Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Migliori email

di

Per rimanere in contatto con amici e parenti, vorresti creare il tuo primo indirizzo di posta elettronica ma, non essendo molto pratico con il computer e con il mondo della tecnologia, sei un po’ titubante sulla buona riuscita di quest’operazione. Nutri inoltre dei dubbi a riguardo, dal momento in cui non hai la più pallida idea di quale servizio di Webmail utilizzare.

Hai perfettamente ragione! Non è facile districarsi nel vasto modo del Web e, in particolar modo, se si è alle prime esperienze, scegliere un servizio di posta elettronica può risultare confusionario. Nonostante ciò voglio rassicurarti; sono qui per aiutarti a fare la scelta giusta per quelle che sono le tue esigenze. Il tutorial di quest’oggi, infatti, lo dedicherò a passare in rassegna i principali servizi di Webmail, affinché tu riesca a trovare quello che più ti si addice.

Non preoccuparti se non hai praticità con i servizi di posta elettronica: in questa guida ti spiegherò tutto in maniera molto semplice. Sono sicuro che, alla fine della lettura, non avrai più dubbi su quale siano le migliori email adatte a te e ti sarai chiarito le idee. Scommettiamo? Chiarite queste premesse, sei pronto per iniziare? Sì? Benissimo! Come al solito, prima di cominciare, desidero augurarti una buona lettura.

Indice

Migliori email gratis

La verità è che, per avere una casella di posta elettronica di qualità, oggigiorno, non serve spendere nemmeno un centesimo, in quanto vi sono provider che offrono ottimi servizi completamente gratuiti. Se non hai esigenze particolari, uno di quelli elencati qui di seguito saprà darti una gestione semplice, un buono spazio di archiviazione e altre funzioni accessorie più o meno utili a seconda dei casi.

Gmail

gmail

Gmail è il servizio di posta che fornisce Google ed è anche uno dei più popolari in assoluto essendo strettamente connesso ad altri servizi che il colosso di Mountain View fornisce gratuitamente ai suoi utenti quali YouTube, Documenti (che comprende i fogli di lavoro), Play Store, Google Foto e moltissimi altri. Per creare un nuovo indirizzo di posta tramite questa piattaforma, non devi far altro che collegarti alla pagina di registrazione di Google e inserire le tue credenziali che saranno associate al profilo come nome, password e l’indirizzo che desideri utilizzare per la tua email. Dopo aver cliccato sul pulsante Avanti, il provider chiede anche di associare un numero di telefono (che può essere comune anche ad altri profili) per terminare la registrazione.

Una volta riempiti tutti gli spazi e completata la procedura, puoi iniziare fin da sùbito a inviare e ricevere messaggi di posta. Google offre per i suoi utenti uno spazio d’archiviazione di 15 GB (con piani a pagamento, nel caso servissero più GB) , i quali verranno utilizzati in comune con tutti gli altri servizi come Foto e Documenti.

È inoltre da sottolineare l’integrazione con Google Drive per quanto riguarda l’invio di allegati pesanti: in allegato a una email inviata con Gmail si possono avere file con dimensioni fino a 25 MB. In caso di allegati di dimensione maggiore, però, non tutto è perduto: il file sarà caricato automaticamente su Google Drive e nell’email verrà inserito un link per il download dello stesso.

Parlando delle caratteristiche di Gmail, bisogna anche citare le sue diverse opzioni di personalizzazione. La categorizzazione dei messaggi avviene attraverso etichette che possono essere aggiunte o rimosse alla casella di posta elettronica. Vi è la poi la possibilità di personalizzare ulteriormente la posta elettronica impostando un tema di sottofondo caricando anche un’immagine personalizzata.

La posta elettronica di Google offre inoltre il supporto a IMAP o POP3, permettendo così di scaricare i messaggi della casella di posta elettronica anche se si desidera utilizzare un client desktop per gestire la propria corrispondenza digitale (trovi i parametri di configurazione qui). L’indirizzo email offerto sarà del tipo [nomedatescelto]@gmail.com. Gmail è quindi il miglior servizio di posta elettronica via Web per chi desidera l’integrazione completa con i servizi e prodotti Google.

Di Gmail esiste anche l’app mobile per Android e iOS/iPadOS dalla quale è possibile gestire tutti gli aspetti direttamente su dispositivo mobile. Per sapere di più su come configurare Gmail, ti lascio il mio tutorial dedicato.

Outlook

outlook

Outlook è il provider di posta elettronica di Microsoft, un’alternativa altrettanto valida a Gmail. Ad oggi, infatti, Outlook è sicuramente uno tra i migliori servizi di posta elettronica ed è assolutamente in grado di dare del filo da torcere a Gmail, in quanto a popolarità.

L’interfaccia utente di Outlook è particolarmente chiara e pulita e offre una suddivisione di email in cartelle con soltanto due etichette principali: Evidenziata e Altra. Tra i suoi punti di forza vi è sicuramente la sua immediatezza di utilizzo e il suo filtro antispam avanzato che sposta automaticamente le email indesiderate nell’apposita cartella.

