Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come formattare HD esterno

di

Sono ormai diversi giorni a questa pare che l’hard disk esterno collegato al tuo computer ha cominciato a darti qualche problema. Per cercare di far fronte alla cosa hai dunque deciso di prendere per buono il suggerimento del tuo amico più fidato di eseguire una formattazione del disco ma se adesso ti ritrovi qui, a leggere queste righe, è evidente il fatto che sei alla ricerca di una dritta per capire come fare. Se le cose stanno effettivamente in questo modo e se hai dunque bisogno di una mano per formattare HD esterno sappi che anche questa volta puoi contare su di me.

Con la guida di oggi andrò infatti ad indicarti tutto ciò che bisogna fare per riuscire a formattare HD esterno, sia mediante PC Windows sia tramite Mac. Prima che tu possa allarmarti e pensare al peggio voglio però precisarti subito che contrariamente alle apparenze formattare HD esterno è in realtà una procedura abbastanza semplice da eseguire e che tutti, anche i meno serrati in informatica, possono riuscirci senza particolari problemi, hai la mia parola.

Premesso ciò, se sei quindi effettivamente intenzionato a scoprire che cosa fare per poter formattare HD esterno ti suggerisco di prenderti una mezz’oretta di tempo libero, di sistemarti ben comodo dinanzi al tuo computer e di concentrarti sulla lettura delle indicazioni che sto per darti. Scommettiamo che alla fine sarai pronto a gridare ai quattro venti che formattare HD esterno era in realtà un vero e proprio gioco da ragazzi?

Prima di spiegarti come fare per formattare HD esterno voglio però schiarirti le idee riguardo la scelta del file system. Trattasi, in parole povere, del meccanismo in base al quale i file vengono immagazzinati e organizzati sul dispositivo di archiviazione. Di seguito trovi dunque una breve descrizione di tutti i file system disponibili in Windows e S X e delle loro principali caratteristiche

  • FAT32 – È il file system con cui sono formattati molti dischi e chiavette USB. Assicura una compatibilità altissima con computer, sistemi operativi e dispositivi di ogni genere ma presenta anche diverse pecche come ad esempio l’impossibilità di archiviare file più grandi di 4 GB e l’essere molto soggetto alla frammentazione dei dati. Scegli questo file system solo se hai bisogno della compatibilità con Smart TV, lettori DVD o altri dispositivi e se non hai intenzione di archiviare file più grandi di 4GB sul tuo disco.
  • NTFS – È il file system predefinito di Windows. Elimina il limite dei 4GB presente nel FAT32 e diminuisce il livello di frammentazione dei dati ma non è compatibile quanto il FAT32 con altri dispositivi e sistemi. Su Mac, a meno che non si installino appositi driver di terze parti, l’utilizzo delle unità NTFS può avvenire in modalità di sola lettura. Scegli questo file system se sei certo che i tuoi dispositivi siano compatibili con esso.
  • ExFAT – È un’evoluzione del FAT32 che cancella il limite dei 4GB e limita la frammentazione dei dati. Questo file system è compatibile con OS X, con le versioni più recenti di Windows e con moltissimi dispositivi. Probabilmente è la soluzione più indicata per gli hard disk destinati all’utilizzo costante su piattaforme di vario tipo.
  • HFS+ – È il file system predefinito di OS X. Non ha limiti particolari per la grandezza dei file e ha un grado di frammentazione dei dati molto limitato. Purtroppo questo file system non è compatibile né con Windows, a meno di installare appositi driver, né con molti dispositivi. Scegli questo file system solo se intendi usare il tuo disco esclusivamente con i Mac.

Formattare HD esterno con PC Windows

Se vuoi formattare HD esterno e sei in possesso di un PC Windows la prima cosa che devi fare è quella di aprire Esplora Risorse. Per fare ti basta pigiare sull’icona raffigurante una cartella gialla che risulta collocata sulla barra delle applicazioni. Successivamente clicca con il tasto sinistro su Computer o Questo PC (la voce può variare a seconda della versione di Windows in uso) collocata sulla barra laterale di sinistra dopodiché fai clic destro sull’unità dell’hard disk che è tua intenzione formattare e che risulta collocato nella sezione Unità disco rigido della finestra. Dal menu che a questo punto andrà ad aprirsi seleziona la voce Formatta….

Screenshot che mostra come formattare HD esterno su Windows

Nella finestra che ora visualizzi a schermo seleziona il file system che è tua intenzione utilizzare per formattare HD esterno dall’apposito menu a tendina, digita poi il nome che desideri assegnare all’unità nel campo Etichetta di volume e pigia sul pulsante Avvia per avviare l’operazione.

Screenshot che mostra come formattare HD esterno su Windows

Le tempistiche necessarie affinché la formattazione del disco venga portata a termine possono variare in base alle dimensioni dello stesso ed alla quantità di dati archiviati sull’hard disk.

Se vuoi evitare di attendere troppo a lungo affinché la procedura per formattare HD esterno venga portata a termine puoi apporre il segno di spunta sulla casella collocata accanto alla voce Formattazione veloce visibile nella finestra visualizzata dopo aver cliccato su Formatta. Selezionando tale opzione il processo verrà portato a termine in pochi secondi. In questo modo, è però bene che tu lo tenga presente, l’hard disk non verrà controllato sino alla fine il che significa che non sarà verificata l’integrità del disco e che non saranno individuati eventuali settori danneggiati.

