, identità SPID, codice PosteID oppure impronta digitale/riconoscimento facciale, se avevi provveduto a configurare l’accesso biometrico in precedenza.

A login completato, fai tap sul pulsante Ricarica Postepay sottostante la dicitura Operazioni veloci e, giunto alla schermata successiva, controlla che in corrispondenza della voce Paga con sia specificato il prodotto postale dal quale prelevare i fondi (altrimenti tocca il simbolo della matita e scegli quello esatto) e, se devi ricaricare la Postepay di un’altra persona, specifica il numero della carta da caricare, il nome dell’intestatario, l’importo e la causale negli appositi campi.

Se, invece, la Postepay da ricaricare è di tua proprietà, tocca il simbolo della rubrica situato accanto alla voce Quale carta vuoi ricaricare? e premi sul numero della carta di tuo interesse, tra quelli visibili nella sezione Le mie carte.

Adesso, se vuoi che la carta sia ricaricata periodicamente e in maniera automatica dallo stesso conto e con gli stessi fondi, sposta su ON collocato accanto alla dicitura Ricarica automatica e specifica la ricorrenza, il periodo temporale durante il quale verrà generata la ricarica automatica e assegna un nome alla stessa.

Se sei il genitore o il tutore di un minore titolare di carta Postepay green, puoi impostare una soglia limite per la ricarica automatica, facendo tap sull’opzione dedicata, residente all’interno del pannello di configurazione della ricarica.

Quando hai finito, premi sul pulsante Conferma, verifica che i dati inseriti siano esatti e tocca il bottone Paga [importo] situato in basso, ricordando che la ricarica Postepay ha un costo aggiuntivo pari a 1€. Per autorizzare la transazione, inserisci il codice PosteID associato al prodotto in-app, oppure autenticati mediante riconoscimento biometrico (impronta digitale o volto), quando richiesto.

Nota: anche l’app BancoPosta consente di effettuare la ricarica di una carta Postepay Evolution/CARTALIS tramite IBAN. Per riuscirci, ad accesso effettuato, è sufficiente premere sul pulsante Postagiro situato in alto, per avviare la disposizione di un bonifico istantaneo presso un altro prodotto postale.

In caso di dubbi o problemi

Come ricaricare Postepay online da conto bancario

Si è verificato qualche intoppo nell’effettuare la ricarica o desideri ricevere maggiori delucidazioni riguardo la messa a segno dell’operazione in questione? Allora contatta il servizio clienti di Poste Italiane e vedrai che in men che non si dica riuscirai a ricevere tutto il supporto di cui hai bisogno.

In base a quelle che sono le tue preferenze ed esigenze, puoi scegliere di metterti in contatto con Poste Italiane mediante Twitter, Facebook, via email (scrivendo all’indirizzo servizio.clienti@posteitaliane.it), compilando un apposito modulo online o telefonicamente (chiamando il numero 803 160).

Eventualmente, puoi anche recarti di persona presso l’ufficio postale più vicino alla tua zona (se non sai dove si trova puoi cercarlo mediante l’apposito tool online). Per maggiori informazioni, leggi pure il mio tutorial dedicato a come contattare Poste Italiane tramite cui ho provveduto a parlarti della cosa in maniera molto dettagliata.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.