Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Amazon Black Friday 2017
Scopri le migliori offerte della settimana dell'Amazon Black Friday 2017. Vedi le offerte Amazon

Come riavviare Android

di

Ogni tanto anche gli smartphone Android possono bloccarsi e, molte volte, l’unico modo per sbloccarli è riavviare il sistema. Tu sai come si fa, giusto? No?! Allora dobbiamo rimediare subito. Prenditi cinque minuti di tempo libero e scopri subito come riavviare un device Android in maniera corretta.

Qui sotto trovi tutte le indicazioni di cui hai bisogno. Vedremo prima come come riavviare Android in maniera tradizionale (anche se questo dovresti saperlo già fare!), poi ci occuperemo del riavvio forzato dei dispositivi bloccati e infine ti farò fare la conoscenza di alcune app che permettono di spegnere e riavviare lo smartphone senza l’ausilio di tasti fisici: una soluzione perfetta se il tasto di accensione del telefono è rotto o non funziona più bene.

Le indicazioni presenti nel tutorial valgono per la maggior parte dei terminali Android e per tutte le versioni più diffuse del sistema operativo del robottino verde. Che altro dire? Buona lettura e buon divertimento! Mi auguro vivamente che questi suggerimenti possano aiutarti a sistemare piccoli fastidi e noie che incontri nell’utilizzo quotidiano del tuo smartphone (o anche del tuo tablet).

Riavvio standard di Android

Per completezza d’informazione comincerei questo tutorial dalla modalità di riavvio standard di Android, quella che tecnicamente viene chiamata anche soft reset.

Per riavviare un telefono Android che funziona correttamente – ma probabilmente già lo saprai – non bisogna far altro che premere il tasto di accensione per qualche secondo, selezionare la voce Spegni che compare al centro dello schermo e attendere che il dispositivo si spenga completamente. Dopodiché bisogna riaccendere lo smartphone tenendo premuto il tasto di accensione per qualche secondo e il gioco è fatto.

Come riavviare Android

Riavvio forzato di Android

Se vuoi sapere come riavviare Android perché il tuo smartphone si è bloccato e/o non risponde più ai comandi, puoi provare a forzare il suo riavvio tenendo premuto per circa dieci secondi il tasto Power del telefono (ossia il tasto di accensione del terminale). Il device dovrebbe spegnersi completamente e quindi dovresti essere in grado di riaccenderlo.

Se con il solo tasto di accensione non riesci a riavviare forzatamente lo smartphone, prova ad usare varie combinazioni di tasti (es. Power+Volume – oppure Power+Home) tenendole premute per 5–10 secondi oppure, se hai uno smartphone con batteria rimovibile, rimuovi la batteria e reinseriscila.

Come riavviare Android

App per riavviare Android

Il tasto di accensione del tuo smartphone si è rotto? Non disperare, esistono delle app che consentono di spegnere e riavviare Android mediante l’utilizzo di pulsanti virtuali visualizzati sullo schermo del dispositivo. Purtroppo necessitano tutte dei permessi di root, quindi funzionano solo se hai effettuato il root su Android, ma una volta superato questo piccolo “ostacolo” puoi utilizzarle senza il benché minimo problema.

Fra le migliori app per riavviare Android senza usare tasti fisici c’è Simple Reboot che è completamente gratuita e include tante funzionalità interessanti. Permette non solo di riavviare lo smartphone, ma anche di  spegnerlo completamente, effettuare un soft remoto o riavviare il dispositivo in modalità provvisoria.

Per installare Simple Reboot sul tuo smartphone, cerca l’applicazione nel Play Store e pigia sui pulsanti InstallaAccetto. Ad installazione completata, pigia sull’icona di Simple Reboot (che per comodità puoi copiare in home screen semplicemente tenendo il dito premuto su di essa e posizionandola nel punto dello schermo che preferisci) e scegli una delle tante opzioni disponibili.

Come riavviare Android

  • Shutdown – spegne completamente il telefono.
  • Reboot – riavvia lo smartphone normalmente.
  • Soft Reboot – riavvia Android in maniera “leggera”, cioè senza interrompere l’alimentazione energetica del telefono e senza uscire dal sistema operativo.
  • Reboot to recovery – riavvia il telefono ed entra nella Recovery. Se non sai di cosa si tratta, leggi il mio tutorial su come effettuare il root su Android in cui ti ho spiegato cos’è la Recovery e a cosa serve.
  • Reboot to the bootloader – riavvia il telefono ed entra nel boot loader. Maggiori info sul boot loader sono altresì disponibili nel mio tutorial dedicato al root.
  • Reboot into safe mode – riavvia il telefono in modalità provvisoria, quindi senza caricare le applicazioni di terze parti. Per ritornare alla versione standard di Android bisogna spegnere e riaccendere il telefono.

Se non hai eseguito il root sul tuo Android Phone, puoi rivolgerti ad un’altra applicazione, denominata Fast Reboot, che consente di eseguire una sorta di riavvio soft dello smartphone chiudendo tutte le applicazioni e i processi in esecuzione (non è proprio come spegnere il device, ma può essere utile in alcune circostanze). Per utilizzare Fast Reboot non devi far altro che scaricare la app sul tuo telefonino e pigiare sulla sua icona: fa tutto da sola, mostrando al termine del “riavvio” un resoconto con l’elenco di tutte le app e tutti i processi terminati.

Riavviare Android per cambiare utente

A partire dalla versione 4.2 su tablet e dalla versione 5.0 su smartphone, Android supporta la configurazione multi-utente. Ciò significa che è possibile configurare più account utente (e più account Google) sullo stesso device avendo la possibilità di passare da un profilo all’altro in qualsiasi momento.

Se hai configurato più account sul tuo smartphone (basta recarsi nel menu Impostazioni > Utenti e pigiare sul pulsante Aggiungi utente) e vuoi sapere come riavviare il sistema per passare da un profilo all’altro, sappi che è facilissimo, non c’è nemmeno bisogno di riavviare completamente il sistema.

Tutto quello che devi fare è espandere il menu delle notifiche di Android (effettuando uno swipe dalla cima dello schermo verso il basso), pigiare sull’icona dell’omino collocata in alto a destra e selezionare l’account utente da utilizzare. Android si preparerà per qualche secondo al cambio di profilo e caricherà tutte le app e tutte le preferenze relative a quest’ultimo.

Come riavviare Android

Per tornare al profilo utente iniziale, stesso discorso: espandi il menu delle notifiche di Android, pigia sull’icona dell’omino collocata in alto a destra e seleziona l’account da utilizzare.

Come resettare Android

Android è diventato tremendamente lento? Le app vanno continuamente in crash? Forse anziché un riavvio, dovresti effettuare un ripristino completo del tuo smartphone. Ripristinando il tuo telefono puoi cancellare tutte le app e i dati conservati su quest’ultimo e riportare le condizioni del sistema allo stato di fabbrica.

Si tratta di una soluzione abbastanza drastica, lo so, ma a volte è l’unica che funziona per risolvere i problemi di prestazioni di Android. Se vuoi saperne di più leggi la mia guida su come resettare Android in cui ti ho illustrato tutti i passaggi da compiere (inclusi quelli importantissimi relativi al backup dei dati che poi andranno persi).