Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come cambiare intestatario SIM

di

Vorresti diventare l’intestatario di una SIM che attualmente risulta intestata a uno dei tuoi genitori, ma non sai come fare? Hai paura di commettere errori nel completamento della pratica e di andare incontro a spese inutili? Non temere, ci sono qua io ad aiutarti. Con la guida di oggi, vedremo insieme come cambiare intestatario SIM con tutti i principali operatori telefonici — TIM, Vodafone, WINDTRE e Iliad — nonché come procedere con alcuni dei principali operatori virtuali.

Ti assicuro che si tratta di un’operazione estremamente semplice da portare a termine, che non presenta costi e richiede pochissimo tempo per essere registrata da parte degli operatori. Nella maggior parte dei casi basta recarsi in un centro del proprio operatore telefonico, richiedere il cambio d’intestazione della SIM e il gioco è fatto. In altre circostanze bisogna compilare un breve modulo e inviarlo via fax o raccomandata, ma si tratta sempre di operazioni semplicissime che non prevedono lungaggini burocratiche.

Come dici? Ti piacerebbe sapere anche come cambiare l’intestatario di un piano in abbonamento? Nessun problema, posso aiutarti anche in questo. Prenditi cinque minuti di tempo libero e metti in pratica le indicazioni che sto per darti. Trovi tutte le informazioni di cui hai bisogno proprio qui sotto!

Indice

Come cambiare intestatario SIM TIM

Come cambiare intestatario SIM

Se sei un cliente TIM e vuoi cambiare l’intestatario di una linea ricaricabile, recati in un centro TIM della tua città e fornisci all’addetto del negozio tutto il materiale necessario ad avviare la pratica.

  • La SIM a cui vuoi cambiare intestatario.
  • La carta d’identità del nuovo intestatario della scheda.
  • Il codice fiscale del nuovo intestatario della scheda.

I documenti del vecchio intestatario non dovrebbero servire, ma se hai la possibilità di portarli con te forse è meglio.

L’operazione è a pagamento (sul sito di TIM non è indicato il costo, per cui dovrai far fede a quanto ti verrà detto una volta che andrai in negozio) e i suoi effetti sono pressoché immediati. Per verificare l’avvenuto cambio di intestazione, basta collegarsi al sito Internet di TIM e associare la scheda al proprio account nel servizio MyTIM Mobile.

Se vuoi cambiare l’intestatario di un piano in abbonamento, la procedura che devi seguire è leggermente più complessa. Devi scaricare il modulo Richiesta Subentro che trovi su questa pagina del sito Internet di TIM, nella sezione Mobile > Clienti con abbonamento.

Successivamente, devi stampare il modulo, compilarlo e inviarlo tramite email al seguente indirizzo: documenti119@telecomitalia.it. Ti ricordo che devi in questo caso devi allegare una fotocopia della carta d’identità e del codice fiscale sia del vecchio che del nuovo intestatario della linea.

Ci tengo a dirti che il subentro su una linea con attiva un’offerta di rateizzazione, comporta la cessazione dell’offerta stessa e l’addebito del corrispettivo per effetto del recesso anticipato. Inoltre il subentro comporta l’invalidazione dell’account MyTIM (bisognerà quindi crearne uno nuovo una volta conclusa l’operazione).

Per maggiori informazioni su entrambe le procedure, consulta il mio post su come cambiare intestatario SIM TIM: lì trovi spiegato tutto in maniera più dettagliata e completa.

Come cambiare intestatario SIM Vodafone

Come attivare SIM Vodafone

La procedura per cambiare l’intestatario di una SIM Vodafone è estremamente semplice. Nel caso delle linee ricaricabili, non bisogna far altro che collegarsi al sito Internet dell’operatore, creare un nuovo account (se necessario) e associare la scheda al proprio profilo. Facendo in questo modo si diventa “reali utilizzatori” della scheda e quindi si acquisiscono tutti i diritti del reale intestatario della SIM (che tecnicamente rimane sempre lo stesso). Ti anticipo che nel caso di Vodafone il subentro è gratuito (è a pagamento solo per la linea fissa, ma non è questo il tuo caso).

In termini più pratici, se vuoi intestarti una SIM che attualmente risulta intestata a un altro cliente Vodafone (es. tuo fratello o un tuo genitore), collegati al sito Internet dell’operatore, posiziona il cursore del mouse sul pulsante Fai da te che si trova in alto a destra, clicca sul bottone verde Accesso ed effettua l’accesso con i dati del tuo account Vodafone. Se non hai ancora un account Vodafone, clicca sul pulsante Registrati che si trova in alto a destra e compila il modulo che ti viene proposto con il tuo numero di cellulare (come ti ho indicato qui).

Ad accesso effettuato, clicca sul pulsante (+) Registra nuovo numero (sulla destra) e digita il numero della SIM che vuoi intestarti nell’apposito campo di testo. Dopodiché clicca sul pulsante Conferma, segui le indicazioni su schermo ed entro pochi secondi il gioco sarà fatto.

Se non vuoi agire online, puoi scaricare il modulo da questa pagina (basta fare clic sul link Modulo posto nella sezione Richiesta di Subentro contrattuale), stampalo, firmalo e invialo a mezzo raccomandata A/R all’indirizzo Casella Postale 190 CAP 10015 Ivrea (TO) oppure via PEC all’indirizzo vodafoneomnitel@pocert.vodafone.it.

