Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come programmare tasti del mouse

di

Apri quel menu, poi quel sotto-menu, seleziona quella voce, poi quell’altra… io sono stanco! Non so tu, ma secondo me è uno spreco avere tra le mani un dispositivo ricco di potenzialità come il mouse e dover perdere tutto quel tempo per lanciare un programma, creare un nuovo file o aprire una cartella.

Proprio per questo mi sono messo alla ricerca di un programma gratuito che mi permettesse di estendere le funzionalità del mouse e farmi risparmiare moltissimo tempo. L’ho trovato, anzi, ne ho trovati diversi, sia per Windows che per macOS, e oggi sono qui per consigliarteli, perché mi hanno davvero cambiato la vita! Sono molto più produttivo e non "impazzisco" più dietro i tantissimi menu e le tantissime icone da cliccare sul desktop del mio computer: una vera pacchia!

Scommetto che anche tu sarai entusiasta dei risultati che riuscirai a ottenere con questi programmi, quindi non perdere più tempo, segui i consigli che sto per darti e scopri come programmare tasti del mouse (o del touchpad, se usi un portatile) per aumentare la tua produttività. Indipendentemente dal tipo di computer, mouse o sistema operativo che utilizzi, troverai sicuramente una soluzione adatta a te. Buona lettura e buon divertimento, o buon lavoro, a seconda dei punti di vista!

Indice

Programmare i tasti del mouse su Windows

Se utilizzi un PC equipaggiato con il sistema operativo Windows e vuoi scoprire come programmare tasti del mouse, continua a leggere: qui sotto trovi una serie di soluzioni adatte a te. Funzionano anche con i touchpad, quindi con i dispositivi di input che utilizzano i computer portatili al posto del mouse.

X-Mouse Button Control

X-Mouse Button Control

Se vuoi programmare i tasti del mouse su un PC Windows, non puoi scegliere soluzione più comoda e semplice di X-Mouse Button Control: un programma gratuito, disponibile anche in versione portatile (quindi che non richiede installazioni per poter funzionare), grazie al quale è possibile associare delle azioni personalizzate a tutti i tasti del mouse, compresa la rotellina di scorrimento. Ecco come funziona.

Il primo passo che devi compiere è collegarti sul sito Internet di X-Mouse Button Control e fare clic sulla voce Portable version che si trova in alto, per scaricare la versione portatile del programma sul tuo PC. A scaricamento completato apri, facendo doppio clic su di esso, l’archivio zip appena scaricato, estraine il contenuto in una cartella di tua scelta e avvia l'eseguibile più adatto al tuo sistema operativo.

X-Mouse Button Control

Se utilizzi un sistema operativo a 32 bit, avvia quindi l'eseguibile XMouseButtonControl.exe che si trova nella cartella 32bit (x86), mentre se utilizzi un sistema operativo a 64 bit, avvia l'eseguibile XMouseButtonControl.exe che si trova nella cartella 64bit (x64).

A questo punto, accedi alla finestra principale di X-Mouse Button Control facendo doppio clic sulla sua icona presente nell’area di notifica, accanto all’orologio di Windows, e se questa risulta essere in lingua inglese, traducila in italiano seguendo questa procedura: clicca sul pulsante Settings collocato in basso a sinistra, seleziona la scheda Language dalla finestra che si apre, imposta l'opzione Italian dal menu a tendina Language e salva le impostazioni cliccando prima su OK e poi su Apply e Close.

X-Mouse Button Control

Adesso, richiama nuovamente la schermata principale di X-Mouse Button Control e il programma dovrebbe essere tradotto in italiano.

Nella finestra che si apre, utilizza i menu a tendina situati accanto alle voci Tasto Sinistro, Tasto Destro, Tasto Centrale, Tasto Mouse 4, Tasto Mouse 5, Ruota in su, Ruota in giù, Ruota inclinata a sinistra e Ruota inclinata a destra per assegnare tutte le funzioni che desideri ai pulsanti del mouse.

