Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come ricaricare Postepay online

di

Dopo averci pensato a lungo finalmente ti sei deciso: oggi effettuerai quell’acquisto online che desideravi da tantissimo tempo. Bene! Sono davvero felice che tu abbia messo da parte qualche soldo e abbia deciso di farti un regalo. Un momento. Se ora sei qui e stai leggendo queste righe vuol dire che c’è un piccolo intoppo: vorresti effettuare l’acquisto ma la carta Postepay che avevi intenzione di utilizzare è scarica? Beh, tranquillo, non è così grave. Non dovrai affatto rinunciarvi, ti basterà ricaricare la tua carta Postepay e, se non sai come farlo, ho io la soluzione per te.

Nelle prossime righe, infatti, trovi spiegato come ricaricare Postepay online. Sì, non devi più fare una fila interminabile all’ufficio postale e nemmeno andare in tabaccheria: ormai è possibile ricaricare la carta Postepay stando comodamente seduti davanti al PC o allo smartphone, evitando di perdere del tempo prezioso.

Nel corso del tutorial andrò infatti a indicarti tutti i passaggi da seguire per ricaricare la tua carta Postepay online, tramite l’app ufficiale sul tuo smartphone o il servizio di home banking del tuo conto corrente bancario. Vedrai, sarà facilissimo: tutto quello che devi fare è metterti comodo e dedicare qualche minuto alla lettura di questa guida per poi scegliere la soluzione che pensi possa essere più adatta alle tue esigenze. Pronto? Bene, allora cominciamo. Come al solito, ti auguro una buona lettura!

Indice

Come ricaricare Postepay online

Ricarica Postepay online

Se desideri ricaricare la Postepay online puoi utilizzare diversi metodi offerti da Poste Italiane che consistono nell’utilizzo del sito Web ufficiale delle poste, dell’app Postepay e dell’app BancoPosta. In qualsiasi caso, trovi tutti spiegato qui sotto.

Dal sito di Poste Italiane

Ricarica dal sito Web Poste Italiane

Il primo metodo che voglio illustrati consiste nella ricarica della Postepay mediante il sito ufficiale di Poste Italiane. Per procedere recati dunque nella pagina di login di Poste Italiane, poi compila gli appositi campi di testo con le tue credenziali e fai clic sul tasto Accedi, per entrare nel tuo account MyPoste. Nel caso in cui non disponessi ancora di tale account puoi premere sul tasto Registrati e procedere seguendo le istruzioni presenti nel mio tutorial su come registrarsi su Poste Italiane, dove troverai spiegazioni dettagliate in merito.

Una volta all’interno del pannello di controllo MyPoste scorri la pagina verso il basso fino a individuare il riquadro chiamato Postepay: premi quindi sul pulsante giallo Accedi (collocato all’interno del suddetto riquadro) e, nella nuova pagina che visualizzi, individua il riquadro relativo alla carta Postepay che desideri ricaricare (di cui puoi vedere le ultime quattro cifre) e premi nuovamente sul pulsante Accedi.

Ora autorizza l’operazione seguendo le istruzioni su schermo, seleziona quindi un metodo di riconoscimento tra quelli proposti apponendo su segno di spunta in corrispondenza della corretta dicitura, a es. App Postepay, oppure premi sulla voce Vuoi usare un altro metodo di autorizzazione (es. SMS su Cellulare)? e premi sul tasto Prosegui (ti verrà richiesto più volte). Dopodiché, in base al metodo che hai deciso di utilizzare, apri la notifica dell’app e premi sul pulsante presente in essa oppure inserisci il codice ricevuto tramite SMS.

Ad autenticazione avvenuta, se tutto è andato per il verso giusto, ti troverai di fronte alla pagina relativa alla gestione della tua carta Postepay. A questo punto, per ricaricarla, premi sul tasto Ricarica Postepay collocato nel lato destro della pagina e, nell’ulteriore schermata che visualizzi, inserisci tutti i dati necessari negli appositi campi. Digita quindi l’importo che desideri versare sulla carta e la causale, poi premi il pulsante Prosegui e seleziona il metodo di pagamento tra quelli proposti apponendo il segno di spunta accanto ad esso. Una volta selezionato premi poi sul tasto Prosegui e, se necessario, inseriscine i dati.

Fatto ciò premi sul tasto Continua, oppure autorizza direttamente l’operazione tramite l’app Postepay (di cui ti parlerò meglio in seguito) recandoti nella stessa, premendo sull’icona della campanella (in alto a destra), individuando la notifica nella scheda Notifiche e autorizzazioni e facendo tap, in ultimo, sul tasto Autorizza nella schermata di riepilogo dell’operazione. Ora, non ti resta che inserire il Codice PosteID nell’apposita schermata dello smartphone, premere il tasto Conferma e attendere di visualizzare, sempre su smartphone, la schermata relativa alla buona riuscita dell’operazione. Sul computer, invece, vedrai comparire nuovamente l’homepage del servizio Postepay. Fatto!

