Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come impaginare un libro

di

Dopo aver trovato l’ispirazione giusta, hai deciso di mettere nero su bianco la tua esperienza e di scrivere un libro tutto tuo. Dopo aver raccolto le tue idee e creato una prima bozza, hai iniziato a chiederti formattare i contenuti redatti utilizzando il computer, senza dover disturbare il tuo paziente amico tipografo!

Ebbene, sei decisamente capitato sulla guida giusta al momento giusto: di seguito, infatti, ti spiegherò come impaginare un libro in modo molto semplice utilizzando i più noti software per PC e senza la necessità di avvalersi di servizi esterni. Non preoccuparti se non sei molto pratico con la tecnologia, poiché il processo da seguire è davvero facile e alla portata di tutti, e ti permetterà di ottenere un risultato davvero buono.

Dunque, cosa stai aspettando? Mettiti bello comodo, ritagliati qualche minuto di tempo tutto per te e segui alla lettera le istruzioni che sto per fornirti: sono sicuro che, al termine di questa guida, sarai perfettamente in grado di formattare la tua opera in modo corretto e di renderla adatta alla futura pubblicazione. Detto ciò, non mi resta che augurarti buona lettura e, soprattutto, buon lavoro!

Indice

Come impaginare un libro per la stampa online

Hai scelto di usufruire di un servizio di stampa online per realizzare copie cartacee del tuo prezioso manoscritto? In tal caso, l’impaginazione gioca un ruolo fondamentale, in quanto interagire direttamente con un addetto ai lavori potrebbe non essere semplicissimo. Per questo motivo, prima di procedere, ti consiglio di esaminare attentamente le linee guida del servizio di stampa da te scelto e di prendere nota dei parametri relativi a layout e dimensioni di pagina, margini e impostazioni per la formattazione di capitoli, note e piè di pagina.

Una volta ottenute queste informazioni, puoi impostarle in qualsiasi programma di videoscrittura tu preferisca, usando i menu e le opzioni apposite, in modo da ottenere la formattazione ottimale per il servizio scelto. Qui di seguito ti spiego come impaginare un libro su alcuni noti software di questo tipo per computer, fornendoti delle linee guida assolutamente generiche su dimensioni, stili e altri dettagli; chiaramente, sentiti libero di sostituire i valori che ti propongo con quelli specifici per il servizio di tuo interesse, qualora si rivelasse necessario.

Come impaginare un libro su Word

Come impaginare un libro su Word

La prima parte di questa guida riguarda Word, il potente editor di testo messo a disposizione da Microsoft all’interno della suite Microsoft 365. Se non ne disponi ancora, puoi procurartelo seguendo la mia guida su come scaricare Word gratis: tieni però presente che, trattandosi di un programma disponibile previa acquisto di licenza o abbonamento alla piattaforma Microsoft 365 (a partire da 7,99 euro/mese), avrai bisogno di sborsare qualche euro per ottenere la versione completa e senza limitazioni di tempo. Maggiori info qui.

Fatta questa doverosa premessa, è arrivato il momento di passare all’azione: apri il documento Word contenente il tuo futuro libro, oppure avvia il programma per creare un nuovo documento (premi sul pulsante Documento vuoto nella prima schermata che compare). Fatto ciò, clicca sulla scheda Layout collocata in alto, poi sulla piccola icona a forma di rettangolo con freccia residente in corrispondenza della voce Imposta pagina e, dal nuovo pannello, seleziona la scheda Margini.

Adesso, scegli di usare l’orientamento orizzontale cliccando sull’apposito pulsante, imposta il menu a tendina Più pagine su Formato libro e quello Fogli per opuscolo sull’opzione Tutto; lascia invece inalterati i valori predefiniti per i margini, salvo diversa indicazione del servizio di stampa online che ti appresti a usare. Se il tuo libro supera poi le 500 facciate, puoi impostare il margine sinistro a valori superiori ai 2 cm (ad es. 2.5 cm per 650 facciate), in modo che le parole non scorrano troppo verso l’interno; se poi vuoi applicare una rilegatura “voluminosa” al libro o se il numero di facciate è estremamente alto, puoi intervenire sul campo Rilegatura impostando un valore adeguato.