Se, ad esempio, vuoi che il movimento in alto della rotellina del mouse aumenti il volume del sistema e il movimento in basso faccia il contrario, non devi fare altro che impostare la voce Media – Alza volume nel menu a tendina situato accanto alla voce Ruota in su e la voce Media – Abbassa volume nel menu a tendina situato accanto alla voce Ruota in giù. Se, invece, vuoi usare uno dei tasti aggiuntivi del tuo mouse per avviare un programma, non devi far altro che impostare la voce Avvia applicazione dal menu a tendina situato accanto alla voce Tasto Mouse 4 o accanto alla voce Tasto Mouse 5 e scegliere l’applicazione da far partire nella finestra che si apre (cliccando sul bottone […] e poi su OK).

X-Mouse Button Control

Quelli che ti ho fatto sono solo pochi esempi delle potenzialità di X-Mouse Button Control, che sono davvero immense. Espandendo i menu a tendina dell'applicazione, infatti, è possibile trovare azioni di qualsiasi genere: dalla simulazione di tasti del mouse allo scrolling delle pagine, passando per le operazioni di copia e incolla, di stampa, zoom e la gestione dei desktop virtuali.

Insomma, tutto quello che devi fare per estendere le funzionalità del mouse del tuo computer è impostare le voci dei vari menu a tendina in relazione ai pulsanti a cui intendi affidare le varie funzioni e salvare i cambiamenti cliccando sul pulsante Applica, che si trova in basso a destra.

Inoltre, se clicchi sul pulsante Aggiungi situato nella parte sinistra del pannello di configurazione di X-Mouse Button Control e scegli un determinato programma, puoi far variare le azioni affidate ai vari pulsanti del mouse a seconda dell’applicazione che stai utilizzando. Comodo, no?

X-Mouse Button Control

Altra cosa che vale la pena sottolineare è che, selezionando la scheda Scrolling di X-Mouse Button Control è possibile attivare opzioni avanzate come l'inversione della direzione dello scrolling, è possibile impostare il numero di righe da scorrere a ogni movimento della rotella e molto altro ancora.

X-Mouse Button Control

Ti segnalo, infine, che usando i pulsanti Save profile e Load profile che si trovano in basso a sinistra, puoi salvare il set di regole che hai creato in X-Mouse Button Control e caricarlo, in modo da creare vari scenari di utilizzo e importare/esportare facilmente le tue impostazioni da un computer all'altro.

Nota: qualora volessi disattivare X-Mouse Button Control, non dovrai far altro che cliccare con il tasto destro del mouse sull'icona dell'applicazione presente nell'area di notifica (accanto all'orologio di Windows) e selezionare la voce Esci dal menu che compare.

Altre soluzioni utili

Come programmare tasti del mouse

Se hai acquistato un mouse da gioco o un mouse standard dotato di tasti programmabili, molto probabilmente avrai installato sul PC anche un programma fornito "di serie" con il dispositivo, mediante il quale personalizzare le azioni e il comportamento dei vari tasti.

Questo significa che puoi anche evitare l'uso di soluzioni come X-Mouse Button Control e sfruttare le soluzioni fornite con il mouse per programmare i tasti di quest'ultimo. A te la scelta su come agire: dipende tutto dalle tue esigenze e dal tipo di personalizzazione che desideri attuare.

Programmare i tasti del mouse su Mac

Utilizzi un Mac? Nessun problema. Anche macOS, il sistema operativo che anima i computer di casa Apple, offre diverse soluzioni per programmare i tasti del mouse. Vediamone, insieme, alcune fra le più interessanti.

BetterTouchTool

La prima soluzione che mi sento di consigliarti in ambito Mac è BetterTouchTool: un programma che permette di associare azioni personalizzate ai tasti del mouse e ai gesti compiuti sul trackpad (o sul Magic Mouse di Apple) in maniera incredibilmente semplice. Non è gratis, ma ti posso assicurare che le sue infinite potenzialità valgono ogni centesimo di quel che costa: 6,50$ per una licenza di due anni o 20$ per una licenza a vita. In entrambi i casi è prevista una prova gratuita iniziale di 45 giorni.

Per scaricare la versione di prova gratuita di BetterTouchTool, collegati al sito Internet del programma e fai clic sul pulsante Download latest. Dopodiché apri l'archivio zip che contiene BetterTouchTool, estrai l'icona del software nella cartella Applicazioni di macOS e avvia quest'ultimo facendo clic destro su di esso e selezionando la voce Apri dal menu che compare sullo schermo (operazione necessaria solo al primo avvio, per superare le restrizioni di macOS nei confronti delle applicazioni che provengono da sviluppatori non certificati).