In ogni caso, sappi che dovrai allegare i seguenti documenti: il modulo di cessione del contratto compilato e firmato (se il subentro riguarda un contratto in abbonamento), la fotocopia fronte-retro di un documento di identità valido sia del cedente che del cessionario, una fotocopia del codice fiscale del cessionario e, solo in caso di decesso del titolare, una copia del certificato di morte del cliente deceduto e l’autocertificazione del diritto a succedere dell’erede.

Per maggiori informazioni a riguardo consulta il mio tutorial su come cambiare intestatario SIM Vodafone.

Come cambiare intestatario SIM WINDTRE

Come cambiare intestatario SIM

Sei un cliente WINDTRE e vuoi cambiare intestatario SIM? Nessun problema, recati in un centro WINDTRE della tua città e fornisci all’addetto del negozio tutto il materiale necessario all’avvio della pratica, che ti elenco di seguito.

  • La SIM a cui cambiare intestatario.
  • La carta d’identità del nuovo intestatario della SIM.
  • Il codice fiscale del nuovo intestatario della SIM.

I documenti del vecchio intestatario della scheda non dovrebbero servire, tuttavia se hai la possibilità di portarli con te è meglio.

Nel caso si voglia fare il subentro di un WINDTRE, invece, devi recarti su questa pagina del sito Web dell’operatore, scaricare il modulo Richiesta di subentro/cessione, avendo cura di inviarlo tramite raccomandata A/R (allegando una copia dei documenti elencati sopra) all’indirizzo WIND Tre SpA CD MILANO RECAPITO BAGGIO Casella Postale 159 20152 MILANO MI o, in alternativa, all’indirizzo PEC seguente: servizioclienti159@pec.windtre.it.

Come cambiare intestatario SIM Iliad

logo Iliad

Se vuoi cambiare intestatario SIM Iliad, sappi che è possibile farlo compilando una dichiarazione di chi realmente utilizza la scheda in questione.

Per procedere, quindi, recati su questa pagina del sito di Iliad e clicca sul link Dichiarazione di reale utilizzatore di sim iliad. Dopodiché scarica e compila il modulo in tutte le sue parti, avendo cura di inviarlo (insieme a una copia di identità dell’intestatario e del reale utilizzatore della scheda) all’indirizzo Iliad Italia S.p.A., CP 14106, 20146 Milano o, in alternativa, al seguente numero di fax: +39 02 30377960.

Come cambiare intestatario SIM ho

Come cambiare intestatario SIM

Nel momento in cui scrivo non ho trovato indicazioni ufficiali sul sito di ho in merito a come cambiare intestatario SIM. Se la procedura riguarda una SIM ho, quindi, ti consiglio di contattare l’assistenza (ad esempio telefonicamente al numero 192 121 da rete ho oppure al numero 800 688 788 da altri provider) per vedere se la cosa è fattibile nel tuo caso e in che modo. Maggiori info qui.

Come cambiare intestatario SIM Fastweb

Come controllare credito Fastweb Mobile

Per quanto concerne il cambio di intestatario di una SIM Fastweb, ti suggerisco di recarti nel negozio Fastweb più vicino e portare con te e con la persona a cui intestare il numero i documenti di identità e il codice fiscale di entrambi.

L’operazione dovrebbe essere gratuita nella maggioranza dei casi e con effetto immediato ma, non essendo specificata la cosa sul sito Web di Fastweb, puoi provare a contattare l’operatore per sapere qualche dettaglio in più circa eventuali costi da sostenere.

Come cambiare intestatario SIM Kena

Come cambiare intestatario SIM

Kena offre la possibilità di chiedere il cambio dell’intestatario di una SIM mediante un modulo apposito che è possibile scaricare dal suo sito ufficiale.

Provvedi, pertanto, a recarti sul sito Web di KenaMobile e scarica il modulo Richiesta di variazione dati anagrafici. Dopodiché stampa e compila il modulo, avendo cura di inviarlo (insieme a una copia del documento di identità di chi chiede la variazione e del nuovo titolare della SIM) all’indirizzo email assistenzaclienti@kenamobile.it oppure al seguente numero di fax: 800 181 181.

Come cambiare intestatario SIM PosteMobile

Come cambiare intestatario SIM

Se ti interessa sapere come effettuare il subentro di una SIM PosteMobile, sappi che la cosa è fattibile tramite un apposito modulo scaricabile dal sito dell’operatore.

Per procedere, recati nella sezione Modulistica del sito PosteMobile e scarica il Richiesta di subentro. Una volta che l’avrai stampato, compilato e firmato, invialo (allegando documento e codice fiscale sia dell’attuale intestatario che di quello futuro) all’indirizzo postale PosteMobile S.p.A. – casella postale 3000 – 37138 Verona (VR) oppure al numero di fax 800 242 626.

Come cambiare intestatario SIM CoopVoce

CoopVoce logo

Per quanto riguarda CoopVoce, invece, bisogna procedere al cambio di intestatario della SIM recandosi direttamente in un punto vendita.

Una volta che tu e la persona con cui concludere il subentro vi siete recati nel negozio CoopVoce più vicino, portando con voi una copia di un documento di riconoscimento valido e del codice fiscale, basterà fare la propria richiesta a uno dei consulenti che sono lì presenti e seguire le loro indicazioni.

Il cambio di intestatario risulterà effettivo dopo qualche giorno dall’avvenuta richiesta, mentre il piano tariffario e i servizi accessori attivi rimarranno invariati.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.