Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come copiare file su iPad da PC

di

Stai cercando un modo per trasferire file da PC a iPad senza attivare la sincronizzazione automatica di tutti i dati con iTunes? Hai appena acquistato il tuo primo iPad e vorresti una mano per copiare video, brani musicali o libri su quest’ultimo? Nessun problema: sono lieto di comunicarti che sei capitato nel posto giusto nel momento giusto!

Grazie al tutorial di oggi, infatti, scopriremo insieme come gestire i file presenti sull’iPad grazie agli strumenti messi a nostra disposizione da Apple e alcune applicazioni sviluppate da terze parti, sia gratis che a pagamento, in grado di semplificare il processo di trasferimento dei dati tra iPad e computer. 

Che tu abbia un PC equipaggiato con Windows o un Mac, che tu preferisca trasferire i file via cavo o in modalità wireless, ti assicuro che troverai la soluzione più adatta alle tue esigenze. Devi solo prenderti cinque minuti di tempo libero e seguire le indicazioni che sto per darti. Coraggio, non perdiamoci più in inutili chiacchiere e vediamo insieme come copiare i dati sul tablet di casa Apple nella maniera più semplice e veloce possibile. Scommetto che rimarrai stupito dai risultati ottenuti!

Indice

iTunes (Windows/macOS)

iTunes

iTunes è il software ufficiale per la gestione dei dispositivi iOS da computer. Permette di sincronizzare musica, video e libri tra i dispositivi mobili di Apple e il computer ma anche – e questo non tutti lo sanno – di importare ed esportare file nelle singole applicazioni installate sugli iDevice. È incluso “di serie” su tutti i Mac, fino a macOS 10.14 Mojave, mentre è disponibile come download gratuito su PC.

Se tu hai un computer equipaggiato con Windows ma non l’hai ancora installato, rimedia sùbito aprendo il Microsoft Store di Windows 10 e scaricandolo da lì. Se, invece, usi una versione precedente di Windows (es. Windows 7), collegati al sito Internet di Apple e scarica iTunes cliccando sul relativo pulsante.

A download completato, apri il file.exe che hai appena scaricato sul tuo computer e porta a termine il setup facendo clic prima sul pulsante Avanti, poi su Installa, Sì (per due volte consecutive) e Fine. Nel caso in cui qualche passaggio non ti fosse chiaro, consulta la mia guida su come scaricare iTunes.

Installazione iTunes

Adesso puoi passare davvero all’azione! Avvia iTunes, accetta le condizioni d’uso del software (se è la prima volta che lo utilizzi) e collega il tuo iPad al computer usando il cavo Lightning/USB-C in dotazione.

Se è la prima volta che connetti l’iPad al computer, devi autorizzare i due dispositivi a comunicare tra di loro cliccando prima sul pulsante Autorizza che compare sullo schermo del tablet e poi sul pulsante Continua che invece compare sul desktop del PC/Mac. Successivamente, dovrai anche digitare il PIN di sblocco sull’iPad.

Bene: ora sei pronto per copiare file su iPad da PC. Sappi, però, che esistono due modi per compiere quest’operazione: il primo consiste nel sincronizzare i file con la libreria di iTunes (quindi tutte le modifiche apportate sul PC vengono applicate anche sul tablet, e viceversa); il secondo, invece, prevede il trasferimento diretto dei file sulla memoria dell’iPad (senza sincronizzazione con il computer).

Per sincronizzare musica, video o libri con iTunes, seleziona l’icona dell’iPad che compare in alto a sinistra nella finestra principale di iTunes, dopodiché fai clic sulle voci MusicaFilmLibri o Foto situate nella barra laterale di sinistra (nella sezione Impostazioni) e metti il segno di spunta accanto all’opzione Sincronizza musica/film/libri/foto

Se non vuoi sincronizzare TUTTA la libreria di musica, film, libri o foto con iPad, ma solo determinati contenuti, metti il segno di spunta accanto alla voce Playlist, artisti, album e generi selezionati (per la musica), Libri selezionati (per i libri) o accanto alle miniature dei filmati o delle foto da spostare su iPad (per i video e le foto). Dopodiché seleziona i contenuti da sincronizzare e pigia sul pulsante Sincronizza, che si trova in basso a destra, per completare l’operazione.

Preferisci trasferire i tuoi file sull’iPad senza attivarne la sincronizzazione automatica con iTunes? In questo caso, devi selezionare la voce Musica, Film o Libri dalla barra laterale di sinistra (nella sezione Sul dispositivo anziché nella sezione "Impostazioni") e trascinare i file da copiare sul tablet nella finestra di iTunes.

