Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come aggiornare Play Store

di

Provando lo smartphone di un amico, hai notato che la versione del Play Store installata su quest’ultimo è leggermente diversa da quella presente sul tuo telefono? Evidentemente lo smartphone del tuo amico ha scaricato in automatico l’ultima versione del Play Store (che proprio come le app “normali” si aggiorna di tanto in tanto introducendo nuove funzioni e nuovi dettagli estetici), mentre il tuo no.

Per fugare ogni dubbio sulla questione, puoi recarti nelle impostazioni del tuo telefono e forzare la ricerca di aggiornamenti per il Play Store. Ti assicuro che si tratta di una procedura semplicissima che non comporta alcun rischio né per la stabilità del sistema né per il funzionamento delle applicazioni. Provaci subito! Trovi tutte le informazioni di cui hai bisogno proprio qui sotto.

Come dici? Hai già provato ad aggiornare Play Store ma degli strani messaggi di errore ti impediscono di portare a termine l’operazione? Non ti preoccupare, nel corso del tutorial vedremo anche come affrontare situazioni del genere. Adesso però andiamo con ordine e scopriamo subito come installare la versione più recente di Google Play Store seguendo la procedura standard prevista da Android. Ti auguro una buona lettura!

Indice

Come aggiornare Play Store su Android

Come aggiornare Play Store su Android

I componenti fondamentali di Android, tra cui le app specifiche per i servizi Google di base (come il Play Store, per esempio), vengono aggiornati in maniera completamente “silenziosa”, quasi senza che l’utente se ne renda conto.

Tuttavia, puoi verificare che la versione del Play Store presente sul tuo dispositivo sia effettivamente l’ultima disponibile in modo semplicissimo: apri dunque il “market” di Android, fai tap sul tuo avatar situato in alto a destra (oppure sulle tue iniziali, se non hai impostato alcuna immagine del profilo su Google) e scegli la voce Impostazioni dal piccolo pannello proposto.

Ora, fai tap sull’opzione Informazioni e poi sulla voce Versione del Play Store, residente nel riquadro che va ad aprirsi: nel giro di qualche secondo, se sei collegato a Internet, dovresti visualizzare un messaggio indicante lo stato degli aggiornamenti.

All’atto pratico, se vedi comparire la dicitura Google Play Store è aggiornato, vuol dire che l’app è già alla sua ultima versione disponibile e non necessita di update; in caso contrario, visualizzerai il messaggio Una nuova versione del Play Store sarà scaricata e installata, a riprova del fatto che il sistema operativo ha già “pianificato” il download dell’aggiornamento (il quale verrà applicato in breve tempo).

In caso di problemi

Come aggiornare Play Store su Android

Se gli aggiornamenti del Play Store dovessero essere notificati ma non installati, oppure se l’app continua a bloccarsi in continuazione, puoi provare a far fronte alla cosa cancellando la cache e i dati del Play Store e dell’intero sistema Play Services.

Per riuscirci, apri le Impostazioni di Android, sfiorando l’icona dell’ingranaggio visibile nella schermata Home oppure nel drawer, raggiungi le sezioni App e notifiche > Mostra tutte le app/Informazioni app, fai tap sulla voce Google Play Store e, giunto al pannello dedicato, sfiora l’opzione Spazio di archiviazione e cache.

A questo punto, elimina i file temporanei dell’app sfiorando il pulsante Svuota cache e, in seguito, premi sui pulsanti Cancella spazio di archiviazione e OK, per eliminare anche i dati relativi ai download, alla cronologia e a eventuali aggiornamenti lasciati in sospeso.

Fatto ciò, premi il pulsante Indietro di Android per due volte consecutive, in modo da tornare alla lista delle applicazioni installate sul dispositivo, tocca la voce relativa ai Google Play Services e ripeti i medesimi passaggi visti poc’anzi, per eliminare la cache e i dati dell’intero sistema dei servizi Google.

Tieni presente che le opzioni visibili sul tuo schermo potrebbero essere diverse da quelle menzionate poco fa: tutto dipende dalla marca e dal modello del dispositivo che possiedi.

Sui telefoni Xiaomi dotati di sistema operativo MIUI, per esempio, il percorso esatto da seguire è Impostazioni > App > Gestisci app > Google Play Store > Spazio di archiviazione; una volta raggiunto l’ultimo pannello, basta poi premere il pulsante Elimina dati residente in basso e procedere con la cancellazione di dati e cache, mediante i pulsanti che compaiono successivamente.

Una volta “ripuliti” il Play Store e i Play Services, riavvia il dispositivo, attendi qualche ora e verifica che il Play Store sia stato aggiornato con successo.

