Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come attivare il LED di notifica

di

Quando sei a lavoro, hai la necessità di mantenere attiva la modalità silenziosa del tuo smartphone per non disturbare i tuoi colleghi ma, soprattutto, per evitare di indispettire il tuo boss: il problema è che, ultimamente, hai la necessità di tenere traccia delle notifiche che ricevi, pertanto vorresti sfruttare quella “lucina” dedicata alle notifiche di cui il tuo smartphone è dotato ma che, nonostante i precedenti tentativi, non sei mai riuscito a far funzionare.

Se è questo il tuo caso, allora voglio dirti fin da subito che ti trovi proprio nella guida giusta: di seguito, infatti, intendo spiegarti come attivare il LED di notifica sul dispositivo Android in tuo possesso, a patto che la relativa “lucina” sia fisicamente presente (anche se disattivata per impostazione predefinita). Inoltre, sarà mia cura spiegarti come effettuare qualcosa di simile anche su iPhone: sebbene i telefoni Apple non abbiano in dotazione un indicatore per le notifiche, è possibile far lampeggiare il flash della fotocamera per ottenere un riscontro visivo quando queste vengono ricevute.

Dunque, cosa aspetti a iniziare? Ritaglia un po’ di tempo libero per te, mettiti comodo e leggi con molta attenzione ciò che ho da spiegarti su questo argomento: sono sicuro che, mettendo in pratica le istruzioni che mi appresto a fornirti, riuscirai ad ottenere esattamente il risultato che cerchi da ormai troppo tempo. Detto ciò, non mi resta che augurarti buona lettura e buon divertimento!

Indice

Attivare il LED di notifica su Android

Per via della frammentazione del sistema operativo Android (cioè dell’esistenza di tante piccole versioni differenti dello stesso), non esiste un metodo “standard” per gestire il LED di notifica installato sullo smartphone: alcuni produttori permettono di definirne i dettagli attraverso i menu del sistema operativo, altri invece ne inibiscono la gestione (ad es. perché ritengono che l’attività del LED di notifica sia soltanto uno spreco di batteria), “relegando” il compito ad app progettate specificamente per lo scopo. Di seguito intendo indicarti sia come attivare il LED di notifica utilizzando i menu del sistema operativo, sia come farlo tramite l’app Light Manager.

Tramite il sistema operativo

Per quanto riguarda l’attivazione del LED di notifica attraverso il sistema operativo, la procedura da eseguire è estremamente semplice: per prima cosa, recati nelle Impostazioni di Android pigiando il pulsante a forma di ingranaggio collocato nel drawer del sistema operativo, accedi alla sezione Impostazioni aggiuntive (o Altre impostazioni, o Altro, a seconda della versione di Android in uso) e tocca l’opzione LED di notifica.

La prima cosa che devi fare per attivarlo alla ricezione delle notifiche, è spostare su ON la levetta Luce di notifica pulsante: in questo modo, la lucina a bordo dello smartphone si illuminerà a intervalli regolari dopo la ricezione di una notifica. Alcune versioni di Android, inoltre, permettono di scegliere il colore del LED a seconda della notifica ricevuta (chiamata, SMSnotifica da altre app).

Se questi passaggi non dovessero sortire effetto sul tuo dispositivo, prova a recarti in Impostazioni > Notifiche, tocca successivamente il pulsante a forma di ingranaggio collocato in alto a destra, pigia sulla voce Indicatore batteria e sposta su ON la levetta corrispondente.

Nota: alcune app Android potrebbero includere la gestione “diretta” del LED di notifica. Tutto ciò che devi fare, in tal caso, è aprire l’app in questione (ad es. WhatsApp), accedere alla sezione Notifiche delle Impostazioni e definire quando e con che colore il LED (o Luce) debba illuminarsi.

Tramite app Light Manager

Il tuo dispositivo è dotato di un LED ma non hai trovato il menu per attivarlo tramite il sistema operativo? Come ti ho accennato all’inizio, puoi ovviare a questo inconveniente affidandoti a un’app di terze parti.

Per questo tutorial, la mia scelta è ricaduta su Light Manager: si tratta di un’applicazione molto semplice da utilizzare, che permette sia di abilitare il LED che di definire i colori della luce da assegnare alle notifiche generate dalle varie app. Di base, Light Manager è disponibile gratuitamente ma prevede la presenza di alcuni banner pubblicitari al suo interno, che possono essere eliminati acquistando la versione Pro dell’app, al prezzo di 1.59€.

