Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come convertire coordinate GPS

di

Un amico ti ha contattato via WhatsApp e ti ha chiesto di raggiungerlo nel luogo in cui si trova ma anziché indicarti l’indirizzo esatto ti ha fornito le coordinate GPS della sua posizione? Beh, non vedo il problema. Puoi comunque risalire al nome del luogo di riferimento effettuando una semplice operazione di conversione. Come dici? A questo ci eri arrivato anche da solo ma non sai quali strumenti utilizzare per riuscirci? Allora fai così: prenditi qualche minuto di tempo libero tutto per te, mettiti bello comodo e concentrarti sulla lettura di questo mio articolo tutto dedicato all’argomento.

Nelle righe successive andrò infatti ad indicarti come convertire latitudine e longitudine in modo tale da risalire all’informazione di cui hai bisogno. Si tratta di un’operazione che può essere eseguita mediante appositi servizi Web, tramite i più comuni servizi di mappe e persino attraverso i navigatori per auto. Tutto ciò che dovrai fare non sarà altro che digitare i dati in tuo possesso negli appositi campi di ricerca ed attendere qualche istante per saperne di più.

Insomma, posso assicurarti che contrariamente alle apparenze ed al di là di quel che tu posa pensare, convertire le coordinate GPS è un vero e proprio gioco da ragazzi. Basta solo avere gli strumenti giusti a portata di mano ed il gioco è fatto. Ora però basta chiacchierare ed iniziamo a metterci all’opera. Ti auguro, come mio solito, una buona lettura.

Indice

Convertitori online di coordinate GPS

Per convertire le coordinate GPS in tuo possesso in modo tale da riuscire ad identificare la posizione di un punto su mappa puoi innanzitutto avvalerti di alcuni servizi online pensati in maniera specifica per lo scopo in quesitone. A tal proposito, ti consiglio di provare l’apposito convertitore di coordinate GPS che trovi su questa pagina. Utilizzarlo è facilissimo, non bisogna scaricare assolutamente nulla sul computer, si fa tutto dal browser Web.

Per servirtene, tutto ciò che devi fare altro non è che compilare i campi che trovi accanto alle voci Latitudine e Longitudine sotto la dicitura GD (gradi decimali)* con le coordinate GPS espresse in gradi decimali. Successivamente clicca sul pulsante Trova indirizzo e vedrai subito apparire l’indirizzo di riferimento sulla mappa a destra oltre che nel campo Indirizzo presente in alto. Ad esempio, digitando 41.890426 in corrispondenza del campo Latitudine12.492199 in corrispondenza del campo Longitudine l’indirizzo che otterremo sarà quello del Colosseo, a Roma.

Come convertire coordinate GPS

Se invece le coordinate GPS in tuo possesso sono espresse in gradi sessagesimali e dunque sono composte da gradi, minuti e secondi, puoi comunque avvalerti del servizio Web in questione ma in tal caso dovrai compilare i campi Latitudine e Longitudine che si trovano nella parte in basso della pagina Web, in corrispondenza della dicitura GMS (gradi, minuti, secondi)*. Successivamente, anche in tal caso, dovrai fare clic sul pulsante Trova indirizzo per sapere a quale indirizzo, di preciso, fanno riferimento le coordinate.

Eventualmente, puoi anche effettuare una ricerca inversa, ovvero puoi risalire dall’indirizzo alle coordinate. Come si fa? Facile: digita un dato indirizzo nel campo Indirizzo che si trova in alto e poi clicca sul bottone Trova Coordinate GPS. Una volta fatto ciò, vedrai apparire le coordinate di riferimento nei campi sottostanti.

Convertire le coordinate GPS con i servizi di mappe

Oltre che mediante lo strumento online di cui sopra, puoi convertire le coordinate GPS in tuo possesso sfruttando i più comuni servizi di mappe. Anche in questo caso, le operazioni da compiere sono semplicissime, molto più di quel che tu possa immagine. Scopriamo subito cosa bisogna fare esattamente.

Google Maps

Cominciamo dal servizio di mappe più “gettonato”: Google Maps. Se vuoi convertire le tue coordinate GPS in modo tale da riuscire ad individuare uno specifico indirizzo su Google Maps, non devi far altro che collegarti alla pagina principale del servizio e digitarle nella barra di ricerca che si trova in alto a sinistra.

Successivamente avvia la ricerca delle coordinate facendo clic sul pulsante con la lente di ingrandimento oppure schiacciando il tasto Invio sulla tastiera, fai clic destro sull’indicatore rosso che vedi apparire sulla mappa e seleziona la voce Che cosa c’è qui? dal menu che si apre.

Una volta fatto ciò, nella parte in basso del servizio vedrai appare un rettangolo bianco con all’interno l’indirizzo esatto dell’area corrispondente alle coordinate GPS precedentemente digitate.

Come convertire coordinate GPS

Qualora ciò non dovesse accadere, molto probabilmente è perché stai usando Google Maps in modalità Lite. Come facilmente intuibile dal nome stesso, si tratta di una modalità “alleggerita” del servizio in cui viene caricato Google Maps quando utilizzato su sistemi obsoleti o nel browser di un dispositivo mobile.

Per disattivarla e passare dunque alla visualizzazione completa del servizio, ti basta fare clic sull’icona del fulmine collocata in basso a destra e scegliere la voce Torna alla versione completa di Maps dal riquadro che vedi apparire. Una volta fatto ciò, ripeti la ricerca delle coordinate in Google Maps e potrai conoscere l’indirizzo di riferimento seguendo la procedura che ti ho indicato qualche riga più su.

