Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come disinstallare iTunes

di

Vorresti cancellare iTunes dal tuo computer ma non sai bene come procedere? Non sai quali software, tra quelli installati insieme al lettore multimediale di Apple, puoi rimuovere e quali sono necessari al funzionamento di altre applicazioni? Non ti preoccupare, oggi sono qui proprio per darti una mano e accompagnarti nel completamento di questa procedura.

Vedremo prima come disinstallare iTunes e tutti i software a esso associati da Windows, dopodiché ci occuperemo di macOS. Sì, hai letto bene! Anche se Apple non ha previsto una procedura ufficiale per la rimozione del programma, è possibile cancellare iTunes da macOS e reinstallarlo, nel caso in cui se ne avesse bisogno: non è una "mission impossible" come in molti credono, ma può comportare qualche controindicazione. Trovi spiegato tutto nella seconda parte di questo tutorial.

Solo un piccolo avvertimento prima di cominciare: entra nella cartella "Musica" del tuo computer e crea una copia di backup della cartella "iTunes" (oppure copiala semplicemente in un’altra posizione): si tratta del percorso in cui il software multimediale di Apple conserva tutte le canzoni e i video presenti nella sua libreria. Non dovrebbe cancellarsi in seguito alla rimozione di iTunes ma, si sa, la prudenza non è mai troppa!

Indice

Disinstallare iTunes dal PC

Se hai un PC Windows e vuoi disinstallare iTunes, devi solo ritagliarti cinque minuti di tempo libero e seguire le indicazioni che trovi di seguito: ti assicuro che si tratta davvero di un gioco da ragazzi, soprattutto se hai installato la versione del programma presente sul Microsoft Store di Windows 10.

Come disinstallare iTunes da Windows 10

Come disinstallare iTunes da Windows 10

Come appena accennato, rimuovere la versione di iTunes disponibile sul Microsoft Store di Windows 10 è di una semplicità disarmante.

Se tu hai scaricato proprio questa variante del software Apple ma, essendo poco ferrato in fatto di tecnologia, non sai come procedere, fai in questo modo: clicca sul pulsante Start (l’icona della bandierina collocata nell’angolo in basso a sinistra dello schermo) e accedi al pannello con le impostazioni di sistema, selezionando l’icona dell’ingranaggio che si trova sul lato sinistro del menu che si è aperto.

Nella finestra che ora ti viene proposta, vai su App, seleziona iTunes dalla lista dei programmi installati sul PC e premi sul pulsante Disinstalla due volte di seguito, in modo da rimuovere il software dal PC. Più facile di così?

Se vuoi disinstallare iTunes per poi reinstallarlo, in modo da risolvere eventuali problemi che stai riscontrando nell’uso del programma, anziché disinstallarlo, puoi anche provare a ripristinarlo: per fare ciò, seleziona il programma dalla sezione Impostazioni > App di Windows 10 e clicca sulla voce Opzioni avanzate che compare sotto il suo nome.

Scorri, dunque, la schermata successiva e clicca sul pulsante Ripristina, per tentare di ripristinare iTunes senza disinstallarlo. In caso di mancato successo, prova con il tasto Reimposta, che riporta l’applicazione alle impostazioni iniziali (senza però cancellare i dati). Entrambe queste operazioni sono fattibili solo con la versione di iTunes scaricata dal Microsoft Store.

Ripristino iTunes su Windows 10

In alternativa, se utilizzi Windows 10, ma hai scaricato la versione "classica" di iTunes dal sito Internet di Apple, devi procedere in un modo leggermente diverso. 

Dopo esserti recato nel pannello Impostazioni di Windows (l’icona dell’ingranaggio che si trova sulla sinistra del menu Start), vai su App, seleziona iTunes e clicca prima sul pulsante Disinstalla per due volte consecutive e poi su .

Disinstallazione classica di iTunes

Attendi, dunque, che la barra di completamento raggiunga il 100% e procedi anche con la rimozione degli altri software installati con la versione standard di iTunes, come Apple Software Update, Apple Mobile Device Support, Supporto applicazioni Apple e Bonjour.

I passaggi che devi compiere sono praticamente gli stessi che ti ho indicato poc’anzi per iTunes: seleziona il programma da rimuovere, clicca sul pulsante Disinstalla per due volte consecutive e poi segui le indicazioni su schermo.

Infine, provvedi a cancellare le cartelle "orfane" che il programma potrebbe aver lasciato sul disco.

