Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come proteggere chiavetta USB

di

Ti sarà sicuramente capitato, almeno una volta nella vita, di dimenticare la tua fidata chiavetta USB in giro per casa e di ritrovarla vuota, non è vero? Immagino la rabbia che tu possa aver provato per la perdita dei tuoi dati. Se le cose stanno effettivamente in questo modo, sappi che sei capitato nel posto giusto al momento giusto.

Ebbene sì, oggi è il tuo giorno fortunato! In questo mio articolo andrò a spiegarti, passo dopo passo, come proteggere chiavetta USB da modifiche e cancellazioni accidentali o non desiderate. Puoi servirti sia dei programmi predefiniti di sistema che di programmi di terze parti, ambedue totalmente gratuiti.

Pertanto, tutto quello che devi fare adesso è prenderti cinque minuti del tuo tempo, posizionarti sul divano e leggere tutto quello che ho da dirti sull'argomento. Sono sicuro che, dopo la lettura di questo articolo, i tuoi dati saranno protetti come non lo sono mai stati prima. Scommettiamo? Come sempre, ti auguro una buona lettura e in bocca al lupo per tutto!

Indice

Come proteggere chiavetta USB con password

Al fine di preservare l'integrità dei tuoi dati all'interno della tua chiavetta, il mio consiglio è quello di impostare una password di accesso. Se ti stai chiedendo, quindi, come proteggere chiavetta USB con password, non devi fare altro che continuare a leggere i prossimi capitoli.

Proteggere chiavetta USB con password: Windows

BitLocker

Partendo dal sistema operativo di casa Microsoft, per proteggere la tua chiavetta USB su Windows, puoi avvalerti di uno strumento di sistema che si chiama BitLocker che ti permette, in pochi passaggi, di criptare interamente qualsiasi memoria (compresa quella di sistema), consentendoti anche, di conseguenza, di proteggere la tua chiavetta USB da copia.

Per procedere nell'immediato, quindi, non devi fare altro che cliccare su Start, digitare bitlocker all'interno della relativa barra di ricerca e, infine, cliccare su Gestione BitLocker. Le procedure da seguire sono le stesse sia su Windows 10 che su Windows 11 (o anche edizioni precedenti del sistema operativo).

A questo punto, nella finestra che ti si aprirà, in direzione della sezione Unità dati rimovibili — BitLocker To Go, fai clic su [nome chiavetta USB] BitLocker disattivato e, in seguito, su Attiva BitLocker.

Dopodiché, all'interno della finestra di crittografia, apponi il segno di spunta in direzione di Usa password per sbloccare l'unità, scegli una password che contenga maiuscole, minuscole, numeri, spazi e simboli, e immettila per due volte nei relativi campi di testo (Immettere la password e Immettere nuovamente la password).

Successivamente, fai clic su Avanti e scegli se salvare la chiave di ripristino all'interno di un file (facendo clic su Salva in un file) o se stamparla (facendo clic su Stampa la chiave di ripristino).

Subito dopo, fai clic su Avanti e decidi se applicare la crittografia solamente sullo spazio utilizzato o se applicarla all'intera unità. Il mio consiglio è di scegliere la seconda opzione; pertanto, seleziona Applica crittografia all'intera unità (soluzione più lenta, ma consigliata per PC e unità già in uso) e fai nuovamente clic su Avanti.

Infine, seleziona Modalità compatibile (consigliata per le unità che possono essere spostate da questo dispositivo), nella nuova sezione, clicca su Avanti e poi su Avvia crittografia per cifrare la tua chiavetta e proteggere i tuoi dati.

Crittografia in corso

A crittografia avvenuta, il cui processo richiederà diversi minuti, a seconda della quantità di dati presente sulla memoria, fai clic su Chiudi all'interno della finestra di crittografia.

Per accedere ai tuoi dati, dovrai inserire la password da te scelta. Come? Te lo spiego subito! Per effettuare una prova, innanzitutto, devi staccare e riattaccare la tua chiavetta USB. Questo perché, essendo già collegata, subito dopo la crittografia, non ti chiederà di inserire la password di accesso.

Adesso, recati all'interno dell'Esplora File, fai doppio clic sulla tua chiavetta e, all'interno della finestra BitLocker, digita la password scelta in fase di configurazione e fai clic su Sblocca. In un battibaleno avrai accesso ai tuoi dati. Fantastico, non trovi?

Qualora decidessi, un domani, di disattivare questa soluzione, non devi fare altro che ritornare nel menu di gestione BitLocker, selezionare la tua chiavetta USB e fare clic su Disattiva BitLocker.