Come aggiornare Play Store su Android

Qualora neppure questa soluzione dovesse sortire il risultato sperato, puoi tentare di eliminare tutti gli aggiornamenti installati finora, riportando così il Play Store alla sua versione originale e consentendogli di scaricare tutti gli update daccapo.

Questo approccio si rivela risolutivo qualora il mancato download della nuova versione del market di Google fosse dovuto a qualche aggiornamento terminato in maniera imprevista, o a qualche file corrotto proveniente da update effettuati in precedenza.

Se vuoi percorrere questa strada, apri la sezione Impostazioni > App e notifiche > Mostra tutte le app di Android, sfiora la voce Google Play Store, pigia sul bottone Disinstalla gli aggiornamenti e conferma la volontà di procedere premendo sul pulsante OK.

Fatto ciò, riavvia il dispositivo, attendi qualche minuto, apri il Play Store e verifica che gli aggiornamenti siano stati scaricati e applicati correttamente; se sul tuo device è presente una versione di Android precedente alle 8.0, ti sarà chiesto di procedere con il download degli aggiornamenti.

Nota: se non vedi subito l’opzione per riportare il Play Store al suo stato iniziale, fai tap sul pulsante (⋮) residente nell’angolo superiore destro della schermata delle impostazioni dedicate all’app e tocca la voce Disinstalla aggiornamenti, situata nel menu che compare.

Se nemmeno la rimozione degli aggiornamenti ha dato frutti, potresti dover seguire un approccio più “drastico” e procedere con il ripristino di Android: questa operazione comporta la cancellazione di tutti i dati presenti sul dispositivo ma, a volte, è l’unica che funziona. Per saperne di più, leggi il mio tutorial su come resettare Android.

Come aggiornare app Play Store

Come aggiornare app Play Store

Ultimamente, ti sei reso conto che gli aggiornamenti relativi alle app scaricate dal Play Store non vengono effettuati automaticamente? Allora potresti aver involontariamente disattivato la funzionalità di update automatico per una singola app, oppure per tutte quelle installate.

A dispetto di quanto potresti pensare, la soluzione a questo problema è molto più semplice di quanto credi: per verificare la presenza di aggiornamenti per le app e, in caso affermativo, installarli, apri il Play Store, fai tap sulla tua immagine del profilo collocata in alto a destra e seleziona la voce Gestisci app e dispositivo, dal menu che compare.

Ora, fai tap sulla voce Panoramica, individua la voce Aggiornamenti disponibili e, per scaricarli tutti, sfiora la voce Aggiorna tutto situata subito sotto; per intervenire manualmente sulle singole applicazioni, premi invece sull’opzione Visualizza dettagli e poi sul pulsante Aggiorna, corrispondente alle app per le quali desideri scaricare gli update disponibili. Premendo sulla freccetta verso il basso situata accanto al nome di ciascuna app, avrai la possibilità di vedere i dettagli dell’aggiornamento proposto.

Se preferisci lasciare ad Android il compito di scaricare gli aggiornamenti per le app nel momento in cui essi vengono resi disponibili, fai così: apri il Play Store, fai tap sulla tua immagine del profilo collocata in alto a destra, tocca sulla voce Impostazioni residente nel menu proposto e sfiora l’opzione Generali, situata nella schermata che compare in seguito.

Ora, fai tap sulla voce Aggiornamento automatico app e apponi il segno di spunta accanto all’opzione di download automatico che preferisci: su qualsiasi rete, per scaricare gli aggiornamenti a prescindere dalla tipologia di connessione da te in uso (occhio perché così potresti consumare rapidamente i Giga della tua offerta!), oppure Solo tramite Wi-Fi, per effettuare il download dei dati soltanto quando sei connesso a una rete senza fili. Per salvare l’impostazione, fai tap sulla voce Fine collocata in basso.

Se, dopo aver effettuato tutte le operazioni elencate finora, noti che una precisa applicazione continua a non aggiornarsi, potresti dover abilitare nuovamente gli update automatici per l’app stessa: per riuscirci, apri il Play Store, cerca l’app di tuo interesse e fai tap sul suo nome, per visualizzarne la pagina dei dettagli (che contiene anche i pulsanti Disinstalla e Apri).

Adesso, fai tap sul pulsante (⋮) situato in alto a sinistra e assicurati che la casella situata accanto alla voce Aggiornamento automatico app./Aggiornam. autom. sia selezionata, altrimenti fallo tu. Maggiori info qui.

Nota: qualora dovessi riscontrare degli errori in fase di aggiornamento delle app, ti consiglio di effettuare una pulizia del Play Store, così come ti ho indicato nel capitolo precedente di questa guida. Fatto ciò, riavvia il dispositivo e prova nuovamente a scaricare gli update per le app installate.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.