Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come aggiornare Office

di

Hai acceso nuovamente quel “vecchio” computer che non usavi da un po’ di tempo e, con tua piacevole sorpresa, hai realizzato che quella macchina funziona ancora in modo più che discreto. Pertanto, complice anche la presenza del pacchetto Office, hai deciso di riciclare quel PC per lavorare, ma… dopo aver aperto uno dei tuoi documenti personali, ti sei purtroppo reso conto che la versione della suite in tuo possesso è un po’ troppo “indietro” nel tempo, per cui non più adatta a gestire i file realizzati negli ultimi anni.

Come dici? Ho centrato il punto? Perfetto, allora credo proprio di avere ciò che fa al caso tuo: di seguito, infatti, ti spiegherò per filo e per segno come aggiornare Office e tutti i suoi programmi, così da poter disporre delle più recenti funzionalità, non previste, invece, dalla versione della suite in tuo possesso. Inoltre, avrò premura di spiegarti come compiere la stessa operazione anche su smartphone e tablet, sia da Android che da iOS.

Allora, senza indugiare un attimo in più, ritaglia qualche minuto del tuo tempo libero per te, mettiti bello comodo e leggi con molta attenzione tutto quanto ho da dirti su quest’argomento: vedrai che, nel giro di pochi minuti, riuscirai a riportare il pacchetto Office in tuo possesso “in linea” con i tempi odierni, riciclando, dunque, con successo quel computer che ritenevi ormai inutilizzabile. Senza aggiungere oltre, direi che è arrivato il momento di augurarti buon lavoro!

Indice

Come aggiornare Office su PC

Per prima cosa, ho intenzione di spiegarti come aggiornare Office su computer equipaggiati con Windows e macOS. Non si tratta di un’operazione difficile, ti garantisco che saranno sufficienti poco più di un paio di clic per riuscirci!

Prima di andare avanti, però, è bene che ti metta al corrente sulle differenze tra le varie versioni di Office (con relativi sistemi di licenza), così da minimizzare la possibilità di incorrere in errori di diverso tipo. Tanto per cominciare, se la copia di Office che possiedi è ancora supportata da Microsoft, l’aggiornamento delle funzionalità relative alla versione corrente è completamente gratuito (puoi verificare facilmente visitando questa pagina e indicando il nome del prodotto in tuo possesso nell’apposito campo).

Se hai, invece, sottoscritto un abbonamento a Office 365 ed è tua intenzione effettuare un avanzamento di versione (a es. da Office 2016 a Office 2019 per PC e Mac), è sufficiente mantenere attivo l’abbonamento in questione e procedere con il download degli aggiornamenti. Al contrario, se possiedi una copia Retail (con licenza pagata una tantum) di Office e desideri passare a una versione successiva, devi acquistare una nuova chiave di licenza (o Product Key) e ottenere un nuovo file d’installazione, in modo da poter sovrascrivere la versione ormai obsoleta in tuo possesso. Tutto chiaro? OK, direi che è arrivato il momento di passare all’azione!

Aggiornare Office per Windows

Se ti trovi su Windows, la procedura di aggiornamento del pacchetto Office – sia esso Office 365 (valida anche per l’avanzamento di versione) o Office Retail (valida per l’aggiornamento delle funzionalità della versione corrente) – è estremamente semplice: per prima cosa, avvia uno dei programmi di Office (a es. Word) richiamandolo dal menu Start (l’icona a forma di bandierina collocata nell’angolo inferiore sinistro dello schermo) o, se presente, dal desktop del sistema operativo.

Una volta avviato il programma in questione, clicca sull’icona dedita alla creazione di un Nuovo documento per accedere alla schermata principale del programma, dopodiché clicca sul menu File collocato in alto a sinistra e, in seguito, sulla voce Account, annessa alla barra laterale che viene visualizzata.

Fatto ciò, identifica la sezione Aggiornamenti di Office (o Informazioni sui prodotti, se stai usando Office 2016 o precedenti) all’interno della nuova schermata che compare, pigia sul bottone Opzioni di aggiornamento e scegli l’opzione Aggiorna adesso dal menu proposto per avviare la ricerca e l’eventuale installazione degli aggiornamenti, che avverrà in modo completamente automatico. Prima di mettere in atto questa procedura, però, ti consiglio di salvare tutti i documenti di Office eventualmente aperti, poiché l’update potrebbe richiedere un successivo riavvio di tutti i programmi della suite.

Qualora, invece, avessi installato Office tramite lo Store di Microsoft (associando quindi alla suite le medesime credenziali impostate nello Store), dovresti utilizzare quest’ultimo anche per la gestione degli update. Come? Te lo spiego subito. Per prima cosa, avvia il Microsoft Store richiamandolo dalla barra di sistema (l’icona a forma di sacchetto della spesa con il logo di Windows al centro), dal menu Start o tramite Cortana e, una volta al suo interno, clicca sull’icona a forma di omino e, se necessario, effettua l’accesso con le medesime credenziali che sei solito usare in Office.

