Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come fare screenshot su Chromebook

di

Negli ultimi tempi stai utilizzando con sempre maggior frequenza il tuo Chromebook, in quanto lo trovi particolarmente versatile, veloce e adatto a svolgere una vasta gamma di attività di ordinaria amministrazione, come la navigazione su Internet, la videoscrittura, la fruizione di contenuti multimediali o l'accesso ai tuoi servizi cloud. Tuttavia, non hai ancora preso confidenza con tutte le sue funzionalità e ora, ad esempio, hai necessità di catturare lo schermo del computer, ma non sai bene come procedere.

Non temere, si tratta di un'operazione particolarmente semplice, ed è anche possibile eseguirla in diverse modalità in base alle proprie specifiche esigenze. Se vuoi, comunque, posso mostrarti io come fare screenshot su Chromebook, illustrandoti tutte le opzioni native disponibili sul sistema operativo ChromeOS, incluse le scorciatoie da tastiera, o le alternative fruibili come estensioni del browser Chrome.

Ti basterà dedicare solo qualche minuto del tuo prezioso tempo alla lettura dei prossimi capitoli e, in men che non si dica, avrai ottenuto la “catturata” dello schermo intero o di una porzione di esso, a seconda delle tue necessità. Allora, affare fatto? Perfetto, in tal caso non mi resta che augurarti buon proseguimento!

Indice

Come catturare una schermata su Chromebook

Esistono diverse soluzioni per realizzare come catturare una schermata su Chromebook, e di seguito troverai le istruzioni di tutte le funzioni disponibili, da quella di acquisizione schermo presente nel menu principale di ChromeOS alle comode scorciatoie per tastiera. A seguire, ti esporrò il funzionamento di una particolare estensione presente nel Chrome Web Store che ti permetterà di catturare le immagini relative alle pagine Web visitate tramite il browser Chrome.

Strumento di acquisizione schermo

funzione di acquisizione schermo su ChromeOS

Lo strumento di acquisizione schermo rappresenta senza ombra di dubbio la scelta più comoda e intuitiva disponibile nei Chromebook: per richiamarla, clicca sulle impostazioni rapide poste in basso a destra nella barra inferiore (per intenderci, l'area nella quale sono presenti l'orario di sistema, lo stato della batteria e della connessione) e, nella finestra che si apre, premi sulla dicitura Acquisizione schermo per attivarla.

A seguire, utilizza l'apposita barra degli strumenti che viene mostrata in basso per scegliere la tipologia di screenshot che desideri effettuare: se, ad esempio, vuoi applicare la modalità a schermo intero, seleziona il simbolo con gli angoli di un quadrato, quindi clicca su un punto qualsiasi dello schermo per acquisire la relativa immagine nella sua interezza, la quale verrà copiata negli Appunti del sistema e risulterà disponibile nella cartella dei Download.

acquisizione screenshot parziale ChromeOS

Se hai bisogno di uno screenshot parziale dello schermo, invece, usa l'opzione a fianco, contraddistinta dal simbolo di un quadrato con un piccolo segno [+] in basso a destra, quindi utilizza il cursore a forma di croce per definire la posizione di partenza della finestra e trascinalo, tenendo premuto il pulsante sinistro del mouse, per circoscrivere l'area di interesse. Al termine, pigia sul pulsante centrale Acquisisci per ottenere la relativa schermata in formato PNG.

La successiva funzionalità denominata a finestra consente, inoltre, di realizzare lo screenshot di una specifica finestra relativa a un'app preventivamente aperta, escludendo dunque tutto il resto che compare nello schermo. Il cursore, in questo caso, assume la forma di una piccola macchina fotografica, e ti basterà cliccare all'interno del riquadro di tuo interesse per portare a termine l'operazione.

Lo strumento in questione permette anche di attivare la registrazione dello schermo selezionando il simbolo della videocamera posto sulla sinistra della barra in questione, mentre agendo sulle impostazioni (il simbolo dell'ingranaggio collocato sulla destra) potrai attivare o disattivare la registrazione del microfono.

