Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come rintracciare un iPhone senza Trova il mio iPhone

di

Quando si tratta di mettere in sicurezza il tuo iPhone, sei il primo a pensare che la prudenza non è mai troppa. Proprio per questo motivo, dal momento in cui dovrai trascorrere del tempo in cui luogo piuttosto affollato (e dovrai lasciare il tuo dispositivo in luogo mal custodito) stai valutando la possibilità di utilizzare le più celebri applicazioni antifurto per dispositivi iOS.

Come dici? Le cose stanno effettivamente così e vuoi sapere come rintracciare il tuo iPhone senza utilizzare lo strumento predefinito Trova il mio iPhone? Immagino dunque che tu sia già al corrente della disponibilità di quest’applicazione predefinita e che tu, per un motivo o per uno altro, non voglia utilizzarla.

D’accordo, non è un problema, posso aiutarti. Anche se ritengo che l’applicazione Trova il mio iPhone sia indicussa validità, vi sono certamente delle applicazioni alternative. Dedicherò questo tutorial proprio a quest’ultime, parlandoti delle loro funzionalità del dettaglio. Sei pronto per iniziare? Ti auguro una buona lettura.

Indice:

Operazioni preliminari

Prima di procedere al download di un’applicazione che ti permetterà di rintracciare il tuo iPhone smarrito, dovrai procedere con l’attivazione di alcune impostazioni.

Innanzitutto, ricorda che le app che ti permettono di trovare la posizione di un iPhone, hanno necessità che i servizi di geolocalizzazione siano attivi. Per verificarne l’effettiva attivazione, vai nella Home Screen del tuo iPhone e fai tap sull’icona delle Impostazioni (simbolo di un ingranaggio). Scorri l’elenco e fai tap sulla voce Privacy e poi sulla voce Localizzazione. Assicurati che la funzione Localizzazione sia attiva (la levetta dev’essere spostata verso destra per essere di colore verde). Fai tap poi sulla voce Condividi la mia posizione e sposta anche su questa la levetta da sinistra a destra, affinché risulti attiva.

Attraverso questo procedimento, ti sei assicurato che i servizi di geolocalizzazione siano in grado di trovare la posizione del tuo iPhone, nel caso in cui tu l’abbia smarrito. Sarà però necessario attivare anche un’altra impostazione, ossia l’aggiornamento delle app in background.

Per attivare quest’altra funzionalità sul tuo iPhone, fai tap sull’icona delle Impostazioni (app con il simbolo di un ingranaggio) dalla tua Home Screen. Scorri l’elenco e fai tap sulla voce Generali. Individua adesso la voce Aggiorna app in background e fai tap su di essa. Nella nuova schermata, fai tap su Aggiorna app in background e seleziona la voce Wi-Fi e dati cellulare. Torna adesso indietro e vedrai un elenco di app che utilizzano questa impostazione; assicurati sempre che l’app che hai scaricato con lo scopo di trovare il tuo telefono iPhone smarrito appaia in questo elenco e che vi sia la spunta attivata (levetta dovrà quindi essere di colore verde).

Prey

Un’app molto semplice ed efficace che è in grado di rintracciare un iPhone è Prey. È un’app gratuita, scaricabile dall’App Store, che ti permetterà di registrare uno o più dispositivi (fino a tre) e poterne tenere traccia in caso di smarrimento, attraverso dei report regolari sulla sua ultima posizione. Puoi anche decidere di sottoscrivere un piano in abbonamento, il pagamento ti permetterà di aggiungere più dispositivi e sbloccare alcune funzionalità aggiuntive.

Al primo avvio dell’app, dovrai per prima cosa registrare un account in maniera gratuita, facendo tap sul pulsante Sign Up. Inserisci quindi nelle apposite caselle di testo che vedi a schermo tutti i dati richiesti, tra cui il tuo username, l’email e la password da utilizzare per il tuo account Prey. Fai tap su Create my new account per completare la procedura di registrazione del tuo account.

Adesso l’app Prey ti chiederà l’autorizzazione per ottenere i permessi necessari al suo funzionamento. Fai quindi tap su Consenti sempre, poi su Ok e infine su Consenti. Premi adesso Ok per iniziare ad usare l’app.