  • C:\Program Files\Bonjour
  • C:\Program Files\Common Files\Apple\Mobile Device Support
  • C:\Program Files\Common Files\Apple\Apple Application Support
  • C:\Program Files\Common Files\Apple\CoreFP
  • C:\Program Files\iTunes
  • C:\Program Files\iPod

Qualora, al termine della procedura, avessi dei ripensamenti e volessi reinstallare iTunes, segui le indicazioni contenute nel mio tutorial dedicato all’argomento.

Come disinstallare iTunes su Windows 8.x e precedenti

Come disinstallare iTunes

Per disinstallare iTunes da Windows 8.x o precedenti, devi recarti nel Pannello di controllo del sistema operativo e cliccare sulla voce Disinstalla un programma che si trova in basso a sinistra.

Nella finestra che si apre, seleziona quindi la voce relativa ad iTunes, clicca sul pulsante Disinstalla collocata in alto e completa la procedura cliccando su , per due volte consecutive. Ora devi rimuovere gli altri software che Apple installa sul PC insieme al suo programma multimediale. Segui attentamente l’ordine che sto per suggerirti.

Il primo software "accessorio" che devi cancellare è Apple Software Update, l’utility che scarica gli aggiornamenti per tutti i software Apple installati sul computer. Se utilizzi il client di iCloud o altre applicazioni del colosso di Cupertino NON disinstallarlo, altrimenti seleziona il suo nome dal pannello di controllo, clicca sul pulsante Disinstalla e completa la procedura di cancellazione pigiando su , per due volte consecutive.

Il secondo software che devi disinstallare è Apple Mobile Device Support, seleziona quindi il suo nome dal pannello di controllo di Windows, clicca sul pulsante Disinstalla e avviane la rimozione premendo su , per due volte consecutive.

Dopodiché tocca a Bonjour. Per rimuoverlo dal tuo PC segui la "solita` procedura: seleziona il suo nome dal pannello di controllo, pigia su Disinstalla e clicca su , per due volte consecutive.

Per finire dovresti "sbarazzarti" di Supporto applicazioni Apple, un altro componente che può essere utilizzato anche da iCloud e altri programmi targati Apple. Cancellalo solo se non utilizzi altri software rilasciati dall’azienda della mela morsicata. La procedura che devi seguire è sempre la stessa: seleziona il nome del software (Supporto applicazioni Apple (32 bit) o Supporto applicazioni Apple (64 bit)) e clicca su Disinstalla/.

Adesso riavvia il computer, attendi che venga effettuato un nuovo accesso a Windows e cancella le seguenti cartelle (operazione non strettamente necessaria, ma da fare se vuoi rimuovere ogni traccia di iTunes dal tuo computer).

  • C:\Program Files\Bonjour
  • C:\Program Files\Common Files\Apple\Mobile Device Support
  • C:\Program Files\Common Files\Apple\Apple Application Support
  • C:\Program Files\Common Files\Apple\CoreFP
  • C:\Program Files\iTunes
  • C:\Program Files\iPod

Missione compiuta! Ora puoi continuare a vivere la tua vita informatica senza iTunes. Oppure, se vuoi, puoi reinstallare il programma seguendo la procedura standard, cioè scaricandolo dal sito Internet di Apple e aprendo il pacchetto .exe che lo contiene, come ti ho spiegato nel mio tutorial dedicato.

Come disinstallare iTunes dal Mac

Come disinstallare iTunes

iTunes è parte integrante di macOS, il sistema operativo dei Mac, ma in realtà può essere rimosso anche da lì. Basta affidarsi al caro vecchio Terminale.

Va però fatta una precisazione importante: in macOS 10.14 Mojave, Apple ha deciso di rendere iTunes ancora più integrato nel sistema, non offrendo la possibilità di reinstallarlo sotto forma di pacchetto dmg (in macOS 10.15 Catalina è poi stato dismesso in favore della nuova applicazione Musica).

In altre parole, ciò significa che, se usi macOS 10.14 o successivi e disinstalli iTunes seguendo le indicazioni riportate di seguito, potresti rendere il sistema instabile, ricevere errori in fase di boot e andare incontro ad altri problemi per i quali io non mi assumo alcuna responsabilità. Inoltre ,per reinstallare il programma dovresti reinstallare il sistema operativo tramite Recovery (o, eventualmente, ripristinare un backup di Time Machine, rischiando però di ritrovarti con gli stessi problemi che ti stanno portando alla rimozione del software). Se, invece, usi una versione di macOS precedente, potrai reinstallare iTunes semplicemente scaricando il relativo pacchetto dmg dal sito di Apple. Chiaro? Bene, allora proseguiamo.