Da tastiera

tastiera Chromebook

Sei solito utilizzare le scorciatoie da tastiera per velocizzare le operazioni che esegui con una certa frequenza? Ebbene, ti farà certamente piacere che sono previste alcune comode combinazioni di tasti anche per acquisire gli screenshot.

Innanzitutto, qualora tu voglia richiamare velocemente la funzione esposta nel capitolo precedente per usufruire delle sue agevoli opzioni ti basterà pigiare simultaneamente sui tasti Maiusc+Ctrl+Mostra finestre (quest'ultimo è caratterizzato dal simbolo di un rettangolo al quale sono affiancate due linee).

Se, invece, preferisci fare tutto da tastiera, puoi catturare l'intero schermo semplicemente pigiando contemporaneamente sui tasti Ctrl+Mostra finestre, mentre per ottenere uno screenshot parziale la combinazione corretta è Maiusc+Ctrl+Mostra finestre (successivamente, come puoi facilmente immaginare, dovrai trascinare con il mouse la cornice della finestra che si apre tramite le apposite ancore per definirne l'estensione).

Per concludere, se disponi di un tablet con ChromeOS ti basterà premere il tasto di accensione e, allo stesso tempo, quello per abbassare il volume, mentre se vuoi accedere ad altre funzionalità sarà necessario tenere premuto il tasto di accensione e selezionare l'opzione Cattura schermo.

Tramite estensioni

schermata estensione GoFullPage su Chrome Web Store

Le soluzioni finora esposte non ti hanno soddisfatto del tutto e, pertanto, vorresti prendere in considerazione altre opzioni per fare screenshot tuo Chromebook; in particolare, desideri poter salvare le schermate relative ad alcune pagine Web visitate per poterle modificare a tuo piacimento. In tal caso, ti suggerisco di utilizzare una delle tante estensioni disponibili nel Chrome Web Store, ma ti consiglio allo stesso tempo di preferirne una che non richieda permessi particolarmente invasivi.

Ad esempio, puoi provare GoFullPage, la quale permette con un semplice clic di acquisire la pagina intera visualizzata nel browser senza richiedere permessi di privacy “sospetti”. Per ottenerla, collegati al link che ti ho appena fornito con Chrome, quindi pigia il pulsante Aggiungi posto in alto a destra e conferma l'intenzione premendo il bottone Aggiungi estensione nella notifica che compare in alto.

Non appena riceverai conferma del buon esito dell'operazione (verrà aperta una nuova pagina con un messaggio di benvenuto) accedi alla pagina Web di cui desideri ottenere uno screenshot, quindi clicca sul simbolo del puzzle posto in alto a destra, a fianco della barra degli indirizzi, per accedere alla sezione delle estensioni, individua la voce relativa a GoFullPage e premi su di essa.

Se il sito visitato non ha applicato particolari restrizioni sulla possibilità di acquisire immagini dello stesso, verrà avviato contestualmente lo script per la cattura dell'intera pagina e, dopo una breve attesa, questa verrà resa disponibile in una nuova scheda dedicata.

strumenti per la gestione dello screenshot di GoFullPage

Qui avrai modo, tramite gli appositi strumenti disponibili nella barra superiore, di procedere alla sua modifica e di scaricare in formato PDF, PNG o JPG l'immagine acquisita, nonché di gestire alcune opzioni di download. Gli strumenti di editing, come potrai vedere, comprendono alcune utili funzioni per aggiungere forme, linee, testo e sticker, applicare un effetto di sfocatura, o ritagliare una determinata area rettangolare al suo interno.

Spero vivamente di esserti stato d'aiuto nella scoperta di questi particolari strumenti per l'acquisizione di uno screenshot. Se le cose stanno così, credo che potrai trovare altrettanto utili anche altre guide focalizzate sui popolari computer sviluppati da Google: in particolare, ho realizzato un tutorial completo su come funziona Chromebook, ma anche un articolo interamente dedicato alle migliori app per Chromebook.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.