Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come ricaricare Wind da un altro operatore

di

Un tuo amico, in possesso di una SIM Wind, ti ha chiesto la cortesia di ricaricare il suo numero in quanto al momento impossibilitato a compiere da sé l’operazione in questione. Sempre ben disponibile nel dare una mano al prossimo, tu hai accettato di buon grado.

Tuttavia, se ora sei qui e stai leggendo queste righe, mi pare evidente il fatto che sia sorto qualche intoppo. Come dici? Ci ho visto giusto? Non c’è problema! Dimmi cosa ti sta impedendo di accogliere la richiesta del tuo amico e cercheremo di risolvere insieme. Come dici? Tu sei cliente di un altro operativo e quindi non sai se è effettivamente possibile procedere in tal modo? Ma sta’ tranquillo, ti spiego tutto io.

Partendo dal presupposto fondamentale che sì, ricaricare Wind da un altro operatore è fattibile, qui di seguito trovi indicati ed esplicati tutti i vari modi per riuscirci. Ti anticipo subito che, al contrario di quel che tu possa pensare, non è affatto complicato. Allora? Sei pronto? Sì? Grandioso. Mettiamo al bando le ciance e procediamo!

Indice

Ricaricare Wind da un altro operatore online

Come ricaricare Wind da un altro operatore

Il primo sistema che puoi adottare per riuscire a ricaricare Wind da un altro operatore consiste nello sfruttare l’apposito servizio per la ricarica online reso disponibile direttamente dal “gestore arancione”. L’operazione può essere eseguita da qualsiasi browser e sistema operativo, sia per computer che per dispositivi mobili, e non richiede registrazione.

Tutto quello che devi fare è collegarti al sito Internet di Wind, pigiare sul pulsante Menu (quello con le tre linee in orizzontale) situato in alto a destra e scegliere, dal menu che si apre, la voce Ricarica. Nel modulo che a questo punto vedi comparire, digita il numero di cellulare Wind da ricaricare nei campi appositi sottostanti la dicitura Che numero vuoi ricaricare? e indica l’importo della ricarica tramite il menu a tendina Di quanto vuoi ricaricare?.

Seleziona, poi, il metodo di pagamento che vuoi usare per finalizzare l’acquisto della ricarica e fornisci i dati che ti vengono chiesti. A seconda di quelle che sono le tu preferenze oltre che i sistemi di pagamento in tuo possesso, puoi scegliere tra Carta di credito, PayPal oppure Addebito su conto. Per concludere, clicca sul pulsante Ricarica.

Inoltre, se a ricarica avvenuta vuoi ricevere un’apposita notifica via email, prima di finalizzare la procedura ricordati di digitare il tuo indirizzo di posta elettronica nel campo sottostante la dicitura Vuoi ricevere la notifica?.

Successivamente, il destinatario della ricarica verrà avvisato della buona riuscita dell’operazione e dell’importo della ricarica ricevuta mediante un apposito SMS.

Ricaricare Wind da un altro operatore tramite home banking

Come ricaricare Wind da un altro operatore

Se disponi di un conto corrente che può essere gestito anche online, sono felice di comunicarti che puoi affidarti anche all’home banking per ricaricare Wind da un altro operatore. La procedura da seguire è bene o male identica per tutte le banche e non sono previste spese di commissione. L’unica spesa da sostenere è, ovviamente, quella della ricarica stessa.

Per cui, per ricaricare un numero Wind, tutto quello che devi fare è collegarti al sito Internet della tua banca ed effettuare il login alla tua area personale facendo clic sulla voce apposita e fornendo poi i dati richiesti (in genere sono il codice utente e la password). Per maggiori dettagli sul da farsi, puoi consultare la mia guida dedicata in via specifica a come accedere al conto corrente online.

Ad accesso eseguito, recati nel menu in cui vengono elencati tutti i servizi e le operazioni che possono essere svolte tramite home banking, seleziona la voce relativa alla ricarica telefonica e inserisci il numero di telefono Wind da ricaricare nel campo dedicato. In seguito, seleziona Wind dal menu a tendina per la scelta del gestore, indica l’importo da ricaricare e pigia sui pulsanti per confermare l’operazione.

Tieni presente che alcuni servizi di home banking richiedono prima la registrazione in rubrica del numero da ricaricare. Qualora questo fosse il tuo caso, premi sul bottone per aggiungere un numero e compila il modulo visualizzato inserendo i dati richiesti.

A ricarica eseguita, il destinatario della stessa verrà avvisato della buona riuscita dell’operazione e dell’importo della ricarica ricevuta mediante un apposito messaggio di testo.

Ricaricare Wind da un altro operatore tramite PayPal

Come ricaricare Wind da un altro operatore

Se hai a portata di mano il tuo smartphone e se disponi di un account PayPal (in caso contrario, puoi rimediare subito leggendo il mio tutorial dedicato propio a come creare conto PayPal), puoi ricaricare Wind da un altro operatore sfruttando l’app PayPal Carica. Nel caso in cui non ne avessi mai sentito parlare, si tratta di un’applicazione gratuita, disponibile sia per Android che per iOS, grazie alla quale è possibile ricaricare il credito telefonico delle SIM di tutti i principali gestori italiani, Wind compreso, ovviamente.

