Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come funziona Flowe

di

Quando si parla di sistemi di pagamento Smart, si pensa a qualcosa di molto utile, certo, ma in qualche modo “freddo”. Difficilmente li si associa a tematiche importanti e più “morali”, come la sostenibilità, il rispetto dell’ambiente e la crescita personale. Però chi ha detto che attività “prosaiche” come lo shopping online o il risparmio di denaro non possano conciliarsi con attività più nobili quali il seguire percorsi di crescita umana e professionale o il dare contributi concreti al miglioramento dello stato di salute del nostro pianeta?

Ecco, dunque, che mi fa estremamente piacere parlarti di Flowe: si tratta di un conto Smart con IBAN italiano associato a una carta Mastercard virtuale (o anche a una carta fisica in legno naturale, rispettosa dell’ambiente) che permette di effettuare acquisti sia online che nei negozi fisici, pagamenti di vario genere e di scambiare denaro in maniera incredibilmente semplice, ma che permette anche a ciascuno di noi di contribuire attivamente alla salvaguardia dell’ambiente e di seguire percorsi per la crescita umana e professionale. Per ogni spesa eseguita con la carta, infatti, Flowe, per gli aderenti al profilo del conto chiamato “Friend”, mostra una stima del quantitativo di CO2 emessa e permette di compensarlo piantando dei nuovi alberi (per un max di 1.000 kg di CO2 mese e 3.000 annui per utente); inoltre, incentiva il miglioramento personale tramite sfide relative all’attività fisica e brevi video corsi in cui dei GoodLuck Creators (ragazzi e ragazze comuni che, a un certo punto, hanno sentito il bisogno di cambiare vita creandosi la propria fortuna) danno consigli utili al miglioramento personale e professionale in vari settori.

Non mancano, poi, sistemi di risparmio automatici per realizzare i propri obiettivi (piccoli o grandi che siano), gruppi per dividere le spese, la possibilità di partecipare a iniziative come il Cashback di Stato e rimborsi su acquisti fatti online. Da sottolineare, infine, il divertente sistema di badge, punti e monete che rende ogni attività all’interno dell’app più divertente e stimolante. Per saperne di più, scoprire come funziona Flowe in dettaglio e come aprire il tuo conto in pochi minuti direttamente dallo smartphone (se inserisci il codice ARANZULLA in fase di registrazione, otterrai la carta in legno gratis!), continua a leggere: trovi spiegato tutto qui sotto!Maggiori informazioni su Flowe

Indice

Flowe: costi

Costi Flowe

Prima di entrare nel vivo del tutorial e spiegarti come aprire e gestire il tuo conto su Flowe, mi sembra doveroso illustrarti i piani e i costi del servizio.

  • Piano Fan — è il piano base di Flowe senza canone mensile. Comprende un conto con IBAN italiano, una carta di debito virtuale Mastercard (la carta di debito in legno naturale può essere richiesta per 15 euro, GRATIS se usi il codice ARANZULLA in fase di registrazione!), prelievi da ATM in euro gratuiti (con commissione del 2% in altra valuta con min. 3 euro), bonifici SEPA gratuiti, ricariche con altri conti gratis, autoricariche da altre carte a 1 euro, 3 drop per raggiungere i propri obiettivi di risparmio e 1 gruppo per le spese condivise. Saldo massimo 10.000 euro.
  • Piano Friend — è il piano più completo di Flowe. Costa 10 euro/mese ed è senza vincoli (si può entrare ed uscire quando si vuole). Comprende tutti i vantaggi del piano Fan più drop di risparmio illimitati, gruppi di spese condivise illimitati, prelievi da ATM gratis in qualsiasi valuta, autoricariche da altre carte gratis e saldo massimo di 75.000 euro. In aggiunta include la funzionalità di EcoBalance dove per tutte le spese fatte con la carta viene stimata la Co2 prodotta che poi viene successivamente compensata piantando alberi con i limiti mensili e annuali visti sopra.

Flowe: carta

Carta Flowe

La sostenibilità è una delle tematiche che stanno al centro dell’azione di Flowe, e questo si capisce anche dalla carta di debito fisica che è possibile richiedere.

La Flowe Card, infatti, è una carta di debito Mastercard realizzata in legno naturale proveniente da foreste gestite responsabilmente. Rispetta rigorosi standard ambientali, in più, quando la si richiede, grazie alla collaborazione con ZeroCo2, viene dedicato un albero piantato per compensare le emissioni di CO2 prodotte.

La carta contiene microchip, banda magnetica e supporto alla tecnologia contactless e, così come la carta virtuale fornita al momento dell’apertura del conto, si può aggiungere a sistemi come Google Pay e Apple Pay con la possibilità di gestirla comodamente da app.

