Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come inquadrare un QR

di

I codici QR sono impiegati ormai dappertutto: sulle riviste, sui biglietti da visita, sulle confezioni dei prodotti e molto altro ancora. Si tratta di speciali codici a barre di forma quadrata che, se scansionati con la fotocamera di un dispositivo, danno accesso a pagine Web, recapiti personali e altri tipi di contenuti multimediali online. Dato che non ne hai mai scansionato uno, ti stai dunque chiedendo come inquadrare un QR, dico bene?

Se le cose stanno effettivamente in questo modo, posso darti una mano! Nella guida di oggi, infatti, non solo ti illustrerò come eseguire quest’operazione tramite il tuo smartphone o tablet, utilizzando le funzionalità native o app di terze parti, ma anche come procedere tramite il tuo PC. Inoltre, dato che i codici QR sono ormai di grande utilizzo in molti sistemi, giusto a titolo di esempio ti fornirò alcuni suggerimenti su come inquadrarli in servizi come quelli di WhatsApp o Poste Italiane.

Detto ciò, prenditi qualche minuto di tempo libero, mettiti bello comodo e inizia immediatamente a concentrarti sulla lettura di questa mia guida. Tutto quello che devi fare è seguire le indicazioni che sto per fornirti. Sei pronto? Sì? Ottimo! Allora bando alle ciance e procediamo! Ti auguro una buona lettura!

Indice

Come inquadrare QR code da smartphone e tablet

Se vuoi sapere come inquadrare QR code da smartphone e tablet, sia che essi siano muniti del sistema operativo Android che iOS/iPadOS, nei prossimi capitoli ti fornirò alcune soluzioni che potranno sicuramente fare al caso tuo.

Oltre alle soluzioni native, ti segnalerò anche alcune app di terze parti sicure per la privacy per riuscire in questo tuo obiettivo. A tal proposito, fai attenzione quando scarichi un’app di terze parti dedicata ai codici QR: la maggior parte di quelle che si trovano sugli store dei dispositivi mobili, comprese quelle di brand noti, spesso contengono pubblicità invadente e collezionano i dati dell’utente costringendolo a inutili sacrifici sul fronte della privacy. Per questo tutorial io ho selezionato alcune app ragionevolmente sicure con codice sorgente aperto (open source), ma andiamo con ordine e vediamo prima come agire sulle sicurissime soluzioni predefinite incluse nei sistemi operativi più recenti di smartphone e tablet.

Android

Come inquadrare QR code

In alcuni smartphone e tablet Android non è necessario installare alcuna app di terze parti per inquadrare QR code, in quanto questi sono già muniti di una funzionalità nativa per il riconoscimento di questi codici. Purtroppo, a causa dell’elevata personalizzazione di Android da parte dei produttori di smartphone/tablet, non è detto che anche il tuo dispositivo ne sia munito (in questo caso, fai riferimento al successivo capitolo).

Giusto a titolo di esempio, se vuoi sapere come inquadrare QR code su HUAWEI, tutto quello che devi fare è eseguire uno swipe dall’altro verso il basso, in prossimità della parte centrale dello schermo, in modo da avviare AI Search di HUAWEI. A questo punto, fai tap sull’icona del quadrato che trovi in alto, accanto alla barra di ricerca.

Così facendo, si attiverà la fotocamera del tuo smartphone: assicurati quindi di selezionare il pulsante Scansione codice in basso e inquadra semplicemente il QR code con la fotocamera, per leggere le informazioni contenute in questo codice.

iPhone/iPad

Come inquadrare QR code

Su iPhone e iPad riuscire a inquadrare QR code è un gioco da ragazzi, grazie alla funzionalità nativa integrata nell’app Fotocamera di iOS/iPadOS. Tutto quello che devi fare, quindi, è aprire l’app Fotocamera, la cui icona puoi trovarla in home screen o nella Libreria app.

Fatto ciò, si attiverà l’otturatore della fotocamera del tuo dispositivo Apple: adesso non devi fare altro che inquadrare QR code con Fotocamera e attendere che in corrispondenza dello stesso ti venga mostrata una notifica con il contenuto del codice appena scansionato.

Binary Eye (Android)

Come inquadrare QR code

Cerchi una soluzione di terze parti per inquadrare QR code su Samsung o qualsiasi altro dispositivo Android? Allora puoi affidarti all’app gratuita Binary Eye. Si tratta di una semplice app per la scansione di codici a barre (inclusi ovviamente anche i QR code) priva di pubblicità, di micro-transazioni e con codice sorgente aperto (open source, ispezionabile su Github).

Per scaricarla, tramite il tuo dispositivo, raggiungi questo link che rimanda al Play Store di Android e premi sul tasto Installa. Al termine del download, avvia l’app Binary Eye tramite la sua icona in home screen o nel drawer e concedi i permessi di accesso alla fotocamera. Non ti resta che inquadrare il codice QR in modo che si trovi nell’area quadrata per visualizzare le informazioni contenute all’interno.