Per usarla, scarica e installa l’app sul tuo smartphone o tablet collegandoti alle relative sezioni del Play Store (nel caso di Android) e di App Store (nel caso di iOS), dopodiché avvia l’applicazione facendo tap sulla sua icona che è stata aggiunta in home screen.

Una volta visualizzata la schermata principale di PayPal Carica, segui il breve tutorial introduttivo che ti viene proposto e pigia sul pulsante Inizia (in basso). Compila quindi il modulo che ti viene proposto con i tuoi dati, digitando nome, cognome, data di nascita, numero di telefono e operatore telefonico di riferimento.

Dopodiché indica se possiedi o meno un conto PayPal selezionando la relativa opzione in basso. In caso di risposta affermativa, inserisci i dati del tuo account PayPal nei campi Indirizzo email e Password e fai tap sul pulsante Accedi per completare il collegamento tra PayPal e applicazione. In caso di risposta negativa, invece, puoi crea il tuo account PayPal al momento, seguendo le indicazioni che ti ho fornito nella mia guida sull’argomento che ti ho segnalato qualche riga più su.

Provvedi poi a inserire nuovamente il tuo numero di telefono nel campo apposito visibile sul display e fai tap sul pulsante Salva. Digita, dunque, il codice ricevuto via SMS nel campo Conferma il codice e premi sul bottone Conferma per portare a termine la registrazione del tuo numero sul servizio.

A questo punto, puoi finalmente procedere andando a effettuare la ricarica. Per cui, pigia sulla voce Fai una ricarica collocata nella parte in alto della schermata visualizzata, digita nel campo di ricerca posto in alto il nominativo o il numero della persona di riferimento presente nella rubrica del tuo telefonino e seleziona il suggerimento pertinente dall’elenco che compare.

Per concludere, pigia sul pulsante Scegli l’operatore, seleziona Wind e pigia sul pulsante Continua, dopodiché indica l’importo della ricarica pigiando sui pulsanti [+] e [-] situati in basso e conferma l’effettuazione dell’operazione facendo tap sul bottone Ricarica con PayPal che trovi a fondo schermata. Ecco fatto!

A ricarica avvenuta, il destinatario della stessa riceverà un SMS da parte di Wind mediante cui verrà avvisato della buona riuscita dell’operazione e dell’importo della ricarica ricevuta.

Ricaricare Wind da un altro operatore tramite Bancomat o Postamat

Foto che mostra uno sportello bancomat

Se possiedi un Bancomat oppure un Postamat, puoi ricaricare un numero Wind anche mediante ATM.

Per riuscirci, devi in primo luogo recarti presso lo sportelo Bancomat o Postamat più vicino alla tua zona. Per cercare gli sportelli Bancomat, puoi sfruttare la mappa presente su quest’apposita pagina Web, mentre per trovare i Postamat puoi utilizzare l’apposito strumento di ricerca disponibile su questa pagina del sito Internet delle Poste.

Successivamente, devi inserire la tua carta nell’apposito lettore, digita il codice segreto della stessa e scegliere l’opzione per effettuare una ricarica. A questo punto, digita il numero di telefono Wind che è tua intenzione ricaricare, seleziona l’importo della ricarica e schiaccia il tasto per confermare l’esecuzione dell’operazione. Et voilà!

Anche in tal caso, una volta completata la procedura di ricarica, il destinatario della stessa verrà avvisato della buona riuscita dell’operazione e dell’importo della ricarica ricevuta mediante un apposito SMS.

Ricaricare Wind da un altro operatore tramite ricarica tradizionale

Come ricaricare Wind da un altro operatore

Puoi ricaricare Wind da un altro operatore anche sfruttando le “normali” ricariche, quelle che si possono acquistare presso i negozi Wind (che puoi trovare facilmente servendoti della mappa online consultabile da questa pagina Web) e i rivenditori autorizzati (es. ricevitorie, supermercati, edicole, bar ecc.).

In tal caso, se il negozio o il rivenditore presso il quale ti sei recato consente di effettuare la ricarica in modo telematico, non dovrai far altro che fornire all’addetto alle vendite il numero di telefono Wind che vuoi ricaricare, indicare a quest’ultimo l’importo della ricarica e finalizzare il pagamento (in contanti o con carta).

Se, invece, scegli di acquistare la classica scratch card, dovrai rimuovere la patina argentata presente sul retro di quest’ultima, grattandola via delicatamente con una monetina, e comunicare il relativo codice al destinatario della ricarica, ad esempio mediante SMS.

Successivamente, il destinatario della ricarica dovrà chiamare il numero gratuito 4242 e seguire le istruzioni della voce registrata per effettuare la ricarica utilizzando il codice che tu gli hai fornito, come ti ho spiegato in dettaglio nella mia guida su come ricaricare Wind.

Un discorso analogo vale anche nel caso in cui al momento dell’acquisto della ricarica ti venga fornito direttamente il codice di ricarica. In tal caso, dovrai comunicare quest’ultimo alla persona alla quale è destinata la ricarica che dovrà poi procedere così come ti ho indicato poc’anzi.

In tutti i casi, una volta erogata la ricarica, il destinatario della stessa verrà avvisato a mezzo SMS della buona riuscita dell’operazione e dell’importo ricevuto.