Selezionando, infatti, la propria carta nell’app di Flowe, è possibile mettere in pausa quest’ultima, regolarne i limiti di spesa e scegliere se attivarla o meno per lo shopping online. Dalla medesima schermata è possibile anche richiedere la carta fisica seguendo le rapide indicazioni su schermo. La carta si riceve comodamente a casa nell’arco di pochi giorni. E se inserisci il codice ARANZULLA in fase di registrazione, otterrai la carta in legno gratis!

Flowe: sostenibilità

Flowe

Flowe sposa la filosofia della BetterBeing Economy, in base alla quale ognuno di noi si impegna ad avere uno stile di vita più sano e sostenibile, a essere in armonia con gli altri condividendo i propri risultati e a prendersi cura dell’ambiente.

Tutto questo viene tradotto in azioni concrete grazie alle attività che Flowe svolge con i suoi partner sostenibili e che vengono promosse direttamente all’interno dell’app del servizio.

Ad esempio, grazie alla collaborazione con la startup fin-tech Doconomy, Flowe può stimare la CO2 emessa dalle spese effettuate con la Flowe Card e cercare di compensarla, in modo da avere un pianeta più pulito. La compensazione avviene tramite la collaborazione con ZeroCO2, un’innovativa startup che si occupa di progetti di riforestazione che generano sicurezza alimentare e sostegno economico per le comunità locali.

Insieme a ZeroCO2, Flowe permette ai suoi clienti di compensare le emissioni di CO2 generate dalle spese fatte con la Flowe Card piantando nuovi alberi. È possibile attivare la Eco Balance di Flowe sottoscrivendo il piano Friend.

Accedendo, invece, alla sezione MeWe dell’applicazione è possibile scoprire i risultati personali e della community (i cosiddetti Flome) per quel che concerne i passi fatti (bisogna ricordarsi di concedere all’app i permessi per accedere ai dati sull’attività fisica), i minuti di allenamento quotidiani, l’interazione con altri utenti della community, i corsi sulla crescita personale seguiti in Flowe, i risparmi aggiunti ai Drop e i kg di CO2 compensati.

Infine, nella sezione Explore dell’app, premendo sulle apposite schede dedicate ai partner, è possibile trovare informazioni e aderire ad altre iniziative sostenibili.

Per maggiori informazioni sulle attività legate alla sostenibilità di Flowe, consulta il sito ufficiale. Se, invece, vuoi sapere nel dettaglio tutti i costi e le info vai su flowe.com sezione trasparenza. Qui troverai le norme e il foglio informativo del conto.

Flowe: crescita personale

Flowe

Per stare in armonia con gli altri e cercare di costruire un mondo migliore, bisogna essere innanzitutto in armonia con sé stessi. Ecco quindi che in Flowe è disponibile una nutrita sezione dedicata alla crescita personale, nella quale vari GoodLuck Creators (ragazzi e ragazze comuni che, a un certo punto della loro vita, hanno sentito il bisogno di cambiare, creandosi la propria fortuna) raccontano le loro storie e danno utili spunti su come crescere in vari ambiti, sia personali che professionali, mediante dei corsi suddivisi in brevi video.

Puoi trovare questi corsi nella sezione MeWe dell’app di Flowe, accedendo alle schede presenti nell’area Focus. Per maggiori dettagli sulla promozione della crescita personale in Flowe, invece, consulta il sito ufficiale.

Flowe: Arcadia, badge, punti e gemme

Flowe

Chi ha detto che essere sostenibili e migliorare sé stessi non possa essere anche divertente e conveniente dal punto di vista economico?

Con Arcadia, Flowe propone un simpatico sistema di obiettivi e ricompense, mediante il quale è possibile sbloccare dei badge legati a varie attività e ottenere dei punti da accumulare nel corso del tempo (gli utenti Friend ne ottengono di più).

Ci sono vari tipi di badge. Quelli Empower si sbloccano eseguendo per la prima volta alcune attività base dell’app (es. aprire il conto o impostare un passcode nell’app); quelli Discovery si sbloccano dopo aver scoperto e usato delle funzionalità più avanzate di Flowe (es. lo scambio di denaro o fare 10.000 passi al giorno); quelli The Real FloMe riguardano le attività legate allo stile di vita (es. riscatto del cashback), mentre quelli The Real FloWe sono relativi alle attività condivise con la community (es. invitare gli amici in Flowe). Ci sono poi i badge Better Me che riguardano la crescita personale e quelli Master Planner che riguardano, invece, l’organizzazione delle risorse.