Per accertarti che la dimensione della pagina sia quella esatta, clicca sulla sezione Carta collocata in alto e assicurati che nel campo Formato sia selezionata la voce A4: ciascuna pagina del libro, sarà dunque di dimensione A5 (cioè metà foglio A4). Se necessario, puoi impostare dimensioni personalizzate servendoti dei campi Larghezza e Altezza, considerando sempre che ciascun foglio corrisponde a una facciata e che, di conseguenza, contiene due pagine.

Per completare l’opera, clicca sulla sezione Layout collocata in alto, seleziona la voce Nuova pagina dal menu Inizio sezione, apponi il segno di spunta sulle caselle Diversi per pari e dispari e Diversi per la prima pagina nel riquadro Intestazioni e piè di pagina, e inserisci il valore 1,25 cm nelle caselle relative alla Distanza dal bordo.

Infine, bisogna creare la prima pagina bianca del libro e avviare la numerazione da quella successiva: poni il cursore del mouse prima della prima parola che compone il libro e premi la combinazione di tasti Ctrl+Invio (o cmd+invio per macOS) per lasciare una pagina bianca.

Come impaginare un libro

A questo punto, sposta il cursore sulla seconda pagina del documento, clicca sulla scheda Inserisci, poi sull’icona Numero di pagina e sulla voce Formato numeri di pagina…, apponi il segno di spunta sulla casella Comincia da e digita il numero 0 all’interno del campo corrispondente, dopodiché pigia su OK. Seleziona ancora una volta le voci Inserisci > Numero di pagina, posiziona il mouse sull’opzione In basso e clicca sul formato Numero normale 3 (affinché nelle pagine dispari il numero si posizioni sulla parte destra).

Per finire, posizionati con il mouse sulla terza pagina del documento, recati di nuovo nelle sezioni Inserisci > Numero di pagina, colloca il cursore del mouse sull’opzione In basso e clicca sul formato Numero normale 1, così che il numero delle pagine pari si posizioni sulla parte sinistra.

Nota che, se stai operando con un documento vuoto, puoi generare le prime tre pagine senza contenuto pigiando per tre volte la combinazione di tasti Ctrl+Invio o cmd+invio, e ripetendo le operazioni precedenti per impostare i numeri di pagina.

Ci siamo! L’impaginazione del tuo libro è completata e puoi finalmente procedere alla stesura. Ricorda che affinché Word possa organizzare correttamente il contenuto e creare eventualmente indici o note di richiamo, come ti ho già spiegato nel mio tutorial dedicato, è consigliabile utilizzare gli Stili predefiniti (Titolo, Sottotitolo, Enfasi, Citazione, Riferimento e così via) disponibili nella sezione Home del programma.

Come impaginare un libro su InDesign

Come impaginare un libro con InDesign

Aspetta, mi stai dicendo che hai già provveduto a scaricare InDesign e vorresti utilizzarlo per pubblicare il tuo libro? Perfetto, allora questa è la parte della mia guida che più fa al caso tuo! Come ben sai, InDesign non è esattamente un software di videoscrittura, ma un vero e proprio programma di progettazione ricco di funzionalità ed estremamente potente: di seguito, ti illustrerò i principali passaggi per impaginare correttamente un libro utilizzando questo software.

Tanto per iniziare, avvia Adobe InDesign, pigia sul pulsante Crea nuovo…, clicca sulla scheda Stampa collocata nella parte superiore del nuovo pannello e seleziona l’icona A5. A questo punto, tramite il pannello laterale, digita il nome del documento, apponi il segno di spunta nella casella Pagine affiancate, imposta i margini inferiore, interno ed esterno a 20 mm, il margine superiore a 25 mm e premi il pulsante Crea. Chiaramente, se i valori che ti sono stati comunicati dal tipografo o dal servizio di stampa online di tuo interesse sono differenti, attieniti a quelli in fase di creazione del libro.

Fatto ciò, devi creare una pagina Mastro, ossia una parte del documento che possa fare da “linea guida” a tutte le altre pagine: per procedere, fai clic destro sul pannello Pagine e seleziona la voce Nuova mastro… dal menu proposto, impostando poi i campi come segue.

  • Nome — un nome da assegnare alla pagina Mastro.
  • Basata sulla mastro — imposta la voce A-Mastro.
  • Numero di pagine — imposta la voce a 2.

