Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come funziona Airbnb

di

Hai mai sentito parlare di Airbnb? Si tratta di un servizio online che permette di prenotare e offrire alloggi in ogni parte del mondo. Nella stragrande maggioranza dei casi è molto più economico degli hotel, più immediato, e include tutti gli strumenti necessari a organizzare i propri viaggi al meglio, senza imbattersi in brutte sorprese.

Per utilizzarlo basta creare il proprio account gratuito, cercare l’annuncio più adatto alle proprie esigenze (sia pratiche che economiche) e contattare l’host, ossia la persona che offre ospitalità. Il pagamento viene effettuato in tutta sicurezza, generalmente tramite carta di credito, e viene gestito da Airbnb che lo tiene “congelato” fino a 24 ore dopo il check-in, in modo da tutelare sia l’host che l’ospite.

Sono tantissime le “sistemazioni” che si possono trovare su Airbnb: da stanze super-economiche destinate all’utilizzo condiviso da parte di più persone a interi castelli lasciati a disposizione dei singoli ospiti. Interessante, vero? Allora fossi in te non perderei altro tempo e scoprirei subito come funziona Airbnb. Trovi spiegato tutto qui sotto. Mi auguro davvero che tu possa trovare utili le indicazioni che sto per darti e, soprattutto, che possa cominciare a risparmiare già dal tuo prossimo viaggio. Buona lettura!

Indice

Come iscriversi ad Airbnb

Come funziona Airbnb

Per iscriverti ad Airbnb, collegati alla pagina iniziale del servizio e clicca sulla voce Registrati collocata in alto a destra. Scegli dunque se creare il tuo account tramite Facebook, Google o se registrarti con il tuo indirizzo email; compila il modulo che ti viene proposto e clicca sul pulsante Registrati per completare la creazione del tuo account.

I dati che devi inserire sono i seguenti: nome, cognome, email, password e data di nascita. Se non vuoi ricevere le newsletter di Airbnb togli il segno di spunta dalla voce Vorrei ricevere coupon, promozioni, sondaggi e aggiornamenti via email su Airbnb e i suoi partner..

Al termine del processo d’iscrizione devi confermare la tua identità cliccando sul link di verifica che ti è stato inviato via email e devi aggiungere un metodo di pagamento valido (ossia una carta di credito) al tuo account, in modo da poter prenotare i tuoi soggiorni in giro per il mondo.

Per aggiungere un nuovo metodo di pagamento al tuo account, posiziona il cursore del mouse sulla foto del tuo profilo collocata in alto a destra e seleziona la voce Impostazioni account dal menu che compare. Nella pagina che si apre, seleziona la voce Metodi di pagamento dalla barra laterale di sinistra, pigia sul bottone Aggiungi un metodo di pagamento e compila il modulo che ti viene proposto con i dati della tua carta di credito/prepagata.

Al momento della prenotazione di un alloggio potrai scegliere se pagare con la carta di credito collegata al tuo profilo, con un conto PayPal (effettuando l’accesso al tuo account) o con uno degli altri metodi di pagamento supportati dal servizio. In alcuni paesi (Italia esclusa al momento) è possibile pagare anche con Apple Pay e Google Wallet.

Se hai ricevuto un invito per iscriverti ad Airbnb da parte di un amico, utilizza il suo link per accedere alla pagina iniziale del servizio e otterrai un bonus da utilizzare per il tuo primo viaggio.

Una volta iscritto ad Airbnb, potrai generare a tua volta dei link-invito recandoti in Impostazioni account del tuo account, cliccando sulla voce Scrivania collocata in alto a sinistra e pigiando sul pulsante Crediti di viaggio. Per ogni amico fatto iscrivere ad Airbnb che usufruisce del servizio (vale a dire che effettua una prenotazione tramite il sito) ricevi 20 euro di crediti di viaggio che diventeranno 65 auto nel caso in cui l’amico diventasse un host.

Come prenotare su Airbnb

Come funziona Airbnb

A questo punto direi che hai finalmente le idee molto più chiare riguardo il come funziona Airbnb. Tuttavia non puoi reputarti ancora un perfetto conoscitore del servizio senza sapere come effettuare una prenotazione.

Per trovare alloggio in qualsiasi parte del mondo, collegati alla pagina iniziale di Airbnb e digita le seguenti informazioni: località di destinazione (previo clic sull’icona con la lente di ingrandimento), data di arrivo e data di partenza (facendo clic sull’icona con il calendario) e numero di persone al tuo seguito (pigiando sull’icona con gli omini).