È poi possibile guadagnare delle gemme, mediante le quali comprare servizi e abbonamenti in Flowe o convertire il proprio tesoro in gift card ed esperienze da acquistare nel Bazar dell’app (accessibile dalla sezione Explore). Le gemme si possono ottenere svolgendo varie missioni, come portare gli amici in Flowe facendoli registrare con il proprio codice amico (ci sono 100 gemme in regalo per ogni amico fatto iscrivere, con extra bonus di 200 gemme per i primi 10 amici portati in Flowe).

L’area Arcadia con tutti i dati su badge, punti e gemme accumulati è accessibile dalla pagina del proprio profilo nell’app di Flowe, premendo sulla scheda Arcadia.

Come usare Flowe

Ora che conosci tutte le caratteristiche che contraddistinguono Flowe, credo sia arrivato il momento di passare alla pratica e vedere come aprire e gestire un conto tramite l’app ufficiale del servizio. Ecco tutto spiegato in dettaglio.

Come aprire un conto su Flowe

Flowe

Il primo passo che devi compiere per aprire un conto su Flowe è scaricare l’app ufficiale del servizio, che è disponibile sia per Android che per iOS. Se non sai come fare, visita i link che ti ho appena fornito direttamente dal tuo device, oppure cerca l’app nello store del tuo dispositivo e selezionala dai risultati (l’icona della bolla colorata su fondo nero); dopodiché premi sul pulsante Installa/Ottieni. Se stai usando un iPhone, potrebbe esserti chiesto di verificare la tua identità.

A download completato, avvia l’applicazione di Flowe, concedi a quest’ultima il permesso di inviarti notifiche e premi sul pulsante Registrati. A questo punto, scorri le pagine di presentazione e premi sul bottone Inizia la registrazione, per proseguire.

Immetti, dunque, il tuo numero di telefono nella pagina che ti viene proposta, vai avanti e digita il codice di verifica che hai ricevuto via SMS, in modo da verificare il tuo numero. Fatto anche questo, devi impostare un passcode di 5 cifre per proteggere l’accesso all’app: per farlo, premi sulla freccia, digita il codice che vuoi usare, vai avanti e ripeti l’immissione del codice.

Se hai uno smartphone con riconoscimento del volto o sensore di impronte, ti verrà chiesto se vuoi usare anche questo sistema per accedere all’app di Flowe: scegli liberamente in base alle tue preferenze.

Flowe

Adesso devi verificare il tuo indirizzo di posta elettronica: digita, dunque, l’indirizzo che vuoi usare per registrarti a Flowe nel campo Email, vai avanti e digita il codice di verifica che ti viene inviato proprio tramite posta elettronica.

Eseguita anche questa verifica, digita un codice promozionale (se inserisci il codice ARANZULLA, otterrai la carta in legno gratis!) e leggi attentamente i documenti di Flowe e InfoCert: dopo aver preso visione dei testi in questione, spunta la casella che vedi in basso e vai avanti. Scegli, poi, quali consensi dare in merito al trattamento dei dati e premi ancora una volta sulla freccia, in modo da andare avanti nella procedura.

Ora devi seguire il “flow” finale necessario all’apertura del conto, il quale è composto da quattro step: inserimento del codice fiscale, scatto di una foto al documento d’identità, inserimento di alcune informazioni personali e registrazione di un breve video selfie. Il processo può essere interrotto e ripreso da dove lo si era lasciato in qualsiasi momento.

Per cominciare, premi dunque sulla freccia e scegli quale documento usare per verificare la tua identità tra carta d’identità elettronica, passaporto, patente e carta d’identità cartacea (i primi due garantiscono tempi di registrazione più rapidi). A scelta effettuata, segui le indicazioni su schermo per scattare una foto del lato frontale e una foto del retro del documento scelto, assicurandoti che il risultato sia chiaro e leggibile.

Verifica poi che le informazioni sul documento riportate su schermo siano corrette (altrimenti modificale) e, nel caso di carta d’identità elettronica, se hai uno smartphone che supporta la tecnologia NFC, premi sul pulsante Leggi documento per scansionare il documento con il lettore NFC del telefono e “catturare” automaticamente tutte le informazioni presenti al suo interno; altrimenti premi sul bottone Procedi senza lettura e fornisci le informazioni manualmente, seguendo le indicazioni su schermo.

Una volta inseriti e/o verificati i dati del documento, conferma se il tuo domicilio e residenza coincidono (altrimenti immetti le informazioni sulla residenza) e segui le indicazioni su schermo per realizzare un video selfie in cui riprenderti frontalmente seguendo le istruzioni date dall’app (es. gira la testa a sinistra o a destra, oppure chiudi gli occhi). Assicurati che le riprese siano chiare e che tu sia riconoscibile.