La posta elettronica di Outlook offre inoltre l’integrazione con i servizi di Microsoft come OneDrive, Skype e Teams. Le possibilità di personalizzare la casella di posta dal punto di vista estetico sono possibili grazie alla presenza di numerosi temi ma, degna di assoluta nota, vi è l’integrazione con alcuni strumenti dedicati alla produttività.

La posta elettronica di Microsoft, infatti, può essere personalizzata tramite l’aggiunta di componenti aggiuntivi che possono facilitare il lavoro. Tra i componenti aggiuntivi maggiorente degni nota vi è l’integrazione con Trello, Evernote, Paypal e persino GIPHY.

Molto utile anche la possibilità di accedere ai principali servizi Microsoft in maniera veloce, tramite un menu di scorciatoie che rimanda all’utilizzo di servizi utili, tra cui le versioni online della suite Microsoft Office. La gestione degli allegati pesanti viene affidata a OneDrive.

Outlook offre inoltre l’integrazione con Flow, servizio Microsoft dedicato alla produttività che permette di automatizzare alcuni aspetti del proprio lavoro attraverso la personalizzazione del servizio.

Outlook è quindi un servizio di posta elettronica altrettanto degno di nota ed è consigliato in particolar modo per chi considera poco intuitiva la gestione di posta elettronica da parte di Gmail. L’indirizzo di posta elettronica fornito da Outlook sarà del tipo [nomedatescelto]@outlook.it, [nomedatescelto]@outlook.com oppure [nomedatescelto]@hotmail.com.

Outlook è disponibile anche da client desktop e supporta la gestione di email tramite IMAP e POP3 (trovi i parametri di configurazione qui). Per creare un indirizzo di posta tramite l’azienda di Redmond, non devi far altro che collegarti alla pagina principale e iniziare la procedura di registrazione. Trovi tutti i dettagli nel mio tutorial su come creare un account Outlook; avrai la possibilità di scegliere tra le desinenze outlook.it, outlook.com e hotmail.it.

Microsoft offre uno spazio di 15 GB ed è possibile gestire tutto tramite la pratica app disponibile sia per Android (anche su store alternativi) che per iOS/iPadOS. Se vuoi sapere più in dettaglio come funziona Outlook, puoi trovare un mio tutorial dettagliato sul tema.

iCloud

id apple

iCloud Mail è il servizio di posta elettronica di casa Apple, integrato “di serie” in tutti i dispositivi dell’azienda di Cupertino, ma accessibile anche da browser e da client desktop tramite protocollo IMAP. Fa parte della suite di servizi iCloud, dunque è associato allo spazio di archiviazione iCloud Drive, che offre 5 GB di spazio gratis (con possibilità di aumentare lo spazio a pagamento).

Oltre ai classici servizi per regole e antispam, iCloud offre anche la possibilità di creare fino a 3 alias (indirizzi di posta “secondari” personalizzati che riconducono sempre a quello principale); inoltre tramite il servizio a pagamento iCloud+ integrato nei piani a pagamento di iCloud è possibile creare indirizzi univoci e privati tramite il servizio Nascondi la mia email (ideale per registrarsi ai servizi online senza rivelare il proprio indirizzo originale). Per gli allegato di grandi dimensioni, è possibile affidarsi a MailDrop, che consente di inviare file grandi fino a 5 GB.

Puoi creare una casella di posta su iCloud direttamente da browser o dalle impostazioni di iPhone e iPad, pigiando sulla scritta Esegui il login su [nome dispositivo] e poi su quella Crea ID Apple .

Dopo aver inserito i dati necessari, ti verrà chiesto se desideri usare una email già esistente oppure scegliere di crearne una con iCloud: selezionando questa opzione si aprirà la schermata in cui immettere l’indirizzo da creare. Nel caso ti servano maggiori informazioni su come creare un ID Apple, trovi tutti i dettagli nella guida che ti ho appena linkato.

Altre email gratis

libero

Se i servizi appena menzionati non ti hanno soddisfatto, puoi anche rivolgerti a quelli alternativi segnalati qui di seguito, altrettanto validi.

  • Libero Mail — provider di posta al quale iscriversi in modo molto semplice e rapido. Lo spazio fornito per gli utenti è di 1 GB che, per le sole email, è più che sufficiente. Per tutti i dettagli, leggi il mio approfondimento su come creare una casella email con Libero.
  • TIM Mail — ex Alice Mail ha una procedura di registrazione e un’interfaccia molto simile a quella di Libero, con il vantaggio di offrire 3 GB invece di 1 GB per l’archiviazione dei messaggi. Maggiori info qui.
  • Yahoo! Mail — offre 1 TB di memoria (1000 GB) sufficiente per memorizzare messaggi e allegati per tantissimo tempo. Puoi scoprire come creare una casella di posta con Yahoo nel tutorial che ti ho appena linkato.