Prima di iniziare a vedere le funzionalità di tracciamento del dispositivo, fai tap sulla voce Configure Prey settings e abilita la voce Camouflage mode. In questo modo l’interfaccia principale e l’icona dell’app si modificherà, assomigliando a quella di un gioco installato sul tuo dispositivo. Una funzionalità che ti permetterà di evitare che qualche malintenzionato possa disinstallarla.

Quel che rimane da fare, adesso, è aprire da un altro dispositivo o computer, l’indirizzo Web del servizio preyproject.com e fare clic sul pulsante Log in che troverai in alto a destra. Inserisci quindi la tua email di registrazione e premi il tasto Login. Inserisci poi la password associata al tuo account e fai clic nuovamente su Login.

Dopo aver effettuato quindi l’accesso, ti troverai nel pannello di gestione di Prey, dal quale potrai monitorare tutti i tuoi dispositivi associati. Dal menu di sinistra, fai clic su Device e poi fai clic sul nome del dispositivo da te smarrito. Nella parte destra dello schermo, verrà visualizzata una mappa interattiva che ti mostrerà l’ubicazione del tuo dispositivo. Potrai fare clic sul pulsante Update location, per aggiornare la posizione attuale.

Potrai svolgere alcune operazioni in remoto sul tuo iPhone: puoi avviare un suono di allarme sul tuo iPhone (Sound allarm) per identificarne l’esatta posizione nel caso ti trovassi molto vicino ad esso, oppure inviare un messaggio che apparirà su schermo (Send message).

Se il dispositivo è stato smarrito, puoi premere il pulsante rosso Set device to missing che ti permetterrà di ricevere notifiche periodiche sullo stato del tuo iPhone. Potrai scegliere se aggiornare le informazioni ogni 10 o 20 minuti. Solo con i piani in abbonamento è possibile ricevere gli aggiornamenti anche ogni 2 minuti. Tutti i report saranno inviati tramite email o visibili direttamente dal pannello Web del servizio di Prey, facendo clic sulla voce Reports.

McAfee Mobile Security

Un’app molto utile che risulta simile al servizio Trova il mio iPhone di Apple è McAfee Mobile Security. Quest’app, completamente gratuita, permette di localizzare il tuo dispositivo, inviare un messaggio predefinito su di esso, farne il backup e far emettere suoni di avvisi.

Innanzitutto, scarica l’app dall’App Store e fai tap sul pulsante Apri. Attendi qualche secondo che l’app finisca la sua configurazione e acconsenti ai messaggi su schermo relativi ai permessi.

Dalla schermata principale dell’app, fai tap su Trova il mio dispositivo ed effettua l’accesso tramite il tuo Account McAfee. Inserisci la tua e-mail nel campo di testo Indirizzo email e fai tap sul pulsante Avanti. Adesso digita la password che preferisci nei due campi di testo Password e fai tap nuovamente sul pulsante Avanti. Se possiedi un account McAfee, fai invece tap su Hai già un account.

Un messaggio a schermo di confermerà l’avvenuta creazione dell’account. Fai tap in basso sulla dicitura Attiva i servizi di localizzazione. In questa nuova schermata dovrai attivare le impostazioni a schermo che vedi, per fare in modo che il tuo dispositivo possa essere da te rintracciato. Attiva quindi la voce Localizzazione continua e seleziona la voce Consenti sempre. Imposta adesso l’intervallo di invio della posizione del tuo dispositivo a McAfee, facendo tap sulla dicitura in azzurro Ogni 24 ore e selezionando l’intervallo di tempo preferito.

Ti consiglio, inoltre, di attivare la successiva impostazione S.O.S. che ti permetterà di ricevere l’ultima posizione del dispositivo quando la batteria è scarica.

Da questo momento in poi, quello che dovrai fare per poter localizzare il tuo dispositivo smarrito è accedere al sito www.mcafeemobilesecurity.com e fare clic sulla dicitura in alto a sinistra Trova il mio dispositivo e accedere con le tue credenziali McAfee. Ti apparirà quindi una cartina geografica che ti indicherà l’ultima posizione rilevata del tuo smartphone. Per aggiornare la posizione, fai clic sul pulsante Localizza e attendi che la posizione venga aggiornata sulla mappa.

