Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come fare il primo video su YouTube

di

Hai finalmente aperto il tuo canale YouTube ed è giunto il momento di registrare il primo video da caricare su quest’ultimo. Anche se sei consapevole del fatto che non sarà il video migliore della tua carriera da youtuber (visto che è con il tempo che si acquisisce una certa dimestichezza con il mezzo), vorresti fare una buona impressione sui tuoi primi spettatori, con la speranza che possano diventare anche i tuoi primi iscritti al canale.

Beh, capiti proprio a fagiolo! In questa guida, infatti, puoi trovare alcuni consigli di carattere pratico su come fare il primo video su YouTube. Ti fornirò “dritte” e spunti che spero possano aiutarti a risolvere quei piccoli grandi dubbi che attanagliano i creator alle prime armi. Nella seconda parte del tutorial, comunque, non mancherò di spiegarti anche come pubblicare tecnicamente il primo video sul tuo canale, qualora dovessi nutrire dubbi anche su questo.

Come dici? È proprio il genere di informazioni che cercavi? Allora mettiamo da parte le chiacchiere e procediamo! Forza e coraggio: mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo di cui hai bisogno per concentrarti sulla lettura di questa guida e, cosa ancora più importante, cerca di far tesoro dei suggerimenti che sto per darti. Ti auguro buona lettura e ti faccio un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Come fare un primo video su YouTube

Entriamo sùbito nel merito dell’argomento vedendo come fare un primo video su YouTube. Qui sotto puoi trovare una serie di spunti pratici che spero possano tornarti utili per la tua avventura da youtuber.

Presenta il tuo canale

Come mettere YouTube sulla TV

Dal momento che quello che stai per creare è il primo video che pubblichi sul tuo canale YouTube, sarebbe buona cosa fare una sorta di presentazione del canale stesso. Presentare il tuo canale, infatti, darà a coloro che guarderanno il video un’idea degli argomenti che tratterai nei video successivi, il che potrebbe creare in loro una certa “suspence” e spingerli a iscriversi per non perdersi i contenuti che realizzerai in seguito.

Nel presentare il tuo canale, quindi, cerca di essere chiaro, diretto e conciso. Indica senza mezzi termini qual è lo scopo per cui hai deciso di aprirlo, definisci il suo tema generale (devi avere un’identità, un tema principale per far capire al tuo potenziale pubblico di cosa ti occuperai principalmente) e quali sono le tipologie di video che hai in programma di realizzare.

Se si tratta di un canale YouTube in cui ti “esponi” in prima persona, inoltre, sarebbe il caso di “presentarsi” al pubblico, illustrando i propri interessi, il proprio background, etc. Far questo ti aiuterà a rompere il “muro” che separa te dai tuoi spettatori.

Se hai aperto il tuo canale YouTube insieme a un gruppo di amici che ti affiancheranno nei video che realizzerai, presenta anche loro. Se, invece, il tuo canale YouTube verrà usato per fini aziendali, presenta la tua attività, indica la mission aziendale e fornisci tutte le informazioni che pensi possano suscitare interesse per la tua azienda.

Scegli con cura lo stile da usare

Scegliere stile YouTube

Prima di creare il video, scegli con cura lo stile da usare. Nel fare ciò, tieni conto della tematica principale del tuo canale e, quindi, dello stile che pensi di usare anche nei video futuri. Questo darà un’impronta ben definita ai tuoi video e potrebbe invogliare gli utenti a cui piace lo stile che utilizzerai a iscriversi.

Se il tuo canale tratta tematiche legate al mondo dei viaggi, ad esempio, potresti usare uno stile “fresco” e al tempo stesso “frizzante”, magari arricchendo il video con brevi clip in cui mostri i viaggi che hai fatto negli ultimi anni, i luoghi visitati, etc., ritmando il tutto con una musica ad hoc (in quest’altra guida ti ho spiegato dove trovare musica e suoni per YouTube senza violare il copyright).

Uno stile simile, naturalmente, va bene non solo per i canali dedicati al mondo del travel, ma anche a tutti quelli che hanno come scopo principale quello di divertire e intrattenere i propri spettatori. Se, invece, il tuo canale ha lo scopo di informare gli utenti con la trattazione di argomenti legati al mondo della finanza, dell’economia, dell’arte, etc., uno stile un po’ più “impostato” – ma senza esagerare – potrebbe andar meglio.

In ogni caso, quelle che ti ho appena dato sono solo delle idee: cerca di trovare il tuo stile e prova ad andare fuori dagli schemi. Spesso è così che nascono le intuizioni giuste per realizzare progetti originali, capaci di attrarre l’attenzione degli utenti.

Usa la location giusta

Scegliere location giusta

Prima di girare il video, devi decidere dove girarlo. Cerca di usare la location giusta, quella che ti sembra più adatta al tuo canale. Tornando all’esempio del canale dedicato al mondo dei viaggi, potresti decidere di girare il video nei posti più belli della tua città o, se hai la possibilità di farlo, realizzare il video in una location famosa, come una capitale europea, una spiaggia esotica e così via.