Fatto ciò, clicca sul pulsante (…) residente in alto a destra, scegli la voce download e aggiornamenti dal menu che ti viene proposto e, per concludere, clicca sul pulsante Recupera aggiornamenti: in questo modo, se sono presenti, gli aggiornamenti per Office verranno immediatamente scaricati e applicati all’intero parco di programmi.

Se disponi di una copia Retail di Office e vuoi effettuare un avanzamento di versione del pacchetto (passando, per esempio, da Office 2016 a Office 2019), la questione cambia diversamente: come ti ho già accennato in precedenza, in questo caso devi procurarti una nuova licenza, oppure sottoscrivere un abbonamento a Office 365. Per ulteriori delucidazioni in merito, ti invito a leggere la mia guida su come scaricare Office, in cui ti ho mostrato i passaggi necessari per ottenere una licenza d’uso valida e scaricare sul computer il supporto d’installazione della suite.

Microsoft Office Home & Student 2019 | il pagamento avviene una sola v...
Vedi offerta su Amazon
Microsoft Office Home & Business 2019 | il pagamento avviene una sola ...
Vedi offerta su Amazon

Aggiornare Office per Mac

È tua intenzione aggiornare Office sul tuo Mac? Nessun problema, la procedura è abbastanza simile a quella appena vista per Windows, e quindi altrettanto semplice.

Innanzitutto, dunque, avvia uno dei programmi della suite (a es. Word PowerPoint) richiamandolo dal Launchpad (l’icona a forma di razzo annessa al Dock) oppure dalla cartella applicazioni del Mac, scegli l’opzione per creare un Nuovo documento e, una volta aperta la schermata di modifica, pigia sul menu del programma, situato nel pannello superiore di macOS. Il gioco è praticamente fatto: non ti resta, ora, che selezionare la voce Controlla aggiornamenti dalla schermata che ti viene proposta, attendere la ricerca e l’eventuale download degli aggiornamenti e seguire le semplici istruzioni mostrate a schermo per portare a termine l’update. Se lo desideri, puoi attivare gli aggiornamenti automatici di Office (e di tutti i programmi Microsoft installati) apponendo il segno di spunta accanto all’apposita voce.

Anche questa volta, il discorso relativo all’avanzamento di versione (cioè all’aggiornamento a una versione successiva della suite) cambia leggermente in caso tu possieda una copia Retail di Office per Mac: in tal caso, devi provvedere a procurarti un nuovo Product Key valido, insieme al supporto d’installazione dedicato alla versione di tuo interesse. Se non sai come fare, ti invito a dare un’occhiata alla mia guida dedicata a Office per Mac, in cui ho avuto modo di trattare l’argomento con dovizia di dettagli.

Microsoft Office Home & Student 2019 | il pagamento avviene una sola v...
Vedi offerta su Amazon
Microsoft Office Home & Business 2019 | il pagamento avviene una sola ...
Vedi offerta su Amazon

Come aggiornare Office su smartphone e tablet

Non hai trovato utili le informazioni che ti ho fornito finora, in quanto è tua intenzione aggiornare Office su smartphone e tablet? Allora questa è la sezione del tutorial che fa per te: in questa parte della guida, infatti, ti spiegherò per filo e per segno come aggiornare le app di Office su smartphone e tablet equipaggiati con Android o iOS. Poiché tali app sono disponibili negli store ufficiali di entrambi i sistemi operativi, ti garantisco che sarà un gioco da ragazzi!

Aggiornare Office per Android

Come ben sai, le app di Office per Android sono disponibili separatamente e non sotto forma di un unico pacchetto; tuttavia, nella maggior parte dei casi, gli update vengono rilasciati in modo pressoché contemporaneo e possono essere ottenuti facilmente attraverso gli aggiornamenti automatici del Play Store.

Se non hai attivato gli aggiornamenti automatici, oppure se le app di Office in tuo possesso non hanno ancora ricevuto gli aggiornamenti programmati, puoi effettuare un controllo manuale agendo direttamente tramite il Play Store: per farlo, avvia quest’ultimo dal drawer di Android (l’icona a forma di triangolo colorato), effettua uno swipe dal bordo sinistro del dispositivo, verso il centro, e tocca la voce Le mie app e i miei giochi annessa al pannello laterale che va ad aprirsi.

Subito dopo, dovrebbe essere immediatamente avviata la ricerca automatica degli update disponibili per le app installate sul dispositivo: per installarli tutti insieme, compresi quelli delle app di Office, tocca il pulsante Aggiorna tutto e attendi che il processo venga completato. Se, invece, hai necessità di aggiornare le sole app di Office, cercale nella lista proposta e, per aggiornarle una per volta, pigia sui pulsanti Aggiorna Accetto corrispondenti a ognuna di esse.

