Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
eBay Black Week
Migliaia di prodotti in promozione su eBay. Scopri le offerte migliori

Come salvare QR code su telefono

di

Navigando su Internet, ti sarà capitato sicuramente di imbatterti nei QR code: quei codici quadrati molto simili ai codici a barre che, se inquadrati con la fotocamera di un dispositivo connesso a Internet, permettono di accedere a siti Web, video o informazioni di vario genere. Scommetto altresì che ti sarà capitato spesso di non avere il tempo di scansionare un codice QR e di rimanere con la curiosità di scoprirne il contenuto, vero? Allora ti voglio dare un consiglio: salvali sul telefono! Così facendo, potrai leggerli non appena ne avrai il tempo e soddisfare così ogni tua eventuale curiosità in merito.

Come dici? Hai già pensato a questa possibilità, ma non hai la più pallida idea di come salvare QR code su telefono? Allora non ti preoccupare: in questa guida, infatti, avrò modo di approfondire proprio questa tematica spiegandoti come sfruttare alcune funzioni che permettono proprio di salvare i codici QR su smartphone, sia manualmente che automaticamente, tramite alcune app che permettono di accedere alla cronologia dei codici QR inquadrati con la fotocamera.

Se ti ho incuriosito e vuoi saperne di più sull’argomento, devi soltanto metterti bello comodo, prenderti tutto il tempo necessario per concentrarti sulla lettura delle prossime righe e attuare le indicazioni che sto per darti. Puoi star certo che, seguendo passo-passo le mie “dritte”, riuscirai facilmente nel tuo intento. Buona lettura!

Indice

Come salvare QR code su telefono Android

Hai uno smartphone Android? Allora entriamo immediatamente nel vivo dell’argomento vedendo come salvare QR code sul telefono Android. Qui sotto trovi spiegato come procedere sia per effettuare il salvataggio manuale dei codici QR che come salvare automaticamente quelli letti tramite la fotocamera del dispositivo.

Salvataggio manuale dei QR code

Salvare QR code su Android

Se sei interessato a effettuare il salvataggio manuale dei QR code, sappi che puoi fare ciò in due modi differenti: effettuando uno screenshot di quello che vedi sullo schermo del tuo smartphone/tablet oppure salvando l’immagine che contiene il codice QR tramite il menu che compare tenendo il dito premuto sulla stessa. Collegati, quindi, alla pagina che contiene il codice QR di tuo interesse e segui le indicazioni che trovi qui sotto.

Per effettuare uno screenshot, prova a premere contemporaneamente il tasto Power (quello per accendere/spegnere il device) insieme al tasto Home. Se questa combinazione non funziona o il tuo device non ha un tasto Home, prova a premere simultaneamente il tasto Power insieme al tasto volume giù. Se neanche questa combinazione dovesse funzionare o dovessi comunque avere difficoltà nel fotografare lo schermo del tuo dispositivo, consulta la mia guida su come fotografare lo schermo su Android in cui spiego più dettagliatamente come riuscirci.

Se preferisci salvare solo l’immagine del codice QR, invece, tieni il dito premuto su di essa e seleziona la voce Scarica immagine dal menu apertosi. Così facendo, l’immagine contenente il QR code verrà salvata direttamente nella Galleria del dispositivo e potrai leggerlo inquadrandolo con un altro device o aprendo l’immagine in un’app per la lettura dei codici QR (come quelle che troverai indicate nei passi seguenti del tutorial).

QR & Barcode Scanner

QR & Barcode Scanner per Android

Se vuoi scansionare e al tempo stesso salvare codici QR sul tuo smartphone, puoi avvalerti di app utili a questo scopo, come l’ottima QR & Barcode Scanner. È gratis e presenta banner pubblicitari, che però è possibile rimuovere acquistando la versione a pagamento dell’app (3,49 euro).

Dopo aver installato e avviato QR & Barcode Scanner, concedi dunque all’app il permesso di accedere alla fotocamera del dispositivo in uso e premi sul bottone Accetta, così da accettare le sue condizioni d’utilizzo.

Adesso, inquadra il codice QR con la fotocamera, per leggerne il contenuto, e il gioco è fatto. L’app lo memorizzerà automaticamente nella propria cronologia e potrai visualizzarlo quando ogni volta che lo desidererai.

Per fare ciò, ti basterà premere sul bottone (≡) (in alto a sinistra), selezionare la voce Cronologia e fare tap sull’URL correlato al codice QR di tuo interesse. In questo modo, vedrai il codice che hai precedentemente letto e, premendo sui bottoni Apri browser e Condividi potrai, rispettivamente, aprire l’URL correlato o condividerlo con altri utenti.

