Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come disinstallare app che non si disinstallano Windows 10

di

Vorresti rimuovere dei programmi che in passato avevi installato sul tuo PC con Windows 10 ma non sai come procedere perché non lo hai mai fatto oppure perché sembra non esserci modo di disinstallarli? Non ti preoccupare, posso aiutarti io. Se mi dedichi qualche minuto del tuo prezioso tempo, infatti, posso illustrarti personalmente come compiere l’operazione in questione.

Ti anticipo subito che per disinstallare le app che non si disinstallano su Windows 10 puoi ricorrere all’uso delle funzioni “di serie” del sistema operativo oppure puoi valutare di impiegare degli strumenti di terze parti appositamente adibiti allo scopo, distribuiti sia dalle stesse case sviluppatrici dei programmi di riferimento che da software house di terze parti. Ad ogni modo, non temere, riuscirai senza ombra di dubbio nel tuo intento.

Allora? Posso sapere che ci fai ancora lì impalato? Posizionati bello comodo, prenditi qualche minuto libero soltanto per te e comincia immediatamente a concentrarti sulla lettura di quanto riportato qui di seguito. Spero vivamente che alla fine tu possa ritenerti ben contento e soddisfatto di quanto appreso. Are you ready?

Indice

Funzioni predefinite per disinstallare app che non si disinstallano Windows 10

Come ti dicevo a inizio articolo, per disinstallare le app che non si disinstallano su Windows 10 puoi innanzitutto sfruttare le funzionalità per la rimozione dei programmi offerte dallo stesso sistema operativo. Trovi spiegato come servirtene proprio qui di seguito.

Impostazioni

Disinstallazione applicazioni Impostazioni Windows 10

Per disinstallare le app che non si disinstallano su Windows 10, puoi in primo luogo andare ad agire dall’apposita sezione delle Impostazioni del sistema operativo.

Per accedervi, fai clic sul pulsante Start (quello con la bandierina di Windows) che trovi nella parte in fondo a sinistra della barra delle applicazioni e seleziona l’icona di Impostazioni (quella con la ruota d’ingranaggio) dal menu che si apre.

Nella finestra che a questo punto vedi comparire sullo schermo, fai clic sulla voce App e, nella schermata che ti viene mostrata successivamente, assicurati che risulti selezionata la voce App e funzionalità nella barra laterale di sinistra (in caso contrario, provvedi tu).

Adesso, individua l’applicazione che intendi disinstallare dall’elenco posto sotto la voce App e funzionalità che si trova a destra, facci clic destro sopra e premi sul pulsante Disinstalla (per due volte consecutive). Attieniti poi alla procedura di disinstallazione aggiuntiva che ti viene eventualmente proposta ed il gioco è fatto. In alcuni casi, a processo ultimato, potrebbe anche esserti chiesto di riavviare il computer.

Tieni presente che, per impostazione predefinita, le applicazioni installate su Windows 10 sono ordinate in base al nome. Se però scorrendo l’elenco delle applicazioni non riesci a trovare quella che vuoi disinstallare, puoi aiutarti digitandone il titolo nel campo di ricerca apposito. Puoi anche servirti del menu a tendina Ordina per, per cambiare la modalità di visualizzazione, e puoi usare il menu a tendina menu a tendina Filtra per, per scegliere di filtrare le applicazioni a seconda dell’unità su cui sono installate.

Pannello di controllo

Disinstallazione programmi Pannello di controllo Windows 10

Un altro sistema che puoi sfruttare per disinstallare le app che non si disinstallano su Windows 10 consiste nell’andare ad agire dal Pannello di controllo, ma in questo caso specifico non è possibile intervenire sulle applicazioni installate tramite il Microsoft Store, tienilo ben a mente.

Ciò detto, per servirtene, clicca sul pulsante Start (quello con la bandierina di Windows) che trovi nella parte in fondo a sinistra della barra delle applicazioni, digita “pannello di controllo” nel campo di ricerca e seleziona il suggerimento pertinente dal menu che si apre.

Nella finestra che ora ti viene mostrata sullo schermo, seleziona la voce Disinstalla un programma oppure quella Programmi e funzionalità (a seconda del tipo di visualizzazione impostata mediante il menu a tendina in alto a destra), dopodiché individua il programma che vuoi rimuovere dall’elenco proposto, premi pulsante Disinstalla posto in cima e attieniti alla procedura di dinstallazione che ti viene proposta sullo schermo. Tieni presente che in alcuni casi potrebbe anche esserti richiesto di riavviare il PC.