Se il trascinamento dei file non sembra funzionare, seleziona la voce Riepilogo dalla barra laterale di iTunes, apponi il segno di spunta accanto alla casella Gestisci manualmente musica e video (o Gestisci manualmente i video) e clicca sul pulsante Fine (in basso a destra) per salvare i cambiamenti. Dopodiché ripeti l’operazione di trascinamento dei file, come spiegato prima, e questa dovrebbe andare a buon fine.

È bene precisare che, se sull’ID Apple associato all’iPad sono attivi un abbonamento al servizio di streaming musicale Apple Music e/o la funzione Libreria foto di iCloud, non è possibile copiare "manualmente" musica e video sul tablet: bisogna passare per forza per le librerie cloud di questi servizi.

Come copiare file su iPad da PC

Come accennato in precedenza, ci sono anche delle applicazioni per iPad (e iPhone) che consentono di esportare o importare file al loro interno tramite iTunes. Per sfruttare questa funzionalità, clicca sull’icona del tablet nella finestra principale del programma (in alto a sinistra) e seleziona la voce Condivisione file dalla barra laterale.

A questo punto, scorri la schermata che si apre fino ad arrivare al riquadro Condivisione file, seleziona l’applicazione in cui vuoi copiare i tuoi file e trascina questi ultimi nel riquadro Documenti di iTunes (che si trova lì di fianco).

Per cancellare un file copiato precedentemente sull’iPad, basta agire direttamente dal dispositivo, o si possono usare i menu di iTunes (selezionando il file da eliminare e premendo il tasto Canc o Backspace sulla tastiera del computer). Più facile a farsi che a dirsi!

Nota: se le prossime volte vuoi sincronizzare o copiare file sull’iPad senza collegare fisicamente il tablet al computer, seleziona l’icona del dispositivo nella finestra di iTunes (in alto a sinistra), clicca sulla voce Riepilogo presente nella barra laterale, apponi il segno di spunta accanto alla voce Sincronizza con iPad via Wi-Fi e clicca sul pulsante Applica per salvare i cambiamenti. Affinché la copia o la sincronizzazione dei file in modalità wireless funzioni correttamente, l’iPad e il computer dovranno essere connessi alla stessa rete wireless ed iTunes dovrà essere in esecuzione.

Finder (macOS)

Finder

Se utilizzi macOS 10.15 Catalina o una versione successiva di macOS, al posto di iTunes (non più disponibile), devi usare il Finder, selezionando l’icona dell’iPad dalla barra laterale di sinistra e andando nella scheda File. I passaggi da compiere, poi, sono gli stessi che ti ho illustrato in precedenza per iTunes.

iCloud Drive (Windows/macOS/iOS)

File

Se, come altamente probabile, hai associato il tuo iPad a un ID Apple, puoi sfruttare lo spazio di cloud storage messo a tua disposizione da Apple (iCloud Drive, il cui piano free prevede 5GB di spazio online) per scambiare file tra tutti i tuoi dispositivi. In poche parole, puoi salvare un file nella cartella di iCloud sul tuo computer – sia esso un PC Windows o un Mac – e ritrovarlo sincronizzato automaticamente sull’iPad, oltre che sull’iPhone e su tutti gli altri device Apple in tuo possesso (a patto che questi siano associati al medesimo account).

Tanto per cominciare, recati dunque nelle impostazioni del tuo iPad (l’icona dell’ingranaggio che si trova in home screen) e verifica che nella schermata che si apre, in alto a sinistra, ci sia il tuo nome. In caso di esito negativo, premi sulla voce per effettuare il login su iPad e accedi con il tuo ID Apple (oppure creane uno nuovo, facendo tap sull’apposita opzione e seguendo le indicazioni su schermo).

Una volta associato un ID Apple all’iPad, devi fare la stessa cosa sul tuo computer. Se possiedi un PC Windows, devi installare su quest’ultimo il client di iCloud, che permette, per l’appunto, di sincronizzare i dati tra il servizio di cloud storage Apple e il computer. Se utilizzi un Mac, invece, devi semplicemente entrare nelle Preferenze di sistema e accedere a iCloud usando lo stesso ID configurato sull’iPad.

Per scaricare il client di iCloud su Windows, collegati al sito Internet di Apple e clicca sul pulsante Scarica. Apri quindi il file .exe ottenuto e, nella finestra che si apre, metti il segno di spunta sulla casella per accettare i termini dell’accordo di licenza. Dopodiché clicca sui pulsanti Installa, Fine per concludere il setup e riavviare il PC.