Altre app per QR code

Avira QR Code Scanner Android

Ci sono anche altre app per leggere e salvare codici QR su Android. Permettimi di elencartene qualcuna qui sotto. Sono sicuro che ne troverai anche una che fa al caso tuo.

  • Barcode Scanner — si tratta di una soluzione gratuita basata sulle librerie open source ZXing, mediante la quale è possibile leggere QR code e codici a barre in modo facile e intuitivo. Include anche una funzione dedicata alla visualizzazione della cronologia delle scansioni fatte.
  • QR Code Reader — è un semplice lettore di codici QR che permette di vedere la cronologia delle scansioni fatte, il che si rivela utile per “ripescare” quelli che in passato sono stati letti dalla fotocamera del proprio dispositivo.
  • Avira QR Scanner — è il lettore di codici QR di Avira, marchio noto nell’ambito della sicurezza informatica, che prima di aprire i codici QR effettua un controllo di sicurezza sugli stessi, bloccando la visualizzazione di contenuti potenzialmente dannosi. Anch’essa include una feature mediante la quale è possibile accedere alla cronologia delle scansioni fatte.

Per maggiori informazioni sul funzionamento di queste e altre app per leggere QR code, dai un’occhiata alla guida che ho dedicato all’argomento.

Come salvare QR code su telefono su iPhone

Se hai un iPhone e desideri sapere come salvare QR code su telefono, sappi che anche in questo caso puoi salvare i codici in questione sia manualmente che automaticamente, tramite applicazioni dedicate allo scopo.

Salvataggio manuale dei QR code

Salvare QR code su iOS

Se desideri effettuare il salvataggio manuale dei QR code, come ti dicevo a inizio guida, puoi effettuare sia uno screenshot o salvare direttamente l’immagine contenente il codice.

Nel primo caso, per effettuare uno screenshot fai come segue: su iPhone con Face ID, devi premere contemporaneamente il tasto di accensione laterale e il tasto volume su; su iPhone con tasto Home, invece, devi premere simultaneamente tasto Home e tasto volume su. Maggiori info qui.

Se desideri salvare l’immagine contenente il codice QR in Galleria, tieni il dito premuto su di essa, seleziona la voce Salva immagine dal menu apertosi e il gioco è fatto. In seguito, potrai leggere i QR salvati inquadrandoli con un altro device o importando l’immagine del codice in un’app per QR code, come quelle elencate di seguito.

QR & Barcode Scanner

QR & Barcode Scanner per iOS

Nel caso in cui volessi scansionare e al tempo stesso salvare codici QR sul tuo iPhone, ti raccomando l’uso di QR & Barcode Scanner, la medesima app per Android di cui ti ho parlato nelle righe precedenti, disponibile anche per gli smartphone di casa Apple.

L’interfaccia dell’applicazione e il suo funzionamento differiscono un po’ da quanto visto per la versione Android, ma ti garantisco che adoperarla è comunque semplicissimo. Quanto al prezzo, l’applicazione di base è gratis con annunci pubblicitari, che si possono rimuovere per 4,49 euro.

Detto ciò, dopo aver installato e avviato QR & Barcode Scanner, concedi all’app il permesso di accedere alla fotocamera del tuo dispositivo e inquadra il codice QR, per leggerlo e salvarlo nella cronologia.

Per ritrovarlo in un secondo momento, tutto ciò che dovrai fare sarà pigiare sulla scheda History (in alto a destra), fare tap sull’URL corrispondente al codice QR di tuo interesse e aprirlo o condividerlo mediante i pulsanti Open e Share, visibili nella nuova schermata apertasi. Tutto qui.

Altre app per QR code

Avira QR Code Scanner

Ci sono tante altre app per leggere e salvare codici QR su iPhone che vale la pena prendere in considerazione: qui sotto ne trovi elencate alcune che spero possano esserti utili.

  • Qrafter — offre la possibilità di leggere facilmente codici QR, accedere alla cronologia delle scansioni fatte e persino creare i propri QR code. Di base è gratis, ma la rimozione della pubblicità e l’accesso a tutte le sue funzioni richiede l’acquisto della versione a pagamento, che costa 4,49 euro.
  • Avira QR Scanner — il lettore di codici QR di Avera è disponibile anche per i dispositivi Apple e integra le medesime funzioni della sua versione per Android, compreso l’accesso alla cronologia delle scansioni fatte.
  • QR Code Reader — altra app appartenente alla categoria in oggetto, che consente di leggere, salvare e condividere QR code in modo facile, veloce e gratuito.

Se ti servono più informazioni circa l’utilizzo di queste e altre app per leggere QR code, ti rimando alla lettura della guida che ho pubblicato in merito.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.