Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come sbloccare i soldi su PayPal

di

Hai venduto su Internet alcuni oggetti che non usavi più e, pochi giorni dopo aver pubblicato il tuo annuncio, hai trovato un acquirente disposto a pagarti con PayPal, metodo di pagamento particolarmente sicuro e comodo quando si tratta di comprare e vendere online senza correre rischi.

Ora, però, noti qualcosa di strano: l’oggetto in questione risulta pagato, l’importo è presente sul tuo account PayPal, ma reca una dicitura insolita: “Denaro bloccato”. Di cosa si tratta? Perché la cifra non è confluita direttamente nel Saldo? E, soprattutto, come sbloccare i soldi su PayPal? Niente paura: sono qui apposta per aiutarti a trovare risposta a questo quesito.

Nelle righe che seguono, infatti, ti spiegherò esattamente cos’è successo e come rimediare nel minor tempo possibile a questo spiacevole inconveniente. Ordinariamente, i soldi su PayPal vengono sbloccati in automatico dopo qualche giorno, dunque – il più delle volte – non è richiesta nessuna azione specifica da parte tua. Se il tuo intento, invece, è quello di accorciare le tempistiche previste per lo sblocco, posso fornirti qualche indicazione utile in merito, che ti permetterà di ricevere il denaro entro poche ore, o giorni, a seconda dei casi. Trovi spiegato tutto qui sotto.

Indice

Informazioni preliminari

Denaro bloccato

La prima cosa da mettere in chiaro è che ci sono diversi motivi per cui un pagamento ricevuto su PayPal può risultare bloccato.

  • Il pagamento è considerato “anomalo” rispetto al normale flusso delle vendite. Chiediti dunque in cosa questa transazione differisce da quelle precedenti (se ne hai fatte) e perché PayPal potrebbe averla bollata come insolita.
  • Il tuo conto è rimasto inattivo troppo a lungo. Se è da tempo che non effettui compravendite tramite PayPal, la società potrebbe aver messo in “stand-by” anche la normale ricezione del denaro sul tuo conto. Si tratta ovviamente di una situazione temporanea; una volta tornato attivo, non dovresti più riscontrare questo problema. Non preoccuparti, dunque, per le vendite future: l’intoppo dovrebbe limitarsi a questa transazione.
  • È stata rilevata una variazione inaspettata del prezzo di vendita del tuo articolo. Hai alzato di molto il prezzo poco prima di venderlo, oppure, al contrario, lo hai abbassato in maniera troppo repentina e incoerente. Anche se queste variazioni sono giustificate, non è detto che PayPal sblocchi subito i tuoi soldi: potresti aver commesso un errore in fase di pubblicazione, per esempio, salvo poi accorgertene e correggerlo; la piattaforma, però, ha già interpretato questa mossa come un possibile tentativo di truffa o di speculazione.
  • Stai vendendo un articolo controverso che potrebbe non soddisfare le aspettative del cliente.
  • Hai appena iniziato a vendere al di fuori di eBay e la tua storia come venditore è ancora troppo breve perché PayPal possa fidarsi.

Queste, dunque, le cause del blocco dei soldi sul proprio conto PayPal. In realtà, la pratica di ritardare la disponibilità del denaro è piuttosto comune nell’ambito delle vendite. PayPal l’adotta per garantire un uso sicuro della piattaforma da parte degli utenti e in particolare per assicurarsi di poter rimborsare sùbito l’acquirente in caso di controversie. In questo modo, chargeback (rimborsi) e contestazioni potranno essere risolte più facilmente e soprattutto più velocemente, con il denaro che tornerà nel portafoglio del cliente quasi in via immediata.

Il tuo Saldo, infatti, potrebbe non bastare per dare seguito a una richiesta di rimborso, tanto più se dopo le vendite sei solito “intascare” i soldi ricevuti facendoli confluire altrove (in un conto bancario collegato, per esempio).

Tieni conto che, anche se quei soldi risultano bloccati, rimangono comunque di tua proprietà e potrai disporne come credi una volta che l’acquirente avrà ricevuto l’articolo e confermato che è in buono stato. Si tratta pur sempre di una circostanza temporanea e spesso basta attendere poche ore per vedersi arrivare l’accredito.

Come sbloccare i soldi ricevuti su PayPal

Centro risoluzioni PayPal

Come ti dicevo, in linea di massima, i soldi su PayPal bloccati si “sbloccano” in automatico dopo qualche ora, o giorno, a seconda dell’esito della compravendita. Se l’acquirente riceve l’oggetto e ne è soddisfatto, PayPal procederà con l’accredito del denaro seduta stante.