Flowe

Superata anche la realizzazione del video, devi rispondere ad alcune domande, ad esempio se stai aprendo il conto per spese personali o familiari, qual è l tua professione, qual è la tua residenza fiscale, a quanto ammontano il tuo reddito annuo lordo e il tuo patrimonio complessivo e qual è la tua principale fonte di reddito; infine, devi dire se sei cittadino USA e se sei (o sei stato) esposto politicamente (si tratta di informazioni da inserire per legge, in base alle norme anti-riciclaggio).

Ci sei quasi! Premi, dunque, sul pulsante per richiedere il certificato necessario a firmare digitalmente il contratto per l’apertura del conto Flowe; quindi prendi visione del contratto e premi su Accetto, per accettarlo. Premi poi sul pulsante Accetto, per accettare anche la documentazione sulle clausole vessatorie; inserisci il codice che ricevi via SMS, per firmare il contratto, e il gioco è fatto.

Flowe

Ora non ti resta che aspettare che lo staff di Flowe faccia tutte le verifiche del caso e attivi il tuo conto. In genere, bastano poche ore. Verrai comunque avvisato appena il conto sarà attivo.

Una volta ottenuto accesso al conto, al primo avvio l’app di Flowe ti chiederà di impostare il tuo Security Token: un codice personalizzato di 5 cifre che ti verrà chiesto per i pagamenti in caso di spese sopra i 25 euro, quando raggiungerai la soglia di 100 euro con delle spese consecutive sotto i 25 euro e dopo la quarta spesa sotto i 25 euro. Se hai uno smartphone con sistema di riconoscimento biometrico (impronta/volto), potrai scegliere se usare anche quest’ultimo.

Impostato il codice, avrai accesso alla schermata Home dell’app di Flowe contenente il saldo attuale, le ultime spese, i collegamenti rapidi al tuo profilo (in alto), al pannello di gestione della carta e i pulsanti per Cash In (ricarica del conto) e Cash Out (pagamenti). In basso, invece, c’è il menu per navigare nelle varie sezioni dell’app.

Nel menu trovi la voce Money, che consente di gestire movimenti, Drop di risparmio, Gruppi di spesa e Cashback; MeWe permette di accedere alle iniziative per la sostenibilità e la crescita personale di Flowe, mentre in Explore ci sono il Bazar con le offerte, le gift card e le esperienze da acquistare in denaro o con le gemme e le iniziative dei partner.

Come ricaricare il conto Flowe

Flowe

Ci sono fondamentalmente tre strade per ricaricare un conto Flowe: effettuando un bonifico verso l’IBAN di quest’ultimo (che ti ricordo essere un IBAN italiano); usando una carta (in caso di autoricarica, la prima ricarica è gratis, le altre costano 1 euro) o chiedendo denaro ad altri utenti Flowe presenti in rubrica.

Per procedere, pigia dunque sul pulsante Cash In presente nella schermata Home dell’app e seleziona la scheda Ricarica, per visualizzare l’IBAN del tuo conto e ricaricare tramite bonifico bancario (il costo dell’operazione sarà quello previsto dalla banca da cui si effettua il bonifico; i tempi di accredito sono altresì variabili, generalmente sono pari a un paio di giorni lavorativi).

In alternativa, premi sul pulsante Carta, per ricaricare tramite carta di debito/credito, specificando l’importo da ricaricare e poi immettendo i dati della carta. In questo caso, l’accredito è immediato. Come già detto, la prima ricarica, in caso di autoricarica, è gratis, mentre le altre costano 1 euro.

Infine, puoi selezionare la scheda Richiedi per selezionare un tuo contatto che utilizza anch’esso Flowe e richiedergli una somma da accreditare sul tuo conto. Anche in questo caso, l’accredito sarà immediato.

Come pagare con Flowe

Flowe

Puoi usare il tuo conto e la tua carta Flowe (sia virtuale che fisica) per effettuare pagamenti di vario genere.

In primo luogo, puoi effettuare acquisti online usando i dati della tua carta Flowe, virtuale o fisica che sia, che puoi trovare nella sezione apposita dell’app. Quanto agli acquisti nei negozi fisici, puoi usare la carta Flowe virtuale con Google Pay o Apple Pay, negli esercizi commerciali che supportano i pagamenti contactless (puoi aggiungere la carta a questi sistemi premendo sul pulsante apposto presente nell’applicazione). Se hai richiesto la carta Flowe fisica, puoi usare quest’ultima inserendola fisicamente nel POS del negozio o sfruttando, anche in questo caso, la tecnologia contactless.

