Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come chiudere conto PayPal

di

Ti sei reso conto di non aver utilizzato il tuo conto PayPal per quasi un anno e così vorresti chiuderlo? Beh, non è un’operazione complessa, tutt’altro. Però pensaci bene prima di compiere una mossa così importante.

Se non movimentato, un conto PayPal non comporta spese. Inoltre può tornare sempre utile per effettuare acquisti online senza fornire il numero della propria carta di credito, o addirittura le coordinate del proprio conto bancario, a destra e a manca.

Come dici? Sei convinto al 100% di quello che stai per fare? Bene, allora direi di mettere al bando le ciance e vedere subito come chiudere conto PayPal in maniera corretta, senza trascurare dettagli importanti.

Prima di procedere alla chiusura di un conto PayPal bisogna compiere delle operazioni di prassi che assicurano all’utente di non lasciare “pratiche aperte” e non mettere inutilmente a rischio dati sensibili.

La prima mossa che devi fare – abbastanza ovvia ma comunque da ricordare – è svuotare il conto dall’eventuale credito residuo. Quest’operazione si può compiere facilmente collegandosi al conto PayPal, cliccando sulla voce Trasferisci denaro che si trova nella barra laterale di sinistra e selezionando il conto bancario o la carta di credito su cui riversare il denaro. L’operazione potrebbe richiedere due o tre giorni lavorativi per essere portata a termine, quindi aspetta prima di chiudere l’account!

In secondo luogo devi rimuovere tutte le carte di credito e i conti bancari associati a PayPal. Come si fa? Nulla di più facile. Accedi al tuo account e clicca sulla voce Portafoglio che si trova in alto, dopodiché seleziona la carta di credito o il conto corrente bancario da cancellare e fai click prima sulla voce Modifica e poi su Rimuovi la carta (o Rimuovi il conto).

Come chiudere conto PayPal

Arrivato a questo punto, con il tuo conto “svuotato” e svincolato da qualsiasi metodo di pagamento, devi dare un’occhiata alla lista dei pagamenti automatici e assicurarti che non ci siano servizi in abbonamento (es. Spotify, Xbox Live) che utilizzano il conto PayPal come fonte per saldare i tuoi conti.

Clicca quindi sull’icona dell’ingranaggio collocata in alto a destra nel pannello di gestione del conto PayPal, scorri la pagina che si apre fino in fondo e fai click sulla voce Pagamenti automatici. Se ci sono servizi ancora attivi, provvedi a rimuoverli da PayPal (cliccando sui loro nomi e selezionando la voce Annulla dalla pagina che si apre) e cambia il metodo di pagamento associato a questi ultimi agendo dai rispettivi siti Internet.

Portato a termine anche questo importantissimo step, clicca nuovamente sull’icona dell’ingranaggio collocata in alto destra, seleziona la scheda Sicurezza (in alto) e fai click sulla voce Log In con PayPal per visualizzare la lista dei servizi online sui quali ti sei autenticato usando il tuo conto PayPal. Quello che ti consiglio di fare è disattivare tutti gli accessi attivi selezionando i nomi di tutti i siti in elenco e pigiando sul bottone Rimuovi.

Per concludere, se hai associato il tuo conto PayPal anche all’ID di eBay, rimuovi il collegamento collegandoti a questa pagina di PayPal e cliccando sull’apposita voce che si trova in alto.

Come chiudere conto PayPal

Bene, ora ci siamo davvero! Per chiudere conto PayPal clicca sull’icona dell’ingranaggio collocata in alto destra, scorri fino in fondo la pagina che si apre e seleziona l’opzione Chiudi il tuo conto che si trova in basso a sinistra. Conferma dunque la tua volontà di chiudere il conto, pigiando sul pulsante Chiudi conto, e segui le indicazioni su schermo per completare la procedura.

Attenzione! La chiusura di un conto PayPal è un atto irreversibile, non si può tornare indietro sui propri passi. Ti rinnovo il mio invito a pensarci bene prima di farlo.