Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come illuminare la tastiera del PC ASUS

di

Ti capita spesso di lavorare in condizioni di scarsa luce ambientale e per questo motivo hai deciso di dotarti di un notebook con tastiera retroilluminata prodotto, nello specifico, dalla celebre azienda ASUS: purtroppo, però, non sei riuscito ad attivare tale funzionalità e hai assoluta necessità di risolvere questo problema per proseguire serenamente le tue attività al computer.

Come vedrai a breve, in generale non è assolutamente difficile capire come illuminare la tastiera del PC ASUS, a patto che il computer di cui disponi sia effettivamente predisposto allo scopo: nella maggior parte dei casi, infatti, ti basterà solamente premere il tasto giusto per risolvere la questione. In altri, invece, potrebbe essere necessario eseguire un semplice aggiornamento software, di cui ti illustrerò nel dettaglio la procedura.

Ora, però, mettiamo da parte le chiacchiere e passiamo subito ai fatti: sono certo che sarai impaziente di scoprire la soluzione a questo piccolo grattacapo. A questo punto non mi resta che augurarti buona lettura e buon proseguimento!

Indice

Come illuminare la tastiera del PC ASUS con i tasti funzione

tasto retroilluminazione ASUS

Per cominciare ti mostro subito come illuminare la tastiera del PC ASUS con i tasti funzione: se non hai idea di cosa siano, sappi che si tratta dei tasti situati nella parte alta della tastiera, contraddistinti dalla lettera F seguita da un numero incluso nell’intervallo 1-12.

Come potrai facilmente notare, la maggior parte dei tasti funzione è associata di default a una precisa funzionalità, illustrata graficamente mediante un simbolo sovrimpresso: la retroilluminazione viene rappresentata mediante il disegno di un trattino o di una tastiera contornata da raggi luminosi, come nell’immagine sopra.

Nei modelli più recenti di computer portatili ASUS tale funzione è stata assegnata al tasto F7 e ti basterà pigiarlo contemporaneamente al tasto Fn (situato in basso alla sinistra della barra spaziatrice) per abilitare la retroilluminazione, ripetendo l’operazione per regolare l’intensità.

Per i computer un pò più datati, invece, ti consiglio di verificare la presenza del suddetto simbolo nei tasti F3 e F4: in questo caso il primo serve a diminuire la luminosità, mentre il secondo la aumenta. Se riscontri la presenza del simbolo della retroilluminazione ma non riesci ad attivarla potresti aver disabilitato, anche inavvertitamente, l’operatività del tasto Fn e trovarti, dunque, in modalità Priorità tasti speciali: ciò vuol dire che ti basterà pigiare singolarmente i tasti funzione senza bisogno della simultanea pressione di Fn per farli funzionare.

Qualora non dovessi trovarti bene con la suddetta modalità puoi facilmente ripristinare quella standard, denominata Priorità tasti funzione, pigiando contemporaneamente Fn+Esc (in tal caso il tasto Fn stesso riporta questa indicazione), oppure seguendo uno dei consigli presenti in questa guida dedicata, o ancora agendo dalla schermata principale dell’applicazione MyASUS, preinstallata su molti notebook prodotti dalla celebre azienda di Taiwan.

sblocco tasto FN da app MyASUS

In quest’ultimo caso per avviare il suddetto software digita MyASUS nella barra di ricerca situata in basso a destra e premi sul primo risultato App che ti viene proposto, dopodiché, una volta visualizzata la finestra centrale del programma, clicca sulla voce Funzione blocco tasto nella sezione Personalizzazione e, a seguire, seleziona l’opzione Tasto Fn normale.

Come dici? Anche a seguito di queste operazioni non riesci a far funzionare la retroilluminazione della tastiera? In tal caso, molto probabilmente occorrerà reinstallare alcuni specifici driver di sistema, come ti mostro di seguito.

In caso di problemi

selezione modello pagina assistenza ASUS

Se le istruzioni fornite al capitolo precedente non hanno sortito gli effetti desiderati, potrebbe essere necessario ricorrere all’aggiornamento o alla reinstallazione degli appositi driver, ossia del software essenziale per il corretto e completo funzionamento di tutte le componenti di un computer.

Per farlo, ti consiglio di procedere in questo modo: per prima cosa collegati alla pagina principale del sito di ASUS, quindi premi sulla voce Assistenza collocata in alto a destra e seleziona l’opzione Centro di download dal menu contestuale.

A seguire, inserisci nell’apposito campo il nome del modello di notebook in tuo possesso: se, ad esempio, stai cercando di realizzare come illuminare la tastiera del PC ASUS VivoBook 15, digita il nome del modello in questione e seleziona dai risultati che ti verranno proposti la sigla corretta del prodotto, quindi attendi il caricamento delle relative informazioni nel pannello di destra.