Prima di procedere, però, ho da darti un paio di informazioni fondamentali: in primo luogo, non tutti i terminali dispongono di LED in grado di cambiare colore, nonostante l’app permetta teoricamente di farlo. Inoltre, su alcune versioni di Android (ad es. Android 8.0 e superiori), potrebbe rivelarsi necessario ottenere preventivamente i permessi di root sul dispositivo, questo per bypassare le restrizioni hardware imposte dal sistema che impediscono il corretto funzionamento di Light Manager.

Come dici? Hai inteso le mie raccomandazioni e desideri comunque utilizzare l’app? Perfetto! Per servirtene, scaricala innanzitutto dal Google Play Store e, una volta completata la procedura di installazione, avviala direttamente dal drawer del dispositivo (se hai preventivamente attivato i permessi di root, potresti dover concedere all’app i permessi di SuperSU/SuperUser).

Ad ogni modo, una volta avviata l’app, pigia sul pulsante Attiva per concederle i permessi di accesso alle notifiche e, nella schermata successiva, sposta su ON la levetta corrispondente a Light Manager e tocca il pulsante Consenti. Fatto ciò, premi il tasto Indietro/back di Android e disattiva il risparmio energetico sull’app (altrimenti potrebbe venir chiusa automaticamente dal sistema operativo) toccando i pulsanti Disattiva.

A questo punto, il gioco è praticamente fatto: pigia sulle varie voci presenti nella schermata principale dell’app (ad es. Chiamate, SMS e così via) per attivare o meno il LED per quel tipo di notifica, definirne il colore, l’intermittenza ed eventualmente associare una tonalità differente a un preciso contatto. Se lo desideri, puoi aggiungere ulteriori app alla lista toccando l’opzione Aggiungi un’applicazione, collocata in fondo alla schermata.

Attenzione: su alcuni modelli di smartphone, potrebbe rivelarsi necessario attivare la cosiddetta modalità alternata affinché il LED funzioni correttamente. Per farlo, pigia sulla voce Modalità Normale collocata in alto a destra e scegli la voce Modalità alternata dal menu proposto.

Se lo desideri, puoi impostare l’illuminazione LED anche al verificarsi di eventi di sistema (ad es. in caso di batteria scarica, di connessione di rete assente, di attivazione di silenzioso, vibrazione, connessione dati e così via): per farlo, tocca l’icona  collocata in alto a sinistra e seleziona le voci Batteria, Connessioni di Rete Stato del sistema per accedere alle relative sezioni.

Inoltre, puoi intervenire sulla configurazione avanzata dell’app (ad es. per attivare un “periodo di quiete” in cui il LED non si illuminerà, per intervenire sui codici esadecimali dei colori, ecc.) selezionando la voce Configurazione avanzata dal summenzionato pannello.

Attivare il LED di notifica su iPhone

Sei in possesso di un iPhone e vorresti avere la possibilità di attivare il LED di notifica anche sul tuo dispositivo, magari senza ricorrere al jailbreak e dunque ad app di terze parti? Allora credo di avere una buona notizia per te: sebbene non siano previste luci LED sui modelli di iPhone in commercio, è possibile trasformare il flash della fotocamera in un LED di notifica, che si accende per un breve periodo nel momento in cui viene ricevuto un avviso sul dispositivo.

Prima di andare avanti e spiegarti come procedere, ho da farti un paio di doverose precisazioni: la prima è che questo “finto LED” va ad accendersi soltanto nel momento in cui viene di fatto ricevuto un avviso (una chiamata, un SMS, una notifica e così via) e non viene ripetuto nel tempo.

Inoltre, il feedback visivo è visualizzabile solo se il telefono è in standby e con le notifiche visibili sulla schermata di blocco (puoi accertarti che lo siano recandoti in Impostazioni > Notifiche > Mostra anteprime e controllando che l’opzione sia impostata su Sempre).

Fatte le dovute verifiche, attivare il flash LED per gli avvisi è estremamente semplice: tutto ciò che devi fare è recarti nelle Impostazioni dell’iPhone, toccare le voci Generali Accessibilità, accedere alla sezione Flash LED per avvisi e impostare su Attivato la relativa levetta.

Per impostazione predefinita, il flash LED si illumina soltanto quando il telefono è in modalità silenziosa: per eliminare questa “restrizione”, non hai che da spostare su Disattivato la levetta corrispondente alla voce Lampeggia con silenzioso. Facile, no?