Se neppure questo metodo dovesse fare al caso tuo e dovessi riscontrare problemi nell’applicazione dell’aggiornamento, potresti dover ripristinare le impostazioni relative alle app di Office installate sul tuo device: ricorda che, così facendo, tutti i documenti sincronizzati sul dispositivo verranno eliminati. Per poterli ottenere in seguito, dovrai effettuare nuovamente l’accesso all’account Microsoft precedentemente configurato.

Chiarito ciò, passiamo all’azione: per prima cosa, avvia una delle app di Office (es. Word) richiamandola dal drawer di Android, tocca sulla foto dell’account Microsoft posta in alto a destra (in prossimità del tasto per creare un Nuovo documento), fai tap sulla voce Impostazioni e pigia sul bottone Reimposta residente in fondo alla nuova schermata che va ad aprirsi. Per confermare la volontà di procedere, tocca nuovamente il pulsante Reimposta e attendi che il reset venga portato a termine; in conclusione, prova nuovamente ad aggiornare le app di Office seguendo la procedura che ti ho descritto nelle righe precedenti.

Se hai bisogno di delucidazioni riguardo l’aggiornamento delle app su Android, ti invito a un’attenta lettura del mio tutorial specifico sul tema.

Come dici? Proprio non riesci ad aggiornare le app di Office tramite il Play Store? Allora potresti tentare di scaricare, da uno store di terze parti, il file (o i file) APK relativi alle app di Office di tuo interesse: ti consiglio però di sfruttare questo metodo soltanto in casi d’emergenza, in quanto installare file al di fuori dello store ufficiale di Google potrebbe compromettere irrimediabilmente la sicurezza e l’integrità di Android. Io ti ho avvisato!

Fatte tutte le raccomandazioni del caso, passiamo all’azione: uno dei siti più sicuri per poter ottenere le APK più recenti delle app di Office per Android è APKMirror, portale contenente i file d’installazione di numerosissime app dedicate al “robottino verde”.

Dunque, collegati alla sezione dedicata all’app che intendi aggiornare – Word, Excel o PowerPoint – sfiorando l’apposito link, pigia sulla voce See Avaliable APKs, tocca sul link relativo alla versione più recente disponibile e, giunto alla pagina riassuntiva, tocca sulla voce Download APK per scaricare immediatamente il file.

Fatto ciò, avvia il file APK toccando il fumetto che compare nell’area di notifica di Android (o, in alternativa, visitando la cartella Download del dispositivo attraverso un qualsiasi gestore file) e segui le istruzioni fornite a schermo per attivare l’installazione dalle Origini Sconosciute o dall’app tramite cui hai scaricato il file (a es. Chrome). Quando hai finito, apri nuovamente il file APK e pigia sul pulsante Installa per aggiornare, finalmente, l’app di tuo interesse. Ripeti le stesse operazioni per tutte le app di Office che reputi necessario aggiornare.

In caso di difficoltà durante l’installazione dei file APK, puoi ottenere informazioni più dettagliate su questa procedura consultando la mia guida specifica su come installare APK, in cui ti ho spiegato i metodi per rimuovere (provvisoriamente) le misure di sicurezza di Android e procedere all’installazione manuale di app esterne al Play Store.

Aggiornare Office per iOS

Esattamente come già visto su Android, aggiornare Office su iPhone iPad è estremamente semplice, in quanto tutte le app della suite sono disponibili nell’App Store di iOS: pertanto, il sistema degli update è pressoché identico a quello che sei abituato a utilizzare.

Per verificare la presenza di aggiornamenti per le app di Office, fai tap sull’icona dell’App Store (quella a forma di su sfondo blu) annessa alla schermata home di iOS, pigia sulla scheda Aggiornamenti, collocata in basso, e attendi che il sistema verifichi la presenza di aggiornamenti per le app di Office (e per tutte le app del sistema): in caso di esito positivo, tocca la voce Aggiorna corrispondente alle applicazioni di tuo interesse per avviare il processo. In alternativa, puoi premere il bottone Aggiorna tutto per applicare gli update disponibili per tutte le app installate.

Come dici? Desideri attivare gli aggiornamenti automatici delle app installate, in modo da non doverti più preoccupare di effettuare manualmente il download degli stessi? Nessun problema: accedi alle Impostazioni dell’iPhone o dell’iPad, tocca la voce iTunes e App Store e imposta su ON le levette accanto alle voci App Aggiornamenti; se vuoi attivare il download degli update anche sotto rete dati, attiva inoltre la levetta Utilizza dati cellulare. Per indicazioni aggiuntive sulle procedure di aggiornamento previste da iOS, ti invito a dare uno sguardo alla mia guida dedicata.