Se invece utilizzi Google Maps da uno smartphone o un tablet Android, avvia l’applicazione e digita le coordinate GPS in tuo possesso nella barra di ricerca in alto. Successivamente premi e continua a tenere premuto per qualche secondo sull’indicatore rosso apparso sulla mappa (mi raccomando, fa’ attenzione a non spostarlo dalla sua posizione originale!) e vedrai comparire l’indirizzo esatto della località di riferimento nella barra laterale dell’applicazione

Come convertire coordinate GPS

Se hai necessità, puoi anche effettuare la ricerca inversa. Nel caso di Google Maps via Web ti basta digitare l’indirizzo di riferimento nel campo in alto, avviare la ricerca, fare clic destro sull’indicatore rosso su mappa, selezionare la dicitura Cosa c’è qui? e consultare le coordinate mostrate nel rettangolo bianco in basso. Su smartphone e tablet, invece, devi digitare l’indirizzo nel campo in alto, avviare la ricerca, pigiare e continuare a tenere premuto per qualche secondo l’indicatore rosso sulla mappa e consultare i dati che vedi apparire in basso.

Se hai bisogno di maggiori dettagli, ti consiglio di consultare il mio tutorial intitolato “Google Maps coordinate” e la documentazione ufficiale di Google Maps.

Bing Maps

Bing Maps è invece il servizio di mappe reso disponibile da Microsoft. Non è così diffuso tanto quanto lo è la soluzione di big G ma resta comunque uno strumento molto valido ed affidabile. A questo proposito, puoi servirtene per convertire le tue coordinate GPS in un indirizzo vero e proprio. In che modo? Beh, tanto per combinare collegati alla pagina principale del servizio dopodiché inserisci i dati in tuo possesso nel campo di ricerca che si trova in alto a clicca sul pulsante con la lente di ingrandimento oppure schiaccia il pulsante Invio sulla tastiera.

Una volta fatto ciò, vedrai apparire il punto esatto della località di riferimento sulla mappa contrassegnato da un apposito indicatore, mentre nella parte in alto a destra ed in quella sinistra della mappa (sulla barra alterale) troverai indicata la zona di riferimento della coordinate digitate.

Come convertire coordinate GPS

Ovviamente puoi, anche in tal caso, effettuare una ricerca inversa andando a digitare l’indirizzo di riferimento nel campo di ricerca e visualizzato le relative coordinate nella barra laterale di sinistra.

Apple Maps

Se hai un Mac, un iPhone oppure un iPad puoi inoltre avvalerti del servizio di Mappe di Apple. Per convertire le coordinate GPS con il servizio Mappe di Apple, apri l’applicazione Mappe di iOS o macOS, digita le coordinate di riferimento nella barra di ricerca a schermo e schiaccia il tasto Cerca/Invio sulla tastiera.

A questo punto, vedrai subito apparire l’indirizzo in un apposito riquadro con tanto di indicatore rosso presente su mappa. Più facile di così?

Come convertire coordinate GPS

Eventualmente, su iPhone e e iPad puoi anche effettuare una ricerca inversa digitando l’indirizzo nella barra di ricerca, pigiando il tasto Cerca sulla tastiera e premendo e continuando a tenere premuto per qualche secondo sull’indicatore rosso che appare su mappa. Successivamente vedrai apparire in basso il riquadro Posizione contrassegnata. Effettua uno swipe su quest’ultimo dal basso verso l’alto e potrai visualizzare le coordinate.

Convertire le coordinate GPS con i navigatori per auto

Per concludere, ti segnalo che puoi convertire le coordinate GPS in tuo possesso anche tramite il navigatore della tua auto. Il procedimento da seguire può differire da navigatore a navigatore ma diciamo che in linea di massima tutto ciò che devi fare altro non è che impostare la ricerca della posizione tramite coordinate, digitare i dati in tuo possesso nei campi visualizzati ed attendere qualche istante per sapere a quale luogo fanno riferimento.

Come convertire coordinate GPS

Ad esempio, nei modelli più recenti di TomTom è sufficiente selezionare la casella di ricerca, impostare il tipo di ricerca su Latitudine Longitudine ed inserire le coordinate utilizzando una delle formattazioni supportate, quali: Gradi (d.d°), Minuti (d°m.m’) oppure Secondi (d°m’s”). Successivamente ti verrà mostrato su mappa il luogo esatto di riferimento.

Se invece utilizzi un navigatore Garmin Drive, devi accedere al menu Dove si va?, selezionare Categorie e successivamente Coordinate, scegliere il formato delle coordinate da cercare, digitare le coordinate di riferimento e pigiare sulla dicitura Visualizza sulla mappa che ti appare a schermo.

Per ulteriori informazioni al riguardo, ti suggerisco di visitare il sito Internet dell’azienda produttrice del tuo navigatore GPS e di cercare le istruzioni relative a quest’ultimo. Ad esempio, sul sito di TomTom le istruzioni si trovano tutte nella stessa pagina, mentre sul sito di Garmin bisogna cercare il modello del navigatore, poi la voce Manuali dalla barra laterale di destra e bisogna scaricare o consultare il manuale del dispositivo all’interno del quale ci sono le istruzioni riguardo l’utilizzo delle coordinate GPS.