Per ulteriori informazioni, inoltre, ti consiglio anche di leggere il mio tutorial su come ricaricare Postepay Evolution da PC, nel caso in cui disponessi di questa particolare variante della carta.

Dall’app Postepay

Ricarica dall'app Postepay

Se desideri ricaricare la tua Postepay online puoi anche optare per l’utilizzo dell’app Postepay, la stessa necessaria per confermare la ricarica della Postepay quando viene effettuata tramite computer come descritto in precedenza. In sintesi, si tratta dell’applicazione ufficiale di Poste Italiane per la carta Postepay mediante la quale possono essere effettuate molteplici operazioni, ricarica compresa. Uno strumento che ritengo molto comodo per ricaricare la tua carta Postepay anche quando sei fuori casa.

Come prima cosa, quindi, devi scaricare l’app Postepay disponibile per Android su Play Store e per iOS/iPadOS su App Store. Per farlo, premi sull’icona dello store che normalmente utilizzi, poi fai tap sulla barra di ricerca (se usi Android) o sulla scheda Cerca, se utilizzi un dispositivo Apple, e digita in essa la parola Postepay, per ricercare l’app. A questo punto, una volta che l’hai individuata, premi sul pulsante Ottieni/Installa presente in corrispondenza dell’anteprima mostrata a schermo e attendi che il download e l’installazione dell’applicazione vengano avviati e completati.

A installazione terminata premi sull’icona della suddetta app che è stata aggiunta nella schermata principale del tuo dispositivo, effettua l’accesso con i dati del tuo account MyPoste, se necessario, inserisci il codice PosteID e accetta i termini e le condizioni. Nel caso in cui riscontrassi dei problemi durante questa fase puoi consultare la mia guida su come accedere all’app Postepay, dove troverai informazioni utili in merito.

A questo punto, per ricaricare la carta Postepay, dovrai premere sul pulsante Ricarica Postepay presente nella schermata principale dell’app e seguire la procedura guidata su schermo: nella schermata che visualizzi seleziona l’opzione Una Postepay intestata a me oppure Una Postepay intestata ad altri, dopodiché la carta registrata verrà automaticamente inserita per la ricarica, oppure potrai selezionarne una specifica tra quelle registrate, e non dovrai far altro che digitare negli appositi campi l’importo e la causale; una volta fatto premi sul tasto Prosegui, per portare avanti l’operazione.

A questo punto scegli lo strumento di pagamento per effettuare la ricarica tra quelli disponibili oppure fai tap sul tasto Aggiungi strumento di pagamento per inserirne uno nuovo. Nella schermata apertasi controlla infine che tutti i dati siano corretti e fai tap sui pulsanti Prosegui e Paga ora, per effettuare la ricarica. Non appena l’operazione sarà conclusa vedrai comparire un messaggio di conferma del buon esito della procedura.

Dall’app BancoPosta

Ricarica dall'app BancoPosta

Se possiedi un conto BancoPosta, puoi anche utilizzare l’applicazione ufficiale del tuo conto per ricaricare online la tua carta Postepay. La prima cosa che devi fare per ricaricare la tua Postepay online tramite l’applicazione ufficiale BancoPosta è scaricare la suddetta app sul tuo dispositivo Android tramite il Play Store o sul tuo device iOS/iPadOS mediante l’App Store, seguendo le stesse indicazioni che ti ho fornito nel paragrafo precedente.

Qualunque sia il tuo dispositivo, apri l’applicazione toccando la relativa icona e accedi con i dati del tuo account di Poste Italiane. Digita quindi i tuoi dati di login con nome utente e password e accetta i termini di servizio. Se è la prima volta in assoluto che la utilizzi è probabile che tu debba procedere con l’attivazione dell’app e per farlo puoi seguire i suggerimenti presenti in questa guida su come attivare app BancoPosta.

Fatto ciò, avrai accesso alla schermata Home dove potrai tenere sott’occhio tutte le informazioni più importanti relative al tuo conto BancoPosta, tra cui anche il saldo del tuo conto o dei tuoi conti (se ne hai più di uno), le informazioni sui Libretti Postali e i Buoni Fruttiferi Postali e il saldo della tua Postepay.