Una volta fatto ciò, premi la voce Driver e utilità ivi presente e conferma nuovamente il modello nella finestra seguente pigiando sul pulsante OK: in tal modo verrai rimandato alla pagina di download dedicata del prodotto. A questo punto, seleziona esattamente anche il modello della CPU o del BIOS fra quelli proposti nel relativo menu a tendina: se non sai identificarlo, ti consiglio di utilizzare uno strumento di diagnostica, ad esempio DirectX, il quale può essere facilmente avviato digitando il termine dxdiag nel campo di ricerca situato in basso a destra e premendo il tasto INVIO.

Una volta immessa tale informazione, per avviare la ricerca sarà necessario indicare anche il sistema operativo nel successivo campo, dopodiché dovrai attendere qualche istante il caricamento dei rispettivi risultati: non appena compaiono, scorri la schermata e individua all’interno della sezione Software e Utility in particolare quelli denominati ASUS System Control Interface, ASUS Keyboard Hot keys Driver, o ATKPackage (la tipologia varia in base al modello) e premi sul pulsante Download.

installazione driver PC ASUS

Terminato lo scaricamento del software, recati nella cartella predefinita di download e clicca due volte sul file ASUSSystemControlInterface-[versione]-.exe, quindi premi il pulsante nella finestra di notifica che compare. A seguire, pigia 4 volte sul bottone Next, premi sul pulsante Install e, infine, attendi il completamento della procedura di installazione. Per concludere, ti consiglio di riavviare il computer al fine di rendere effettive le modifiche appena apportate.

In alternativa, puoi anche utilizzare l’applicazione MyASUS (della quale ti ho accennato in calce al precedente capitolo) per verificare lo stato dell’aggiornamento di tutti i driver, ma considera che quest’ultima potrebbe non essere compatibile con alcuni modelli di notebook più datati.

Ad ogni modo, se non riesci a individuarla, ad esempio perché hai provveduto a reinstallare il sistema operativo o perché l’hai inavvertitamente rimossa, puoi facilmente ottenerla di nuovo tramite lo store di riferimento del sistema operativo: se, dunque, disponi di un PC ASUS con Windows 10 o Windows 11, lo troverai di conseguenza all’interno del Microsoft Store e potrai procedere alla sua installazione come spiegato in questa guida.

Una volta avviata l’app in questione clicca sulla voce Assistenza e, a seguire, premi sulla scheda Live Support, all’interno della quale troverai elencati tutti quei driver che, a seguito di una breve diagnosi del computer, risultano ancora da installare o aggiornare: non dovrai fare altro che cliccare sul corrispondente simbolo della freccia che punta verso il basso e attendere che la procedura automatica faccia il resto.

Se non visualizzi l’opzione Live Update e riscontri unicamente la possibilità di contattare il supporto post-vendita, ciò indica che il tuo PC ASUS non è compatibile con la funzionalità di aggiornamento del software tramite MyASUS.

Qualora non sia stato possibile risolvere il problema nemmeno con l’aggiornamento dei driver, non rimane che rivolgersi al supporto tecnico di ASUS. Come avrai potuto certamente intuire, puoi procedere utilizzando l’app MyASUS per Android o iOS/iPadOS tramite le funzionalità presenti alla voce Assistenza, oppure tramite la pagina dedicata del sito ASUS: qui, premendo sulla scheda Supporto e riparazione potrai scegliere se comunicare il problema ai riferimenti indicati all’interno della sezione Contattaci o inviare un messaggio di posta elettronica tramite la funzionalità Scrivici una email.

Altre soluzioni per illuminare la tastiera del PC Asus

lampada USB per tastiera PC

Se a seguito dei ragguagli forniti nel capitolo iniziale di questa guida hai realizzato che il tuo computer ASUS non dispone di retroilluminazione, non temere: puoi fare riferimento ad altre soluzioni per illuminare la tastiera del PC ASUS, senza dover necessariamente valutare l’acquisto di un nuovo computer.

In commercio, infatti, puoi trovare a un costo assolutamente abbordabile dei semplici dispositivi realizzati appositamente per illuminare la tastiera del PC mediante una piccola lampada flessibile alimentata da una connessione USB: l’unico requisito per farla funzionare, dunque, è quello di disporre di una porta USB libera.

LEDGLE Luce da lettura LED - Luce per leggio - 14 LED, doppia luce con...
Vedi offerta su Amazon
Lampada da Monitor, Arespark Laptop Monitor Light Bar, Lampada per Sch...
Vedi offerta su Amazon

Ti consiglio solamente di prestare attenzione alla lunghezza del braccio, accertandoti che sia anche facilmente orientabile e allo stesso tempo resistente e di considerare eventualmente un modello dotato di regolazione della luminosità, in modo da ottenere una luce che non disturbi la visualizzazione del monitor e non rifletta sullo stesso e che non affatichi la vista.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.