Proteggere chiavetta USB con password: Mac

Utility Disco

Utilizzi un Mac? In tal caso BitLocker non è un'opzione valida in quanto destinata al solo universo Windows. Questo, però, non significa che tu non possa riuscire nel tuo intento. Anzi, sono ben lieto di comunicarti che proteggere la tua chiavetta USB con password su Mac non è mai stato così semplice!

Lo strumento di cui hai bisogno, incluso in macOS, si chiama Utility Disco ed è disponibile “di serie” su tutti i Mac. Ti permette di gestire dischi fissi, chiavette USB e altri supporti collegati al tuo PC. In questo modo, come con BitLocker, puoi impostare una password per proteggere il contenuto della tua chiavetta.

Mi chiedi come fare per potertene servire? Beh, innanzitutto devi avviare l'applicazione accedendo al Launchpad e facendo clic sull'icona dell'Utility Disco (quella con l'hard disk e lo stetoscopio) che trovi nella cartella Utility. Dopodiché, collega la chiavetta che intendi proteggere a una delle prese USB del tuo Mac, se non l'hai ancora fatto, e attendi qualche istante affinché venga rilevata dal computer.

Adesso, recati nel menu File, collocato nella barra in alto a sinistra dello schermo, seleziona la voce Nuova immagine e poi clicca su Immagine vuota. Nella finestra che ti si aprirà, assicurati che risulti selezionata l'opzione Immagine disco lettura/scrittura, in corrispondenza di Formato immagine.

Successivamente, scegli il tipo di codifica che preferisci, cliccando sul menu Codifica, selezionando una delle opzioni disponibili, e, nella finestra di inserimento password, digita per due volte, nelle relative caselle di testo, la password che vuoi usare per proteggere la tua chiavetta; infine, clicca su Scegli per salvarla.

Arrivato a questo punto, clicca sul campo Dimensioni e indica le dimensioni massime che dovrà avere il file immagine. Ti consiglio di inserire le dimensioni massime della tua chiavetta USB. Scegli poi il file system che vuoi usare dal menu a tendina Formato. Personalmente, ti consiglio di usare Mac OS esteso se pensi di utilizzare la tua chiavetta solo con Mac. In alternativa, ti consiglio exFAT se pensi di usarla anche su Windows.

Utility disco — nuova immagine

Adesso, seleziona la tua chiavetta USB dal menu Situato in e avvia la creazione del file immagine cifrato facendo clic su Salva. A procedura ultimata, otterrai un file immagine in formato .dmg all'interno del quale potrai salvare i dati che vuoi conservare con password sulla tua chiavetta.

Per servirtene, ti basta accedere alla chiavetta facendo doppio clic sulla sua icona, presente sulla scrivania. Dopodiché, apri il file .dmg presente al suo interno e digita, nel campo apposito che apparirà, la password impostata in precedenza.

Nel caso in cui dovessi avere dei ripensamenti, e volessi quindi annullare la procedura di protezione, dovrai necessariamente procedere con la formattazione di quest'ultima.

Se non sai come riuscirci, puoi fare riferimento al mio tutorial dedicato proprio a come formattare una chiavetta USB con Mac.

Proteggere chiavetta USB con password: VeraCrypt

VeraCrypt per Windows

Se, nonostante le soluzioni di cui ti ho parlato, ti farebbe piacere conoscere una soluzione di terze parti che ti permetta di proteggere la tua chiavetta USB gratis, sappi che esiste VeraCrypt, un programma multipiattaforma open source disponibile per Windows, macOS e Linux.

Per iniziare subito a utilizzarlo, non devi fare altro che visitare il suo sito Web ufficiale e, se sei un utente Windows, cliccare su VeraCrypt Setup [versione].exe, in direzione di Windows ed EXE installer. Se sei un utente macOS, invece, fai clic su VeraCrypt_[versione].dmg e su OSXFUSE, un componente necessario al corretto funzionamento del programma su Mac.

Successivamente, apri il file di installazione appena scaricato. Se stai usando Windows, fai clic su all'interno della finestra di Controllo dell'account utente. Dopodiché, conferma la lingua italiana, facendo clic su OK all'interno della finestra che ti si aprirà.

Proseguendo, apponi il segno di spunta in direzione di I accept the license terms, fai clic su Avanti per due volte consecutive e, infine, su Installa per installare il programma. A installazione avvenuta, fai clic su OK, poi su Fine e infine su No per portare a termine il processo.

Se stai utilizzando macOS, invece, è necessario prima installare macFUSE, contenuto all'interno del pacchetto macfuse-[versione].dmg scaricato. Per farlo, fai doppio clic sul pacchetto e subito dopo su Install macFUSE.