Come anticipato, ricaricare la tua Postepay, tramite l’applicazione BancoPosta è semplicissimo: alla voce Operazioni veloci fai tap sul riquadro Ricarica Postepay. Seleziona poi il metodo di pagamento, scegliendo se pagare tramite il tuo conto BancoPosta, un’altra Postepay o il Libretto Smart. Una volta impostato il metodo di pagamento, l’app ti chiederà di compilare il modulo di ricarica Postepay nel quale dovrai inserire tutti i dati come il numero di carta da ricaricare, l’importo e nominativo della persona a cui è intestata la carta. Ti basterà seguire quindi tutte queste procedure per per ricaricare la tua carta Postepay in pochissimi tocchi dal tuo smartphone.

Come ricaricare Postepay online da Libretto Smart

Ricarica da Libretto Smart app BancoPosta

Se desideri ricaricare la tua Postepay sfruttando i fondi presenti nel tuo Libretto Smart il metodo più comodo consiste nel servirti dell’app BancoPosta, dato che tramite essa hai il controllo di tutte le funzioni relative ai tuoi servizi postali.

Per procedere puoi quindi seguire le stesse procedure che ti ho illustrato in precedenza in merito al download dell’app BancoPosta sul tuo dispositivo mobile e al login utilizzando il tuo account MyPoste. Una volta avviata la procedura di ricarica, nella prima schermata che vedi aprirsi, premi sull’icona della matita in corrispondenza della voce Paga con e, nell’ulteriore schermata che visualizzi, fai tap sull’opzione Libretto Smart, per selezionare questo specifico metodo di pagamento. Fatto ciò porta a termine la procedura seguendo le stesse istruzioni che ti ho fornito nel paragrafo dedicato all’app BancoPosta.

Come ricaricare Postepay online con carta di credito

Ricarica Postepay con carta di credito da Sito Web Poste Italiane

Se vuoi sapere come ricaricare Postepay online utilizzando una carta di credito di un ente differente da Poste Italiane puoi seguire gli stessi suggerimenti che ti ho offerto in precedenza per quanto riguarda la procedura dal sito Web di Poste Italiane, ma anche quella relativa all’app Postepay. Tramite l’app BancoPosta, invece, puoi selezionare esclusivamente metodi di pagamento relativi ai servizi di Poste Italiane.

Quando ti viene richiesto il metodo per ricaricare la carta Postepay ti basta apporre il segno di spunta in corrispondenza della voce Altra carta Mastercard o Visa (tramite sito Web) oppure, tramite l’app Postepay, fare tap sul pulsante Aggiungi strumento di pagamento e premere poi sul tasto Prosegui per due volte consecutive. Dopodiché dovrai inserire, nella nuova schermata che vedi aprirsi, i dati richiesti (indirizzo, email ecc.).

Fatto ciò, si aprirà in automatico una nuova finestra del browser dove potrai selezionare il tipo di circuito della carta Visa o Mastercard/Maestro e inserirne successivamente i dati (Nome e Cognome Titolare Carta, Numero Carta, ecc.). Una volta fatto premi sul tasto Continua e porta a termine la procedura su schermo confermando la tua volontà di ricaricare la carta Postepay.

Come ricaricare Postepay da conto bancario

Ricarica Postepay da conto corrente bancario

Preferisci procedere alla ricarica della tua Postepay tramite conto corrente bancario, utilizzando il servizio di home banking della tua banca? Mi spiace informarti che non è sempre detto che svolgere questa operazione sia possibile presso gli istituti bancari. Trovi comunque tutto spiegato qui sotto.

Come ricaricare Postepay online da UniCredit

Logo UniCredit

Tramite UniCredit, servendoti dell’app Mobile Banking UniCredit per dispositivi Android e iOS, puoi ricaricare esclusivamente le carte prepagate emesse dalla banca. Nel momento in cui scrivo non è quindi possibile effettuare ricariche indirizzate alle carte Postepay.

Se possiedi una Postepay Evolution, però, puoi effettuare un bonifico SEPA indirizzato al codice IBAN della tua carta, come spiegato in questo tutorial.

Come ricaricare Postepay online da conto bancario Fineco

Logo Fineco

Anche per quanto riguarda Fineco, le operazioni di ricarica relative alle prepagate dovrebbero essere esclusivamente rivolte alle carte rilasciate dalla banca in questione. È comunque possibile, se disponi di una Postepay Evolution ricaricare la suddetta carta mediante un bonifico SEPA, come descritto in precedenza.

Come ricaricare Postepay online da conto bancario BPM

Logo Banco BPM

BPM, a differenza di altre banche, offre il servizio di ricarica di carte prepagate provenienti anche da altri enti come, in questo caso, quelli di Poste Italiane. Per procedere devi recarti sul sito ufficiale di Banco BPM, fare clic sul tasto Aree Riservate in altro a destra e premere sul pulsante Accedi in corrispondenza della voce YouWeb.