È tutta questione di tempo, insomma: ai venditori che si chiedono come sbloccare soldi in sospeso PayPal, la piattaforma promette erogazioni entro e non oltre 21 giorni dalla data in cui il denaro compare sotto la dicitura “bloccato”.

Questo, ovviamente, avviene solo in caso di buon esito, cioè se il cliente non presenta una contestazione. Se dovesse succedere, per vedere l’accredito effettivo, dovrai prima impegnarti a risolverla. Mi raccomando, sii costruttivo e rispondi prontamente sia all’e-mail di notifica che alle e-mail successive. Una volta aperta una contestazione, tu (venditore) e il tuo acquirente avete esattamente 20 giorni di tempo per risolverla in maniera amichevole. All’acquirente il potere di chiuderla oppure convertirla in un reclamo; in quest’ultimo caso, PayPal stessa interverrà per dirimere la questione.

Puoi gestire la contestazione accedendo al Centro risoluzioni di PayPal: recati nella home page del sito, clicca sul pulsante Accedi, in alto a destra e inserisci le tue credenziali. Dopo aver inserito e-mail/numero di telefono e password, potrebbe esserti chiesta una conferma della tua identità tramite app, SMS o chiamata. Seleziona l’opzione per te più comoda, clicca sul pulsante Avanti e inserisci il codice che hai ricevuto.

Nella pagina successiva, potrai finalmente accedere al conto e a tutti i servizi correlati, incluso il Centro risoluzioni che trovi cliccando sul menu Altro (i tre puntini nella parte superiore della pagina) e poi sulla voce Vai al Centro risoluzioni. Qui troverai tutte le pratiche attualmente in corso, dunque anche la contestazione appena aperta dal tuo acquirente.

Un ulteriore scenario possibile è che il denaro venga bloccato in seguito all’apertura di una contestazione. Le implicazioni non cambiano: l’importo contestato non può essere trasferito o inviato e gli unici modi per renderlo nuovamente disponibile sono emettere un rimborso o attendere (e sperare!) che la pratica venga chiusa a proprio favore.

Puoi monitorare costantemente lo stato delle pratiche aperte accedendo alla pagina dedicata del sito. Non è possibile fare lo stesso dall’app di PayPal per Android o iOS/iPadOS: il Centro risoluzioni, infatti, è accessibile solo dal browser in modalità desktop. Per maggiori informazioni su tempistiche e cause di sospensione del denaro, consulta le FAQ sul sito PayPal.

Come sbloccare prima i soldi su PayPal

Etichetta di spedizione

Se non hai ancora trovato risposta al tuo dubbio su come farsi sbloccare i soldi su PayPal, o meglio, se il tuo intento è quello di ottenere il denaro nel minor tempo possibile, ho buone notizie per te: anziché attendere semplicemente il completamento dei vari controlli, puoi fare in modo che PayPal anticipi effettivamente lo sblocco seguendo uno di questi consigli.

  • Nel caso di beni materiali, aggiungi i dati di tracciamento della spedizione. Se tutto va bene, il pagamento verrà sbloccato 24 ore dopo la conferma di avvenuta consegna del corriere all’indirizzo dell’acquirente.
  • Nel caso di beni immateriali o di servizi, ad esempio software e videocorsi, aggiorna lo stato dell’ordine (“completato”). Riceverai il denaro 7 giorni dopo la ricezione di tale conferma.

Per inserire i dati di tracciamento o modificare lo stato dell’ordine, vai alla Cronologia, individua la transazione che desideri aggiornare e clicca sulla voce Ricevi denaro. Se hai venduto un prodotto, seleziona la voce Prodotto, digita il codice di tracking o acquista e stampa l’etichetta di spedizione direttamente su PayPal. In questo modo, PayPal aggiungerà automaticamente i dati richiesti.

Se hai venduto un bene immateriale o un servizio, seleziona la voce corrispondente (Servizio o prodotto virtuale) e segna l’ordine come completato. Per finire, salva le modifiche cliccando sul pulsante Invia. L’acquirente riceverà una notifica via e-mail che lo informa che il codice di tracciamento, lo stato dell’ordine e il nome della società di spedizioni sono stati aggiornati.

Come avrai capito, sbloccare soldi PayPal eBay non è sempre facilissimo (e in ogni caso non è una procedura così immediata). In rari casi, può capitare che il pagamento rimanga bloccato anche dopo aver esperito questi tentativi; di solito, comunque, le procedure di sblocco non superano mai i 21 giorni.

Nella Sezione Aiuto del sito di PayPal sono disponibili ulteriori dettagli sui passaggi da seguire per ricevere il denaro in tempi più brevi. Ricorda: per integrare la tua transazione con le informazioni richieste dovrai necessariamente accedere a PayPal da Web.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.