Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come funziona Kickstarter

di

Di recente i tuoi amici ti hanno raccontato di aver scoperto l'esistenza di un sito Web davvero singolare, ovvero Kickstarter, pensato per ottenere finanziamenti per realizzare progetti finalizzati alla vendita di prodotti e/o servizi. L'argomento è di tuo interesse e vorresti approfondirlo? Sì? Benissimo, allora mettiti comodo perché in questa guida mi appresto ad approfondire quella che di fatto è una delle più note piattaforme di cosiddetto crowdfunding (cioè finanziamento collettivo).

Non ci hai capito molto? Non preoccuparti: a breve ti spiegherò nel dettaglio come funziona Kickstarter e come potrai utilizzarlo per cercare progetti da finanziare che riscontrano il tuo interesse. Se invece sei titolare di un'azienda e intendi registrarti al portare per chiedere un finanziamento agli utenti che frequentano la piattaforma, sappi che in questa sede ci sarà modo di approfondire anche tale possibilità.

Tieni bene a mente che Kickstarter è disponibile anche come applicazione per dispositivi mobili: nei capitoli che seguono prenderò principalmente in considerazione il sito Web, ma non mancherò di approfondire un po' tutte le piattaforme in cui è disponibile il servizio. Detto questo, a me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e buona fortuna per il progetto da finanziare!

Indice

Che cos'è Kickstarter

Che cos'è Kickstarter

Prima di indicarti come funziona Kickstarter, scendendo nel dettaglio delle funzionalità di sito Web e applicazione per dispositivi mobili, ritengo possa interessarti comprendere al meglio innanzitutto a quale tipo di servizio si fa riferimento.

Ebbene, Kickstarter è una piattaforma di crowdfunding indipendente e il suo funzionamento è alquanto atipico, dato che sono le sue caratteristiche principali a differenziarlo. Per prima cosa bisogna infatti dire che Kickstarter non è una piattaforma di investimento e finanziamento classica, ovvero qui gli utenti non investono il loro denaro con un ritorno economico. Qual è dunque il fine di un finanziamento? Generalmente ottenere in cambio prodotti e servizi dal valore equivalente alla cifra investita.

In parole povere, si tratta di una piattaforma, dal punto di vista dell'utente, che può tornare utile per avere prima e magari a prezzo “scontato” le ultime novità tecnologiche (e non solo). I progetti presenti su Kickstarter sono infatti ancora in fase di progettazione o sviluppo: saranno proprio i soldi degli utenti a decretare se un progetto verrà realizzato o meno, raggiungendo la cifra richiesta.

Tutto molto più chiaro, vero? Da una parte l'utente può potenzialmente ottenere in anteprima prodotti e servizi “del futuro”, mentre dall'altra parte creativi e aziende possono riuscire a finanziare in modo “atipico” i propri progetti. Da qui la definizione di crowdfunding, ovvero finanziamento collettivo, un processo che guarda al futuro e cerca di rendere realtà anche progetti che generalmente non avrebbero potuto magari vedere la luce.

Questo “dare e avere” tra utenti e aziende può però rappresentarsi un'arma a doppio taglio: non è infatti detto che i progetti inseriti su Kickstarter abbiano successo (anzi, bisogna riuscire a ottenere la fiducia delle persone e distinguersi nel marasma di progetti presentati sulla piattaforma, vista la vasta popolarità acquisita da Kickstarter nel corso degli anni).

Kickstarter portale italiano

Inoltre è anche da tenere in considerazione che i progetti per le richieste di finanziamento che vengono approvati su Kickstarter presentano severe regole specifiche tra cui vi è la clausola “Tutto o niente” (all-or-nothing). Ciò significa che, al fine di ridurre i rischi per gli investitori, le aziende ricevono gli investimenti soltanto se la campagna viene portata a termine nei tempi stabiliti, ovvero viene raggiunto l'obiettivo posto inizialmente.

L'obiettivo principale che Kickstarter si pone è quello di mettere in risalto le idee e i progetti di privati o aziende che hanno bisogno di un supporto economico per avviare la loro attività o mettere in produzione i loro prodotti. Questa piattaforma offre gratuitamente la registrazione a chiunque abbia la necessità di richiedere un investimento. Tuttavia, come spiegato nelle FAQ ufficiali, al centro di tutto vi è la volontà di ridurre al minimo i rischi per gli investitori.

Come guadagna Kickstarter, nel senso della piattaforma stessa? Semplice: vengono trattenute delle commissioni. Più precisamente, le tariffe per l'Italia equivalgono al 5% dei fondi totali raccolti e dal 3 al 5% per ogni singolo pagamento ricevuto (per l'elaborazione del pagamento). Nel caso invece il progetto non venga completamente finanziato nel tempo stabilito, non verrà applicata nessuna commissione.

Come funziona Kickstarter

Registrazione Kickstarter italiano

Adesso che sei a conoscenza in linea generale di che cos'è Kickstarter, ritengo sia giunto il momento di entrare effettivamente nel dettaglio del funzionamento del servizio.