Se nell’elenco dei programmi da rimuovere non riesci a trovare quello di tuo interesse, puoi modificare l’ordine in cui questi ti vengono mostrati, facendo clic sulle intestazioni delle colonne Nome, Autore, Installato il, Dimensioni o Versione che si trovano in alto.

Programmi per disinstallare app che non si disinstallano Windows 10

Qualora servendoti delle funzioni predefinite di Windows 10 non riuscissi a disinstallare le applicazioni di cui vuoi sbarazzarti, puoi valutare di ricorrere all’uso di appositi strumenti di terze parti. Mi chiedi quali? Prosegui pure nella lettura per scoprirlo subito.

Tool di dinstallazione ufficiali

Tool di dinstallazione Norton

Alcuni programmi più, per così dire, complessi, vale a dire quelli che vanno a radicarsi in maniera più profonda del sistema e che sono composti da un numero di file considerevole e da numerose chiavi all’intero del Registro di Windows, per poter essere rimossi necessitano di appositi tool di disinstallazione resi disponibili direttamente dalle software house di riferimento.

Per fare un esempio pratico, se vuoi disinstallare l’antivirus in uso sul tuo PC ma sfruttando le funzioni “di serie” di Windows 10 non ci riesci, evidentemente è perché hai bisogno dell’utility dedicata.

In genere, le utility per la rimozione dei programmi sono dei file in formato .exe aventi un peso di pochi MB o, addirittura, di pochi KB. Per sfruttarli, basta farci doppio clic sopra e seguire la semplice procedura guidata proposta su schermo, la quale consente di eliminare tutte le cartelle, i file e le chiavi di registro dell’applicazione per cui sono state concepite.

Per trovare l’utility di rimozione di un dato programma, ti basta visitare il sito Internet della relativa azienda produttrice, recarti poi nella sezione dedicata al prodotto di riferimento oppure in quella dedicata al supporto e all’assistenza e procedere con il download da lì.

In alternativa, puoi fare una ricerca su Google, sfruttando keyword del tipo [nome programma] tool per la disinstallazione oppure [nome programma] removal tool. Se il programma che hai cercato dispone di un’utility per la disinstallazione, la troverai senz’altro facendo clic su uno dei primi risultati in elenco. A questo proposito, però, ti invito a procedere con il download solo ed esclusivamente se l’utility è ospitata su un forum ufficiale del software oppure sul relativo sito Web. In tutti gli altri casi, lascia perdere, in quanto l’utility potrebbe funzionare male o, nella peggiore delle ipotesi, comportare problemi su Windows o portare “in dote” dei virus.

Revo Uninstaller

Revo Uninstaller

Se non riesci ad eliminare un dato programma su Windows 10 e l’utility per la rimozione non è disponibile, puoi valutare di ricorrere all’uso di Revo Unistaller. Si tratta, infatti, di un software tramite il quale è possibile rimuovere qualsiasi programma installato sul PC, anche quelli che sembra impossibile poter disinstallare, il tutto senza lasciare file residui e chiavi inutilizzate nel Registro di sistema. È fruibile anche in versione portale e di base è gratis, ma eventualmente è disponibile in alcune varianti a pagamento (con prezzi a partire da 24,95 dollari), le quali consentono di ottenere funzioni aggiuntive.

Per scaricare il programma sul tuo computer, recati sul relativo sito Web, clicca sul pulsante Download gratuiti che si trova in alto al centro e premi sul bottone Portable posto in corrispondenza della dicitura Revo Unistaller Freeware.

A scaricamento completato, estrai in una cartella a piacere l’archivio ZIP ricavato e avvia il file .exe presente all’interno. Nella finestra che a questo punto ti viene mostrata sullo schermo, fai clic sul pulsante , dopodiché clicca sul pulsante OK.

A questo punto, provvedi a tradurre l’interfaccia del programma, facendo clic sul pulsante Options che si trova in alto, selezionando l’Italiano dal menu Current language situato in cima e premendo poi sul bottone OK.