Puoi anche inviare denaro a costo zero ad altri utenti di Flowe, premendo sul pulsante Cash Out presente nella schermata Home dell’app e andando nella scheda Amici Flowe. Inoltre puoi effettuare bonifici SEPA gratuiti, andando nella scheda Operazioni (sempre nella sezione Cash Out dell’app) e premendo sulla voce apposita.

Come ottenere Cashback con Flowe

Flowe

Flowe permette anche di partecipare al Cashback di Stato, l’iniziativa del Governo italiano che permette di ottenere fino a 150 euro di rimborso ogni 6 mesi per gli acquisti fatti con moneta elettronica presso i negozi fisici presenti sull’intero territorio nazionale; il tutto senza ottenere le credenziali SPID e senza passare per l’app IO della Pubblica Amministrazione.

Per partecipare al Cashback di Stato con Flowe, ti basta infatti andare nella sezione Money dell’app, selezionare la scheda Cashback, premere sul pulsante Attiva, seguire la breve presentazione e poi premere sui bottoni Attiva Cashback e OK, in modo da registrare Flowe come sistema di pagamento valido per l’iniziativa e impostare l’IBAN di Flowe come IBAN di destinazione del rimborso. In seguito, sempre tramite la sezione Cashback dell’app, potrai vedere quanto cashback hai accumulato e in che posizione di classifica sei.

Con Flowe è inoltre possibile ottenere un cashback per gli acquisti fatti online su oltre 700 marchi selezionati (in collaborazione con BuyOn). Per saperne di più, recati nella sezione Cashback dell’applicazione e premi sul pulsante Guadagna. Potrai riscattare i tuoi cashback dopo aver accumulato almeno 15 euro di rimborsi.

Come risparmiare e gestire le spese con Flowe

Flowe

Altre funzionalità di Flowe che meritano sicuramente risalto sono i Drop di risparmio, per risparmiare in vista del raggiungimento dei propri obiettivi (es. una vacanza o l’acquisto di un nuovo smartphone) e i Gruppi di spesa, per le spese condivise con amici e/o parenti. Puoi creare e gestire sia i Drop che i Gruppi di spesa accedendo alla sezione Money dell’app.

Quanto ai Drop, per crearne uno, premi sull’apposito pulsante e digita il Titolo che vuoi assegnargli (es. Nuovo smartphone); imposta poi l’obiettivo da raggiungere (cioè la somma da mettere da parte), indica il suo topic (cioè la categoria a cui appartiene, es. Viaggi o Hi-Tech) e inserisci una data di scadenza. Con quest’ultimo dato, l’app ti dirà anche quanto dovresti mettere da parte, in media, ogni giorno per raggiungere il tuo obiettivo in tempo.

Scegli poi se impostare l’obiettivo, andando avanti, o se proseguire senza obiettivo. Infine, scegli come mettere da parte il denaro per il tuo Drop: con Auto Cash In, cioè con l’aggiunta automatica dei fondi necessari al tuo Drop su base quotidiana, settimanale o mensile; oppure con Arrotondamento, mettendo cioè da parte gli “spiccioli” per ogni spesa di 1, 5 o 10 euro fatta con Flowe. Potrai poi monitorare l’andamento, modificare, mettere in pausa o anche cancellare il tuo Drop selezionandolo dalla schermata Money di Flowe.

Per impostare un nuovo Gruppo di spesa, invece, premi sull’apposito pulsante (sempre nella sezione Money dell’app) e segui la presentazione. Dopodiché assegna un nome al gruppo che intendi creare, indicane la categoria di appartenenza (es. Casa, Viaggi o Famiglia) e seleziona i contatti Flowe da coinvolgere in esso.

Potrai così dividere le spese in comune, dividere le spese in parti uguali, personalizzare le cifre o assegnare più quote a un solo amico, in base alle esigenze, essendo sicuro che tutti facciano la loro parte.

Per maggiori informazioni

Supporto Flowe

Ora dovresti avere le idee abbastanza chiare su Flowe e sul suo funzionamento. In caso di ulteriori dubbi, comunque, puoi rivolgerti all’assistente virtuale WAI, che è disponibile 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 per rispondere a tutte le domande su Flowe. Per interagire con quest’ultimo e porgergli le tue domande, clicca qui.

Se, invece, vuoi sapere nel dettaglio tutti i costi e le info vai su flowe.com sezione trasparenza. Qui troverai le norme e il foglio informativo del conto.

Articolo realizzato in collaborazione con Flowe.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.