Una volta fatto ciò, ti verranno mostrate tutte le offerte corrispondenti alla tua ricerca. Ogni annuncio è corredato da informazioni dettagliate sul tipo di alloggio offerto, le date disponibili, i prezzi del soggiorno e le foto dell’appartamento/stanza. In tutto si possono trovare tre tipi di sistemazioni differenti, quelle che trovi indicate qui di seguito.

  • Case intere – Si tratta di case interamente a disposizione dell’ospite. Ideali per chi viaggia con altre persone al seguito, il loro prezzo può essere abbastanza alto.
  • Stanze private – Si tratta di stanze private all’interno di appartamenti in cui abitano altre persone. Sono ideali per chi viaggia da solo, cerca perlopiù una sistemazione per la notte e non vuole spendere troppo.
  • Stanze condivise – Si tratta di stanze da condividere con altre persone. La soluzione ideale per chi guarda innanzitutto al risparmio e intende sfruttare le sue esperienze di viaggio per conoscere altre persone.

Se non riesci ad individuare subito un annuncio di tuo interesse, utilizza i filtri di ricerca che trovi in alto per indicare il tipo di stanza, il numero di letti disponibili, i servizi offerti ecc. Se lo preferisci, puoi anche visualizzare i risultati della ricerca direttamente su mappa, quella che ti viene mostrata nella parte a destra del sito.

Per quanto concerne invece i prezzi, sono da intendersi per ogni pernottamento e spesso variano in base al numero di persone da ospitare (generalmente più persone ci sono e più si paga). Inoltre ci sono da considerare diverse variabili: bisogna assicurarsi che i costi di servizio di Airbnb, cioè la somma che Airbnb trattiene per sé, siano già compresi nella cifra mostrata nell’annuncio (in genere è così). Poi bisogna valutare i costi aggiuntivi dovuti alla pulizia dell’appartamento e ad altri servizi extra che possono essere offerti dall’host. Ad ogni modo, è tutto indicato in maniera abbastanza chiare nell’annuncio stesso.

Per effettuare una prenotazione si può inviare un messaggio all’host oppure, se l’utente ha previsto questa possibilità, cliccare sul pulsante Prenota e concludere subito la pratica.

A meno che tu non abbia fretta, ti consiglio di inviare un messaggio all’host (cliccando sul pulsante Contatta l’host che si trova in fondo alla pagina dell’annuncio) e di presentarti brevemente spiegando i motivi per i quali vorresti soggiornare nell’appartamento/stanza selezionato. L’host ti risponderà, generalmente entro 24 ore, comunicandoti se ha accettato o meno la tua richiesta. In caso di accettazione potrai effettuare la tua prenotazione direttamente via email.

In alternativa, puoi selezionare le date di check-in e check-out negli appositi menu a tendina e cliccare sul pulsante Invia una richiesta per richiedere la disponibilità dell’alloggio senza inviare un messaggio personalizzato.

Il pagamento è immediato. Per motivi di sicurezza, Airbnb preleva i soldi della prenotazione al momento stesso della richiesta. La somma rimane “freezata” fino a 24 ore dopo il check-in nell’appartamento, in modo da tutelare l’host e l’ospite in caso di truffe. Se la prenotazione viene rifiutata o disdetta, naturalmente i soldi tornano indietro.

Gli host possono richiedere anche la verifica degli account degli ospiti. Tale procedura consiste nella verifica dell’identità dell’utente mediante il collegamento di un account social ad Airbnb, l’invio di un documento d’identità e l’aggiunta di un numero di telefono al proprio profilo.

Al termine del tuo soggiorno, è importante che tu faccia sapere alla community di Airbnb come ti sei trovato nella casa o nella stanza in cui hai alloggiato. In che modo? Ovviamente scrivendo una recensione. Collegandoti alla pagina dell’annuncio che hai usato per la tua prenotazione, puoi rilasciare una recensione e far sapere “al mondo” se consigli o meno l’host con cui hai avuto a che fare. Se possibile, scrivi la tua recensione in lingua inglese, in questo modo potranno comprenderla molte più persone.

Nota: In caso di necessità puoi modificare o annullare le tue prenotazioni recandoti nel menu I tuoi viaggi (a cui puoi accedere dopo aver aperto le impostazioni dell’account) e cliccando sul pulsante Modifica/Cancella collocato accanto alla prenotazione che avevi effettuato in precedenza.

Come pubblicare annunci su Airbnb

Come funziona Airbnb

Vorresti scoprire come funziona Airbnb dal lato degli host? Nessun problema. Dopo esserti iscritto al servizio, clicca sulla voce Diventa un host che trovi collocata in alto e compila il modulo che ti viene proposto. Devi indicare che tipo di alloggio (appartamento, casa, bed & breakfast ecc.) e che tipo di stanza (casa intera, privata o condivisa) offri agli ospiti, il numero massimo di persone che puoi ospitare e la città in cui ti trovi.

