Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come attivare Chi è di TIM

di

Dopo aver deciso di passare a TIM su linea fissa, ti sei accorto che quando ricevi una chiamata non riesci a visualizzare il numero chiamante sullo schermo del tuo telefono, a differenza di quanto accadeva con il precedente operatore telefonico. Facendo alcune ricerche sul Web, hai scoperto che per conoscere il numero di chi ti chiama con TIM devi abilitare un servizio chiamato Chi è di TIM.

Senza pensarci troppo su, hai dunque provato ad attivare il servizio in questione in autonomia ma tutti i tuoi tentativi non hanno dato l’esito sperato poiché non hai trovato l’opzione giusta per farlo. Se le cose stanno esattamente come le ho descritte, non ti preoccupare: se vuoi posso spiegarti io come attivare Chi è di TIM.

Nei prossimi paragrafi di questa guida, infatti, troverai la procedura dettagliata per richiedere l’attivazione del servizio in oggetto, sia contattando il servizio clienti di TIM che recandoti di persona presso un negozio della celebre azienda telefonica. Prima, però, sarà mio compito indicarti quali sono i costi di Chi è di TIM e spiegarti brevemente il funzionamento di questo servizio. Buona lettura e in bocca al lupo per tutto!

Indice

Costi di Chi è di TIM

TIM

Prima di entrare nel vivo di questo tutorial e spiegarti come attivare Chi è di TIM, lascia che ti spieghi a cosa serve esattamente il servizio in questione e, soprattutto, quali sono i costi ricorrenti da sostenere.

Chi è di TIM è un servizio in abbonamento che permette di visualizzare sul display del proprio telefono il numero chiamante prima di rispondere. Funziona per chiamate provenienti da rete fissa o mobile di qualsiasi operatore, a patto che il numero chiamante non sia riservato o tecnicamente non disponibile.

È disponibile solo per i clienti su linea fissa e, come puoi ben immaginare, necessita di un telefono dotato di display. Per quanto riguarda i costi, ha un prezzo ricorrente di 4 euro/mese e, in caso di ripensamenti, può essere disattivato in qualsiasi momento.

Come attivare Chi è di TIM fisso

Dopo la doverosa premessa iniziale, sei pronto per attivare Chi è di TIM fisso. Devi sapere, però, che non è possibile farlo in autonomia accedendo alla propria area MyTIM: per richiedere l’attivazione del servizio in questione è necessario contattare il reparto commerciale della celebre azienda telefonica italiana o recarsi di persona presso un negozio TIM. Trovi tutto spiegato nel dettaglio proprio qui sotto.

Numero per attivare Chi è di TIM

Comporre un numero

La prima soluzione che puoi prendere in considerazione per attivare Chi è di TIM è chiamare il servizio clienti della celebre azienda telefonica e premere la combinazione di tasti suggerita per parlare con un operatore del reparto commerciale.

Per procedere, prendi dunque il tuo telefono, componi il numero 187 e avvia la chiamata. Dopo aver ascoltato il messaggio di benvenuto, premi il tasto 1 per accedere alla sezione relativa alla consulenza commerciale e premi nuovamente il tasto 1 per ottenere maggiori informazioni sulla propria offerta e ricevere nuove proposte. A questo punto, attendi in linea per parlare con un operatore TIM al quale potrai chiedere l’attivazione di Chi è di TIM.

Poiché la combinazione di tasti da premere dopo aver chiamato il servizio clienti TIM è soggetta a variazioni, ti consiglio di seguire attentamente le indicazioni della voce guida per evitare di commettere errori.

In caso di ripensamenti, puoi disattivare il servizio in questione in qualsiasi momento chiamando nuovamente il 187 e mettendoti in contatto con un operatore TIM in carne e ossa. Per saperne di più, ti lascio alla mia guida su come disattivare i servizi a pagamento per TIM fisso.

Abilitare Chi è di TIM in negozio

TIM

Preferisci abilitare Chi è di TIM in negozio? In tal caso, collegati al sito ufficiale di TIM, consenti la localizzazione da parte del browser (o, in alternativa, inserisci il tuo indirizzo nel campo apposito e clicca sull’icona della lente d’ingrandimento); dopodiché premi sulla voce Tipologia negozio e apponi il segno di spunta accanto all’opzione Negozio TIM, in modo da visualizzare i negozi TIM nella tua zona.

Premi, quindi, sul segnaposto blu relativo al negozio di tuo interesse, per visualizzarne il numero di telefono, l’indirizzo completo e le indicazioni stradali (premendo sull’opzione Raggiungi).

Prima di recarti di persona presso il negozio TIM scelto, assicurati di avere con te un tuo documento d’identità e il tuo codice fiscale. Inoltre, ti ricordo che l’attivazione del servizio è gratuita e il costo d’abbonamento mensile verrà automaticamente addebitato in fattura: di conseguenza, non dovrai effettuare nessun pagamento di persona.

Dopo esserti recato nel negozio TIM di tuo interesse, rivolgiti a un addetto alla vendita e richiedi l’attivazione di Chi è di TIM, riferendo il tuo numero di telefono e fornendo gli eventuali documenti richiesti. Attendi, quindi, che l’attivazione sia completata e il gioco è fatto.

Come attivare Chi è di TIM su cellulare

Smartphone

Come dici? Ti stai chiedendo come attivare Chi è di TIM su cellulare? In tal caso, dovresti essere già in grado di visualizzare il numero di chi ti chiama senza attivare alcun servizio. Inoltre, come ti ho già anticipato nelle righe iniziali di questa guida, Chi è di TIM è disponibile solo su rete fissa.

Se, invece, la tua intenzione è sapere chi ti ha chiamato quando il tuo numero risulta occupato o non raggiungibile, puoi attivare Lo Sai di TIM. Questo servizio, appunto, permette di ricevere un SMS d’avviso per ogni chiamata ricevuta quando il proprio numero risulta irraggiungibile. Per saperne di più, ti lascio alla mia guida su come attivare Lo Sai di TIM.

In alternativa o in aggiunta al servizio che ti ho appena suggerito, puoi scegliere anche di attivare la segreteria di TIM, un servizio gratuito che permette al chiamante di lasciare un messaggio vocale quando, nel tentativo di contattarti, il tuo numero di telefono risulta occupato o non raggiungibile.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.