Al riavvio di Windows, effettua l’accesso al client di iCloud usando i dati del tuo ID Apple (lo stesso configurato su iPad), assicurati che ci sia il segno di spunta accanto alla voce iCloud Drive e usa l’Esplora File per copiare i file che vuoi trasferire sull’iPad in una delle cartelle di iCloud Drive.

iCloud per Windows

Se utilizzi un Mac, invece, puoi attivare la sincronizzazione dei dati tra il computer e iCloud senza ricorrere a software esterni. Tutto quello che devi fare è recarti in Preferenze di sistema (l’icona dell’ingranaggio che si trova sulla barra Dock), selezionare la voce relativa a iCloud dalla finestra che si apre e verificare che sia stato effettuato l’accesso allo stesso account configurato sull’iPad. In caso contrario, rimedia.

A questo punto, verifica che ci sia il segno di spunta accanto alla voce iCloud Drive (altrimenti apponilo tu) e usa il Finder per copiare i file che vuoi trasferire su iPad in una delle cartelle sincronizzate con iCloud Drive.

iCloud Mac

Per accedere ai file sincronizzati con iCloud Drive su tuo iPad, avvia l’applicazione File di iOS (l’icona della cartella azzurra su fondo bianco che puoi trovare in home screen) e seleziona la voce relativa ad iCloud Drive dalla barra laterale di sinistra.

Se non trovi l’icona di File nella home screen del tuo iPad, potresti aver disinstallato l’app: in questo caso, scaricala nuovamente dall’App Store. Se, invece, utilizzi una versione di iOS precedente alla 11, non puoi avere l’app File: al suo posto, devi usare l’app di iCloud Drive.

Per maggiori informazioni riguardanti il funzionamento di iCloud Drive, consulta pure il tutorial che ho dedicato al servizio.

AirDrop (macOS/iOS)

AirDrop

Se hai un Mac abbastanza recente, puoi copiare i file dal computer all’iPad usando AirDrop, una tecnologia di Apple che sfrutta il Bluetooth e il Direct Wi-Fi per condividere dati da un dispositivo all’altro senza fili. 

AirDrop è disponibile su tutti i MacBook Pro realizzati dal 2008 in poi (eccetto il MBP da 17” di fine 2008), i MacBook Air realizzati da fine 2010 in poi, i MacBook realizzati da fine 2008 in poi (escluso il MacBook bianco di fine 2008) e gli iMac prodotti dal 2009 in poi equipaggiati con macOS Yosemite o successivi, gli iPad di quarta generazione in su, gli iPad Mini, gli iPad Air e gli iPad Pro con iOS 7 o superiori.

Per copiare un file dal Mac all’iPad usando AirDrop, assicurati che le connessioni Bluetooth e Wi-Fi siano attive su entrambi i device (se non sai come fare, segui la mia guida dedicata). Clicca, quindi, con il tasto destro del mouse sul file da inviare all’iPad, seleziona le voci Condividi > AirDrop dal menu contestuale e clicca sull’icona relativa all’iPad presente nel menu di AirDrop. Una volta trasferiti sull’iPad, potrai decidere con quali app aprire i file ricevuti tramite AirDrop.

Se non riesci a utilizzare AirDrop, assicurati che non ci sia troppa distanza tra il Mac e l’iPad (i dispositivi devono rientrare entrambi nel campo d’azione del Bluetooth) e assicurati che il tablet non abbia lo schermo spento. Per maggiori info al riguardo, consulta pure la mia guida dedicata ad AirDrop.

Documents by Readdle (iOS)

Come trasferire file da PC a iPad

Un’altra soluzione alla quale puoi ricorrere per trasferire file da PC a iPad è il file manager gratuito Documents di Readdle, che permette di avere una sorta di Esplora File/Finder su iOS, per molti versi più completo dell’app File inclusa "di serie" in iOS 11 e successivi.

Documents di Readdle supporta la condivisione dei file in iTunes (la funzione per importare ed esportare i file direttamente nelle app, di cui abbiamo parlato prima) e il trasferimento dei dati in modalità wireless. Questo significa che, collegando tablet e computer alla medesima rete Wi-Fi, puoi aprire il browser sul computer e copiare i file sull’iPad senza utilizzare altre applicazioni (sfruttando unicamente la rete Wi-Fi locale).

Per usufruire del trasferimento dei dati in modalità wireless in Documents, seleziona la voce Wi-Fi Transfer dalla barra laterale di sinistra e consenti all’app di accedere alla fotocamera del dispositivo. A questo punto, apri il browser sul tuo computer, collegati all’indirizzo docstransfer.com e inquadra il codice QR che compare sullo schermo con la fotocamera dell’iPad.

Perfetto: ora non ti rimane che cliccare sul pulsante Carica file nel browser (in alto a destra), selezionare i file da caricare su iPad e attendere il termine dell’upload. Il file verrà così reso disponibile nell’app Documents sul tablet: più comodo di così?

Ricordati solo, al termine del trasferimento, di premere sul pulsante Disconnetti sull’iPad: in questo modo chiuderai la comunicazione tra il tablet e il computer.