In alternativa alla procedura che ti ho appena indicato puoi formattare HD esterno su Windows pigiando sul pulsante Start dalla barra delle applicazioni, facendo clic su Pannello di controllo, selezionando la voce Sistema e sicurezza (se non riesci a visualizzare questa voce assicurati che dal menu collocato accanto alla scritta Visualizza per: presente in alto a destra sia selezionata l’opzione Categoria) dalla finestra visualizzata e pigiando poi sulla voce Strumenti di amministrazione.

Screenshot che mostra come formattare HD esterno su Windows

In seguito, fai doppio clic su Gestione computer, se richiesto fornisci la password dell’account amministratore del sistema o una conferma della stessa dopodiché clicca su Gestione disco presente nella barra di sinistra, sotto la voce Archiviazione. Adesso clicca con il tasto destro del mouse sull’hard disk che vuoi formattare e poi scegli la voce Formatta… dal menu che ti viene mostrato. Successivamente clicca su OK per due volte consecutive per confermare ed avviare la procedura di formattazione.

Screenshot che mostra come formattare HD esterno su Windows

Se le soluzioni per formattare HD esterno su Windows che ti ho già indicato non sono state di tuo gradimento o se, a prescindere dalle motivazioni, preferisci affidati a software di terze parti per fare ciò piuttosto che sfruttare gli strumenti disponibili “di serie” su Windows puoi dare uno sguardo alla mia guida programmi per formattare hard disk e al mio tutorial programmi per HD esterni in cui ho provveduto ad indicarti tutta una serie di utili software grazie ai quali eseguire tale operazione.

Formattare HD esterno con Mac OS X

Se invece hai l’esigenza di formattare HD esterno e possiedi un Mac sappi che tutto ciò di cui hai bisogno altro non è che Utility Disco. Trattasi dell’applicazione inclusa “di serie” in tutte le versioni di OS X che consente di gestire i dischi e le loro partizioni in maniera estremamente semplice.

Per formattare HD esterno con Mac la prima operazione che devi compiere è dunque quella di avviare Utility Disco. Puoi avviare Utility Disco dalla cartella Altro del Launchpad, accedendo alla cartella Utility di Applicazioni previo clic sulla voce Vai presente sulla barra dei menu oppure cercando l’applicazione mediante Spotlight.

Screenshot di Utility Disco su OS X

Una volta avviata l’applicazione attendi che la finestra della stessa risulti visibile sulla scrivania dopodiché fai prima clic sul nome dell’hard disk che intendi formattare e poi pigia sul bottone Inizializza collocato in alto. Seleziona ora il file system che desideri utilizzare per formattare l’hard disk indicandolo dal menu a tendina Formato dopodiché digita il nome che vuoi assegnare al disco nel campo Nome e fai clic sul pulsante Inizializza per avviare l’operazione.

Screenshot di Utility Disco su OS X

Se è tua intenzione formattare una singola partizione del disco esterno collegato al Mac lasciando intatte le altre devi assicurati di selezionare il nome della partizione da formattare dalla barra laterale di Utility Disco.

Screenshot di Utility Disco su OS X

Se invece ti interessa formattare HD esterno completamente creando al tempo stesso più di una partizione procedi andando a selezionare l’icona dell’hard disk dalla barra laterale di Utility Disco dopodiché pigia sul pulsante Partiziona collocato in alto e scegli il numero di partizioni da creare sull’unità attraverso i pulsanti + e  presenti sulla sinistra. In seguito, utilizza il grafico posto lateralmente per regolare le dimensioni come meglio credi pigiandoci sopra e trascinando quella su cui è tua intenzione agire. Ricordati poi di specificare il file system da usare per ciascuna partizione mediante il menu collocato accanto alla voce Formato: e di compilare il campo collocato accanto alla voce Partizione: di ogni partizione digitando il nome che intendi utilizzare. Per salvare i cambiamenti fai clic sul bottone Applica.

Screenshot di Utility Disco su OS X

Una volta eseguiti i passaggi precedentemente indicati entro qualche secondo visualizzerai sullo schermo una barra di colore blu indicante il grado di avanzamento oltre che il corretto completamento dell’operazione. Ovviamente considera che più è capiente l’hard disk da formattare e più lunga risulterà la procedura di inizializzazione.

Ad influire in maniera significativa sulla durata del processo per formattare HD esterno su Mac è inoltre il grado di sicurezza con il quale viene eseguita l’operazione, vale a dire il numero di volte che i dati presenti sul disco rigido formattato vengono sovrascritti. Infatti, più volte un file viene sovrascritto e minori diventano le possibilità che quest’ultimo possa essere recuperato attraverso software appositi per il recupero di dati cancellati. Utility Disco di OS X consente di regolare facilmente questa impostazione. Per determinare il grado di sicurezza in base al quale formattare HD esterno prima di dare il via alla formattazione fai clic sul pulsante Opzioni di sicurezza…