Se il tuo device non ha i servizi di Google, puoi ottenere l’app direttamente da Github e installarla tramite pacchetto APK.

Code Scanner (iOS/iPadOS)

Come inquadrare QR code

Non sei soddisfatto della funzionalità nativa di i Phone/iPad e vorresti una soluzione di terze parti? Allora puoi affidarti a Code Scanner, un’app gratuita priva sia di pubblicità che di funzionalità a pagamento, che consente di scansionare codici a barre e QR.

Per eseguire quest’operazione, raggiungi questo link che avvia l’App Store di iOS/iPadOS nella scheda dell’app in questione. Premi dunque sul tasto Ottieni e sblocca il download e l’installazione tramite il Face ID, il Touch ID o la password dell’ID Apple.

Fatto ciò, avvia l’app Code Scanner tramite la sua icona in home screen o nella Libreria app e concedi i permessi alla fotocamera del dispositivo. Fai tap sulla scheda in basso Scan, assicurati di visualizzare il QR code nell’area centrare della schermata e attendi di essere reindirizzato in una nuova schermata contenente il contenuto del codice appena scansionato.

Come inquadrare QR code da PC

Come inquadrare un QR

Oltre che da Android e iOS/iPadOS così come ti ho indicato poc’anzi, è possibile inquadrare un QR anche dal computer e, ti dirò di più, per riuscirci non bisogna neppure installare nuovi software o plugin. Tutto ciò che bisogna fare altro non è che ricorrere all’uso di WebQR, un apposito servizio online che, appunto, consente di effettuare la scansione dei codici QR in maniera gratuita da Internet. Hai solo bisogno di un browser Web moderno ed eventualmente una webcam e il gioco è fatto.

Per inquadrare un QR con WebQR, collegati alla pagina principale del servizio, dopodiché autorizza l’uso della fotocamera facendo clic sull’apposito pulsante apparso nella finestra del browser e posiziona dinanzi la webcam del tuo computer il codice QR relativamente al quale intendi saperne di più.

Se non vuoi o non puoi utilizzare la webcam del tuo computer, fai clic sul pulsante a forma di fotocamera collocato nella parte in alto a destra della pagina Web del servizio e poi trascina il codice QR che intendi scansione nel riquadro con su scritto drag and drop a QRCode here or select a file oppure clicca sul pulsante per la selezione dei file dal computer e seleziona dal tuo computer l’immagine raffigurante il codice di tuo interesse.

Dopo aver effettuato questi passaggi, verrà avviata la procedura per inquadrare un QR e al termine della stessa ti verrà mostrato il contenuto di riferimento del tuo codice. Più semplice di così?

Come inquadrare QR code con WhatsApp

QR code WhatsApp

Come ti ho anticipato nell’introduzione di questa mia guida, anche altri servizi utilizzano i QR code: questo è il caso di WhatsApp che impiega i codici QR per eseguire l’accesso al servizio su PC tramite uno smartphone.

Quando infatti utilizzi WhatsApp Web o l’applicazione desktop di WhatsApp, ti viene mostrato un codice QR che devi necessariamente inquadrare con l’app WhatsApp installata sul tuo smartphone per potervi accedere. Se vuoi saperne di più su come riuscire a eseguire tale operazione e per avere maggiori informazioni sull’utilizzo di WhatsApp su PC, ti consiglio la lettura di questo tutorial dedicato all’argomento.

Come inquadrare QR code con PosteID

QR code PosteID

PosteID è il servizio di SPID di Poste Italiane che consente di accedere facilmente ai servizi digitali, anche della pubblica amministrazione, così da verificare l’identità e la veridicità dei dati dell’utente. È un servizio ormai essenziale che sostituisce il classico accesso con username e password.

Quando tenti di effettuare l’accesso con PosteID, tra le modalità mostrate vi sono l’utilizzo delle credenziali di PosteID oppure la scansione del codice QR con l’app PosteID. Con quest’ultima opzione, grazie alla funzionalità integrata nella stessa app di Poste Italiane, è possibile effettuare l’accesso in pochissimi passaggi.

A tal proposito, se vuoi saperne di più su come inquadrare il QR code con PosteID, quello che devi fare è leggere tutti i suggerimenti e i passaggi che ti ho fornito nel mio tutorial sul tema.

Come inquadrare QR code con app Postepay

QR code con Postepay

Vuoi sapere come inquadrare QR code con app Postepay così da effettuare pagamenti? Niente di più semplice! Quest’operazione è possibile utilizzando appunto l’app Postepay realizzata da Poste Italiane per tenere traccia delle movimenti ed eseguire trasferimenti di denaro.

Per riuscire in quest’impresa, ti consiglio la lettura della mia guida su come pagare con QR code, nella quale, nell’apposito capitolo dedicato a Postepay, ti ho spiegato come eseguire i pagamenti con questo servizio di Poste italiane.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.