A tal proposito, la piattaforma prevede la possibilità di registrare un account gratuito, sia per poter finanziare un progetto, sia per dare vita alla creazione di una campagna di raccolta fondi. La procedura di registrazione può essere effettuata in modo molto semplice tramite il portale ufficiale di Kickstarter. Ti basta infatti fare clic sul collegamento Accedi, collocato in alto a destra, premendo poi sulla voce Registrati presente in basso (in alternativa, puoi tranquillamente procedere mediante i profili Facebook o Apple, possibilità che potrebbero tornarti utili come riprova sociale se vuoi dare vita a una campagna fondi).

In ogni caso, nel caso tu abbia scelto di effettuare una registrazione in modo classico, ti basterà completare il modulo che comparirà a schermo coi dati richiesti, ovvero Nome, indirizzo di posta elettronica e Password, premendo poi sul pulsante Crea un account e seguendo le indicazioni presenti sul display. Puoi eventualmente scegliere di spuntare, ad esempio, la casella relativa alle opzioni Inviatemi un mix settimanale di progetti selezionati (così da rimanere aggiornato in merito alle novità della piattaforma).

Una volta effettuato il login al sito Web, che in realtà si può anche esplorare senza registrazione per vedere quali sono i progetti disponibili, ti consiglio di dare un'occhiata innanzitutto alla home page di Kickstarter, in quanto già in quest'ultima vengono messi in evidenza i cosiddetti PROGETTI IN PRIMO PIANO, ovvero quelli che stanno convincendo maggiormente in questo momento la community di investitori.

Scoprire progetti Kickstarter

Scorrendo verso il basso la pagina noterai inoltre la presenza di sezioni come IN FASE DI DECOLLO e IN DIRITTURA D'ARRIVO, che possono tornarti utili per anticipare i tempi e comprendere quali potrebbero essere i prossimi progetti in grado di “sfondare tutto”. Se vuoi poi supportare i progetti “locali”, nel nostro caso italiani, potresti voler tenere particolarmente d'occhio la sezione VICINO A TE. D'altronde, Kickstarter è ormai popolare da tempo anche in Italia, dunque non è raro trovare progetti di connazionali.

Per il resto, ti consiglio di tornare nella parte alta del sito Web e premere sul collegamento Scopri, che si trova in alto a sinistra. In questo modo, ti si aprirà un mondo, dato che ti verranno presentate a schermo tutte le Raccolte, Sezioni e Categorie presenti sulla piattaforma. A tal proposito, dovresti dare una chance alla sezione Progetti che amiamo, visto che quest'ultima include tantissimi progetti ben visti dalla piattaforma e dalla sempre attiva community.

Se ti interessa, invece, approfondire qualcosa di specifico, le principali sezioni disponibili su Kickstarter sono Arti, Fumetti e illustrazioni, Design e tecnologia, Film, Cibo e creazioni, Giochi, Musica ed Editoriale. Insomma, su Kickstarter vi sono progetti per tutti i gusti e tieni bene a mente il fatto che ho solamente sfiorato la superficie, in quanto ci sono anche categorie più specifiche, da Moda a Teatro.

In ogni caso, avrai sicuramente notato che in alto sono presenti dei filtri che ti consentono di trovare rapidamente ciò che cerchi. Ad esempio, puoi scegliere la categoria, la città di provenienza dei progetti e l'ordine in cui questi ultimi vengono mostrati (non mancano a tal proposito le opzioni Più recenti e Più finanziati). Al netto di questo, per approfondire un determinato progetto, ti basta fare clic sull'apposita scheda. Ti verranno dunque mostrate una serie di informazioni indispensabili per poter valutare l'interesse verso il progetto in questione. Tra le voci più importanti, ci sono quelle che fanno riferimento al numero di investitori e ai giorni rimanenti per la chiusura della campagna, nonché ovviamente alla cifra raccolta finora.

Supporta progetto Kickstarter

Tutte le indicazioni dettagliate relative al progetto sono disponibili alla lettura poco più sotto (non mancano generalmente immagini e video). Alla voce Campagna potrai leggere tutto ciò che riguarda il progetto e il suo funzionamento. Inoltre, per questioni di trasparenza, l'azienda che richiede il finanziamento è tenuta anche a spiegare gli eventuali rischi ai quali è possibile andare incontro finanziando il suo progetto. Maggiori informazioni sono disponibili poi nelle FAQ.

Tramite la sezione Sostieni, collocata a destra dello schermo, è possibile investire nel progetto. È possibile fare anche un'offerta minima a piacere tramite il campo di testo Contributo senza ricompensa oppure, se vuoi effettivamente ottenere in cambio il prodotto/servizio o gli altri bonus previsti per la campagna coinvolta, scegliere una cifra prestabilita e ricevere in cambio quanto indicato. Tieni a mente il fatto che soltanto finanziando il progetto con la somma di denaro stabilita dall'azienda potrai ricevere il prodotto o il servizio da te scelto. Prima di finanziare un progetto, leggi dunque bene tutto quanto.