Migliori email per il lavoro

Se stai cercando le migliori email professionali che ti permettono di gestire la posta della tua azienda in assoluta semplicità, non ti preoccupare. Esistono infatti diverse soluzioni percorribili per chi ha esigenze lavorative senza spendere cifre eccessive o doversi impelagare con client complessi e poco intuitivi.

Dominio con email Aruba

SuperSite

Hai intenzione di aprire un indirizzo email per la tua attività o per rafforzare la tua presenza online? In questo caso, faresti bene a scegliere degli indirizzi email con dominio personalizzato.

Come mai ti dico questo? Beh, molto semplice: un indirizzo email che ha come dominio (cioè la parte finale dopo la chiocciola) un indirizzo esclusivo, ad esempio il nome della propria azienda, risulta molto più professionale rispetto a uno che ha come dominio @gmail.com, @outlook.com, @icloud.com o qualsiasi altro indirizzo tra quelli più usati per l’apertura di caselle email personali.

Voglio dunque consigliarti il servizio di dominio con email di Aruba, che per 0,99 euro + IVA il primo anno e poi 15,49 euro + IVA/anno al rinnovo comprende la registrazione di un dominio (a scelta tra oltre 700 estensioni disponibili), 5 caselle email da 1 GB personalizzate complete di accesso via Webmail, antispam e antivirus, servizio Swite per creare siti Web aggiornati in automatico a partire dai propri profili social, gestione DNS e redirect e assistenza h24.

Per ottenere il tuo dominio con caselle email personalizzate con Aruba, ti basta collegarti a questa pagina, cliccare sul pulsante di acquisto relativo al servizio Dominio con email e verificare la disponibilità del dominio di tuo interesse tramite il modulo che ti viene proposto. Seleziona, dunque, le estensioni da acquistare (es. .com, it e .eu; ti consiglio di registrare più estensioni per ottenere maggiore visibilità online) e prosegui seguendo le semplici indicazioni su schermo.

Nel corso della procedura dovrai indicare i servizi da includere nel pacchetto, accedere al tuo account Aruba (o crearne uno), inserire i dati richiesti e pagare con uno dei tanti metodi di pagamento sicuri supportati da Aruba (es. PayPal, carta o bonifico).

Una volta ottenuto il dominio e le tue caselle di posta elettronica personalizzate, potrai accedere a queste ultime da Webmail (quindi direttamente da browser), eseguendo il login al tuo account Aruba, oppure dai classici client di posta elettronica, configurandoli tramite parametri IMAP/POP3.

Se cerchi una soluzione più completa con la quale creare interamente il tuo sito partendo da zero, ti consiglio di dare un’occhiata a SuperSite di Aruba, un servizio che permette di realizzare siti Web, blog ed e-commerce dall’aspetto professionale senza dover scrivere codice o installare programmi sul computer tramite un Editor drag-and-drop. Si può usare gratis per 30 giorni, dopodiché ha costi a partire da 39 euro/anno + IVA il primo anno e 49 euro + IVA/anno per il piano SuperSite Professional con 5 caselle email, certificato SSL DV e assistenza gratuita. Te ne ho parlato in dettaglio nel mio tutorial su come costruire un sito Web con Aruba.

Altre email per il lavoro

gsuite

  • Google Workspace — Google offre tutta una serie di ottimi servizi professionali per le aziende che cercano qualcosa di un livello superiore ai classici strumenti gratuiti. Qui trovi la spiegazione dettagliata sull’ex G Suite.
  • Microsoft 365 — anche Microsoft, proprio come Google, offre una serie di opzioni business a pagamento per chiunque desideri un maggiore livello di servizio. Per una spiegazione approfondita su come creare un account aziendale di Microsoft, dai un’occhiata qui.
  • Fastmail — un servizio email che si concentra sulla privacy dei dati dell’utilizzatore e consente di usare dei domini personalizzati; ideale sia per aziende, sia per privati. Risulta molto affidabile e rapido nella gestione della posta. È solo a pagamento, con prezzi che partono da 3 dollari al mese dopo 30 giorni di prova gratuita.

Migliori email anonime

emkei

Cerchi un servizio di email anonima per inviare messaggi di posta elettronica senza la necessità di condividere il tuo vero indirizzo o altri dati personali? Allora puoi optare per Emkei’s Mailer, il quale non richiede nemmeno la registrazione per essere utilizzato e funziona direttamente dal browser.

Per avvalertene, tutto quello che devi fare è connetterti alla sua pagina principale e compilare i vari campi richiesti (in inglese ma con una traduzione di Google che funziona bene), per spedire la tua posta senza rivelare il mittente. Una volta inseriti eventuali allegati, per inviare il messaggio ti basta pigiare il pulsante Spedire che trovi sotto il testo del messaggio.

Come dici? Vorresti ricevere e non inviare email in modo anonimo? In questo caso, dai un’occhiata al mio tutorial sulle migliori email temporanee gratuite senza registrazione.

Articolo realizzato in collaborazione con Aruba.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.