BetterTouchTool

Adesso puoi passare all'azione e cominciare a programmare i tasti del tuo mouse. Clicca quindi sull'icona di BetterTouchTool presente nella barra dei menu (in alto a destra, accanto all'orologio di sistema) e, se utilizzi un mouse tradizionale (quindi non un Magic Mouse di Apple), seleziona la scheda Normal mice dalla finestra che si apre.

A questo punto, clicca sul pulsante Add new button (in basso a destra), seleziona il riquadro Click here to select mouse button collocato in basso a sinistra e premi il tasto del mouse che vuoi associare a un'azione personalizzata. Se vuoi associare un'azione personalizzata alla rotellina di scorrimento, scorri quest'ultima verso l'alto o verso il basso, a seconda del movimento che vuoi associare all'azione che stai per impostare.

Una volta impostato il tasto del mouse al quale associare la tua azione personalizzata, espandi il menu a tendina Predefined Action e scegli una delle tante azioni disponibili in quest'ultimo, le quali sono raggruppate in categorie. Ad esempio, selezionando la categoria Controlling other applications puoi trovare i comandi per avviare un'applicazione, selezionare le voci dalla barra dei menu e molto altro ancora; selezionando la categoria OS X Functionality puoi trovare le azioni per richiamare il Mission Control, il Launchpad, Siri e altre funzioni di macOS; selezionando la categoria Keyboard keys puoi trovare le azioni che simulano la pressione dei tasti della tastiera e così via.

BetterTouchTool

Una volta impostata un'azione nel menu Predefined Action, questa verrà associata automaticamente al tasto del mouse che hai scelto in precedenza. Se vuoi, puoi anche fare in modo che l'azione venga eseguita solo se, insieme al tasto del mouse, viene premuto anche uno dei tasti della tastiera elencati in basso a sinistra: shift, fn, ctrl, opt o cmd (apponendo il segno di spunta nelle caselle preposte).

Se, al posto delle azioni predefinite presenti in BetterTouchTool, vuoi associare un tasto del mouse a dei tasti della tastiera (in modo che il programma simuli la loro pressione), clicca sul campo Custom keyboard shortcut e premi i tasti della tastiera che vuoi associare al tasto del mouse selezionato.

BetterTouchTool

Se hai un Magic Mouse o usi un trackpad, puoi associare le azioni di BetterTouchTool a delle gesture. Seleziona quindi la scheda Magic Mouse o Trackpads del programma (a seconda se usi un Magic Mouse o un trackpad), clicca sul pulsante Add new gesture (in basso a destra) e scegli la gesture da associare a un'azione dal menu a tendina Magic Mouse gesture o Touchpad gesture che si trova in basso a sinistra.

Dopodiché scegli un'azione o una combinazione di tasti della tastiera dai campi Predefined Action e Custom keyboard shortcut e il gioco è fatto, proprio come visto prima per le azioni dei mouse tradizionali.

BetterTouchTool

In caso di ripensamenti, puoi cancellare un'azione impostata in BetterTouchTool semplicemente selezionandola e pigiando sul pulsante Delete selected che si trova in basso a destra.

Se, invece, vuoi disattivare completamente il programma, fai clic sulla sua icona presente nella barra dei menu di macOS (in alto a destra) e seleziona la voce Quit BetterTouchTool dal menu che compare.

Preferenze di Magic Mouse e trackpad

Come programmare tasti del mouse Mac

Se hai un Magic Mouse di Apple o usi un Mac dotato di trackpad (es. un MacBook o un MacBook Pro), puoi personalizzare le gesture disponibili in questi ultimi avviando Preferenze di sistema (l'icona dell'ingranaggio che si trova sulla barra Dock) e selezionando Mouse o Trackpad dalla finestra che si apre.

Le personalizzazioni disponibili sono poche, si possono solo attivare o disattivare le varie gesture disponibili (es. lo swipe con tre dita per passare da una Scrivania all'altra), ma se non vuoi ricorrere a soluzioni più potenti e complete come BetterTouchTool, è sempre meglio di niente!