Per disinstallare iTunes da un Mac, devi prima accedere al sistema in modalità di recupero e disattivare il SIP (System Integrity Protection), una funzione presente in macOS 10.11 El Capitan e successivi che limita le operazioni che possono compiere anche gli utenti root, come giustapposto la rimozione delle applicazioni di sistema, quali iTunes.

Per avviare macOS in modalità di recupero, riavvia il computer e tieni premuti i tasti cmd+r sulla tastiera finché non compare la barra di caricamento con il logo della mela. Nella schermata che si apre, vai nel menu Utility collocato in alto e seleziona la voce relativa al Terminale da quest’ultimo.

A questo punto, digita il comando csrutil disable; reboot nel Terminale, premi il tasto Invio della tastiera e il Mac, dopo aver disattivato il SIP, si riavvierà.

Recovery macOS

Ora puoi disinstallare iTunes. Accedi quindi a macOS con un account provvisto di diritti da amministratore, avvia il Terminale (si trova nella cartella Altro del Launchpad) e dai i seguenti comandi.

  • sudo killall -9 iTunesHelper per sospendere tutti i processi di iTunes attualmente in esecuzione sul computer.
  • sudo killall -9 iTunes per chiudere iTunes, se in esecuzione.
  • sudo rm -rf /Applications/iTunes.app per rimuovere iTunes dalla cartella "Applicazioni" di macOS.
  • sudo rm -rf /Library/iTunes per cancellare la cartella di iTunes dalla cartella Libreria del Mac.
  • sudo rm -rf /Users/tuonome/Library/Preferences/\*iTunes\* per cancellare i file di iTunes dalla cartella Libreria/Preferenze del Mac.
  • sudo rm -rf /Users/tuonome/Library/Caches/\*iTunes\* per cancellare i file di iTunes dalla cartella Libreria/Caches del Mac.
  • sudo rm -rf /Users/tuonome/Library/\*iTunes\* per cancellare i file di iTunes dalla cartella Libreria del Mac.

Nota: al posto di "tuonome" devi digitare il nome di amministrazione del MacOS. Dopo il primo comando devi digitare la password di amministrazione di macOS (quella che usi per accedere al sistema).

A questo punto, dovresti essere a posto ma, se usi una versione di macOS precedente alla 10.14 (Mojave) e nelle preferenze di sistema è attivo il download automatico degli aggiornamenti, iTunes potrebbe reinstallarsi da solo. Per evitare che ciò accada, apri Preferenze di sistema, clicca sull’icona dell’App Store e lascia il segno di spunta solo accanto alla voce Verifica aggiornamenti automaticamente: così facendo, iTunes non si reinstallerà da solo ma dovrai installare "manualmente" anche gli altri aggiornamenti per il Mac (e non è proprio il massimo della vita).

A procedura ultimata, ricordati di riavviare nuovamente macOS in modalità di recupero e abilitare nuovamente il SIP, usando questo comando del Terminale: csrutil enable; reboot.

Se non vuoi cancellare definitivamente iTunes ma solo rimuoverlo per poi installarlo nuovamente sul Mac, procedi con una reinstallazione di macOS utilizzando l’apposita funzione disponibile nella modalità di recupero (se utilizzi macOS Mojave) oppure scarica di nuovo il programma dal sito ufficiale di Apple (se utilizzi una versione di macOS precedente alla 10.14).

A download completato, apri dunque il pacchetto dmg che hai scaricato dal sito del colosso di Cupertino e avvia l’eseguibile Install iTunes contenuto al suo interno. A questo punto, clicca prima su Continua, per due volte consecutive e poi su Installa, digita la password di amministrazione del MacOS e completa il setup pigiando su Installa software.

Attenzione: la procedura appena vista insieme non è documentata ufficialmente da Apple. Non sono da escludere eventuali malfunzionamenti del sistema in seguito alla sua applicazione. Io l’ho testata personalmente ed è filato tutto liscio, ma è doveroso da parte mia avvisarti prima di procedere e dirti che non mi assumo responsabilità circa eventuali problemi che potresti rilevare sul tuo Mac in seguito alla sua messa in atto. Fai, in ogni caso, un bel backup con Time Machine prima di procedere!