Completate le impostazioni della pagina mastro, pigia sul pulsante OK. A questo punto, seleziona la pagina Mastro creata poc’anzi, direttamente dal pannello Pagine, e trascinala sulle rimanenti pagine del documento collocandola nell’intermezzo centrale: in questo modo, le coppie di pagine erediteranno la formattazione della pagina mastro.

Questa operazione serve, principalmente, per facilitare la numerazione automatica: fai doppio clic sulla pagina mastro di sinistra, seleziona lo strumento di testo dalla palette degli strumenti e disegna un rettangolo nell’angolo in basso a sinistra della pagina; ora, fai clic destro sul cursore che compare e seleziona dal menu proposto le voci Inserisci carattere speciale > Indicatore > Numero di pagina corrente. Ripeti poi l’operazione sulla pagina mastro di destra, avendo però cura di creare l’area di testo nello spazio in basso a destra (puoi aiutarti nell’allineamento con il righello o con la linea retta verde che compare a video).

Se hai bisogno di inserire elementi uguali su determinate pagine del libro (ad es. immagini, loghi, intestazioni, piè di pagina e così via), ti basta aggiungerli alla coppia di mastro creata per replicarle automaticamente sulle aree del documento in cui sono applicati gli stili.

A questo punto, l’impaginazione di base è pronta: non devi fare altro che utilizzare lo strumento di testo per creare delle aree di testo in cui scrivere il contenuto del tuo libro e formattarle con gli strumenti offerti da InDesign. Ricorda di applicare lo stile della tua mastro a ogni pagina che andrai ad aggiungere!

Come impaginare un libro

Se sei già abbastanza pratico di InDesign e lo hai già utilizzato in passato, voglio darti qualche dritta che potrebbe esserti utile a proposito della creazione di libri.

  • Puoi importare del testo da un file esistente su ciascuna pagina, o nell’intero documento, utilizzando il menu File > Inserisci….
  • Puoi creare singoli documenti InDesign per ciascun capitolo del tuo libro, per poi unirli in un unico contenitore Libro. Questa funzionalità è reperibile nel menu File > Nuovo > Libro….
  • Se hai già creato in passato libri con InDesign, puoi “ordinarli” utilizzando il database interno del programma, creando una vera e propria libreria: anche qui, la funzionalità è disponibile in File > Nuovo > Libreria….
  • Se il tuo libro prevede immagini o modelli creati in formato PSD/EPF, puoi procedere alle modifiche di base direttamente dall’interno del programma.

Come ti ho già detto, InDesign è un programma estremamente potente e ricco di funzionalità: con un po’ di pazienza e qualche settimana di pratica, sono sicuro che riuscirai a impaginare alla perfezione il tuo manoscritto! Per approfondimenti, dà pure uno sguardo alla mia guida su come usare InDesign, nella quale puoi trovare utili suggerimenti e consigli in merito all’argomento.

Come impaginare un libro con Open Office

Come impaginare un libro con Open Office

Non hai a disposizione Word e non intendi spendere soldi per acquistare una licenza di Office? Puoi rivolgerti alla suite d’ufficio OpenOffice, che offre strumenti altrettanto efficaci per procedere alla corretta impaginazione del tuo libro, ed è disponibile per tutte le principali piattaforme desktop. In particolare, per questa operazione, utilizzeremo l’editor di testo Writer.

Tanto per iniziare, se non l’hai ancora fatto, scarica e installa OpenOffice come ti ho spiegato nel mio tutorial dedicato all’argomento e avvia il programma OpenOffice Writer: se disponi di un libro già scritto, puoi aprirlo utilizzando il menu File > Apri….

Una volta avviato il programma e aperto il tuo manoscritto, clicca sul menu Formato, poi sulla voce Pagina… e, dopo aver selezionato la scheda Pagina, imposta i vari campi come segue.

  • Formato: A5 (o altro formato suggerito dal servizio online di tuo interesse).
  • Larghezza e altezza: i valori già presenti (se conosci le dimensioni esatte del libro che vuoi ottenere, o ti sono stati comunicati parametri specifici, puoi impostarli in questi campi).
  • Orientamento: Verticale.
  • Margini: in basso e a destra 2,0 cm, in alto 2,5 cm. Per quanto riguarda il margine sinistro, invece, imposta la dimensione a 2,0 cm e aumentala in caso tu abbia intenzione di rilegare il libro e/o se le pagine fossero più di 1000. Se il tuo servizio di stampa ti ha fornito valori di margine differenti, impostali nei campi dedicati.
  • Layout di pagina: rispecchiato.