Dopodiché, fai clic su Consenti per determinare se il software può essere installato. Successivamente, fai clic su Continua per due volte consecutive, poi su Accetta, per accettare i termini della licenza del programma, e poi su Installa. A questo punto, inserisci le credenziali dell'account amministratore e poi su Installa software.

A installazione terminata, fai clic su Continua e poi su Chiudi. Adesso sei pronto per installare VeraCrypt sul tuo Mac. Pertanto, apri il il pacchetto .dmg del software e fai doppio clic su VeraCrypt_Installer.dmg per avviare il processo di installazione del programma.

Adesso, fai clic su Continua, per due volte di seguito, poi su Agree, per accettare i termini della licenza d'uso, e infine su Installa, dove dovrai inserire le credenziali di amministratore per poter proseguire. A fine installazione, fai clic su Chiudi per terminare il processo.

Bene, ora non ti resta che utilizzare il programma, uguale su tutte le piattaforme. Se ti stai chiedendo, quindi, come proteggere i dati sulla tua chiavetta USB tramite VeraCrypt, te lo mostro subito.

A programma aperto, fai clic su Crea un volume. Nella finestra che ti si aprirà, fai clic su Codifica una partizione/disco non di sistema e fai clic su Avanti. Dopodiché, fai clic su , all'interno della finestra di Controllo dell'account utente, seleziona Volume VeraCrypt standard e fai clic su Avanti.

Veracrypt

Successivamente, clicca su Seleziona unità, seleziona la tua chiavetta USB dall'elenco proposto e clicca su OK per chiudere la finestra. Subito dopo, clicca su Avanti e seleziona Crea e formatta volume criptato se la tua chiavetta non contiene alcun dato o Codifica la partizione sul posto se invece ne contiene.

In ambedue i casi, facendo clic su Avanti e seguendo la breve procedura guidata, dovrai semplicemente scegliere l'algoritmo di crittografia e l'algoritmo di confusione (che ti consiglio di non modificare) e scegliere e digitare per due volte la password che vuoi utilizzare all'interno dei relativi campi di testo. A questo punto, la tua chiavetta USB sarà protetta con una password e i tuoi dati saranno al sicuro!

Qualora decidessi di voler rimuovere la crittografia dalla tua chiavetta, non devi fare altro che seguire questi semplici passaggi su come disattivare la crittografia con VeraCrypt.

Come proteggere una chiavetta USB con password da scrittura

Docooler Netac U335S

Dopo aver visto come cifrare una chiavetta USB, proteggendola con una password di accesso, è lecito chiedersi come proteggere una chiavetta USB con password da scrittura.

Poiché il principio di protezione è lo stesso, la risposta è davvero semplice: puoi decidere di utilizzare le soluzioni di cui sopra, che ti permetteranno di annullare qualsiasi accesso ai tuoi dati indesiderato, oppure puoi comprare delle chiavette USB con protezione da scrittura integrata.

Come dici? Non ne hai mai sentito parlare e vorresti immediatamente saperne di più? Niente paura, te ne parlo subito!

Esistono delle chiavette USB che, tramite un apposito bottone, posto di solito in uno dei due suoi lati, ti permette di abilitare o disabilitare la protezione da scrittura. Questo ti permetterà, quindi, di accedere ai tuoi dati bloccando qualsiasi possibilità di modifica o cancellazione accidentale dei dati. Ne puoi trovare a buon prezzo su Amazon e altri store, sia online che fisici.

Docooler Netac U335S USB3.0 - Chiavetta di memoria flash 32G con prote...
Vedi offerta su Amazon
Lexar JumpDrive Fingerprint F35 Chiavetta USB 32 GB, Pen Drive USB 3.0...
Vedi offerta su Amazon
Unità Flash Lexar JumpDrive Fingerprint F35 USB 3.0 (R2R)
Vedi offerta su eBay

Come proteggere una chiavetta USB da virus

Virus

Oltre alla modifica e alla cancellazione accidentale dei dati, un'altra piaga comune è l'infezione dei dispositivi da virus. Ne esistono così tanti che la paura che tu possa beccarne uno è davvero molto alta.

Tuttavia, non devi preoccuparti, perché per proteggere una chiavetta USB da virus non devi fare altro che effettuare una scansione con un antivirus gratis in italiano prima di aprire qualsiasi file al suo interno.

Inoltre, utilizzando le soluzioni di cui ti ho parlato qualche capitolo fa, puoi ulteriormente abbassare la percentuale di probabilità di infezioni tramite file malevoli.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.