Avira Mobile Security

Un’altra applicazione che voglio consigliarti di utilizzare per poter rintracciare il tuo iPhone è Avira Mobile Security. Quest’applicazione gratuita non si prefigge lo scopo di essere un antivirus per il tuo iPhone, ma semplicemente ti protegge nella navigazione nel Web, oltre ad offrirti uno strumento antifurto e molto altro ancora. È proprio del suo strumento antifurto quello di cui voglio parlarti: l’app ti aiuta a localizzare il tuo smartphone nel caso in cui tu dovessi averlo smarrito.

Se sei interessato a scaricare e utilizzare quest’app sul tuo iPhone, allora ti consiglio di continuare a leggere questa mia guida.

Per prima cosa, scarica l’app dall’App Store e fai poi tap sul pulsante Apri. Nella schermata principale di Avira Mobile Security, troverai quattro principali funzioni: Protezione identità, Antifurto, Backup di Contatti e Protezione Web. Dato che a te interessa principalmente uno strumento di localizzazione del tuo iPhone, fai tap sulla voce Antifurto ed effettua l’accesso attraverso uno dei metodi indicati a schermo (Facebook, Google o Account Avira).

Dopo aver effettuato l’accesso, l’applicazione tornerà nella schermata principale, nella quale dovrai fare nuovamente tap su Antifurto e acconsentire alle notifiche relative ai permessi che ti appaiono sullo schermo. Ricorda che, per un corretto funzionamento di quest’app, il dispositivo deve avere i servizi di geolocalizzazione attivi.

Ti verrà mostrata adesso una cartina geografica che indicherà la posizione attuale del tuo dispositivo. Ovviamente, nel caso di smarrimento, per poter utilizzare il servizio di localizzazione di Avira, dovrai installare l’app su un altro dispositivo iOS e assicurarti che sul telefono smarrito sia in esecuzione Avira Mobile Security.

Adesso, dal dispositivo che vuoi utilizzare per rintracciare l’iPhone smarrito, installa e apri Avira Mobile Security e accedi con le credenziali utilizzate sul dispositivo smarrito. Fai tap sull’icona Antifurto e seleziona dalla barra in basso il dispositivo da localizzare.

Altre applicazioni per rintracciare un iPhone

Di app che possono rintracciare un iPhone ce ne sono davvero tante. Se quelle che ti ho presentato qui sopra non sono sufficienti e vuoi avere una maggiore scelta, ti consiglio allora di dare uno sguardo alle altre app elencate qui di seguito:

  • Lookout: Security and Identity Theft Protection – è un’app gratuita disponibile su iOS tramite App store. È un’app che ti permetterà di poter localizzare il tuo telefono, in caso di avvenuto smarrimento. Per utilizzarla ti basterà accedere al sito Internet ufficiale lookout.com e utilizzare le funzioni di localizzazione.
  • Norton Mobile Security – il celebre software antivirus per computer Norton ha deciso di espandere la sua presenza anche sui dispositivi mobile, offrendo su iOS un interessante servizio di geolocalizzazione del proprio iPhone. L’applicazione è a pagamento: soltanto attraverso la sottoscrizione del piano in abbonamento (almeno la versione Deluxe) è possibile aggiungere più dispositivi, incluso il proprio iPhone, così da poter attivare il servizio di localizzazione e di backup. L’app è disponibile al download tramite l’App Store di iOS.
  • Trova i miei amici – quest’app non è propriamente utilizzata per la localizzazione di un iPhone smarrito, ma più che altro per la visualizzazione della posizione dei tuoi amici. È ovvio però che indirettamente puoi visualizzare, tramite un altro iPhone, la posizione di un telefono. Se vuoi dare uno sguardo a quest’app sviluppata da Apple, scaricala gratuitamente dall’App Store, qualora non fosse già presente in maniera predefinita sul tuo dispositivo.