Completate queste impostazioni, fai clic sulla scheda Piè di pagina, apponi il segno di spunta sulla casella Attiva piè di pagina e toglilo invece dalla casella Contenuto uguale sulle pagine destre e sinistre; imposta quindi i margini destro e sinistro a 0 cm e la Spaziatura a 1,25 cm (o segui le direttive che ti sono state fornite dal servizio di tuo interesse) e clicca sul pulsante OK.

Come impaginare un libro con Open Office

A questo punto, se stai lavorando su un documento vuoto, crea le prime tre pagine premendo due volte la combinazione di tasti Ctrl+Invio (o cmd+invio, se sei su macOS). Se, invece, stai lavorando su un documento già scritto, posizionati prima della prima parola del testo e pigia una volta la succitata combinazione per lasciare una pagina bianca.

Per numerare le pagine, posizionati sul Piè di pagina della seconda pagina del documento cliccando sul piccolo “rettangolo” in fondo (delimitato da due linee angolari), seleziona il menu Inserisci e poi le voci Comando di campo > Numero di pagina; fai doppio clic sul numeretto 2, digita -1 nel campo Correzione e pigia sul pulsante OK: in questo modo, Writer ignorerà la prima pagina del documento (che resterà bianca) e avvierà la numerazione iniziando dalla seconda.

A questo punto, posizionati sul Piè di pagina della terza pagina del documento, clicca ancora una volta su Inserisci > Comando di campo > Numero di pagina, imposta anche qui la Correzione a -1 e, completata l’operazione, fai clic sul numero 3 e allinealo a destra utilizzando gli strumenti di formattazione della barra in alto: in questo modo, il numero delle pagine pari verrà posizionato a sinistra, mentre quello delle pagine dispari verrà posizionato a destra.

Se desideri, puoi impostare la visuale “libro” in OpenOffice Writer utilizzando il menu Visualizza > Zoom: apponi il segno di spunta sulle caselle Colonne e Modo libro della finestra proposta, premi sul pulsante OK e il gioco è fatto! Da questo momento, la schermata di Writer mostra le pagine del libro affiancate, lasciando isolata la prima (in bianco). Anche in OpenOffice, per formattare titoli, sottotitoli ecc. ti consiglio di utilizzare gli Stili offerti da Writer, selezionabili utilizzando il menu a tendina preposto, collocato in alto a sinistra.

Nota: se preferisci usare il programma Writer della suite LibreOffice (che in linea di massima consiglio in luogo di OpenOffice, in quanto più supportata dalla community e aggiornata con maggior frequenza) al posto di quello incluso in OpenOffice, sappi che i passaggi da seguire sono pressoché identici a quelli visti finora.

Come impaginare un libro con Pages

Come impaginare un libro con Pages

Passiamo ora a Pages, il software di videoscrittura di casa Apple. Per iniziare, apri il programma tramite l’icona residente sulla barra Dock oppure nel Launchpad di macOS; se il programma non è presente sul tuo Mac, puoi scaricarlo gratuitamente dall’apposita sezione del Mac App Store, cliccando su quest’ultimo link e poi sui pulsanti Apri in Mac App Store (se necessario) e Ottieni/Installa.

Una volta avviato il programma, premi sui pulsanti Continua e Crea un documento, clicca sulla categoria Libri visibile nella barra laterale di sinistra e premi sul pulsante Libro vuoto corrispondente alla sezione Libro verticale, per avviare la realizzazione di un nuovo manoscritto da zero; se ritieni interessanti uno dei modelli già disponibili, clicca invece sull’anteprima di quello che intendi usare.

Quando hai finito, premi sul pulsante Crea, per visualizzare subito la prima pagina del libro e avviarne la scrittura; per personalizzare ciascun elemento (ad es. il titolo), fai clic su di esso e, dopo averne digitato il testo, serviti degli strumenti disponibili nella barra laterale di destra per definire stile (ad es. Titolo, Corpo, Capitolo, Didascalia o Intestazione/piè di pagina),layout e altri dettagli dell’elemento. Per inserire pagine, tabelle, elementi grafici o altro all’interno del tuo libro, utilizza gli strumenti visibili in cima alla schermata del programma.