Se, al contrario, il tuo canale tratta tematiche piuttosto “statiche”, potresti realizzare il video nella tua “cameretta” o, comunque, in casa (in fondo è così che hanno iniziato molti youtuber, compresi molti di quelli che si sono affermati a livello mondiale). Se decidi di optare per questa soluzione, metti in ordine la stanza in cui girerai il video e assicurati che ci sia una buona illuminazione, per evitare problemi di sottoesposizione o sovraesposizione.

Attenzione alla qualità

Qualità

Il fatto che tu sia alle prime armi su YouTube, non deve giustificarti nel realizzare video poco curati. Ormai gli utenti sono abituati a video di buona qualità e montati in maniera quantomeno decente.

Per fare una buona impressione, cerca dunque di utilizzare attrezzature adeguate (es. un buon camera phone o addirittura una Reflex e un buon microfono) e di montare il video in modo da evitare tempi morti e renderlo interessante.

Altri consigli utili

YouTube

Qui sotto trovi altri consigli utili per realizzare il primo video del tuo canale YouTube. Prova a metterli in pratica e vedrai che non te ne pentirai!

  • Sii te stesso — questo ti aiuterà a essere naturale e a risultare meno impacciato davanti alla videocamera. Cerca di essere positivo e di convincerti che gli altri apprezzeranno il tuo video: questo ti aiuterà a scioglierti un po’.
  • Scrivi una scaletta — in questo modo eviterai di divagare durante la realizzazione del video, a ottimizzare i tempi di registrazione e a seguire un filo logico.
  • Ricorda alle persone di mettere “Mi piace”, commentare e iscriversi al canale — più persone interagiranno con il tuo video, mettendo “Mi piace” e lasciando dei commenti, più probabilità ci saranno che il filmato venga “spinto” dall’algoritmo di YouTube e mostrato a più persone. Ricordando agli utenti di iscriversi al tuo canale, inoltre, potresti realmente invogliarli a farlo, per cui fai non vergognarti di avanzare questa richiesta (nel modo più elegante e “soft” possibile), magari a chiusura del video.
  • Imposta il video come trailer del canale — così facendo, anche quando in futuro caricherai nuovi contenuti sul canale, il video che hai impostato come trailer verrà visto dai nuovi visitatori che potranno farsi un’idea delle tematiche trattate. Maggiori info qui.

Come pubblicare il primo video su YouTube

Una volta che avrai realizzato il primo filmato del tuo canale YouTube, devi procedere con la sua pubblicazione. Andiamo subito al sodo e vediamo come pubblicare il primo video su YouTube agendo sia da computer che da mobile.

Computer

Caricare video su YouTube con tag

Se preferisci procedere al caricamento del video da PC, recati sulla pagina principale di YouTube, accedi al tuo account Google (se non l’hai ancora fatto), fai clic sull’icona della videocamera con la + (in alto a destra) e seleziona la voce Carica video dal menu apertosi. Ora, clicca sul pulsante azzurro Seleziona file posto al cento del riquadro che visualizzi su schermo e scegli il filmato che intendi caricare sulla piattaforma.

Attendi, quindi, che il video venga caricato e, mentre ciò avviene, fornisci negli appositi campi testuali il titolo e la descrizione dei video, carica la miniatura tramite il bottone dedicato e seleziona l’opzione Sì, è destinato ai bambini o No, non è destinato ai bambini, in base alla tipologia di filmato che hai caricato.

Ora, espandi il menu Altre opzioni, specifica se il tuo video contiene o meno promozioni a pagamento, inserisci i tag nella sezione apposita e scegli le impostazioni riguardanti lingua e sottotitoli, data e località della registrazione, licenza di distribuzione, categoria, commenti e voti. Infine, clicca sul pulsante Avanti per due volte di seguito e premi sul bottone Pubblica, così da procedere con la pubblicazione del contenuto.

Se hai la necessità di reperire maggiori informazioni su come pubblicare un video su YouTube, dai un’occhiata alla guida che ti ho appena linkato perché sicuramente ti potrà tornare utile.

Smartphone e tablet

Caricare video su YouTube

Se preferisci agire da smartphone e tablet, tutto ciò che devi fare è avviare l’app di YouTube, premere sul pulsante dedicato al caricamento dei video e, quindi, selezionare il filmato che hai precedentemente realizzato per pubblicarlo sulla piattaforma.

Avvia, dunque, l’app di YouTube sul tuo dispositivo Android o iOS/iPadOS, accedi al tuo account Google (se necessario), fai tap sul simbolo della telecamera posta in alto e, nella nuova schermata che si è aperta, seleziona il video che desideri caricare.

Successivamente, fornisci il titolo e la descrizione del filmato, avvalendoti dei campi di testo posti nella parte inferiore della schermata, e assicurati che come impostazione della privacy sia selezionata l’opzione Pubblico. Quando sei pronto per farlo, premi poi sulla Carica e attendi che la procedura di upload del video venga portata a termine.

Per maggiori informazioni su come pubblicare un video su YouTube, consulta l’approfondimento che ho dedicato interamente all’argomento.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.