In ogni caso, chiaramente per sostenere un progetto dovrai impostare un metodo di pagamento valido (generalmente su Kickstarter si paga tramite carta di credito/debito): potrai poi seguire l'andamento del progetto scelto mediante l'apposita pagina e verrai mantenuto informato dalla piattaforma in caso ci siano novità sul tutto. Ti ricordo che l'addebito sulla carta viene effettuato solamente se il progetto ha successo (in fase di check-out, solitamente viene anche indicata una data in cui potrebbe venire effettuato il pagamento, nel caso in cui vada tutto a buon fine).

Come creare una campagna su Kickstarter

Come creare una campagna Kickstarter

Come dici? Non ti interessa più di tanto imparare a utilizzare Kickstarter per finanziare progetti altrui, bensì vorresti comprendere come ottenere fondi per i tuoi progetti? In questo caso, ciò che puoi fare è creare una campagna su Kickstarter.

C'è infatti la possibilità di chiedere un supporto economico agli utenti della piattaforma: è possibile fare questo anche dall'Italia, nonostante ritengo sia giusto ricordarti che Kickstarter ha uno sguardo internazionale (e infatti molti connazionali sono soliti presentare i propri progetti con descrizioni in inglese e focus estero). Tieni dunque bene a mente questo fattore prima di proporre la tua idea, in quanto potresti non riuscire a incontrare l'interesse di buona parte del pubblico focalizzandoti solamente sul nostro Paese.

In ogni caso, una volta effettuata la registrazione alla piattaforma (ti ho già spiegato in precedenza come puoi fare), ti basta premere sul collegamento Dai vita a un progetto, presente in alto a sinistra, per iniziare. Raggiungerai dunque una pagina in cui ti verrà spiegato quali tipologie di progetti si possono finanziare su Kickstarter e ti verranno fornite molteplici indicazioni che ti torneranno utili per proseguire correttamente nel tuo intento.

Una volta compreso tutto a dovere, puoi fare cli sul pulsante Avvia un progetto per iniziare. Ti verrà quindi chiesto innanzitutto di selezionare una categoria primaria e una sottocategoria per il tuo progetto, così da far comprendere al meglio a piattaforma e utenti ciò che vuoi proporre. Dopodiché, dovrai selezionare un'altra sottocategoria, così da aiutare Kickstarter a fornire consigli più pertinenti relativamente al tuo progetto, selezionando in seguito il Paese di provenienza del tutto (nel nostro caso, Italia).

Pubblicare progetto Kickstarter Revisione

Sarà però premendo sul tasto Continua che potrai iniziare a fare sul serio. Infatti, a questo punto ti verranno presentate delle schede per creare effettivamente il tuo progetto: in Panoramica del progetto puoi impostare tutte le opzioni fondamentali, dai Principi fondamentali al Pagamento, mentre in Preparati per la pubblicazione potrai in seguito gestire la Promozione del progetto.

Avrai sicuramente notato che di mezzo c'è la scheda relativa alla Revisione del progetto: sì, è necessario che il tutto segua le regole e linee guida della piattaforma, dunque dovrai attendere una risposta dal team di Kickstarter prima che il tuo progetto possa effettivamente venire proposto all'utenza. Tieni conto del fatto che una revisione di questo tipo generalmente richiede da 1 a 3 giorni lavorativi.

Insomma, non ti resta che impostare come si deve il tuo progetto e incrociare le dita per l'approvazione da parte di Kickstarter. A me non resta dunque che farti un grosso in bocca al lupo per quest'ultima e per l'eventuale fase di finanziamento successiva (che probabilmente rappresenterà la sfida più arda in questo percorso).

Come funziona app Kickstarter

Come funziona Kickstarter su Android

Il servizio Kickstarter non è accessibile solamente nei modi indicati in precedenza, in quanto è possibile usufruirne anche mediante l'apposita applicazione ufficiale per dispositivi mobili.

Quest'ultima è disponibile gratuitamente per Android (anche su store alternativi) e iPhone/iPad e utilizzarla è un gioco da ragazzi, in quanto è tutto molto simile a quanto già spiegato relativamente al sito Web.

Una volta scaricata l'app, avviala e anche senza effettuare il login potrai dare un'occhiata ai principali progetti disponibili. Potrai infatti approfondire già dalla schermata principale quelli che sono i progetti che attualmente stanno convincendo maggiormente l'utenza, esplorando le schede disponibili in alto, ovvero MAGIC, POPULAR, NEWEST ed ENDING SOON.

Facendo tap sull'icona dell'hamburger collocata in alto a sinistra, invece, potrai dare un'occhiata alle Collections e Categories disponibili, da Arte a Tecnologia. Insomma, al netto della lingua utilizzata, è tutto molto simile a quanto avviene su computer. Ricordati solamente che per sostenere un progetto risulta necessario effettuare l'accesso con il proprio account (puoi farlo premendo sul tasto Sign up or Log In). Per il resto, da notare il fatto che da iPhone/iPad è possibile pagare anche mediante Apple Pay. Non è invece possibile creare una campagna di raccolta fondi dall'app mobile.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.