Di base, i modelli “Libro” di Pages sono preimpostati per i modelli di stampa con facciate A4 e rilegatura; tuttavia, se vuoi intervenire manualmente su alcuni parametri quali layout e dimensioni, attivare/disattivare l’intestazione o il piè di pagina, abilitare la visuale con pagine affiancate e così via, clicca pulsante Documento visibile in alto a destra e serviti degli strumenti disponibili nelle schede Documento e Sezione, visibili subito sotto.

Per numerare le pagine del libro, clicca sulla parte laterale sinistra, su quella centrale oppure su quella di destra del piè di pagina, premi poi sul pulsante Inserisci visibile in alto e seleziona la voce Numero di pagina dal menu che compare.

Come impaginare un libro per Amazon

Come impaginare un libro per Amazon

Hai intenzione di usufruire della piattaforma Amazon Kindle Direct Publishing e pubblicare il tuo primo libro su Amazon? In tal caso, bisogna fare una precisazione “a monte”. Se vuoi distribuire la tua opera in formato Kindle, non dovrai seguire alcun tipo di formattazione particolare, in quanto sarà Amazon a occuparsi di tutto (fatta eccezione per la copertina, che potrai caricare manualmente o realizzare “al volo” usando gli strumenti integrati del servizio).

Questione diversa riguarda, invece, la pubblicazione di libri cartacei con o senza copertina rigida: in casi del genere, è consigliabile impaginare il proprio libro seguendo i parametri definiti nelle linee guida di Amazon per la formattazione del libro cartaceo e quella del libro con copertina rigida, disponibili online. Per applicare la formattazione corretta, puoi attenerti alle procedure che ti ho fornito nel capitolo precedente di questa guida, avendo cura di adottare i parametri suggeriti da Amazon, ove necessario.

Se poi disponi già di un manoscritto non formattato, puoi adattarlo rapidamente alla pubblicazione sulla piattaforma KDP (in formato eBook), servendoti del software Kindle Create per PC e Mac, che puoi ottenere gratuitamente da questo sito Web. Una volta scaricato il file d’installazione, avvialo e, se impieghi un computer con sistema operativo Windows, clicca sui pulsanti Accetta, Installa e Termina, per completare il setup e avviare il programma.

Se il tuo è un Mac, fai doppio clic sul file .pkg che compare nella finestra apertasi, premi sui pulsanti Continua (per due volte consecutive), Accetto e Installa. Quando necessario, digita la password di amministrazione del Mac, dai Invio e termina il setup cliccando sul pulsante Chiudi.

A questo punto, avvia il programma, scegli se creare un nuovo libro oppure partire da un manoscritto esistente e segui le indicazioni che ricevi sullo schermo, per importare eventuali file e adattare il tuo lavoro al tipo di opera che intendi ottenere (ad es. libro digitale, fumetto o altro). Per approfondimenti, ti invito a consultare la pagina dedicata sul sito di Amazon; per saperne di più in merito alla pubblicazione di un libro su Amazon Kindle Direct Publishing (KDP), dà pure uno sguardo al tutorial specifico che ho dedicato al tema.

Come impaginare un libro fotografico

Come impaginare un libro fotografico

Non vuoi creare un libro “classico” ma stai cercando informazioni su come impaginare un libro fotografico? In questo caso, i programmi e le procedure da seguire sono leggermente diverse. Per quanto concerne i cosiddetti fotolibri, infatti, non dovresti affidarti a software di impaginazione testi, ma a programmi che consentono di operare sulle immagini, ordinandole in base a layout definiti e accompagnandole con testi, cornici ed effetti.

Tra i più noti software della categoria, ti segnalo Publisher di Microsoft (che puoi ottenere abbonandoti a uno dei piani Microsoft 365), Foto di macOS oppure alcuni servizi online di impaginazione e stampa, quali PhotoSì o Digitalpix. Per saperne di più, ti consiglio di leggere con attenzione la mia guida su come creare un fotolibro fai da te e quella ai migliori fotolibri stampabili online, ricche di utili informazioni al riguardo. Mi raccomando, dà loro almeno uno sguardo!

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.