Successivamente, individua il programma di cui vuoi sbarazzarti dall’elenco nella parte centrale della schermata di Revo Unistaller, selezionalo e premi sul bottone Disinstalla che trovi in alto. Segui quindi la procedura guidata per la rimozione del software ed è fatta.

Se devi eliminare un’applicazione prelevata dal Microsoft Store, invece, clicca prima la voce Windows Apps dalla parte in alto della finestra di Revo Unistaller, dopodiché seleziona l’applicazione di riferimento dall’elenco e premi sul pulsante Disinstalla situato sempre in alto.

Altri programmi per disinstallare app che non si disinstallano Windows 10

Geek Unistaller

Oltre a Revo Unistaller, ci sono anche altri programmi che possono essere usati per rimuovere in maniera forzata e completa i software installati su Windows 10. Se vuoi provare delle alternative, qui di seguito trovi segnalate quelle che a mio avviso rappresentano le migliori soluzioni della categoria.

  • Geek Unistaller – programma gratuito, veloce, leggero e portable che permette di rimuovere forzatamente i software in caso di errori durante la procedura di disinstallazione standard. Consente anche di eliminare completamente le tracce residue delle applicazioni in seguito alla loro rimozione. Di base è gratis, ma eventualmente è disponibile in una variante a pagamento (al costo di 24,95 dollari) che offre alcune funzioni avanzate.
  • IOBit Uninstaller – programma che permette di disinstallare in maniera completa i software presenti sul computer, mediante un’interfaccia utente decisamente ben curata. Consente anche di effettuare la pulizia dei file accumulati dai browser e di rimuovere barre degli strumenti e plug-in. Di base è gratis, ma è disponibile anche in una versione a pagamento (al costo di 19,99 euro) che offre un maggior numero di funzioni.
  • UninstallView – soluzione totalmente gratuita e che non necessita di installazione grazie alla quale si possono rimuovere i programmi presenti su Windows in maniera pulita e completa, evitando di andare incontro ad eventuali errori.

Altre soluzioni per disinstallare app che non si disinstallano Windows 10

PC Windows 10

Pur avendo seguito per filo e per segno le mie istruzioni su come disinstallare le app che non si disinstallano su Windows 10 non sei ancora riuscito nel tuo intento? In tal caso, prova prima ad effettuare le operazioni descritte in questo passo, dopodiché ripeti da capo le indicazioni che ti ho già fornito nelle righe precedenti e vedrai che tutto andrà finalmente per il verso giusto.

Innanzitutto, non è da escludere che la colpa possa essere riconducibile a qualche virus che “infesta” il tuo computer. Per far fronte alla cosa, ti suggerisco di effettuare una scansione con l’antivirus installato sul tuo PC e di acconsentire alla rimozione delle minacce eventualmente individuate. Se non hai già installato un antivirus sul computer, puoi rimediare subito affidandoti ad una delle risorse che ho provveduto a segnalarti nella mia rassegna dedicata proprio ai migliori antivirus per Windows 10.

Qualora l’antivirus non dovesse rilevare minacce, ti invito ad eseguire anche una scansione anti-malware dell’intero sistema, affidandoti a strumenti appositi, come nel caso di quelli di cui ti ho parlato nella mia guida incentrata, appunto, sui migliori anti-malware. Si tratta, infatti, di strumenti che non vanno a “pestare i pedi” al classico antivirus, in quanto non agiscono in tempo reale, e che consentono di individuare e rimuovere anche le minacce informatiche più insidiose e particolari.

Un’altra cosa che ti invito a fare, se non riesci a rimuovere un dato programma, è assicurarti del fatto che non risulti in esecuzione sul computer. Verifica, dunque, che non ci siano finestre aperte del software di riferimento e che questo non sia in uso in background o che comunque non sia coinvolto in qualche processo attualmente attivo, attenendoti alle istruzioni sul da farsi che ti ho fornito nella mia guida su come vedere i processi in background.

In circostanze in cui un dato software sembra impossibile da rimuovere, magari a causa di qualche errore interno al sistema, per rimediare può altresì essere utile sfruttare i punti di ripristino, per riportare il computer ad una condizione precedente in cui tutto funzionava senza problemi. Per scoprire in che modo riuscirci, puoi consultare i miei tutorial su come creare un punto di ripristino e come tornare indietro con il PC.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.