Successivamente devi cliccare sulla voce Pubblica il tuo annuncio che trovi in corrispondenza della sezione Affitta il tuo spazio in più, cliccare su Inizia a ospitare ed inserire tutte le informazioni richieste: numero di letti e bagni disponibili, indirizzo esatto dell’abitazione, servizi offerti (es. TV, Internet, aria condizionata), prezzi e via discorrendo.

Per creare un annuncio a regola d’arte devi descrivere in maniera convincente (ma al 100% realistica) l’appartamento o la stanza che offri. Devi tenere costantemente aggiornato il calendario con le date in cui l’alloggio è disponibile e devi pubblicare tante belle foto. Si possono inserire fino a 24 immagini: assicurati che siano tutte belle, luminose e, soprattutto, che riescano a rappresentare al meglio la stanza/casa che metti a disposizione degli ospiti. Se vuoi qualche “dritta” su come creare un annuncio su Airbnb consulta la guida ufficiale del servizio.

La pubblicazione dell’annuncio è gratis (Airbnb trattiene dei soldi solo al momento in cui viene effettuata una prenotazione), puoi decidere quali metodi di pagamento accettare e se attivare o meno la funzione di prenotazione immediata. Dopo aver ospitato una persona ricordati di collegarti al suo profilo Airbnb e di scrivere una recensione, questo aiuterà altri host nella “scelta” dei propri ospiti.

Usare Airbnb da mobile

Come funziona Airbnb

Oltre che mediante browser Web, Airbnb è accessibile anche attraverso l’app dedicata disponibile per Android e per iOS. L’utilizzo dell’applicazione è praticamente analogo a quello della versione desktop del servizio ragion per cui le indicazioni che ho provveduto a fornirti nelle righe precedenti su come funziona Airbnb risultano valide anche nel caso in cui tu preferisca utilizzare quest’ultimo dallo smartphone o dal tablet.

Se hai uno smartphone o un tablet equipaggiato con Android, puoi procurarti l’app di Airbnb tramite il Play Store, il negozio ufficiale delle applicazioni per il sistema operativo di casa Google. Cerca dunque l’icona del Play Store (il sacchetto bianco con il simbolo “play” stampato sopra) nella schermata principale del dispositivo o nel menu in cui ci sono tutte le applicazioni installate sul device e accedi a quest’ultimo.

Successivamente pigia sull’icona della lente d’ingrandimento collocata in alto a destra, digita airbnb nell’apposito campo a schermo, seleziona il nome dell’applicazione fra i risultati della ricerca e premi sui bottoni Installa e Accetto per installare Airbnb per Android sul tuo dispositivo.

Se invece hai un iPhone oppure un iPad, per scaricare l’app di Airbnb non devi far altro che aprire l’App Store (l’icona azzurra con la lettera “A” al centro che si trova nella home screen del dispositivo), pigiare sulla scheda Cerca collocata in basso a destra, digitare airbnb nell’apposito campo a schermo e pigiare sul bottone Cerca annesso alla tastiera.

Seleziona quindi l’icona della app dai risultati della ricerca, pigia sul pulsante Ottieni/Installa e digita la password del tuo ID Apple (oppure, se il tuo dispositivo lo supporta e se la funzione risulta abilitata, poggia il dito sul sensore Touch ID) per installare Airbnb per iOS sul tuo Device.

In caso di problemi

Come funziona Airbnb

Pur avendo seguito pedissequamente le mie indicazioni su come funziona Airbnb continui ad avere qualche dubbio in merito al funzionamento del servizio? Stai riscontrando qualche intoppo nell’effettuare una prenotazione o nel metterti in contatto con un host? Allora consulta subito il Centro assistenza del servizio e vedi se in questo modo riesci a risolvere.

Utilizzando la barra Fai una domanda o una ricerca collocato al centro della pagina puoi digitare la parola o le parole chiave di riferimento della tua problematica e visualizzare le possibili soluzioni alla cosa mentre sul lato sinistro trovi tutti quelli che sono i principali argomenti.

Per quanto riguarda i problemi specifici legati alle prenotazioni, puoi servirti delle sezioni Il tuo viaggio e Consigliati per te che trovi al centro della pagina mentre per quanto riguarda le quisquilie legate prevalentemente ai pagamenti puoi fare clic sul bottone Visita il Trova Soluzioni presente sotto la voce Vuoi inviare o richiedere un pagamento?.