Nella nuova pagina apertasi inserisci le credenziali che normalmente utilizzi per accedere e, successivamente, premi sulle voci Carte > Carte prepagate, poi attendi di visualizzare la nuova pagina del browser relativa all’inserimento dei dati. Compila quindi tutti i campi richiesti relativi ai dati della carta e all’importo da caricare su di essa. Dopodiché conferma l’operazione e attendine l’esito positivo.

In caso di problemi, e per informazioni ulteriori, ti consiglio di leggere anche la mia guida relativa all’attivazione della token app BPM che potrebbe rivelarsi utile per accedere al servizio di home banking.

Come ricaricare Postepay online da conto bancario Sanpaolo

Logo Intesa Sanpaolo

Possiedi un conto con Intesa Sanpaolo? Allora, come nel caso di UniCredit e Fineco di cui ti ho parlato in precedenza, le ricariche a favore delle prepagate fanno riferimento esclusivamente alle carte rilasciate da tale istituto bancario. L’unico modo che hai per ricaricare la Postepay utilizzando questo metodo è servirti del bonifico SEPA, ma solo nel caso in cui tu disponga di una Postepay Evolution dotata di codice IBAN.

Come ricaricare Postepay online con PayPal

Trasferimento di denaro PayPal

Come visto nei paragrafi precedenti non sono molte le banche che consentono di ricaricare la propria Postepay (soprattutto se Standard) tramite i servizi di home banking. Tuttavia esiste una soluzione abbastanza pratica che consiste nel servirsi del servizio PayPal: in poche parole puoi associare il tuo conto corrente bancario a PayPal, trasferire su di esso il denaro tramite un semplice bonifico SEPA e poi procedere con la ricarica della Postepay.

Per ricaricare il tuo saldo su PayPal mediante il conto corrente bancario puoi fare riferimento alle istruzioni presenti nella mia guida apposita su come ricaricare PayPal. Una volta fatto, per effettuare la ricarica sulla tua carta Postepay tramite PayPal recati sulla pagina Web ufficiale di PayPal dal tuo browser, clicca sul pulsante Accedi posto in alto a destra e digita i dati di login relativi al tuo account per effettuare l’accesso. Successivamente clicca sul pulsante di colore blu con sopra scritto Accedi e seleziona uno dei metodi proposti per la verifica dell’identità (ricezione di un SMS sul numero di telefono certificato o chiamata).

Ora che hai dinanzi a te la schermata principale relativa al tuo account PayPal, clicca sulla voce Wallet presente nella parte alta della pagina e poi fai clic sulla voce Trasferisci denaro collocata a destra sotto al totale del denaro disponibile sul tuo account PayPal. Dopodiché premi sulla voce Trasferisci sul conto bancario, apponi il segno di spunta accanto alla tua Postepay, premi sul pulsante Avanti e, nella schermata Importo del trasferimento, inserisci l’importo della ricarica. Poi completa la semplice procedura verificando i dati.

A questo punto non ti resta altro da fare se non attendere che il denaro venga trasferito dal tuo conto PayPal alla carta Postepay. Se nell’attesa vuoi saperne di più riguardo questa modalità di ricarica, ti suggerisco di dare una lettura alla mia guida su come ricaricare Postepay con PayPal: sono sicuro che la troverai molto interessante.

Come ricaricare Postepay online di un altro

Ricaricare Postepay di un altro con app

Tutte le procedure viste in precedenza in merito a come ricaricare la Postepay tramite sito Web di Poste Italiane, app Postepay e app BancoPosta consentono di scegliere se ricaricare una Postepay intestata a proprio nome oppure la Postepay di un’altra persona. Quindi, indipendentemente dall’intestatario, seguendo i suggerimenti che ti ho fornito in precedenza non dovresti avere problemi di nessun tipo.

Quando richiesto dovrai solo selezionare l’opzione relativa alla Postepay di un’altra persona, inserirne i dati e scegliere un metodo di pagamento tra quelli disponibili. Sul sito Web, ad esempio, devi solo seleziona la voce Altra carta sotto alla dicitura Carta Postepay da ricaricare, su app Postepay invece puoi fare tap direttamente sulla voce Una Postepay intestata ad altri a inizio procedura, mentre su app BancoPosta il modulo relativo alla ricarica consente di inserire direttamente il numero della carta e l’intestatario, senza impostarne automaticamente una.

Le differenze, come puoi vedere, non sono poi molte rispetto alla ricarica della Postepay personale. In qualsiasi caso, comunque, se desideri approfondire l’argomento ti lascio al mio tutorial specifico su come ricaricare la Postepay di un altro online.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.